Parliamo di “Il matrimonio di Tuya”…..e perchè no….di classifiche!!!!!

tuyatuya

Non vi stò a dire la fatica che ho fatto per farmi accompagnare da qualcuno a vedere questo film. Ispirava pochi, in più i primi caldi hanno scoraggiato perfino chi spesso si lancia in questi film poco acclamati.

Grazie al cielo ho trovato un collega che mi ha acompagnato volentieri, al punto che per ringraziarmi dell’ottima scelta mi ha offerto una birra all’uscita.

Vincitore dell’orso d’oro alla 57-esima mostra del cinema di Berlino, questo film è un viaggio assolutamente imperdibile nella Cina “moderna”. Siamo in Mongolia e l’acclamato regista Wang Quanan parla del dramma di una donna, Tuya, che deve lottare per conservare la sua vita e le tradizioni del suo popolo. Suo marito ha subito un grave incidente ed è paralizzato, hanno due figli, e da sola Tuya deve portare avanti la faticosa attività famliare: la pastorizia. Così, pur di non abbandonare la sua terra e la sua vita, decide di trovare un nuovo sposo che si prenda cura di loro, marito incluso. Ovviamente l’impresa non sarà delle più semplici.

Apparentemente anacronistica, perchè fortemente attaccata alle tradizioni del suo popolo, Tuya in realtà rappresenta una donna proiettata verso la modernità, in quanto in un mondo che parla al maschile, detta i tempi della sua vita e non vuole farsi risucchiare dall’urbanizzazione che le regioni della Cina stanno vivendo in maniera così repentina. In fatti come sfondo troviamo l’altra faccia della medaglia della crescita industriale cinese, la volontà di molte popolazioni delle zone interne di restare, se pur in zone desertiche e decisamente “fuori mano”, legate allle proprie origini; riluttanti a questo cambiamento “forzoso”.

La fotografia è stupenda, i paesaggi che vengono portati sul grande schermo valgono il prezzo del biglietto.

La regia discreta, anche se in linea con la scuola cinese, che in verità è soggetta ad una “lentezza” di narrazzione fisiologica, che risulta spesso poco digeribile allo spettatore occidentale.

Unica pecca, a mio avviso, la sceneggiatura, o comunque la traduzione che ne è stata fatta. Infatti il doppiaggio non andava a volte nella stessa direzione dell’azione. Ma si sa che il modo di “esprimersi” degli asiatici è abbastanza poco adatte alle traduzioni occidentali.

Consiglio vivamente di vederlo.

 

 

 

Approfitto di questo post per avanzare una proposta interattiva per questo tipo di argomenti, tipo cinema, musica, eccc….

In questi casi è difficile interagire e postare commenti, l’utente si legge un po la “recensione” e giustmente, o l’ha visto  o no, non è che abbia tanto da dire.

Quindi, visto che parliamo di cinema, vorrei iniziare a proporvi un speciale classifica da fare internamente alla comunità.

Chi mi conosce, sa benissimo la mia predilezione per le classifiche, e chissà che non ce l’abbiate anche voi..

Vediamo di iniziare con un classico allora: postatemi la vostra classifica con i vostri personalissimi 10 film più belli di tutti i tempi.

Raccolgo i risultati e fra qualche ve li espongo. 

 Magari potremmo poi confronare i nostri “gusti” con qualche sito o rivista (anche internazionale) che è specializzata in “classifiche” e che visito ogni tanto.

Ci state? Forza allora con la vostra top ten.

A breve posto la mia. Ci devo un attimo riflettere.

 

Buona giornata


Commenti da Facebook

51 Commenti

  1. ciffo

    Secondo me corvo fare una classifica dei film è cosa quasi impossibile… poi come si fa a mettere insieme film di genere diverso?
    Per esempio un bellissimo film di fantascienza come MATRIX può paragonarsi a un film sulla mafia come “I 100 passi”? 😕
     
    Provo a darti 10 miei film non in ordine:
    C’era una volta in America
    Matrix
    Il padrino II
    I 100 passi
    L’armata Brancaleone
    Il favoloso mondo di Amelie
    Sleepers
    AMERICAN HISTORY X
    L’ultimo bacio
     
    Ma forse 10 nn bastano… Nuovo cinema paradiso, MILLION DOLLAR BABY, crash, Braveheart, La Meglio gioventù, Romanzo criminale, Le ali della libertà, I soliti sospetti, THE OTHERS, PROFONDO ROSSO, IL PIANETA DELLE SCIMMIE, Ritorno al futuro, Il sesto senso, Seven, Fight club, ecc…..

    1. LomFra

      è una bella idea quella di stilare una classifica dei 10 film preferiti. Dovremmo dedicarci una sezione a parte. Da premettere che ci sono molti di culto che vorrei ancora vedere, ma per adesso sulla scia di felix provo ad elencare i miei, anche se appartengono a generi totalmente differenti:

       

      1. Fight Club

      2. The Wall (pink floyd)

      3. Donnie Darko

      4. The Doors

      5. Matrix (sempre e solo il primo)

      6. Dracula di Bram Stocker (Francis Ford Coppola)

      7. Paura e delirio a Las Vegas

      8. Alexander

      9. Apocalypse Now

      10. In caso d’incendio lasciar bruciare

       

      Ora tocca a voi cinefili virtuali…

      ramingo errante

    2. Cristoforo Magistro

      Oltre a molti titoli citati da altri, fra cui “Il matrimonio di Tuja”, vorrei aggiungere fra quelli che ricordo i seguenti titoli:

      La ville est tranquille (2000), di Robert Guédiguian ;
      Il gusto degli altri (2001), di Agnes Jaoui,
      Le invasioni barbariche (2003), di Denys Arcand;
      Le vite degli altri (2006), di Florian Henckel von Donnersmarck;
      La sorgente del fiume (2003), di Teo Angelopoulos
      La sposa turca (2004) di Fatih Akin;
      Dogville (2003), di Lars von Trier;
      L’assedio (1988), di Bernardo Bertolucci;
      Professione reporter (1982), di Michelangelo Antonioni;
      Miracolo a Milano (1951), di Cesare Zavattini;
      Il sospetto (1975) di Francesco Maselli.

      Fra gli italiani tutte le opere di Fellini, Olmi e Sergio Rubini che mi sembra sia stato dimenticato.

  2. Cinzia

    Caro Corvo,
    ciffo ha ragione. Questa è una delle domande più “imbarazzanti” a cui rispondere. Eh già, come si fa a scegliere “solo” 10 film? E poi sulla base di cosa? Ci sono dei film, ad esempio, che tecnicamente e a livello di contenuti lasciano molto a desiderare, ma a livello emotivo hanno fatto di noi, giovani donne dei ’70-’80, in piena età adolescenziale, delle irrecuperabili sognatrici ad occhi aperti (e sono stati un po’ la rovina di voi maschietti, perchè non reggevate il confronto – ahimè – coi nostri belli e impossibili del grande schermo 😉 !). Ti parlo della trilogia “cult” Top Gun – Dirty Dancing – Pretty Woman: sfido chiunque legga (sesso femminile) a sostenere di non aver mai desiderato di essere nei panni di Mimi Rogers in versione ufficiale dell’aeronautica americana, in sella ad una rombante moto, avviluppata come una cozza al conturbante Tom Cruise. O che mi dite del fisicaccio di Patrick Swayze, bello e dannato (proprio come piace a noi), disapprovato dal padre di lei perchè apparentemente un poco di buono (proprio come piace a noi), che sa ballare da dio, e si innamora di una cozza idealista – per rimanere in tema di mitili – bella dentro, fuori un po’ meno, goffa oltre l’impossibile, che non sa muovere un passo di danza (proprio come noi)?
    E Richard Gere che brandendo un ombrello dal tettuccio di una limousine, corre dalla sua Vivian, prostituta dai nobili sentimenti, e si lancia in una melensa dichiarazione d’amore? Quante volte abbiamo invocato il diabete, novelle Vivian in attesa del principe azzurro (bello e ricco – che non guasta) che ci travolgesse di melliflue parole?
    Io direi che questi tre film entrano di diritto nella top ten dei film di tutti i tempi, vero ragazze?
    Oh… non provate a dirmi che non è così: mentireste a me, ma soprattutto a voi stesse ;)!

    1. vince_ditaranto

      Ciao Cinzia e Ciffo,

      devo chiarire. Lasciamo stare la parte tecnica e la ovvia imparagonabilità di generi, segnalate i film che a pelle vi sono piaciuti di più, a prescindere da tutto……daccordissimo con Dirty Dancing, ne potrei citare tanti altri per niente di spessore, ma che ho rivisto cento volte….e per me sono i film piùbelli….quelli a cui mi sento, passatemi il termine, più legato…..anche “l’allenatore nel pallone” va benissimo……!!!!

      Quindi bando al “livello” e ai generi……pensate a quelli che avete rivisto e che rivedreste mille volte.

      Dai, forza….sarà interessante!!!

       ps aspetta a ridere quando vedrai i miei….

      Buon pomeriggio

  3. Willianpoe

    Scarface

    Non ci resta che piangere

    Pulp fiction

    Mullholland drive

    Lola corre

    Donnie Darko

    L’allenatore nel pallone(troppo trash per non citarlo)

    Il pianista

    2001 Odissea nello spazio

    Full metal jaket

    Arancia meccanica

    Shining

    Le iene

    oppps ho sforato..

    Mi è impossibile classificare questi film. Sono cosi diversi e “unici” nel loro contesto che risulterebbe ingiusto stilare una classifica.

    1. vince_ditaranto

      Grandi William e Lomfra,

      vedo che avete afferrato a pieno lo spirito della mia classifica.

      Cmq Willianpoe, ti chiederei di metterli in ordine perchè intendo assegnare un punteggio ad ogni film a seconda del posto occupato nella vostra lista, di modo da fare realmente la nostra classifica virtuale, che potremmo aggiornare di volta in volta che un utente aggiunge la sua…..

      dai, fai uno sforzo..!!!!

       

      Ciao ragazzi.

  4. vince_ditaranto

    L’ho partorita, è stato difficile ma ce l’ho fatta.

    E’ ovvio che molti sono rimasti fuori……ma questi dieci li ho visti e rivisti almeno 3 o 4 volte ognuno (qualcuno anche 8-9, altri infinite volte).

    1. Apocalypse now
    2. Braveheart
    3. Fight Club
    4. Memento
    5. Point Break
    6. L’ultimo dei Moicani
    7. Come l’acqua per il cioccolato
    8. Il meraviglioso mondo di Amelie
    9. Spy game
    10. JFK

    Buona giornata 

  5. Cinzia

    Mi sono impegnata, Corvo, e meglio di così non riesco a fare!! Ho inserito qualche ex aequo che spero non turberà i risultati finali della tua classifica…

    1. Lezioni di piano

    2. Il paziente inglese/I cento passi

    3. La moglie del soldato/Tutto l’amore che c’è

    4. Scent of a Woman – Profumo di donna

    5. Pomodori Verdi Fritti/Shine

    6. L’attimo fuggente/Canone Inverso

    7. Mystic River/Le fate ignoranti

    8. Shining/The Others

    9. La Mala Educaciòn/Love Story

    10. A Beautiful Mind/Il miglio verde

    11 – fuori concorso – la trilogia: Dirty Dancing/Top Gun/Pretty Woman

    Menzione d’onore a: Un viaggio chiamato amore, Blow, Dead Man Walking

  6. PHra

    L’atalante – Jean Vigo 1934

    Uccellaci e uccellini – Pier Paolo Pasolini 1966

    2001: Odissea nello spazio – Stanley Kubrick 1968

    My own private Idaho (Belli e dannati) – Gus Van Sant 1991

    L’odio – Mathieu Kassovitz 1995

    La sottile linea rossa – Terrence Malick 1998

    Mulholland Drive – David Lynch 2001

    The Cremaster Cycle – Matthew Barney 1994/1995/1997/1999/2002

    Uncut – Member Only – Gionata Zarantonello 2003

    Mare dentro – Alejandro Amenàbar 2004

    1. compagna69

      Laughing 

               I CENTO PASSI

               NOTTE DI SAN LORENZO

               NEMICHE AMICHE

               DIRTY DANCING

               LE PAROLE CHE NN TI HO DETTO

               IL CODICE DA VINCI

               THE WEDDING DATE

               IL SIGNOR QUINDICIPALLE

               IL MIGLIO VERDE

               LA VITA E’ BELLA         

            Buona giornata        

      1. titus

        io li divido tra italiani ed esteri:
        ITALIANI:
        1)Quello che non ho visto
        2)Il nome della rosa
        3)Non ci resta che piangere
        4)il mArchese del Grillo
        5)Il viaggio della Sposa
        6)Profondo Rosso
        7)L’uccello dalle piume di cristallo
        8)L’armata Brancaleone + alle crociate
        9)Il buono il brutto e il cattivo
        10)Tutto l’amore che c’è…

        Quelli stranieri:
        1)Quello che non ho visto
        2)Apocalypse Naw
        3)Platoon
        4)Full Metal Jaket
        5)Il Padrino I-II
        6)C’era una volta L’america
        7)Taxi driver
        8)Le Jene
        9)Braveheart
        10)2001 odissea nello spazio
        10)il giorno + lungo
        10)We Were Soldiers
        10)Fight Club
        ok basta

  7. vince_ditaranto

    Grandi ragazzi!!!

    Vedo che state iniziando a sbizzarrirvi!!!! Ottimo

    Fra qualche giorno potrò iniziare a stilare una classifica generale cercando di adottare un metodo il più conforme e lineare possibile visto che molti hanno sforato o hanno prodotto molti ex aequo….quindi mi adatterò :cool:!!!

     

    Vedo che le classifiche attecchiscono….mi sa che ve ne proporrò delle altre……

     

    Buona serata

    1. francescosimmarano

      1 Mediterraneo

      2 Totò peppino e la malafemmina

      3 Benhur

      4 I vitelloni

      5 La meglio gioventù

      6 L’isola di arturo

      7 il nemico alle porte

      8 L’illusionista

      9 Gallo cedrone

      10 Mach Point

      Mi fermo qui….. comunque a me piace il cinema.

      Mi piacerebbe conoscere una lista di preferiti da Franco Caputo, grande intenditore.  

      Quello che mi ha scosso particolarmente è stato POMODORI VERDI FRITTI, incredibile veramente incredibile. Bellissimo film che non rivedrei mai più. 

  8. lazarum

    mi è costato una fatica immane sono rimasti fuori

    molti film e registi…la classifica non è meritoria, cioè sono solo elencati

    così come mi sono venuti in mente i film che mi hanno emozionato particolarmente…scusate  se ho barato…ho inserito dei registi che preferisco i 3 film che mi hanno coinvolto particolarmente, ho volutamente omesso la sezione dei lungometraggi di animazione…ma come faccio?

    Help i need somebody…help….

    1) di Theo Angelopoulos
       Paesaggio nella nebbia (1988)
       Lo sguardo di Ulisse ( 1995)
       La Sorgente del fiume (2003)

    2) di Krzysztof Kieślowski
       trilogia cromatica,Trois couleurs:
       Film Blu (1993)
       Film Bianco (1994)
       Film Rosso (1994)

    3) di Ernst Ingmar Bergman
       Il settimo sigillo (1956)
       Persona(1966)
       Fanny e Alexander (1983)
       (da vedere unitamente a Sinfonia d’autunno, 1978   

        e Un mondo di marionette, 1980)

    4) di Stanley Kubrick
       Orizzonti di gloria (1957)
       Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non   

        preoccuparmi e ad amare la bomba (1963)
       Arancia Meccanica (1971)

    5) di Andrej Tarkovskij
       Solaris (1971)
       Stalker (1979)
       Sacrificio (1986)

    6) di Tim Burton
       Batman (1989)
       Big Fish (2003)
       La sposa cadavere (2005)

    7) di David Lynch
        The Elephant Man (1980)
        Velluto blu (Blue Velvet) (1986)
        Mulholland Dr. (2001)

    8) di Woody Allen
       Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso   

      *ma non avete mai osato chiedere(1972)
        Manhattan(1979)
        Zelig(1983)

    9) di Luchino Visconti
       Il Gattopardo (1963)
       La caduta degli dei (1969)
       l’innocente (1976)

    10) di Vittorio Desica Ieri, oggi, domani (1963)
        di Federico Fellini La città dell donne (1980)
        di William Friedkin L’esorcista (1973)
        di Richard Kelly Donnie Darko (2001)
        di Brad Anderson L’uomo senza sonno (2004)
        di (Larry and Andy)  Wachowski bros. Matrix (1999)
        di Steven Spielberg Poltergeist: demoniache presenze (1982)
        di Ridley Scott Alien (1979)
        di Bram Stocher Dracula (1992)
        di Hayao Miyazaki  La città Incantata (2003)

        di Wim Wenders the Million dollar Hotel(2000)

        di Alex Proyas The Crow (1994)

       

     

      

     

     

     

    1. vince_ditaranto

      Grande Sky, sapevo che non mi avresti deluso.
      Vedrò come classificare la tua lista abbastanza particolare,
      cmq ti ringrazio per avermi dato spunti per qualche film che mi mancava.
      Ciao Sky…a presto!!! Cmq ormai ho in serbo altre classifiche,….a presto su questi “monitors”.

      …..X Franco Caputo…: aspettiamo i tuoi preferiti, visto che dicono tu sia un esperto. Ma aspettiamo le classifiche di tutti gli altri.
      Forza signori lo so che ci state pensando..!!!!

  9. Raf

    Corvo, mi meraviglio di te. dovresti sapere che un ordinamento secondo gradimento è statisticamente impossibile per n>9… cmq ci provo:

    1) 21 grammi
    2) Apocalypse now
    3) Le iene
    4) Nirvana
    5) Donnie Brasco
    6) Brave Heart
    7) Se mi lasci ti cancello
    8) Spy game
    9) Il buono, il brutto, il cattivo
    10) L’armata Brancaleone (in omaggio al grande Gasman)

  10. PHra

    il cinema è un atleta

    il cinema è portatore d’idee

    il cinema è una visione del mondo

    ma il cinema è malato

    l’industria gli ha gettato negli occhi una manciata d’oro

    abili imprenditori con storie lacrimose ingannano la gente

     

    Vladimir Vladimirovic Majakovskij

    1. anycamy

      ma è quasi impossibile la mia lista ha un ordine ma non è reale per me sono tutti film che metterei al primo posto non saprei scegliere

      1°-1 BLADE RUNNER – Ridley Scott – (1982)

      1°-2 UN GIORNO PARTICOLARE – Ettore Scola – (1977)

      1°-3 TRAINSPOTTING- Danny Boyle – (1996)

      1°-4 IL GRANDE DITTATORE- Charlie Chaplin – (1940)

      1°-5 UNDERGROUND- Emir Kusturica – (1995)

      1°-6 APOCALYPSE NOW – Francis F. Coppola – (1979)

      1°-7 KILL BILL ( i due volumi) – Quenti Tarantino – (2003)

      1°-8 LA GRANDE ABBUFFATA – Marco Ferreri – (1973)

      1°-9 LOLITA – Stanley Kubrik – (1968)

      1°-10      FELLINI:  LE NOTTI DI CABIRIA 1957

                                    LA STRADA 1954

                                    OTTO E MEZZO 1963

                                    AMARCORD 1973

       

      …..E TANTI ALTRI Yell PERCHè QUESTO SUPPLIZIO CARO AMICO CORVO

      URCA!

      1. anycamy

        scasate ma ho dimenticato di inserire il mitico, unico irripetibile

        RAGAZZO DI CAMPAGNA di Castellano e Pipolo (1984)  con Renato Pozzetto

        so di aver superato il numero a disposizione ma non potevo non inserirloTongue out

         Comunque proporrei di fare anche una lista dei peggiori film Cool

        1. vince_ditaranto

          Ciao cara Any,

          spero che ricordi il nostro motto….che ho riportato nel soggetto…..

          cmq ti ringrazio per la tua classifica…

          ottima idea quella della contro-classifica…ce l’avevo già in mente..e ne ho tante altre…un po di pazienza!!! Facciamo il punto su questa e poi passiamo ad altre.

           

          Vincenzo

          1. Piero la Carona
            • TUTTO L’AMORE CHE C’è
            • CITY OF ANGELS
            • ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO
            • ARMAGEDON
            • NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI 1
            • LA CAPA GIRA
            • TUTTI PAZZI PER MARY
            • CRASH
            • NON CI RESTA CHE PIANGERE
            • C’èPOSTA PER TE
  11. PHra

    sequenze del films elencati precedentemente da me prediletti
    L’atalante – Jean Vigo 1934

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    Uccellaci e uccellini – Pier Paolo Pasolini 1966

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  12. PHra

    2001: Odissea nello spazio – Stanley Kubrick 1968

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    My own private Idaho (Belli e dannati) – Gus Van Sant 1991

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  13. PHra

    L’odio – Mathieu Kassovitz 1995

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    La sottile linea rossa – Terrence Malick 1998

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  14. PHra

    Mulholland Drive – David Lynch 2001

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    The Cremaster Cycle – Matthew Barney 1994/1995/1997/1999/2002

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    1. vince_ditaranto

      Ciao PHra,

      vedo che sei un intenditore visto le pellicole che hai proposto.

      Bene…bene…a presto vedremo di proporre qualche altra “succosa”  (rubo il termine alla cara benna) classifica, magari rimaniamo in tema cinema…

       

      Buon week end

  15. benna

    Beh, molto succoso e divertente stilare classifiche, a me piace farlo anche per le cose più stupide, tipo “le 10 cose che non indosserei mai”, oppure “i 10 regali che non vorrei MAI ricevere” etc etc… Cool

    Proviamo a fare questa classifica, anche se so che qualcosa rimarrà fuori…

    1. Apocalipse Now (sicuramente e assolutamente) (F.F.Coppola)
    2. I soliti sospetti (B. Singer)
    3. Non ci resta che piangere (M. Troisi)
    4. I soliti ignoti (Monicelli)
    5. I 400 colpi (F. Truffaut)
    6. Barry Lyndon (S. Kubrick)
    7. Confidenze troppo intime (Leconte)
    8. 4 matrimoni e un funerale (M. Newell)
    9. Senso (L. Visconti)
    10. Gatto nero gatto bianco (E. Kusturica)

    Ma sono rimasti fuori altri stupendi film, permettetemi di arrivare almeno a 15…

    11. Full metal jackets (S. Kubrick)

    12. Bianca (N. Moretti)

    13. Il laureato (M. Nichols)

    14. Il Dottor Zivago (Lean)

    15. Traispotting (D. Boyle)

    1. vince_ditaranto

      Ciao Benna cara,

      vedo che hai vinto la “campacavallaggine” e ti sei degnata di darci anche la tua top ten…sicuramente era una di quelle che aspettavo e che mancavano ancora all’appello…….

      Devo dire che mi hai stupito in positivo…pensavo che avresti inserito qualcosa tipo ..”Stanza del figlio” e simili……film che come ricordi non gode proprio della mia stima…;-)

      Cmq spero di riuscire a salutarti prima della partenza….vedremo.

      A presto  

      1. benna

        Caro corvo, in ogni caso Moretti l’ho inserito però! Tongue out

        Si potrebbero proporre un sacco di classifiche, per restare in ambito cinefilo carina potrebbe essere la top ten delle scene memorabili… butto velocemente giù la mia.

        1. Totò e Peppino in Piazza Duomo a Milano: “Noi vulevòn, noio vulavam savuar…” (Totò, Peppino e la malafemmina)
        2. Kevin Spacey che uscendo dal commissariato smette poco alla volta di zoppicare (I soliti sospetti)
        3. Il generale Kurt che appare attraverso uno spicchio di luce sul cranio rasato e lucido, sfondo nero. (Apocalypse Now)
        4. Testa di cavallo nel letto, con relativa musica (Il Padrino)
        5. Robert De Niro che prova la pistola davanti allo specchio e dice “Ce l’hai con me? Ce l’hai con me?” (Taxi Driver)
        6. Benigni e Troisi al passaggio con le guardie:
          ” EH! chi siete? cosa fate? cosa portate? si ma quanti siete? un fiorino!” (Non ci resta che piangere)
        7. Nanni Moretti davanti al barattolone di nutella (Bianca)
        8. Scambio degli anelli davanti al prete: un anello col teschio e un altro di plastica (4 matrimoni e un funerale)
        9. Tutte le donne al funerale del protagonista (L’uomo che amava le donne)
        10. Le regole del Fight Club (Fight Club)

        1. ciffo

          concordo con quasi tutte le scene memorabili di Benna, soprattutto kiser soze che si rivela… secondo me però ne hai dimenticata una…
          il pazzoide che provoca la rissa nel pub buttando all’indietro e dall’alto un boccale di birra appena svuotato (trainspotting)….. brrrr

        2. vince_ditaranto

          Grande Benna….

          mi unisco ai complimenti di Ciffo per le scene memorabili del cinema………io avrei aggiunto qualcun’altra davvero memorabile…..e sicuramente tolto quella di Nanni Moretti.. 😉 !

          Cmq i miei complimeti diventano doppi per un’altro motivo……ti spiego.

          Ormai bazzico in rete dovunque ci siano classifiche e decaloghi, ispirato da un programma che ascolto spesso per radio. Una classifica mondiale come la tua già esiste ovviamente….e indovina qual’è la scena che ha vinto???? Quella di Apocalypse Now a cui fai riferimento……..ebbene si, la scena del “cranio di Marlon Brando” è stata giudicata la più bella “scena” del cinema di tutti i tempi.

          Quindi hai quasi azzeccato…….

          Io avrei aggiunto, per quanto riguarda il cinema italiano, la scena di Anna Magnani che corre dietro la camionetta dei tedeschi in “Roma città aperta”……

          Cmq siamo giunti alla pubblicazione della classifica sel nostro blog……nn anticipo niente ma dico solo che Apolypse Now è stato nominato più meno da tutti…..

           

          Buon pomeriggio

  16. PHra

    Un Chien Andalou – Luis Buñuel 1929

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    La Ricotta – Pier Paolo Pasolini 1963

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  17. PHra

    Che cosa sono le nuvole? – Pier Paolo Pasolini 1968

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    Carlito’s Way Brian De Palma 1993

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  18. PHra

    Sonatine – Takeshi Kitano 1993

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    American Beauty – Sam Mendes 1999

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  19. PHra

    The Believer – Henry Bean 2001

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    Donnie Darko – Richard Kelly 2001

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

      1. vince_ditaranto

        Ciao a tutti,

        per Donnie Darko cercherò di aiutarvi……è vero, non è facile.

        Tutta la storia si basa su di una singolare teoria (non esistente prima ma creata apposta per il film) di “sdoppiamento temporale”….e  punti di rottura dell'”asse tempo”…….a parole è difficile da spiegare, ma se volete chiarirvi le idee andate su Wikipedia, c’è una fantastica spiegazione con disegnino esplicativo della teoria di cui parlavo, teoria che a mio avviso è propedeutica alla visione del film…perchè, sinceramente, guardando “solo” il film…non si capisce.

        Questo è il punto debole di quel film……la regia è ottima e le atmosfere riprodotte molto interessanti….ma se tutti hanno bisogno di una spiegazione per capire dove “voleva andare a parare” significa che qualcosa non va…..che ne dite?

        X Ciffo, e altri che fossero curiosi (non per l’espertissimo PHra), consiglio molto vivamente “The believer”……..a mio avviso l’unico film che tratta senza tabù la questione “antisemitismo contro gli ebrei”….dandoci una visione che spesso viene ignorata e che dovrebbe essere presa in considerazione quando si vuole essere esaustivi in una analisi di questo complesso fenomeno “storico-sociale”.

         

        Buon pomeriggio

        1. lazarum

          dissento…
          in effetti la vera forza di un film è quella di lasciare dei punti in sospeso, certo se fosse criptico ed autocelebrativo sarebbe sterile, mentre il film in questione, ha degli ampi margini di valutazione, il montaggio finale passato nelle sale cinematografiche lascia molti punti in sospeso mentre l’originale edizione integrale ha meno marigni interpretativi e a mio avviso se pur chiarificatrice perde di fascino,..sarebbe come vedere una bella ragazza (esempio calzante per i laponi.net) ammaliante e seduttrice… ma facile di gusti…un controsenso,il bello è tutto nella conquista,
          così come è immensamente piacevole ed appagante guadagnare il significato di una storia…
          donnie darko un bel film da scoprire.
          sono d’accordo andrebbe visto almeno 3 volte, un po come si fa con un buon libro.
          ciao corvoz ne riparliamo davanti ad una bella e capricciosa  rossa

      2. PHra
        Molto “semplicemente”: il paese era finito in un loop temporale che aveva imprigionato tutti in uno strappo spazio-temporale (Universo tangenete). Questo genere di eventi iniziano con la comparsa di un oggetto estraneo alla realtà (Universo Primario) contingente (il motore dell’aereo); alcune persone che fanno parte del loop possono, con il loro “corpo astrale”, porsi come guide – tipo Virgilio nell’Inferno – di viventi manipolati (Donnie), e così fa il coniglio. Donnie Darko comprende che la sua morte interromperà il loop e ricucirà lo strappo temporale.
  20. PHra

    La 25° ora – Spike Lee 2002

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

    Old boy – Park Chan-wook 2003

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  21. lazarum

    il significato del film risiede in una frase:

    “…quando moriamo siamo soli…”

    perchè Donnie sorride prima di morire?

    gli indizi sono due, donnie non muore scompare e continua vivere in un universo parallelo, la velocità della luce e la curvatura della linea temporale, dunque non più linea ma curva,appunto.

    Ci sono forum interessanti in rete…www.whereisdonnie.net

    ciaoz cmq un film decisamente affascinante…da vedere assolutamente la director’s cut

    1. LomFra

      Devo dire che sono decisamente contrario alle spiegazioni dei film, così come fossero degli enigmi da comprendere o degli indovinelli da risolvere..

      certo ci sono film per cui la trama complessa richiede la visione e rivisione, ma sostanzialmente in quanto opera d’arte, il fatto di averci fatto porre semplicemente una o più domanda è sufficente ad avere esercitato la sua funzione!

      Inoltre di un film ogni scena è un frammento che racchiude molteplici significati che ci portiamo dentro. Per questo nessuna spiegazione razionale. semplicemente prendere atto di ogni opera così come è per quello che ci ha trasmesso…

       

      D’altronde le opere migliori sono proprio quelle per cui il regista non ha voluto misteriosamente dare una spiegazione.. proprio perkè aperta a molteplici letture tante quanti sono i suoi fruitori !!

       

      ramingo errante

  22. Franco Caputo

    I dieci che sicuramente ho visto più di tre volte e cinque sofferte riserve.

    1. La storia del cammello che piange. Byambasuren Davaa, Luigi Falorni, 2003.

    2. Leon. Luc Besson 1994. Per Jean Reno che purtroppo vota Sarkozy.

    3. Il fiore delle mille e una notte, Pierpaolo Pasolini, 1973-74.

    4. L’ultima corvè. Hal Asby, 1973. Un J. Nicholson, irripetibile.

    5. Il demonio. Brunello Rondi, 1963. Girato tra Matera e Montescaglioso. L’albero spoglio di palazzo  Cantore; le monache nei portici dell’abbazia; la processione a Monte Vetere; la mitica scena di Mascagn’ ( il contadino/sciamano di Monte) che palpeggia la bellissima Daliah Lavi, che deve liberare dal demonio. Le teorie di E. De Martino, materializzate sullo schermo.

    6. Allegro non troppo. Bruno Bozzetto, 1977.

    7. La bestia. Valerian Borowczyk, 1975.

    8. Animal house. J. Landis, 1978.

    9. Lawrence d’Arabia. David Lean, 1962.

    10. Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda. Mariano Laurenti, 1972. Personale omaggio ad un capolavoro del cinema italiano super trash / serie B e C. Sfottendo Pasolini, che sicuramente avrà apprezzato, il filone seximedievale. 

     

    Il favoloso mondo di Amelie, J. Pierre Jeunet, 2000.

    Ultimo tango a Parigi. Bernardo Bertolucci, 1972.

    Gangsters. Olivier Marchal, 2002.

    La capa gira, Alessandro Piva, 2000.

    Wasabi. Luc Besson, 2002. Sempre con Reno.

    Lanterne rosse. Zhang Yimou, 1991.

    1. LomFra

      franco non sapevo di questa tua stima per jean reno..

      poi, uno con la faccia di Reno non può che votare Sarkozy (maledetta fisiognomica pregiudizievole), e non è necessariamente un male ..

       

      Volevo sengalare un film che noto con dispiacere nessuno ha inserito nella propria classifica, e nemmeno io, dimenticanza dovuta ad un nome che non vuole proprio incunearsi tra un neurone e l’altro, parlo di Qualcuno volò sul nido del cuculo.. un vero e proprio capolavoro, che abbiamo riproposto grazie alla segnalazione del dottore proprio al cineclub!! Come dimenticarlo!

       

      ramingo errante

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi