giudici di gara o ke?

Cari Montesi stamattina tornando da Matera ho notato una cosa strana!! Molta gente era ferma nelle curve senza far niente con degli attrezzi in mano!! Ho immaginato subito “magari sono dei giudici di gara” dato che guardavano tutte le macchine senza far niente!Poi mi sono detto “no è impossibile cosa fanno dei giudici di gara con delle pale e zappe in mano…?” mentre salivo ne ho incontrati altri e poi altri e poi altri ancora, la cosa più strana è che facevano tutti la stessa cosa e cioè NIENTE. Come mai? Chi è tutta quella gente? Cosa fa li tutta quella gente senza far niente??

ATTENZIONE : non voglio aprire nessuna polemica, voglio solo alcune risposte essendo un cittadino curioso. Un saluto rivolto a tutti gli utenti di monte.net

Ciao ciao


Commenti da Facebook

8 Commenti

  1. LomFra

    sono gli uomini della “forestale”.. ripuliscono il bordo della strada, in caso di incendio agiscono prima dell’arrivo dei vigili del fuoco.. poi magari, quando li hai visti tu, stavano aspettando l’ispirazione.. no, sicuramente erano in pausa !!

    ramingo errante

    1. vince_ditaranto

      Cari Pilota e Lomfra, è da quando andavo io al liceo che i “forestali” sono “in pausa” sul ciglio delle strade….. :cool:!
      Vi ricordo che l’Italia ha più addetti alla forestale del Canada…..che è molto ma molto più estesa e possiede delle immense distese di boschi e foreste…..
      W L’italia (volutamente con la lettera piccola)…..

  2. TRoppo

    Cari Ragazzi,

    da bambino ascoltavo frequentemente uno strano detto: quando vai in posto sconosciuto e trovi 1 uomo che lavora e altri 10 che guardano, non puoi sbagliarti sei in Italia.

    Tra i forestali non lavorava nessuno!

    Ma dove stiamo?

    1. tm

      ragazzi no si può scerzare su queste cose, non è giusto  nei confronti di persone che comunque stanno sul posto di lavoro e che in alcuni periodi dell’anno si può avere l’impressione che stiano senza far niente. Non è cosi e comunque nessuno ha il diritto di offendere la dignità di persone che si guadagnano da vivere facendo quel tipo di lavoro e certamente non andando a rubare. Anche il loro è un lavoro di una certa rilevanza, e basterebbe che vi guardaste intorno a monte, dalla carrera a via ginosa, e tutta la vallata che porta sulla strada di matera per capire che quegli alberi che vedete e che forse per qualcuno ha l’unica importanza di essere unposto buono dove imboscarsi, quegli alberi sono stati tutti piantati dagli operai forestali, e se durante l’estate molti incendi si possono evitare è sempre grazie agli operai forestali. certo avvolte può sembrare che sia assistenzialismo, e in alcuni aspetti posso anche darvi ragione,però sia ben chiaro che se ciò avviene non è colpa degli operai ma di chi dovrebbe organizzare meglio il lavoro.

      Stiamo attenti che certi discorsi li hanno sempre fatti coloro che non sono mai stati daccordo che a monte ci fossero le squadre forestali, e quindi vorrebero eliminare questo settore che è sempre a rischio e ogni anno decine di persone rischiano il posto di lavoro proprio per le stupidaggini di un certo tipo che puntualmente si acoltano.

      1. pilota87

        Caro tm io non voglio offendere nessuno, ho messo in evidenza un problema che è noto a tutti! Non ho nessuna intenzione di offendere la dignità delle persone, però lei dice (si guadagnano da vivere facendo quel tipo di lavoro e certamente non andando a rubare) io sono del parere che una persona sul posto di lavoro deve lavorare!! Ci sono altri lavori più pesanti!Un operaio che lavora da operaio con il dovuto controllo in otto ore ti fa quasi tutte le curve di monte e non solo una! Io la penso in questo modo e soprattutto non voglio far perdere il posto di lavoro a nessuno anzi potenziarlo, però caro tm si deve lavorare e non stare a guardare!! Mi dispiace andare contro il suo parere!

         

         

         

        Attenzione: non intendo offendere nessuno!!

         

         

         

        Pilota87

        1. tm

          apprezzo il tuo gesto nel ribadire che non intendevi offendere nessuno, e francamente anch’io ti devo dire che quando parlavo di offese non mi riferivo al post da te inserito, ma alla piega che stava prendendo la discussione. Il tuo è un argomento molto serio, che ci porta a riflettere sulle tante storture del modo in cui vengono utilizzati i soldi pubblici, però bisogna stare attenti a non generalizzare e soprattutto cercare di non far passare nella idea pubblica la cultura che determinate categorie di lavoratori siano abituati a non fare nulla. purtroppo la piaga dell’assistenzialismo è molto diffusa nel meridione d’italia,e in alcune regioni addirittura supera percentuali davvero paurose( è stato ricordato che in sicilia la media di presenza sul posto di lavoro in certi settori è di 1 ora e 37 minuti, e io aggiungo che a palermo per controllare i tombini stradali sono addetti 20 unità, più 37 per controllare i 20). Questo però è un problema che va risolto a monte, dalle strutture tenute alla pianificazione del lavoro e la gestione del territorio e non limitarci solo a dire che quegli operai non fanno nulla, perchè se fosse cosi allora ti inviterei a fare un giro nei tanti uffici pubblici e cominciare a contare quante persone stanno lavorando e quanti invece leggono il giornale o sono in pausa caffè o magari stanno leggendo al compiuter le cose che scriviamo noi. Quindi caro pilota, hai fatto bene a porre il problema, l’importante è però che sia ben chiaro che se accadono certe cose le colpe vanno imputate ad altri e non certamente a quegli operai che magari vivono la cosa con estremo imbarazzo sapendo di essere quotidianamente oggetto delle critiche dei passanti.

          con affetto tm

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi