Evviva Santoro, i suoi collaboratori e la Democrazia

 

   Ho apprezzato la puntata di Annozero, nonostante l’insolita prudenza di  Santoro (per esempio per gli interventi marginali del prof. Odifreddi). Invito tutti gli utenti di Montescaglioso.net a leggere il libro di Piergiorgio Odifreddi (Perché non si può essere cristiani) e poi ne parliamo. Questi sono alcuni commenti scaricati dal blog di Beppe Grillo di gente che non ha il potere dei media come il sig. berlu che condiziona tutta l’opinione pubblica.

  1. Giancarlo Truant 03.06.07 12:43 | Rispondi al commento |

ahahah :-)) Il più grande è stato Fini, che con un miserissimo tentativo di screditamento del “servizio pubblico” aveva affermato con certezza (durante Ballarò) che il video SEX CRIMES SOLLICITATIONIS THE VATICAN, Non sarebbe andato in onda… che fascista buffone!
Eccovi un esempio pratico di come i vostri politici affermano cose che non sono vere, e dopo aver fatto la figura di merda, ha anch fatto finta di niente!
Che figura da fascista… Bugiardo ma fiero, che pezzo di merda, ma in fondo lo capisco… chissà in che percentuale devi alla chiesa la sua candidatura ed elezione ad ParlamenLadro!

Massimo Greco 03.06.07 12:42 | Rispondi al commento |

Era giusto far vedere in Tv il video anche per smentire Fini che aveva detto in diretta non lo vedrete mai……..
giusta la presenza di mons Fisichella, giusto non condannare tutta la Chiesa per alcuni episodi.
Non è giusto che la Chiesa neghi….
Ma il problema è : Perchè Fini, berlusca etc. etc. difendono la Chiesa così a spada tratta ???
perchè la Chiesa accetta l’aiuto da personaggi che hanno poca moralità ( hanno almeno 2 moglie e si sà delle loro frequentazioni mignottesche ), scarsa trasparenza e notoria vicinza ad ambienti mafiosi ???
Vuoi vedere che ci sono legami politico-economici così forti da andare oltre il lecito ????
E’ come la storia di CHI e PERCHE’ ha pagato il Family DAY….mistero…….
Mistero le compagne elettorali congiunte in territori mafiosi…..
Pero’ io credo che il cittadino medio non voglia sapere, non vuol sapere di Preti Pedofili , Non vuol sapere di Mafia , non vuole di corruzione dei politici , non sapere ….. perchè ????
TIENE FAMIGLIA !!
1.       L’italia è questa mie cari amici,tutto quello che fa notizia,tutto quello che accusa un potente o un istituzione potente,in questo caso la chiesa,deve essere sotterrato,nessuno deve sapere niente.Ci sono state delle dichiarazione vergognose,Bondi che dice si essersi sentito male nel vedere questo attacco alla chiesa ,vallo a dire a chi è stato violentato!Santoro ha fatto il suo lavoro con professionalità e correttezza,ed è stato attaccato;va bene,allora teniamoci il fido emilio,che spara coglionate dal suo cesso di rotocalco,teniamoci le smutandate e le troie che il grande giordano ci mostra quotidianamente nel suo studio aperto,teniamoci i tronisti di maria o i vari grandi fratelli e un due tre stalla.Facciamo la rivoluzione via internet,tutto quello che non viene detto in tv lo diciamo noi attraverso la rete,ad esempio chi è veramente berlusconi,raccontiamo la sua vita e le sue malefatte,sperando che qualche italiano apri gli occhi prima di gridare “Silvio Silvio”.
             Luca Lupia 03.06.07 12:29 | Rispondi al commento
1.       La cosa più scandalosa è che nonostante l’evidenza dei fatti, i preti in rappresentanza della chiesa non hanno voluto ammettere alcuna colpa da parte propria, hanno solo detto di sentirsi vicini alle vittime e di non riconoscere quei pedofili come preti ma come mostri; la cosa curiosa è che questa loro presa di distanza si è evidenziata solo ora che lo scandalo è stato reso pubblico da un video a mio avviso ben fatto e non di parte. Alla chiesa è stato semplicemente chiesto il perchè non si è mai mossa con rigore su questo tema come ad esempio allontanare dall’ordine questi soggetti pericolosi, ma mai si è tentato di oscurare l’immagine di quella parte clericale che opera bene nel mondo, aiutando la povera gente. Il punto è che l’Italia è un paese bigotto e non si vuole sforzare di capire certi problemi, chi ha visto la trasmissione e si è sentito ferito perchè la chiesa era stata messa sotto accusa, allora non ha proprio capito nulla, il tentativo era quello di aiutare la chiesa ad essere più vigile, per poter aiutare anche noi a non trovarci dei figli coperti da vergogna e paura per il resto della loro vita.
2.       Effettivamente osservandolo non si capisce dove vuol arrivare questo papa.
Già ma poi che c’entrano i bambini che sono creature innocenti? Perchè li si deve screditare dicendo che si inventano tutto? E poi sono tanti! C’e’ un detto che ognuno di noi ha ripetuto almeno una volta nella vita: BAMBINI SONO LA BOCCA DELLA VERITA’
3.       I pedofili sono malati pericolosi, chi li difende e’ malato peggio di loro, specialmente se la domenica amministra l’eucarestia e confessa i fedeli!Io parlo bene l’inglese, sono su Internet dalle 6 alle 10 ore al giorno e questo filmato l’ho visto solo 1 settimana prima che andasse in onda da Santoro.
4.       Ho visto anche la trasmissione di Santoro e il filmato era più completo. Quello che avevo visto su internet partiva con la confessione del prete che aveva scontato 7 anni di galera, quello proiettato in TV aveva quello stesso filmato solo a metà della trasmissione e prima c’era tutta una storia più Lunga.
Sono quindi felice che Santoro abbia acquistato e mandato in onda il servizio della BBC.
5.       Tricerri non mi pare che la BBC abbia bisogno di un vaticanista che gli riconosca autorità, non capisco come si possa pensare dopo questo documentario, che riporta fatti VERI e non è mai stato smentito da sentenze giudiziare né fatto oggetto di azione giudiziaria da parte di nessuno, che la BBC da una dei più autorevoli operatori radiotelevisivi mondiali sia diventata improvvisamente una retuccia locale senza dignità…
Sulla veridicità dei singoli fatti mi pare non ci sia discussione; sulle accuse mosse a Ratzinger, siete in grado di negare che lui, in quanto prefetto della Sacra Congregazione, non sapesse del Crimen e non lo abbia applicato, dato che di questi processi la Sacra Congregazione deve essere informata secondo quanto disposto dall’art. 66 del Crimen ?
Parlate, parlate, ma di fatti non ne tirate fuori uno….
6.       Silvia B. intanto mi pare che i vescovi non siano persone da nulla, un tantino mi pare che contino nella gerarchia ecclesiastica,mi pare eh…
Secondo: i fatti sono venuti alla luce si, ma non certo per merito della Chiesa, ma degli avvocati e della magistratura ordinaria che ha indagato: ti faccio una domanda che ho già fatto anche ad altri, perchè il Crimen prevede il segreto anche per le SENTENZE dei tribunali ecclesiastici ? Che razza di regola è questa ?
E’ vero o no che dal 1981 al 2005 Ratzinger era prefetto della Sacra Congregazione per la dottrina della fede, organo competente proprio per questi processi ? Come si fa a dire che Ratzinger non sapeva nulla e che è solo colpa di qualche vescovo qua e là ? Ti invito a rispondere…
7.       Ragazzi,
in questi giorni c’è una domanda che mi martella il cervello: in Italia, funziona qualcosa??
Non riesco a trovare un settore nel quale le cose vadano per il verso giusto. Crisi della politica, crisi della chiesa, crisi della famiglia, crisi nel mondo del lavoro…non parliamo della scuola e men che meno della sanità.. l’elenco sarebbe infinito. Perchè tutto ciò?? Semplice: non abbiamo il senso della legalità. Qualunque legge viene scavalcata con viscidi trucchi, chi dovrebbe controllare si becca le bustarelle e sta zitto, chi dovrebbe protestare si rassegna e intanto chi ha i soldi continua a farsi i cazzi suoi!! Che bel Paese!!!
8.       “Santoro ne acquista i diritti. Vuol fare uno scoop. Nessuno gli ha detto niente. 20.000 euro il prezzo di “Sex Crimes and Vatican”. Praticamente un saldo. Gli hanno venduto la fontana di Trevi. Il mondo lo aveva già visto. Il Vaticano lo aveva già visto. Gli italiani collegati on line lo avevano già visto.”?!…Lo sai che sei curioso?!… meglio tardi che mai… no?!…Santoro non doveva far spendere quei 20.000 euro alla RAI… perché quel filmato “il mondo lo aveva già visto”?!…ma quando mai?!..Io che ti seguo da circa un anno l’ho cominciato a vedere meno di un mese fa… quando qualcuno ha pubblicato il link su un commento al tuo post precedente a quello con cui hai deciso di informarci!…Cosa volevi che facesse Santoro?!…
avrebbe… secondo te… dovuto far riferimento verbalmente a quanto pubblicato su Internet?!…Dopo aver visto il filmato attraverso il tuo blog… io… ad esempio… l’ho riferito ad un amico… ma lui non ha ritenuto urgente vederlo… e… se non fosse passato in TV… ancora lo ignorerebbe!…
9.       Mi sembra molto superficiale la tua critica a Santoro!… A mio avviso la sua operazione è stata eccellente dal punto di vista tecnico!… e… poi… non ha solo acquisito un filmato… ma ha anche prodotto in studio alcune testimonianze che superano… per i particolari… quelle del documentario della BBC!…ma non basta!… per la prima volta al mondo… abbiamo visto l’imbarazzo della Chiesa sui volti paonazzi di due suoi illustri rappresentanti!…Tu lo fai apposta!… sì… tu sei un provocatore!… vuoi costringere gli altri a parlare bene di Santoro… anche quelli che come me lo considerano… spesso… uno spudorato fazioso!…20.000 euro sono ben spesi… se servono a prevenire un solo caso di pedofilia!… il cui fenomeno non sembra meno allarmante oggi che nel periodo in cui è scoppiato lo scandalo!…
       Evviva Santoro e i suoi collaboratori!
2.       Sento dire che della BBC non ci si dovrebbe fidare perché Blair ha mentito sull’Iraq…
SVEGLIA !! In Inghilterra la tv non è controllata dai politici come da noi e la BBC è durissima prima fra tutti contro i politici inglesi.
Andrew Gilligan, giornalista della BBC, fece proprio un servizio sulle menzogne di Blair sulle armi di distruzione di massa..
La Thatcher ebbe a dire sulla BBC che “la BBC non mi piace, ma NON POSSO FARCI NIENTE”, proprio perché i politici non possono controllarla, in quanto affidata al Consiglio dei Governatori, che non sono politici ma persone di competenza e indipendenti dal potere politico, nominate per 5 anni e non a ogni cambio di governo come da noi.
3.       Riccardo Garbini mi spieghi cosa c’entra la BBC con Blair ? Guarda che in Inghilterra la televisione pubblica non è sotto il controllo della politica, come qui da noi, e la BBC ha criticato duramente Blair per le bugie rifilate per giustificare la guerra in Iraq, basta dare un’occhiata alla vicenda di Andrew Gilligan che in un suo servizio sbugiardò Blair e poi tutto finì davanti a un giudice che poi condannò si Gilligan, ma non per la notizia dell’assenza delle armi di distruzione di massa che era vera, ma perché nel suo servizio accusò Blair di malafede.
La stessa Margaret Thatcher ebbe a dire della BBC: “non mi piace, ma non posso farci niente”, proprio perché i politici in Inghilterra non controllano la tv, e la BBC è durissima con tutti i politici, primi fra tutti quelli inglesi.
Noi siamo abituati a una tv servile, che accarezza i politici e non li critica mai, non fa domande vere e allora pensiamo che da tutte le parti facciano così, ma così non è cari miei.
4.       La cosa bella e’ che stamattina il prete a messa ha parlato ininterrottamente contro Santoro e citava fantomatici complotti comunisti di cui Annozero e’ la punta dell’iceberg, sul problema pedofilia:zero! Ora tenendo presente che: i casi di abusi e molestie sui minori da parte dei preti rilevati dalle statistiche non sono quelli effettivi, qualcuno si e’ chiesto se tutti gli altri sacerdoti siano casti e puri o che tra omo ed eterosessuali praticanti il numero di ministri della fede che trasgredisce al voto di castita’ e’ piuttosto cospicuo? Non prendiamoci in giro, i preti casti sono meno della meta’ ma se a qualcuno sta bene che gli inculino i figli o le mogli…contento lui. Io credo che il modo migliore per risolvere la questione (vista la risposta della chiesa)sia una bella chiave inglese sul cranio altro che tribunale ecclesiastico
2.       UN CONSIGLIO SPASSIONATO? FATE COME ME, TRASFERITEVI IN BRASILE! QUI E´ ESTATE TUTTO L´ANNO, CI SONO SPIAGGE INCREDIBILI E TUTTE LIBERE E GRATUITE, LA GENTE NON E´ MAI INCAZZATA O SCONTROSA, LA VITA COSTA POCHISSIMO (500 EURO CONVERTITI NELLA MONETA LOCALE CORRISPONDONO AD UNO STIPENDIO MEDIO) C´É SEMPRE MUSICA DAPPERTUTTO, DOVUNQUE VAI LA GENTE TI SORRIDE, I BAMBINI SONO INCREDIBILI E NON GIOCANO CON LA PLAYSTATION, IL DIRETTORE DI BANCA TI RICEVE IN INFRADITO INDOSSANDO LA MAGLIA DI RONALDINHO, CI SOLO TRE ETNIE E CHE PARLANO TUTTE LA STESSA LINGUA, NEANCHE L´OMBRA DI TERRORISTI, UNA SOLA RELIGIONE, TUTTO IL CALCIO EUROPEO ED INTERNAZIONALE GRATIS IN TV, IL 70 PER CENTO DELLE AUTO VA A ALCOOL E QUINDI NIENTE PUZZA DI SMOG O CIELI NERI, INOLTRE I PARCHEGGI SONO FACILISIMI DA TROVARE. E POI C´E´ TUTTO: INTERNET BANDA LARGA, CELLULARI, CASE MODERNE, OTTIMO CIBO, FRUTTA ESOTICA E DOLCISSIMA CHE NON SI TROVA IN EUROPA. C´É ANCHE LA NUTELLA E LA BARILLA IMPORTATA! LA DELINQUENZA CHE FA PAURA LA TROVI SOLO A RIO E A SAO PAULO, MA IN CITTA´ COME SALVADOR, BELO HORIZONTE, FORTALEZA O PORTO ALEGRE SI STA DA DIO! NON E´ PIÚ IL PAESE DI VENTI O TRENT´ANNI FA.


Commenti da Facebook

24 Commenti

  1. Now and Zen...........

    Hai ragione è proprio vero che il sig. berlus con il suo potere condiziona tutti i media, e insistendo a dire cavolate a proposito di nuove elezioni. Bel esempio di democrazia. Guarda cosa ho trovato anch’io sul sito di Grillo.

     

    cimbro mancino 04.06.07 16:01 | Rispondi al comento |

    BISOGNA AVERE LA FACCIA COME IL …

    nel 2005, su 14 regioni, 12 alla sx e 2 alla dx:

    http://www.repubblica.it/speciale/2005/elezioni/regionali/index.html

    ma come fanno a chiedere le elezioni oggi?

     Spero che sul CASO Visco si vada fino in fondo.
    Pare che il servitore “Speciale” dello Stato , a differenza del suo ex collega Berruti , che fissò il suo prezzo di vendita , ed ora milita orgogliosamente tra le file di Forza Italia , punti più in alto di lui , vuol far vedere che a suo modo è già in politica e che la fiducia che posero su di lui Pollari e Berlusconi quando gli chiesero gli uomini per le intercettazioni , era ben riposta.
    .
    E’ auspicabile che a questo punto si vada allo scontro istituzionale , Visco non sarà un santo, ma Speciale ha più merda addosso del bastone del pollaio.

     

    Ma come si fa a far capire che non vogliamo di nuovo le elezioni???????
    ma piuttosto che l’attuale governo cominci davvero a cambiare le cose che devono essere cambiate!!!

    per favore no ad un nuovo berlusconi!!!! pieta!!!

    ps: ma questo Bossi quando ce lo toglieremo davanti alle scatole o meglio quando trovera il buongusto di ritirarsi????

    non ne possiamo piu!!!

     

     

    RIPETO PER CHI NON è MOLTO INFORMATO ( E A QUANTO PARE SIETE IN TANTI)…

    IL CASO VISCO è UN CASO VECCHIO (LUGLIO 2006) TIRATO FUORI AL MOMENTO OPPORTUNO ( CAMPAGNA ELETTORALE E PER DESTABILIZZARE IL GOVERNO)…

    GRILLO NE HA PARLATO NEL SUO SPETTACOLO A CUI HO ASSISTITO SABATO SERA… E HA DETTO CHE è UNA VERA PORCHERIA..

    PER GRILLO E ANCHE PER ME , VISCO IN QUANTO GIA’ CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA NON DOVREBBE NEANCHE SEDERE IN PARLAMENTO…A QUESTO PROPOSITO SI PUO’ FIRMARE LA PETIZIONE PER UN PARLAMENTO PULITO E VI INVITO A FARLO…

    MORALE DELLA FAVOLA:

    O VI INFORMATE O LA FINITE DI SPARARE CAZ Z ATE!!!

     

    VISCO, VISCO, VISCO,VISCO, VISCOOOOOOOOOO !!!!!

     

    I vecchietti, quelli di destra che guardano rete quattro, hanno trovato la loro valvola di sfogo, ripetono sempre VISCO, VISCO, VISCO,VISCO, VISCOOOOOOOOOO !!!!!

    Ma il GENERALE SPECIALE chi è che lo ha fatto generale, chi è che lo ha messo alla guardia di finanza ?

    Questo Speciale secondo voi è di destra?

    VISCO. VISCO, VISCO !!!!!

    Ma siete scandalizzati ?
    Ma come ?
    Ma quando Berlusconmi ha fatto la legge sul falso il bilancio, voi vi siete indignati ?
    Quando ha allungato i termini della prescrizione voi vi siete indignati ‘

    QUANDO CALDEROLI E LA CDL, HANNO FATTO LA LEGGE ELETTORALE, VOI VI SIETE INDIGNATI ?
    E CALDELORI LO HA DETTO PURE !!!!!!

     

    E perche non vi siete indignati ?

     

    Capisc’a me

     

    PS Io non sono di sinistra, ma non mi indigno a comando !

     

    BEPPE SE NON CI FOSSI BISOGNEREBBE INVENTARTI, SEI L’UNICO CHE HA LE PALLE DI PARLARE E DI DIRE LE COSE COME STANNO. CI HA PROVATO ANCHE SANTORO CON LA CHIESA, MA VEDRAI CHE FRA POCO LO BUTTANO FUORI.
    NON MORIRE MAI!!!!!!!!!!

     

    marilù barbera 04.06.07 10:25 | Rispondi al commento |
     
    (voti: 7)

    Fini è diventato una contraddizione vivente. Prima si poteva anche ascoltare, ma adesso va in giro solo a sparare katsate. Si accoda a Brlusconi e va a chiedere le dimissioni ogni volta che Prodi respira; poi va a parlare della necessità di cambiare la legge elettorale “porcata” di Calderoli da lui stesso votata e sostenuta. Poi va a Ballarò e, proclamandosi capo della Rai pagata dagli italiani, afferma che il servizio sul Vaticano di Sanoro non sarebbe mai andato in onda. Ma perchè non c’è uno straccio di giornalista che non gli rinfaccia queste cose?? Avete visto il giornalista della BBC come risopondeve punto su punto a mons. Fisichella? E’ davvero impensabile una cosa del genere in Italia?

    P.S. A Berlusconi che dice che l’Italia era già in ripresa quando c’era lui, bisognerebbe ricordargli, invece, che stavamo rischiando di uscire dall’eruo grazie a lui e al fatto che invece di fare riforme strutturali aveva tenuto il Parlamento bloccato due anni per le sue leggi ad personam. Adesso abbiamo la percezione che le cose vadano peggio perchè le Tv di Mediaset si sono scatenate contro questo governo e non smettono di punzecchiarlo ad ogni occasione. Io, personalmente, nel cambio ho notato un lieve miglioramento dal punto di vista economico e un grande miglioralmento dal punto di vista della libertà d’informazione, anche se bisogna fare molto di più.

     

    MA IO MI DOMANDO E DICO…MA POSSIBILE CHE BOSSI, IL SENATUR DEL CAS, INVECE CHE RISPARMIARE QUEL POCO FIATO CHE GLI RESTA ( PRIMA DI ‘TORNARE AL PADRE’…CHISSA’ SE ESISTE ANCHE UN INFERNO PADANO DOVE SICURAMENTE LO ASPETTA IL FRATELLO GEMELLO DI CALDEROLI!…) LO SPRECHI DICENDO ANCORA CAZZATE A RUOTA LIBERA???

    DICE, LUI, CHE VISTO CHE LA SINISTRA HA PERSO LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEVE ANDARE A CASA PERCHE’ IL PAESE NON LA VUOLE PIU’…

    STRANO CHE NON SI SIA RICORDATO ( RINCOGLIONIMENTO PRECOCE? ) DI DIRE CHE ANCHE IL SUO PADRONE BERLUSCAZZO ( CHE SI DICE GLI ABBIA DATO UNA BELLA VAGONATA DI MILIARDI PER TENERSELO BUONO COME CANE RINGHIOSO (!!!) HA PERSO ELEZIONI AMMINISTRATIVE A GOGO’ PRIMA DI RICEVERE NEI DENTI ANCHE QUELLE NAZIONALI, SI SIA DIMENTICATO BOSSI, DICEVO, DI CHIEDERE A SUO TEMPO ANCHE LE DIMISSIONI SUE E DEL GOVERNO BERLUSCAZZO!!!

    MA DI COSA SI FANNO CERTI POLITICAZZI PRIMA DI PARLARE AL ‘POPOLO’ DICO IO!!??

     

    INDUSTRIALI??? MA CHI QUELLI CHE SFRECCIANO AL SEMAFORO COL SUPER SUV DA 100000 EURO, HANNO LA BARCA DA 1 MILIONE DI EURO MA NON RIESCONO PROPRIO A PAGARE UN TASSA DA 800 EURO IMPOSTA DAL PRESIDENTE DELLA REGIONE SARDEGNA???? SONO QUELLI GLI INDUSTRIALI????

    NNAMO BENE…CHE ESEMPIO!!!!

     

    valentina vellucci  04.06.07 01:01 | Rispondi al commento |
     
    (voti: 11)

    SU RAGAZZI… CANTIAMO TUTTI INSIEME IL NUOVO INNO DI FORZA ITALIA:

    “EEEE FOORZA MAFIAAAAAAAA SIAMO TUTTI PRONTISSIMIII,
    A TORNARE AL GOVERNOOO A COMANDARE LA CUPOLAAAAAA!!!
    EEE FORZA MAFIAAAAAA PROVENZAAAANO LIBEROOOOO,
    E FORZA MAFIAAAAAAAA CHE TUTTO VA BEEENE,
    CON BOMBE E STRAGIIII, CI FAREMO SENTIIIRE!!!”

     

     

     

    1. Enzo

      Che post bello che avete fatto…COMPLIMENTONI!!!CONGRATULAZIONI!!!FORZA BEPPE GRILLO!!!FORZA SANTORO!!!UN FORTE URRA AL BEPPE…UN FORTISSIMO URRA AL SANTO_RE!!!

       

      MA FATEMI IL PIACERE…

  2. RoKKo77

    non serve per niente leggere tutto cio che avete scritto o voi sinistroidi o comunistoidi, non so come definirvi ma di certo non posso farlo perchè siete anonimi come sempre!gente che quando non vuole rispondere alla mafiosità del governo allora evidenzia altri scheletri nell’armadio della gente che non si è voluta far corrompere per farli passare per dei delinquenti alla faccia della disonestà di Visco vero?come siete bravi a stravolgere la realtà e sono certo che a Montescaglioso invece è stato molto difficile trovare un appiglio per cercare di incastrare i politici nostrani come invece avete fatto a Scanzano eh?sarò anche completamente avverso ad ogni punto rosso ma di certo posso dire a gran voce che SIETE PATETICI!!!oltre che MONOTONI!

    1. tm

      ciao rokko, io mi chiamo tonino ditaranto e vivo a fidenza in provincia di parma, tu, che dai dell’amonimo ad altri, chi saresti?

      Sono un comunista, questo è risaputo, e non mi sento per niente patetico ne monotono, ma sarà un mia impressione, certamente nel corso degli anni ho imparato anche che essere comunisti significa pure saper individuare gli errori che durante il proprio  percorso si fanno o che fa la propria parte politica.

      bene ti posso garantire che di errori  la mia corrente politica ne ha fatti tanti e forse continua ancora a farli, e ogni qualvolta ciò accade è nostro costume cercare di correggere e in casi di violazione della legalità prendere i dovuti provvedimenti e comunque esprimere una condanna ferma è decisa.

      la storia è piena di esempi dove i comunisti italiani hanno apertamente condannato le atrocità perpetrate in unione sovietica ai danni dei tanti dissidenti,

      o l’invasione dei vari paesi del cosiddetto blocco dell’est sempre da parte dell’urss,

      e con altrettanta fermezza non esito a ribadire che stalin è stato uno dei più grandi criminali della storia, e altrettanto ancora ti posso dire che nel momento in cui quei famosi politici locali a cui voi sempre alludete saranno condannati anche in quel caso la nostra condanna sarà ferma e senza sconti.

      ora io ti voglio chiedere, dimmi di una sola volta che voi “destroidi” avete condannato mussolini, una sola volta che avete preso le distanze da dell’utri, una sola volta che avete riconosciuto gli errori, e parlo di errori per non parlare di malafede, dello scorso governo di centro destra, che pure ne ha fatti tanti e catastrofici per l’italia. a me beppe grillo no è mai piaciuto, e non piace neanche adesso che fa il sinistroide, soprattutto per il suo linguaggio volgare, però una cosa è certo che tutti oggi siamo bravi nel dare in testa a visco, nessuno però ha ancora detto che nel battaglione comandato dal gen. speciale prima di andare alla guardia di finanza gli ufficiali tenevano tranquillamente negli uffici il busto di mussolini, e i soldati erano costretti a marciare al suono di marce fasciste. Questo si che è reato.

      ciao tonino ditaranto

      1. vale461mito

        be dico la mia anche io, visto che lo fanno tutti!

        allora credo proprio che in Italia l’informazione VERA sia poca, questo perchè ce chi ancora oggi, nel 2007, cerca di ostacolarla.

        Non è un caso che siamo indietro in quanto a libertà di stampa, gente che controlla i giornalisti e che li censura, gente che senza scrupoli decide cosa è meglio per noi e cosa non lo è, guarda caso la verità non lo è quasi mai.

        Siamo nel paese delle contraddizioni, tutti pronti a dire di essere fieri di essere italiani quando la nazionale vince e allo stesso modo tutti bravi a dire che l’italia deve essere divisa e che il nord è meglio del sud ecc….

        Siamo il paese dei telefonini nelle scuole, fortuna che ci sono i ragazzi che mostrano a tutti come siamo messi male…purtroppo.

        Siamo il paese delle CAZZATE e fatemelo dire siamo proprio bravi in questo, andiamo dietro a programmi come il gf 123stalla ecc e poi quando c’è un programma serio con uno staff serio siamo tutti pronti a criticare, magari senza nemmeno guardare due secondi della puntata.

        Ho guardato il programma dal primo all’ultimo minuto ed ho notato una grande professionalità di Santoro, che innanzitutto ha avvisato la gente che un pezzo del genere bisogna vederlo con accuratezza e nel caso in cui non si è d’accordo con il fatto di farlo vedere ai bambini allora bisogna metterli a letto o davanti a qualche altro programma.

        Doveroso il suo intervento a favore dei più piccoli, bisogna fare cosi.

        Come dicevo la puntata l’ho vista dal primo all’ultimo minuto senza perdermi nulla.

        Presenti nello studio due rappresentanti della chiesa, i soliti giornalisti che fanno parte dello staff, l’autore del video e soprattutto loro LE VITTIME, si c’erano le vittime degli abusi di quegli esseri spregevoli.

        Sin da subito sui volti dei due DIFENSORI DELLA CHIESA c’era un grande imbarazzo, e non poteva essere altrimenti.

        La puntata si è aperta con la lettera di TRAVAGLIO che ha ricordato in maniera eccellente un grande uomo INDRO MONTANELLI. Poi finalmente il dibattito ha avuto inizio, e qui sono cominciati a venir fuori i limiti della Chiesa e anche i due difensori erano cosi imbarazzati da non sapere come difendersi, ripeto bastava guardarli in faccia.

        Il dibattito è andato avanti per tanti minuti fino a che il video è andato in onda e i mali della CHIESA sono venuti a galla. Non ce da dire molto sul video, parla da solo e non lo voglio nemmeno commentare.

        Al ritorno in studio le facce dei due erano sempre più moscie e le scuse che cercavano mbe facevano ridere, e la cosa più “ridicola” è stata quella riguardante il cosidetto CONTRADDITORIO secondo FISICHELLA infatti quel video non aveva contradditorio e invece la cosa che doveva dire era che la chiesa nelle vesti del papa e dei suoi collaboratori non avevano risposto all’invito del giornalista e che in ben tre occasioni avevano deciso di rifiutare l’intervista.

        Altra magra figura, ma va be non c’è bisogno di contare sono cosi tante che perdere il conto è facile, quindi perchè contare?

        Di tutta la puntata la cosa che mi è rimasta impressa sono state le testimonianze della gente che quelle violenze le ha subite sulla sua pelle, non pensavo fossero cosi tante e non pensavo soprattutto fossero cosi brutali.

        Bene dico a tutti quelli che non volevano che questa puntata andasse in onda che si sbagliavano e che devono ringraziare Santoro perchè ha donato all’Italia un momento di SANA E VERA INFORMAZIONE, che non ha nulla a che fare con ciò che la tv italiana produce da qualche anno a questa parte, e che soprattutto ha dato a quella gente la possibilità di esporre la sua storia personale per la prima volta in tv.

        Inoltre pregherei tutti voi lettori del blog di non fare un discorso politico sopra questa puntata, sarebbe deleterio, e non sapete quanto!, perchè la sana informazione non è nè di destra nè di sinistra. Ricordatelo tutti, quando c’è gente come Santoro che SPARA LA VERITA’ IN FACCIA A TUTTI senza mezzi termini, bisogna solo applaudire e fregarsene se poi ha detto la verità su Berlusconi piuttosto che su Prodi, la verità i giornalisti dovrebbero cercarla sempre e comunque al di là del loro credo politico, al di là del loro editore.

        Ah un’ ultima cosa, gente come Fini e altri che fanno i difensori della CHIESA dovrebbero spiegare alla gente che lo fanno solamente per avere una maggiore visibilità politica e soprattutto per avere voti alle elezioni visto che per averli farebbero di tutto. Pensateci, i politici difensori della CHIESA, della FAMIGLIA e di tutte ste cazzate qua sono quasi tutti divorziati, hanno avuto due o più matrimoni ecc. ecc. ma che belli, si fanno grandi davanti alla gente, prendono i voti alle elezioni e poi? razzolano male! è ovvio!

        Tutto ciò a dimostrazione delle nostre contraddizioni…..

        1. Cambiamo Cultura

          Cari tm, Viva-mente, Zodd  falco e Vale461mito, ho apprezzato molto i vostri commenti molto pacati e da persone saggie.
          Avete notato anche voi il clima  torrido di certa gente che ci accusa di essere comunisti , patetici, paladini della libertà etc.etc.
                 1.Io rispondo dicendo che ho seguito con molta attenzione la   trasmissione di Santoro e ripeto, non ho notato alcuna faziosità e imprudenza da parte del conduttore, tanto è vero che ha avuto i complimenti da Mons. Fisichella ospite della trasmissione per la conduzione del programma in modo neutrale. Se Santoro fosse stato di parte, avrebbe fatto intervenire solo Piergiorgio Odifreddi e avremmo sentito delle belle.
                 

          1. Per chi detiene il potere: noi non  facciamo parte della comunità Europea.

                  Il filmato della BBC (definita da qualcuno come una piccola televisione di parte che è controllata dai politici al contrario di rete 4, canale 5 e italia1) potrebbe essere anche falso.
           E siccome da tempo è andato in onda su tutte le TV Europee senza     creare tante polemiche come da noi perché il problema pedofilia esiste davvero, posso dedurre due cose:o che o noi eravamo i più bravi a non farci fregare di trasmettere un documentario falso sulla pedofilia , oppure che viviamo in un regime totalitario di terzo mondo(senza offesa) in cui il nostro padrone ci fa vedere solo quello che vuole lui.(TV: dalle ore 13.00 alle ore 23.00 solo reality, spettacoli indecenti, veline seminude, grande porcello anche durante il telegiornale etc.etc.), dopo le 23.00 quando si va a dormire, documentari con Enzo Biagi, Piero Angela   etc.etc.)
              3.  Ricordo a tm, Viva-mente, Zodd, e Falco che noi abbiamo visto la   trasmissione e non abbiamo fatto come qualcuno che come dice il proverbio: “la miglior difesa è l’attacco”, è subito partito attaccando  Santoro e i Comunisti , nuovo papa, ma abbiamo semplicemente reagito alle offese.

          1. Se tutti quelli che scriviamo cavolate eravamo come kakà che ha dichiarato pubblicamente di essersi sposato vergine, allora potevamo essere moralisti. Trovatemi un giovane che non ha rapporti prematrimoniali, ultimamente la chiesa sposa solo coppie che dopo uno due tre mesi hanno dei figli, siamo diventati precoci come i gatti,o siamo tutti peccatori e usiamo la chiesa solo per i nostri comodi bisogni?

             4. bis  E’ vero come dice qualcuno, che noi amiamo un comico e un falso giornalista, ma voglio ricordare a qualcuno che io amo anche ENZO BIAGI, PIERO ANGELA, MARCO TRAVAGLIO, MARGHERITA HACK, INDRO MONTANELLI, ARNOLDO FOA, ROBERTO BENIGNI,NOAM CHOMSKY, DIO, e tutti i figli di DIO onesti e sinceri. Se lui ama Emilio Fede sono cavoli suoi a me non interessa.

          1. Concludo invitando tutti ad affrontare i problemi senza accusare ne i comunisti, ne i fascisti, perché solo collaborando possiamo cercare di risolvere i problemi che affliggono il nostro CARO Mondo.

          1. Cito la mia frase preferita di Don Bosco: Fate presto opere buone, perché può mancarvi il tempo e così restare ingannati.

           

           

      2. RoKKo77

        mi piacerebbe tanto utilizzare il vostro metodo di controbbattere ma mi limito a risponderti qua perchèfinalmente ho un mezzo per sfogarmi contro di voi!vorrei tanto essere un finanziere e avere un mio ufficio in modo da poterti fare una querela perchè stai dicendo che tutti i finanzieri nei loro uffici hanno il busto di mussolini!ma per favore permettimi di dirtelo non farneticare e pensa alla salute che secondo me se esiste persona in grado di dare ragione a Santoro o è pazzo o è un comunista e non ho altre ipotesi perchè le persone viscide come lui andrebbero ancora una volta cacciate da ogni palinsesto!

        1. RAVILO

          Che paranoia…Difendere un governo senza numeri……Ma percheè offendete Berlusca??? Forse perchè è l’imprenditore piuu’ ricco d’tali, anzi il secondo il primo è BENETTON…Perchè vi scaldate tanto al nome di Berlusconi?? Perchè possiede MEDIOLANUM , MEDIASET MILAN ECC.^^^????…Non capisco questa vostra invidia , per una persona che ha creato un impero imprenditoriale da solo , ha creato un partito che alle prime elezioni a cui ha partecipato nel 94 ha vinto…Quali colpe ha se mediaset è sua??.Perchè uno che ha tante cose non può fare politica???..Uno che da lavoro a mezza Lombardia….e continuate e continuano a buttargli fango su di lui , ma chi è stato ad aumentare le tasse e ad istituirne altre 67??? LA MORTADELLA…..CHI E’ CHE VIENE PRESO A FISCHI OVUNQUE VADA?? LA MORTADELLA….addirittura a Bologna la sua cittaà che vergogna…..Chi ha un governo senza numeri??? LA MORTADELLA…NON SI PUO’ ANDARE AVANTI SEMPRE CON I SENATORI A VITA , TRANNE SE QUESTI VIVONO IN ETERNO…NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON UNO CHE DICE NO ALLA TAV ED UN’ALTRO CHE DICE SI’..NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON I DICO O CON GENTE COME PANNELLA O LA BONINO ( che quando parlano di sciopero lo facessero veramente)..NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON GENTE CHE PIANTA LA DROGA E FA IL MINISTRO , NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON CHI VUOLE AUMENTARE LA DOSE DI CANNABIS , E POI I NOSTRI RAGAZZI MUOIONO O CON CHI FA USCIRE TUTTI I CRIMINALI DALLE CARCERI , NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON CHI PRENDEVA PER PAZZO SILVIO QUANDO DISSE CHE L’ICI SI PUO’ ABOLIRE E ORA LO VUOL FARE LUI….NON SI PUO’ ANDARE AVANTI CON UN PRESIDENTE DEL GOVERNO CHE VIENE SMERDATO DA UNA NORMALE CASALINGA , CHE SI PENTE DI AVERLO NOTATO……E POI PERCHE’ IL GOVERNO BERLUSCA AVREBBE FALLITO???…RICORDIAMO CHE AL SENATO LA VITTORIA E’ STATA DEL CENTRO-DESTRA ED ANCHE ALLA CAMERA LO ERA SE SOLO IN CAMPANIA NON CI FOSSERO STATI BROGLIA MA GENTE DI DESTRA PIU’ ATTENTA…MA COMUNQUE SIA ATTENZIONE CHE GIA’ OGGI IL GOVERNO DI RIDOLINO PUO’ CADERE BASTA QUALCHE MALORE A QUALCHE SENATORE A VITA…….E’ ORA CARA MORTADELLA CHE TE NE VAI A CASA….E FINITELA DI DIRE SEMPRE LE STESSE COSE….DI ATTACCARE BERLUSCA O BOSSI O CALDEROLI O FINI…..ALLA FIN FINE L’INVIDIA E’ UNA BRUTTA BESTIA…..E CMQ CARO TM CHI TE LO DICE CHE I FINANZIERI AVEVANO I BUSTI DI MUSSOLINI SEI UN FINANZIERE PER CASO???…..MUA CHE CONCLUSIONI AFFRETTATE……DAI CHE FORSE FORSE SE TUTTA ITALIA OGGI SI LAMENTA ANCHE CHI HA VOTATO LA MORTADELLA, VUOL DIRE CHE POI IL BERLUSCA NON ERA COSI’ MALE…..OGGI TUTTE LE OPERE PUBBLICHE BLOCCATE..GRAZIE PECORARO TRA POCO ANDIAMO COL CIUCCIO…..DAI DAI MORTADELLA INIZIA A PREGARE SENATORI A VITA PERMETTENDO E SE SI AMMALANO PREPARA LE BARELLEPER IL TRASPORTO…CHE VERGOGNA..sparate a zero solo per essere contro Berlusconi, un uomo troppo grande PER NON ESSERE CRITICATO…….

          1. Cambiamo Cultura

             Wikipedia

            Conflitto di interessi

            Un conflitto di interessi emerge in presenza di proprietari di imprese che vengono ad assumere cariche pubbliche. La contemporanea proprietà di società di assicurazione, di colossi dell’editoria, di imprese turistiche, e così via, acuisce questo problema nella figura di Silvio Berlusconi.

            Secondo il settimanale britannico The Economist, Berlusconi, nella sua doppia veste di proprietario di Mediaset e Presidente del Consiglio, deteneva il controllo di circa il 90% del panorama televisivo italiano[20]. Questa percentuale include sia le stazioni da lui direttamente controllate, sia quelle su cui il suo controllo può essere esercitato in maniera indiretta attraverso la nomina (o l’influenza sulla nomina) degli organismi dirigenti della televisione pubblica. Questa tesi viene respinta da Berlusconi che nega di controllare la RAI. Egli sottolinea il fatto che durante il suo governo siano stati nominati presidente della RAI persone facenti riferimento al centrosinistra, in primo luogo Lucia Annunziata. Attualmente il presidente della RAI è Claudio Petruccioli, di centro-sinistra, mentre il ruolo di direttore generale è ricoperto da Claudio Cappon. Di fatto durante il governo Berlusconi il CdA della RAI era a maggioranza di nomina della Casa delle Libertà.

            Il vasto controllo sui media esercitato da Berlusconi è stato ricollegato da alcuni osservatori alla possibilità che i media italiani possano essere soggetti ad una limitazione delle libertà di espressione. L’Indagine mondiale sulla libertà di stampa (Freedom of the Press 2004 Global Survey), uno studio annuale pubblicato dall’organizzazione americana Freedom House, ha retrocesso l’Italia dal grado di “Libera” (Free) a quello di “Parzialmente Libera” (Partly Free) [21] sulla base di due principali ragioni, la concentrazione di potere mediatico nelle mani del presidente del consiglio Berlusconi e della sua famiglia, e il crescente abuso di potere da parte del governo nel controllo della televisione pubblica RAI [22]. L’indagine dell’anno successivo ha confermato questa situazione con l’aggravante di ulteriori perdite di posizione in classifica [23].

            Reporter senza frontiere dichiara inoltre che nel 2004, «Il conflitto d’interessi che coinvolge il primo ministro Silvio Berlusconi e il suo vasto impero mediatico non è ancora risolto e continua a minacciare la libertà d’espressione»[24]. Nell’aprile 2004, la Federazione Internazionale dei Giornalisti si unisce alle critiche, obbiettandosi al passaggio di una legge firmata da Carlo Azeglio Ciampi nel 2003, che i detrattori di Berlusconi ritengono sia destinata a proteggere il suo controllo dichiarato del 90% dei media nazionali[25].

            Lo stesso Berlusconi, per rispondere alle crititche su un suo conflitto di interessi, pochi giorni prima delle elezioni politche del 2001, in un’intervista al Sunday Times annunciò di aver contattato tre esperti stranieri («un americano, un britannico e un tedesco»”), di cui però non fece i nomi, che lo consigliassero nel trovare una soluzione alla questione. Pochi giorni dopo ribadì al TG5 la sua decisione, specificando che:

            Collabora a Wikiquote
            «In cento giorni farò quel che la sinistra non ha fatto in sei anni e mezzo: approverò un disegno di legge che regolamenterà i rapporti tra il Presidente del Consiglio e il gruppo che ha fondato da imprenditore»
               

            a cui fecero eco le parole del presidente di AN Gianfranco Fini e di altri politici della CdL, i quali nei giorni seguenti confermarono più volte che, in caso di vittoria alle elezioni, l’intenzione del governo era quella di presentare entro i primi 100 giorni un disegno di legge per risolvere la questione tramite un blind trust. Non vennero mai resi noti i nomi dei tre esperti stranieri che si sarebbero dovuti occupare della questione, né vennero mai presentati disegni di legge del tipo di quelli annunciati prima delle elezioni.

            I rapporti col mondo dell’informazione

            Dichiarazione contro Biagi, Santoro e Luttazzi

            Per approfondire, vedi la voce Editto bulgaro.

            Il 18 aprile 2002, durante la visita di Stato a Sofia in Bulgaria Berlusconi, allora presidente del Consiglio rende una assai discussa dichiarazione (soprannominata dai suoi detrattori il “diktat bulgaro” o l'”Editto di Sofia”):

            Collabora a Wikiquote
            «L’uso che Biagi, Santoro, … come si chiama quell’altro … Luttazzi, hanno fatto della televisione pubblica, pagata con i soldi di tutti, è un uso criminoso. E io credo che sia un dovere della nuova dirigenza di non permettere più che questo avvenga.»
               

            Nello stesso anno, il consiglio d’amministrazione della RAI allontana i tre conduttori dalla televisione pubblica per tutta la legislatura, fino al 2006.

          2. Enzo

            Io non dico niente della trasmissione di Santoro perchè non riesco a vederla,perchè provo un certo fastidio a sentirlo paralre. Però una sola cosa mi è bastata. La manifestazione di 2milioni di persone a Roma,credo se nn ricordo male del 2 Dicembre,la fece passare per una manifestazione di fasciti. Nella enorme folla c’erano qualche decina sostenitori di forza nuova che salutavano col saluto fascita. Imbecilli loro, mica voglio difendere quel partito,però far vedere e concludere il servizio col saluto fascista di un pirla di forza nuova e far credere che le 2milioni di persone fossero fasciste,questo mi basta per non poter sopportare uno come Santoro che distorce la realtà.

            Vi ricordo pure che lui ha aiutato la Borsellino nella campagna elettorale contro Cuffaro,divulgando un DVD con lui che esaltava lei e attaccava Cuffaro per le note vicende giudiziare.Fin qui si può dire niente di male. Ma non puoi fare una cosa del genere con i giudici accusatori di Cuffaro seduti in prima fila a battere le mani per la Borsellino. Poi vi ricordo che lui ha lasciato un incarico di Europarlamentare per venire in tv non perchè voleva riprendersi ciò che gli era stato tolto,solo perchè ora grazie alla Rai guadagna circa 800mila€ l’anno(e qui entro io e tutti quelli che la pensano come me,e non fate l’esempio di Fede che quello non lo paghiamo noi),cosa che prima nn poteva,e quando Cuffaro glielo sbattè in faccia nella sua trasmissione lui arrivò addirittura a minacciarlo di diffamazione,poi per una cosa vera…bo… . Quindi non penso che lui sia uno stinco di santo con l’informazione. E’ stra dichiarato di sinistra,ma non lavora mica come fanno altri dichiarati di sinistra,vedi Mentana,Floris(nonostante sia su raitre lui nn si espone mai al max invita ospiti esterni alla politica però schierati).

        2. tm

          caro rokko, mi dispiace, ma mi sa che hai letto male il mio post, io parlo del battaglione comandato dal gen speciale prima di andare alla guardia di finanza, e non dei finanzieri che non centrano nulla

  3. Christian

    ma quale denuncia e querele!!!

    ma fammi il piacere rocco!!!

    invece di continuare a sparare a zero su tutto e tutti impara anke ad apprezzare e rispettare i loro commenti…a differenza di quelli scritti da te…davvero fuori luogo…..

    leggi il post ke scritto Vale461mito ke secondo me è veramente da apprezzare, soprattutto perchè vengono da un ragazzo molto + giovane di te e ke ,a differenza  di qualcuno, ha gia capito come “funziona” l’Italia ( oddio…Funziona?..MAH!!)….

    bravo Vale461mito e io ci aggiungerei anke forza Valentino Rossi Smile

    PS: rocco ti consiglio di ascoltare la canzone ke ha vinto l’ultimo sanremo giovani :

     Fabrizio Moro – Pensa…la trovi su Emule

    1. RoKKo77

      la canzone di fabrizio moro è una denuncia al metodo mafioso di mettere a tacere la gente!chi si ricorda di voi ben pensanti come è stato fatto fuori da palermo giovanni falcone prima di essere assassinato?sono stati i poteri forti a mandarlo da palermo a roma, ufficialmente era un salto di carriera ma in realtà è stato solo un modo per togliergli le carte palermitane e mafiose di mano visto che era arrivato troppo in alto, ecco cosa è successo invece al gen.Speciale che avendo aperto un inchiesta su Visco i poteri forti hanno fatto in modo di mandarlo alla corte dei conti, ovvio che non si spiega come mai lo abbian chiamato sleale, ignorante e quant altro e poi lo mandano a lavorare presso la corte dei conti ovvero l’organo costituzionale supremo che dovrebbe controllare l’andamento e la buona condotta dei conti pubblici.Ormai è risaputo che cio che una volta era mafia oggi è legalità dei nostri politici!è SOLO UNA VERGOGNA INVECE!ALTRO CHE QUESTI POST E QUESTE NOTIZIOLE CHE SERVONO PER SVIARE I VARI DISCORSI, si tira sempre fuori la solita lagna del conflitto di interessi puramente antiberlusconiana per affossare la disonestà del governo attuale. ma bravi bravi! avete imparato in fretta!

      1. clen

        E’ impressionante leggere le tue parole: “cio che una volta era mafia oggi è legalità dei nostri politici”. Si, è impressionante vedere trattare argomenti delicati con la foga dei tifosi di calcio il lunedì mattina al bar. Chiassosi, irascibili, esaltati, è vero, ma solo per un gioco. Tu invece sei chiassoso ed esaltato trattando materie che invece del campanilismo partitico andrebbero trattate con freddezza e distacco per cercare di capire dove sta la verità. Non so se hai seguito le operazioni di voto al Senato circa la vicenda Visco di ieri sera, ma ti posso garantire che secondo me tu hai imparato da Calderoli  Schifani e company, o piu semplicemente usate le grida invece della ragione pensando che così sarete ascoltati. Certo è che la nostra è una Nazione dove per fortuna vengono valutati democraticamente anche i comportamenti dei nostri vertici a tutti i livelli, e poi ti faccio presente una cosa: se un Carabiniere/Poliziotto spara ed ammazza un delinquente nel corso di una rapina, come minimo viene indagato per omicidio colposo, e questo è democraticamente giusto, sulle vicende va fatta chiarezza fatto salvo poi l’obbligo di riabilitare gli innocenti. Allo stesso modo se lo stesso Carabiniere/Poliziotto viene sospettato di qualche malcomportamento o malcostume viene immediatamente trasferito ad altro incarico fino a che chiarezza è fatta.

        Perchè questo non deve essere valido anche per tutti gli altri personaggi che come il Carabiniere/Poliziotto di cui sopra sono ITALIANI??? Hanno tutti giurato sulla stessa bandiera, vanno tutti trattati allo stesso modo, politici compresi. Il Generale Speciale è degno di stima e di rispetto fino a prova contraria, e questa stima e rispetto il Governo gliel’ha confermata affidandogli un incarico di piu alto prestigio presso la Corte dei Conti. Il Ministro Visco non è indagato, pertanto non si può dubitare della sua onestà e buona fede.

        Concludendo penso proprio che hai preso un abbaglio, o meglio come tutta una parte politica vedete solo il lato che vi conviene strumentalizzndo le questioni a vostro com-piacimento .

        PS: hai comincito a ricontare le schede elettorali?

        Wink

  4. Silvia

    Invece di distinguere i problemi secondo il colore di partito che li fa rilevare e di negarli se si sta dalla parte opposto iniziamo a pensare che esistono DEI PROBLEMI E BASTA eche bisogna risolverli sia  che siamo di destra che di sinistra, sia che alziamo il pugno o che facciamo il saluto fascista…..la pedofilia E’ un problema e non ci dovrebbe importare il colore politico di chi ne parla ma solo che se ne parli e che, meglio ancora, che si faccia qualcosa per eliminarla….stessa cosa per la corruzione, concussione e altre forme di uso improprio della cosa pubblica….quello che accade ggi in Italia accade per colpa della destra e della sinistra: chi riveste ruoli di potere, dal più piccolo dei consiglieri fino ai più alti in grado in molti casi fa “come se fosse a casa propria” disponendo e distribuendo cariche e soldi a familiari, amici e conoscenti, facendosi pagare per fare il proprio dovere (oltre a percepire cospicui emolumenti statali…) insomma gestendo il proprio ufficio nel peggior modo possibile, cercando di ottenere il massimo ritorno economico con il minimo sforzo…ma non dobbiamo restare stupiti quando leggiamo di nuovi casi…ce ne sono sempre e continueranno ad essercene almeno finchè non ci sarà una rivoluzione del sistema, un taglio radicale di politici e politicanti, una modifica alle fondamenta del nostro sistema politico…perchè se nel 2007 ancora stiamo a parlare di fascisti e comunisti non solo siamo anacronistici ma ci rendiamo ridicoli perchè ancora ci facciamo prendere per il naso da questi “signori” che facendo appello a ideologie d’altri tempi ci spingono a votarli….così tutto rimane invariato (avariato) come sempre (e loro continuano a mangiare alle nostre spalle e sulla nostra pelle)  ma noi ci sentiamo forti se lo schieramento che abbiamo votato ha vinto….

    Scusate lo sfogo….ma finchè la politica serve solo a chi la fa per me resta una cosa inutile e una gran perdita di tempo (…e di soldi….)….quindi o andiamo tutti a fare i politici oppure ci rimbocchiamo le mani e iniziamo a lavorare per il Nostro Paese senza colori politici…

    1. gianni

      Brava Silvia, pensiamo a parlare del problema della pedofilia senza condizionamenti politici e condizionamenti religiosi. La pedofilia esiste certo e non possiamo far finte di niente. Però per cortesia non usiamo questo problema per una causa diversa. Santoro ed altri santoni della sinistra fanno di tutto affinchè il loro progetto DICO possa andare a buon fine. E si, screditando la chiesa si cerca di far rendere più credibile la questione dei DICO. La pedofilia è un problema che investe tutte le classi sociali e non solo una piccola parte della chiesa. Parliamo seriamente del problema senza accusare destra o sinistra, guardiamo il problema in senso generale e non facciamo l’errore di far cadere le responsabilità soltanto su una parte politica o addirittura su una religione.

      1. piovasco

        A prescindere da Santoro (che non stimo come giornalista) secondo voi un servizio sul problema  della pedofilia nell’ambito ecclesistico era da non fare?

        Non rispondete come ovvio che va trattata la pedofilia in generale, di quello si parla già ovunque. Intendo proprio in nello specifico ambito ecclesistico.

        Grazie per le risposte.

         

        è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago…

        1. viva-mente

          Certo che si doveva trattare …. sennò come avrebbero fatto i bempensanti ad attaccare i vari SANTORI, i comunisti, la stampa ecc…

          sto scherzando .. naturalmente …

          devo dirti che purtroppo, si cerca  di scavare il più profondo possibile, la buca … per poter ficcarci la testa …

          è vero che certe notizie, se manipolate .. (e la manipolazione è possibile…) possono essere destabilizzanti, come afferma l’amico Gianni ..e magari su questo convengo … però, difendere a spada tratta delle posizioni per partito preso, o in maniera dogmatica … produce risultati sicuramente più devastanti. Il mutismo, ovvero la censura  sulle  notizie scomode è sparita dal nostro sistema democratico qualche decennio fa …

          … e qualcuno ancora non vuole accorgersene ….

          fatti suoi .. la vita va avanti … e grazie a Dio (… e forse anche a Santo-ro….) va avanti sempre in meglio …

          1. piovasco

            Infatti qualcuno ancora vorrebbe che talune notizie restino occultate o che non balzino all’attenzione di una prima serata. 

             

            è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago…

          2. Cambiamo Cultura

            Casa delle Libertà ?

            Quale libertà, (quella di occultare le notizie come dice cammellissimo), se tutto il mondo ci declassa come l’unico paese dell’Europa occidentale semi-libero?

            La Libertà di stampa in Italia ( Wikipedia)


            Per approfondire, vedi la voce Libertà di stampa in Italia.

            In Italia la libertà di stampa, nasce progressivamente con la caduta del regime fascista di Benito Mussolini, verso la fine della dittatura del maresciallo Pietro Badoglio, dalla primavera del 1943 e in Italia nei territori liberati durante la fine della seconda guerra mondiale. La libertà di stampa non esisteva affatto nelle zone controllate dai miliziani della Repubblica di Salò.
            Con la Liberazione di Roma nel 1944 da parte delle truppe angloamericane, esplodono una serie di fermenti politici che covavano sotto la cenere imposta dalla censura fascista, ed ogni idea politica si esprime sotto forma di giornali stampati in fogli ciclostilati che vengono distribuiti a mano nella città.
            Con il secondo governo Berlusconi e il susseguente Berlusconi bis (20012006) si riscontra una grave e celata perdita di libertà di informazione. Tant’è che, nel suo rapporto annuale del 2005, Freedom House declassa l’Italia al 77° posto nella scala mondiale, unico paese partly free (semi-libero) dell’Europa occidentale. Nel rapporto relativo al 2006 il nostro Paese è scivolato al 79° posto assieme al Botswana, continuando a essere l’unico Paese parzialmente libero dell’Europa occidentale.

            [modifica] Il rapporto della Freedom House sulla libertà di stampa in Italia nel 2006

            Nel rapporto della Freedom House concernente l’Italia per l’anno 2006 viene data una valutazione complessiva di paese Partly Free (parzialmente libero) per il terzo anno consecutivo; valutazione che è la risultante numerica di vari aspetti della libertà di stampa. Tra questi aspetti l’Italia riceve le seguenti valutazioni:

            • Ambito legale: nove punti;
            • Influenze politiche: tredici punti
            • Pressioni dagli ambienti economici: tredici punti
            • PUNTEGGIO TOTALE: 35 Punti -> Paese parzialmente libero sotto il punto di vista della L.d.S.

          3. Cambiamo Cultura

            7 Giugno 2007

            La morte viene dall’aria

            intervista_Paul_Connet.jpg

            In Italia una persona su cinque muore per l’inquinamento. Una ricerca dell’Organizzazione mondiale della Sanità e del Cnr non ha trovato particolari differenze tra una camera a gas e le città di Torino e Milano. Metalli pesanti, ozono benzene, polveri sottili, nanoparticelle. Ogni giorno una bella boccata d’aria. Otto milioni di italiani vivono in zone a rischio ambientale. In alcune città i limiti massimi annui di inquinamento europei sono già superati dopo pochi mesi. E nessuno fa nulla. E’ considerato normale che un bambino si ammali di leucemia da gas di scarico. Che non ci siano piste ciclabili. Maledetti sindaci, la bicicletta è il mezzo più veloce in città e meno inquinante. Inceneritori, parcheggi che attirano le macchine come la me.da le mosche, mancanza di informazione ai cittadini sui rischi che corrono, nessun autobus elettrico. Io voglio vedere i sindaci andare in comune in bicicletta. Le auto blu se le mettano in quel posto.
            Riprendetevi le città. Salite su una bici, fatelo in cento, in mille. Ripulite il territorio. Iscrivetevi a Critical Mass.
            Sono stato ad Acerra, la gente piangeva, muore di tumore. L’inceneritore, la fabbrica di morte, svettava contro un cielo infernale. Basta, sono troppo inca..ato. Datevi da fare, datevi da fare. Ascoltate Paul Connet, docente di chimica ambientale. La raccolta differenziata è possibile. E’ arrivata al 76% in 22 comuni della provincia di Treviso, all’83% a Capannori (Lucca) e al 67% a Novara. Dite ai vostri sindaci di muovere il culo e di imitarli.

          4. vale461mito

            ho letto parte delle risposte che sono state date a quest argomento dopo il mio intervento, ringrazio vivamente Cristian.

            Devo dire che ho notato un certo distacco dall’argomento principale, si parla troppo di destra e sinistra e di faziosità varie e ci si allontana dal discorso pedofilia, che quello si che è un problema anzi è il problema.

            Di tutta la puntata di Santoro, sarò ripetitivo, ho apprezzato di più la parte dedicata alle vittime che hanno dato alle persone italiane la possibilità di conoscere la loro brutta storia. Qui non si tratta di essere contro la Chiesa, ma contro la PEDOFILIA IN GENERALE, non si tratta nemmeno di essere pro o contro Santoro. La cosa che più preme è essere CONTRO LA PEDOFILIA!!!!!!! è banale cadere in discorsi tipo è meglio BERLUSCONI di PRODI ed è ancor più banale parlare di COMUNISTI che mangiano i bambini… ecc ecc….

            concentriamoci sulla pedofilia, secondo voi è giusto vedere gente protetta dalla Chiesa solo perchè questa deve difendere la sua immagine?(ma la difesa dell’immagine non è una cosa che fanno le aziende? Sarà mica che la Chiesa è un’azienda?) Perchè la tv italiana non da spazio alle vittime della Pedofilia? Perchè si da spazio solo alle cazzate dei reality? Perchè non posso vedere un documentario de “la storia siamo noi” se non dopo le undici e mezza di sera? Ecco queste sono le domande da porci, non bisogna cadere nei soliti discorsi COMUNISMO vs CAPITALISMO, siamo grandi abbastanza per capire che sono discorsi vecchi ed obsoleti, parliamo piuttosto dei problemi veri, del perchè telecom italia è un’azienda in rovina e invece tutti pensano che sia la migliore azienda italiana? parliamo della gente che attende una casa popolare da anni e si sente dire che i tempi vanno rispettati. Qui si entra nel campo degli interessi economici, e si sa quelli non sono ne ROSSI ne NERI, quelli stanno da una parte e dall’altra. Ma in Italia si sa, si filtra tutto! volete le informazioni vere, bene visitate i blog che sono liberi da censure, vedete ciò che scorre su yotube e sui forum vari.

            Io faccio cosi e so tante cose in più, la tv? spegniamola….se siamo in ITALIA ^_-……

            PS: siamo al quarantesimo posto nella classifica della libertà di stampa….

            guardate qua!

          5. Cambiamo Cultura

            Ciao vale461,eravamo al 40° posto, adesso  siamo al 79° posto, rileggi i post da me inseriti sempre in questa pagina.

            (Casa delle libertà; Quale libertà; Togliamoci il sacco dalla testa; etc,etc.)

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi