Mongelli prenota un posto in Coppa Europa

Mongelli, Orsini, Perrilli insieme al CT VisiniMongelli, Orsini, Perrilli insieme al CT Visini

Ancora una grandissima prestazione della Lucana Lidia Mongelli – Euroatletica ’96 Basilicata- sabato 14 us Podebrady – Repubblica Ceca – nell’esagonale di marcia per rappresentative nazionali , preludio per la Coppa Europa in programma il 22 maggio pv a Leamington ( Gran Bretagna ) .

Impegnata sulla distanza olimpica della 20 km , chiamata all’ultimo momento , 48 ore prima dell’evento a sostituire l’Olimpionica Rossella Giordano ( infortunata ) , partita con la maglia n° 3 , dietro al duo della Forestale Rieti , Gisella Orsini e Manuela Perrilli , ha sbalordito tutti , chiudendo al 7° posto assoluto , con il nuovo ed ennesimo primato personale e regionale lucano : 1h 37’ : 35 “ , migliorandosi di ben 34 secondi e , quello che conta , precedendo le due plurinazionali Gisella Orsini ed Emanuela Perilli .

“ E la maglia n° 14 , nella storia della Marcia Azzurra di Montescaglioso “ ribadisce felice e soddisfatto il tecnico Angelo Dichio , “ ed è senza ombra di dubbio una delle più belle prestazioni della marcia lucana e nazionale di tutti i tempi

I motivi sono innumerevoli :

In primis , l’eccellente risultato tecnico ottenuto dalla nostra portacolori , che la posiziona al 13° posto nella graduatoria Italiana All Time , con davanti praticamente le sole Olimpioniche che negli anni si sono man mano succedute a partire da Elisabetta Perrone per finire ad Elisa Rigaudo .

Secondo , ha centrato un grande obiettivo , ottenendo il minimo IAAF per i Mondiali di Osaka dell’agosto prossimo venturo ed è la prima volta per una atleta lucana ;

terzo , ha mostrato una attendibilità agonistica che ha pochi paragoni , in quanto , negli appuntamenti importanti , non fallisce mai la prova . Il tempo di Podebrady , costituisce l’ennesimo primato regionale assoluto ,per l’esattezza il 5° in 4 anni , sulla difficile distanza Olimpica dei 20 km , con ben 34 secondi limati al suo precedente .

quarto ,a Podebrady si è classificata al 7° posto , 1° delle Italiane in una delle ultime gare che precedono Leamington 2007 ( Gran Bretagna ) , per cui , ha ipotecato seriamente un posto in squadra per la Coppa Europa , che andrà in scena fra meno di 30 giorni .

quinto , e molto significativo e che deve far riflettere sullo stato di salute dell’atletica Montese : l’eccellente risultato tecnico è stato ottenuto senza aver potuto , alla pari delle altre , svolgere i due previsti cicli in altura a gennaio e marzo , e quindi con dei valori di emoglobina e di ematocrito appena sufficienti , per cui , è ipotizzabile immaginare , ove fosse stata adeguatamente sostenuta , quali altri prestigiosi traguardi avrebbe potuto raggiungere;

Comunque , per fortuna , non tutto è compromesso , pere cui , godiamoci questo risultato e speriamo bene per il futuro prossimo .

“ Subito dopo la gara “ , continua Angelo Dichio “ , “ mi sono sentito con il CT Vittorio Visini , il quale ci ha fatto i complementi e ha palesemente espresso parole ragguardevoli per un probabile inserimento della Mongelli nella squadra per Leamington . “

Ovviamente , sebbene felici e soddisfatti , noi continuiamo, come sempre , a tenere i piedi ben ancorati al pavimento e fare tutte le cose di sempre : allenamenti , allenamenti , allenamenti … se sono rose , fioriranno .

A Lidia , presente nelle ultime due uscite della nazionale di marcia a Barcellona 2006 e a Podebrady 2007 chiediamo se si sente ormai una “ titolare “

“ LA CONVOCAZIONE A PODEBRADY “ ESORDISCE LIDIA “ MI HA DATO LA POSSIBILITA’ DI VIVERE ANCORA UNA VOLTA IL CONFRONTO INTERNAZIONALE E, NONOSTANTE LE CONDIZIONI CLIMATICHE NON IDEALI, DI POTER CONTRIBUIRE AL BRONZO CONQUISTATO DALLA SQUADRA ITALIANA REALIZZANDO L’ENNESIMO PRIMATO REGIONALE E PERSONALE , PER L’ESATTEZZA IL 5° IN 4 ANNI , SULLA DIFFICILE DISTANZA OLIMPICA DEI 20 Km “ .

“ LA MAGLIA AZZURRA “ CONTINUA LIDIA “ E’ SICURAMENTE IL COMPENSO PIU’ AMBITO DA OGNI ATLETA E NEL MIO CASO AVERLA INDOSSATA PER BEN DUE VOLTE NEGLI ULTIMI SEI MESI HA RAPPRESENTATO DA UNA PARTE IL CORONAMENTO DI UN SOGNO AMPIAMENTE “SUDATO” E DALL’ALTRA UN INCENTIVO A CRESCERE ULTERIORMENTE , SIA TECNICAMENTE CHE ORGANICAMENTE.

IN PARTICOLARE QUESTO ULTIMO RISULTATO COSI IMPORTANTE PER LA STORIA ATLETICA DI MONTESCAGLIOSO E DELLA BASILICATA , INSIEME AL MIO TECNICO ANGELO DICHIO , DESIDERIAMO DEDICARLO AD UNA PERSONA CARA CHE RECENTEMENTE E’ VENUTA A MANCARE, IL PROF. VITO FRAGIONE, STIMATO FIDUCIARIO TECNICO DELLA FIDAL REGIONALE A CUI TUTTI NOI ERAVAMO LEGATI , SIA PER LA SUA RIGOROSA PROFESSIONALITA , MA , SOPRATTUTTO PER LE SUE QUALITA’ UMANE “ .

“ Ovviamente “ conclude Angelo Dichio “ , siamo felicissimi di questo ennesimo brillante risultato , ma saremmo ancor più felici se mercoledì 2 maggio pv, dopo Sesto San Giovanni , tappa del Grand Prix Internazionale IAAF di martedì 1 maggio , sul sito della Fidal che annuncerà la squadra per Leamington 2007 , comparisse per la 6° volta il nome di Lidia dipinto di Azzurro .

Sarebbe sicuramente , il giusto riconoscimento ad una grandissima atleta , che da 14 anni ininterrotti insegue il sogno di una partecipazione ad un grande evento Continentale . Alla pari , giusto riconoscimento al tecnico Dichio , storia della marcia Lucana e nazionale degli ultimi 40 anni , prima da atleta e attualmente da tecnico ,oltre che a tutto il movimento della marcia Montese , operativo fin dal 16 gennaio 1993 , e che negli ultimi 4 anni ha vinto tutto quello che un team Potesse vincere .

Se viceversa , martedì prossimo a Sesto , dove ovviamente noi , con Podebrady ancora nelle gambe , nostro malgrado non potremo esserci a confermare quanto di buono appena espresso , vi fosse da parte di altre competitor , risultati eccellenti e non riuscissimo a conservare il posto , ci resterebbe sicuramente un po’ di amaro in bocca ma niente di più perché tanti anni di trincea ci hanno insegnato che vincere è bello , ma che, alla pari , nei momenti poco felici , bisogna raccogliere le energie e avere la forza per ripartire .

“ E poi , il 2007 è appena iniziato e , con un po’ di fortuna , il bello è ancora tutto da giocare .


Commenti da Facebook

4 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Ormai non abbiamo più aggettivi per definire le imprese degli atleti montesi e in particolare della mitica Lidia!!!!
    Sembra superfluo ma è doveroso complimentarsi con chi lavora “nell’ombra” da anni per permettere questi traguardi.
    Siamo tutti con voi.
    Complimenti

  2. gianni

    Forse esagero ma Lidia è una ragazza da prendere come esempio. Brava Lidia, con queste tue imprese ci fai capire che nella vita non bisogna mai mollare, bisogna lottare se si vuole ottenere qualcosa.

    Si vede che hai una grande forza di volontà nel superare i tanti ostacoli. Penso che tutti i risultati da te ottenuti sono pienamente meritati. Ci hai fatto capire come con il sacrificio, l’impegno e la forza di volontà si possono ottenere grandi risultati senza l’aiuto di nessuno. Complimenti

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi