domenica 28 Novembre 2021

Esordio Mondiale per la lucana Lidia Mongelli

La marcia Mondiale approda a Montescaglioso e ancora una volta ha la firma del duo Mongelli / Dichio .

Dopo Calella 2006 ( Spagna ) , del 15 ottobre scorso , dopo Podebrady 2007( Rep. Ceca ) , del 14 aprile scorso , dopo l’esordio superlativo in Coppa Europa del 20 maggio us a Leamington( UK ) , dove Lidia , ancora una volta , ha superato se stessa stabilendo sulla distanza Olimpica dei 20 km il prestigioso tempo di 1h : 35: 25 “ , che gli vale praticamente il 65° posto nelle liste mondiali stagionali , ecco la lucana salire ancora di livello , partecipando alla rassegna Mondiale in programma a Bangkog ( Tailandia ) , dall’8 al 14 agosto pv.

4 maglie azzurre negli ultimi 9 mesi la dicono lunga sul valore della forte marciatrice ora più che mai decisamente proiettata verso una presenza costante nella marcia Internazionale .

Dopo Leamington 2007 , del 20 maggio us “ , commenta Lidiaabbiamo tirato un po’ il fiato , sia per il risultato tecnico” decisamente appagante “ conseguito in terra anglosassone , sia perché venivamo da quattro ininterrotti anni , di allenamenti , gare e crescita tecnica ed agonistica continua “ .

Poi , con il mese di luglio trascorso in altura a Livigno in compagnia della Rigaudo , di Schwarzer e Compagni ,che mi hanno riservato una accoglienza calorosa , mi sono immersa completamente nel clima azzurro , fatta di tanti buoni allenamenti in un clima di sincera e cordiale amicizia che ha ulteriormente creato un rinforzo al mio attaccamento alla specialità “ .

Dapprima la laurea il 17 novembre scorso , quindi un 2007 all’insegna dell’azzurro e di un deciso salto di qualità verso la grande atletica Internazionale , mi hanno definitivamente convinta che , nei prossimi anni , posso affacciarmi con serenità e tranquillità nella grande marcia Internazionale .

Ormai , sento ogni giorno che i miei ritmi stanno cambiando e , in ogni allenamento percepisco la sensazione che posso fare sempre meglio . Quest’anno , mi attesterò sui 5000 km di lavoro svolto , il che significa che , per raggiungere il range della élite Internazionale , ho ancora un margine di crescita, in termini di quantità di lavoro intorno al 20 % , il che mi pone in una decisa posizione di vantaggio e ci fa ben sperare.

Di questo , mi sento in dovere di ringraziare innanzitutto il mio tecnico Angelo Dichio , che in me ha sempre creduto , fin da quando avevo 15 anni . E poi la mia società ,l’Euroatletica ’96 Basilicata che , a costo di grossi sacrifici , mi ha sempre sostenuto , e non mi ha fatti mancare quasi nulla . Infine la mia squadra e il mio gruppo , fatto di ragazzi validi , che mi hanno sempre supportato durante le interminabili sedute di allenamento , e che meriterebbero a loro volta , un grande aiuto da parte di tutti , per fare il salto di qualità .

Questa ennesima convocazione a Bangkog 2007 , già preannunciataci a Livigno dal CT Visini, la prima in una rassegna Mondiale dopo quella in Coppa Europa , ci riempie tutti di orgoglio , in quanto è il segno che una squadra di una piccola comunità , nonostante le mille difficoltà in cui quotidianamente viene a trovarsi , in primis la mancanza di una pista oltre che di uno sponsor e di adeguato sostegno economico ,riesce comunque a conseguire traguardi di livello mondiale “ .

Questa estate infatti , mentre io ho potuto beneficiare, del progetto altura , allenandomi in quota per un mese a Livigno , i miei compagni di squadra sono dovuti rimanere in sede per carenza di fondi e francamente , dopo 11 mesi di allenamenti giornalieri ed ininterrotti , un periodo in altura oltre migliorarti i parametri fisiologici , ti rigenera dal punto di vista mentale .

Senza dimenticare che io stessa , sia a gennaio che a marzo di quest’anno , mentre le mie competitor erano in Messico e in Equador , sempre per carenza di fondi , sono rimasta ad allenarmi a casa .

“ Dopo questo ennesimo risultato , che tanto onore e lustro porta a tutto lo Sport Lucano “ continua Angelo Dichio – tecnico della Mongelli – “ spero proprio che le cose cambino e che gli tutti gli Enti e i nostri concittadini , prendano coscienza di quanto bello , unico e raro sia il fatto che una Donna Lucana ,già Ingegnere il 17 Novembre scorso all’Università di Basilicata , dopo 14 anni di allenamenti giornalieri ed ininterrotti ,oltre che di studio quotidiano e qualificato, sia costantemente e ininterrottamente presente , ormai da un anno , nella rassegne Europee e Continentali di Atletica Leggera . “

“ Mongelli “ , conclude Angelo Dichio , partita in punta di piedi , il 16 gennaio 1993 , si appresta a vivere , negli anni a venire , da sicura protagonista , i circuiti Internazionali della Grande Atletica Continentale . Avrà bisogno del sostegno morale ed economico di tutti Noi , perché” patrimonio di tutti Noi “ e sicuro esempio per le Nuove generazioni.

Lidia Mongelli insieme alla squadra azzurra e al tecnico Angelo Dichio a Leamington il 20 maggio

Lidia Mongelli insieme alla squadra azzurra e al tecnico Angelo Dichio a Leamington il 20 maggio

“Per la statistica , Bangkog è la 16° maglia azzurra nella storia del MarciaMonte “ che negli ultimi quattro anni , si è posto all’attenzione della marcia nazionale , vincendo tutto quello che una squadra potesse vincere : scudetti , titoli Italiani , maglie azzurre , decine di atleti convocati agli stage federali .

Per la Mongelli , decisamente orientata a superare le 8 indossate dal suo tecnico Dichio , è la 7° , delle quali , 4 indossate appena negli ultimi 9 mesi . La 16° l’ha indossata invece Donato Pierri lo scorso anno .


Commenti da Facebook

1 Commmento

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi