mercoledì 01 Dicembre 2021

Stasera… si vibra????

Questo è un post che avrei voluto scrivere domani, a consuntivo di una serata, quella di oggi, dall’esito abbastanza imprevedibile, data la storia collettiva della nostra ridente cittadina.
Il puntuale Falco ha, però, anticipato l’argomento nel guestbook e non potevo non cogliere l’occasione per sottoscrivere il suo appello ed esprimere il desiderio di NON assistere per la seconda volta al pietoso spettacolo che si è verificato nel luglio 2006, in occasione del concerto dei Sud Sound System.
Piacciano o meno, Le Vibrazioni sono un nome affermato nel panorama musicale italiano e – a meno che qualcuno non soffra di intolleranza acuta alla musica pop tale da provocargli eruzioni cutanee e conati di vomito – mi aspetto una partecipazione eccezionale all’evento di stasera, non solo da parte di miei coetanei e più giovani, ma anche da chi ha qualche anno in più e magari rimpiange la musica dei tempi andati.
Mettiamola così: da cittadini montesi, abbiamo quasi il dovere di sostenere un’iniziativa dalla portata straordinaria come questa. Non siamo a Milano, nè a Roma, dove si può scegliere di andare a teatro per una pièce brillante o all’opera o al concerto di Bob Dylan.
Siamo a Montescaglioso, paese di circa 10.000 abitanti la maggior parte dei quali passa anonime serate a consumare gli pneumatici della propria auto per le vie della città. La restante parte, tra una boccata di smog ed uno slalom sui marciapiedi occupati da macchine, non fa altro che lamentarsi del moto di inerzia che caratterizza le nostre giornate.
Stavolta non abbiamo scuse.
Dopo i Sud Sound System, abbiamo un’occasione di riscatto.
Paghiamo il biglietto e alle 21.30 pronti per l’inizio dello show…
Niente appostamenti strategici su balconi, terrazze, colline limitrofe, niente passeggiate casuali in viale Kennedy per scroccare onde sonore disperse nell’etere…
E all’organizzazione, NO all’apertura delle porte a concerto avviato: non sarebbe corretto verso chi ha pagato 15 euro per entrare!

Dopo di che… BUONE VIBRAZIONI A TUTTI!


Commenti da Facebook

55 Commenti

  1. gianni

    Cara Cinzia,

    hai fatto bene a scrivere questo post. Spero tanto che in Viale Kennedy non ci siano quelle che tu dici passeggiate casuali. Non mi sembra un grande esempio di civiltà passeggiare per scroccare le onde sonore disperse nell’etere, oppure posizionarsi sui balconi per godersi lo spettacolo.

    Al concerto si può anche non andare, ma invito cortesemente costoro a non sostare in quel di  Viale Kennedy e magari farsi la solita passeggiata in centro. Io stasera al concerto ci vado con la mia ragazza anche se attualmente siamo entrambi disoccupati e senza na lira. Ci vado perchè sono tra i miei gruppi preferiti, ci vado anche per contribuire alla non morte di questo paese.  Che senso ha stipare soldi ed arricchirsi in un posto che non offre niente? che senso ha criticare il nostro paese dicendo la classica frase ” a mont non s fac ma nient ” se poi abbiamo paura di spendere 15 euro per un evento che a mio avviso ne vale molto di più?

    Cara Cinzia anch’io al concerto dei Sud Sound System ero a passeggiare vergognosamente  con i miei amici in viale Kennedy. Addirittura invidiavo che si trovava sui balconi. Mi sono reso conto che quel comportamento ha contribuito soltanto a far fare una brutta figura alla mia comunità.

    Se vogliamo far crescere finalmente questo paese è bene avere comportamenti da persone mature, quindi caro cittadino montese se Le Vibrazioni sono di tuo gradimento vai allo stadio pagando il biglietto regolarmete altrimenti stai a casa oppure vai  farti una passeggiata altrove come fanno le persone civili.

    Io non vedo l’ora di godermi lo spettacolo.

     

    1. compagna69

      Brava Cinzia,se la gente nn partecipa vuol dire che come al solito sono capaci

      solo di lamentarsi di Monte.Condivido sulla storia dei cancelli chiusi.

      Speriamo che la vostra serata riesca al meglio,io nn ci sarò perchè torno il 16

      peccato !!!!!!comunque ho convinto alcune decine di persone ad acquistare il

      biglietto.

      buone vibrazioni a tutti …………ciao ciao

  2. patty

    Oh ragazzi..io mi sono divertita tantissimo..nn riesco a quantificare la gente..quanti eravamo? Non tantissimi credo..peccato per chi non è venuto ..non ha creduto nell’organizzazione di qualcosa in questo paese..magari poi sarà il primo a lamentarsi se non si organizzerà più nulla..vabhè ..quando crescerà questo paese? bhò

    bye

    1. ciffo

      Bel concerto, le vibrazioni non si sono risparmiate. 15 euro spesi benissimo… e spesi bene lo sarebbero stati comunque… anche se il concerto fosse stato meno bello. A monte ci sono così poche occasioni di vedere qualcosa di nuovo e interessante che è davvero un peccato mortale vedere uno stadio non pienissimo, con tanti venuti da fuori, pochissimi montesi, e, molti di questi, con biglietto gratuito. Altra occasione persa… siamo messi proprio male!

  3. gianni

    Per me il concerto di ieri è stato stupendo. Mi sono divertito tantissimo. Hanno fatto veramente della buona musica coinvoglendo il pubblico presente. A mio avviso bisogna ringraziare gli organizzatori per quello che hanno fatto, non è facile organizzare eventi di questo calibro specialmente in un paese dove coloro che si dichiarano poveri sono disposti a spendere 120 euro a persona per organizzare un matrimonio mentre reputano 15 euro un costo elevatissimo per andare a vedere un concerto.

    Mi fate tristezza cari montesi ( per fortuna non tutti ). Voi vip ( si fa per dire ) che con i vostri indumenti firmati  ieri sera eravate a passeggiare in Viale Kennedy mi fate tristezza, voi che eravate sui terrazzi e sui balconi fieri di non aver pagato quel biglietto alla mega cifra di 15 euro mi fate tanta tristezza. Ma quello che mi fa ancor più tristezza è la vostra giovane età. Giovani si ma invecchiati dentro. 

    1. vale461mito

      tutto quello che dici è sacrosanto, purtroppo a monte veramente non si può organizzare nulla perchè la gente crede che pagare è sbagliato, in qualsiasi occasione. Forse nessuno lo ha sottolineato, lo faccio io, le vibrazioni sono conosciute in tutta italia e i loro concerti sono sempre belli e coinvolgenti, ma si sa che solo a monte tutto ciò non ha alcun valore.

      Sono del parere che anche se fosse venuto uno tra vasco, liga e max pezzali il risultato sarebbe stato uguale.

      io c’ero ho pagato il biglietto e mi sono anche divertito, tutto gli altri però sono buoni solo a scroccare.

  4. Ape Maya

    Approfitto di questo post per ringraziare coloro che hanno organizzato il favoloso concerto di ieri sera. Ne è valsa veramente la pena esserci stata. Le Vibrazioni sono un gruppo fantastico, ottima musica, buona capacità d’intrattenimento, tutto al prezzo modico di 15 euro. Veramente vergognosa la scarsa partecipazione dei montesi, pronti a vantarsi di esser andati chissà dove per vedere il concerto di chissà chi, quando invece si tirano indietro dinnanzi ad un evento che si svolge sotto casa. Ancora una volta gente dai balconi, dal muretto e da ogni buco del campo sportivo. Un grande e sentito grazie agli organizzatori anche per non aver aperto le porte a fine concerto: non sarebbe stato giusto. Secondo me comunque il bilancio della serata dovrebbe esser visto in positivo: per lo meno Montescaglioso è riuscita a far parlare di sé per questa iniziativa musicale, davvero lodevole. Mi sono davvero divertita. Ben vengano altre iniziative simili. Chissà che col tempo i montesi non cambino mentalità…

    1. vale461mito

      be meno male che qualcuno si è divertito!

      cmq speriamo che ci sia un’inversione di tendenza e gli unici a far si che questo possa accadere siamo proprio noi giovani, noi ragazzi, le nuove leve…

      una cosa la voglio dire…voi che stavate su quei balconi stracolmi, siete solo vergognosi…vergogna!!!!!

    2. falco

      Ottimo concerto rock stile anni 80.

      Favolose le chitarre stile Jimmy Page. Batterista molto bravo. Bassista molto appariscente troppo sopra le righe ma va bene così.

      Sublime!!

      Le mie “trombe di eustachio” sono ancora estasiate da sì tale magnificenza.

      Peccato per la scarsa presenza, unica nota stonata.

      Ho approfittato dell’occasione offertami dallo sponsor Borotalco per esternarne il mio disappunto.  Infatti, ieri sera, ho scritto l’ SMS che puntualmente riportava testualmente  sul  monitor:

      UN SALUTO AI PORTOGHESI DAI BALCONI. 

      la mia solidarietà (per quello che può valere) agli organizzatori che per la portata dell’evento non meritavano tanta mancanza di rispetto.

      Ultima nota i miei complimenti alla spettatrice nr. 1135 very, very good.:)

      Francesco

      1. gianni

        Ciao Falco,

        forse politicamente non abbiamo pensieri comuni ma condivido il tuo giudizio musicale nei confronti delle Vibrazioni. Cavolo hanno suonato alla grande. Hai ragione per quel che concerne lo stile anni 80, sono stati superlativi.

        Hanno una grande capacità di coinvoglimento. Non so a voi ma a me è piaciuto tanto il pezzo con quella sirena stile allarme antiaerea ( chiedo scusa x la mia ignoranza ma non conosco lo strumento ). Un’altra cosa che mi è piaciuta è stata la voce del cantante Francesco Sarcina che dal vivo ha una voce praticamente identica a quella registrata in uno studio ( qualità che purtroppo molti cantanti di fama internazionali non hanno ).

        Sinceramente non so se i montesi hanno meritato lo spettacolo di ieri. Io penso proprio di no, mi aspettavo molta più gente ed invece abbiamo dimostrato il nostro valore affacciandoci dai balconi. Forse adesso sono ripetitivo per i portoghesi ho già scritto sopra.

         Comunque va un grazie di cuore all’organizzazione anche se non li conosco. Hanno avuto un bel coraggio, si sono comportati da perfetti non montesi non risparmiandosi sull’evento. Sembrano delle lucine accese in uno spazio buio molto buio.

        Infine anche il pubblico è stato stupendo, ha veramente partecipato attivamente allo spettacolo.

         

        1. Piero la Carona

          signori e signore…nn credete di esagerare un po con qsta storia? chi come ieri era dentro lo stadio o sulle tribune si è goduto uno spettacolo davvero fantastico…chi nn c’era o era sui balconi se l’è goduto a metà, ma saranno pure fatti loro.

          e poi ragazzi nn c’erano mica 60.000 persone sulle terrazze o aggrappati hai cornicioni…mancavano proprio i montesi!!! Io c’ero ieri, come voi e quindi credo che monte abbia meritato uno spettacolo del genere.

           

           

          ps: il bassista ha la polmonite!!!! cè personagg’!!!!

          1. LomFra

            piero ha ragione, chi cè cè gli altri son fatti loro.. non parlo così perchè io non c’ero, io rientro nella categoria che dice cinzia di quelli a cui le vibrazioni fanno venire le pustole i conati e tutto il resto, sarebbe stata incoerenza musicale la mia..

            devo però dire che i 10 minuti sotto il campo sportivo me li sono fatti anche io, e tutto solo per semplice curiosità, infatti ho sfiorato il collasso quando ho sentito GIULIAAAA, questo è dedicato a TEEE, ecc… stavo morendo, e così M’ N’ SO GIUT.. ma non ero lì per captare suoni o musiche, non amo il portagallo, preferisco la spagna, ero lì perchè li c’era movimento di gente, dopo aver girato per monte ed aver incontrato solo cani e gatti ho optato per farmi un giro in v.le kennedy..

            BONA, poi ho preso la macchina e sono andato in piazzetta dove eravamo solo io e 5 miei amici..

            tutto qui. Questa è la mia esperienza di ieri sera, sono un mostro??

             

            Solo una conclusione cè da trarre per chi organizza i concerti, o si trovano altri finanziamenti, o si fà venire Vasco Rossi!!

            Il bacino d’utenza è veramente ridotto e non si può pensare di rischiare ogni volta..

            Allora non dobbiamo più avere concerti?

            no, dobbiamo trovare altre forme per avere degli eventi così, nei paesi del potentino (cito pignola per i bandabardò) i concerti li fanno gratuitamente, ma se si paga l’evento collassa(è normale, non puoi far si che ci siano duemila montesi, equivarrebbe ad una percentuale del 20% della popolazione, e questo non si è mai visto in nessuna città del mondo) !

             

            P.s: a Pisticci, per s.rocco, ci sarà A.Branduardi in piazza, noi avremo la Mezzanotte..

            ramingo errante

          2. Cinzia

            LomFra e Piero,
            immagino sappiate che il mio non è un tentativo di coercizione forzata a sorbirsi un concerto non gradito.
            Ok, Le Vibrazioni non ti piacciono, non ci andare. Liberissimo. E chi si sognerebbe di dire il contrario?
            Ma se non ti piacciono, perchè sei fuori dal campo sportivo? Perchè c’è movimento. E perchè il movimento si crea giù al campo, se Le Vibrazioni non piacciono? Perchè niente Jammin’? Niente corso Repubblica?

            Non dico che sarebbe realistico pensare al 20% della popolazione partecipante al concerto, ma francamente il 2% mi sembra troppo poco. E vergognoso, soprattutto.

            P.S. Il Portogallo, quello vero, è meraviglioso. Garantisco!

          3. LomFra

            perchè sono stato 10 min in vle kennedy?

            perche dopo aver girato per mezzora a vuoto nel paese vuoto, ho optato per 10 min al campo sportivo, e quando il mio cervello ha indirettamente sorbito una musica che mi causa conati e pustole ho cambiato direzione, la repulsione ha avuto la meglio.

            se fai un sondaggio in qualsiasi città su quante persone pagherebbero per vedere le vibrazioni raggiungi il 2%?

             

            ramingo errante

          4. Piero la Carona

            cinzia…io ho capito le tue intenzioni, però nn sono d’accordo sulla questione del passeggio. (mi perdoni il Sig.LomFra se lo utilizzo come esempio)

            io nn riesco a trovare il problema se al Sig. lomFra va di passeggiare giù al campo sportivo in occasione del concerto delle vibrazioni.è un reato?io nn ho visto attaccate alle transenne la note che vietava l’accesso oltre alle auto anche ai pedoni sprovvisti di biglietto. Ipotiziamo, per assurdo, che al Sig.LomFra piacciano le vibrazioni, ma per loro nn è disposto a spender 15euro.Ke facciamo?lo pestiamo?gli “togliamo” il saluto!saranno pure fatti suoi se e come vuole spendere i suoi soldi.nn credo che i montesi presenti al concerto abbiamo comprato il biglietto per premiare l’organizzazione dell’evento o per qlsiasi altro motivo.io ci sono andato x’ a me piacciono le vibrazioni. ma se fosse venuto gigi d’alessio, nn avrei speso neanche un euro, ma mi sarei di sicuro accomodato nelle vicinanze a fare chiacchiere con chi come me, e come dite fuori, preferisce rubare onde sonore.

          5. LomFra

             solo per precisare, io non ci sarei andato nemmeno se mi avessero dato 15 euro, ma avrei felicemente pagato anche 40 euro per i Nine Inch Nails…

             Per questo secondo me non si può fare della morale su di un tema del genere!

             

             

            ramingo errante

          6. ciffo

            Cinzia può sembrare un po’ “talebana” nello schierarsi a favore di chi “organizza” qualcosa e contro chi non fa nulla per sostenere la causa… nonostante ciò io sono con lei. Per lo meno quando indirizza il discorso ai giovani.
            Non ci si può lamentare sempre perché a monte non si fa niente e poi fare gli schizzinosi quando abbiamo la possibilità di passare una serata diversa, in compagnia. LomFra dici giustamente che le vibrazioni ti causano conati di vomito… chissà.. magari vedendoli sul palco coinvolgenti e pieni di energia avresti potuto ricrederti almeno in parte. Un’esibizione live è qualcosa di totalmente diverso dall’ascolto di un cd.
            Cmq penso che Cinzia si riferisse più ai tanti montesi che pattugliano in auto col cd delle vibrazioni a palla e poi giudicano più salutare spendere 15 euro a fettine di cavallo piuttosto che per un concerto organizzato magari da quell’antipatico di tizio o caio.

          7. gianni

            Ciao LomFra

            scusami se mi intrometto nella discussione ma penso che Cinzia non fa una condanna alla tua assenza al concerto. Abbiamo tutti gusti musicali diversi quindi è logico e sacrosanto non partecipare ad eventi che non sono graditi. 

            Il problema è però il movimento di Viale Kennedy. Per carità non vi è stato nessun reato ma ha purtroppo evidenziato la nostra arretratezza culturale. Ma mi dici che senso ha passeggiare fuori dallo stadio se poi quelli che cantano ti fanno schifo? Caro LomFra quando dico arretratezza culturale non mi riferisco sicuramente a te, la mia è una critica sui nostri comportamenti. Il fatto che tutti i montesi si trovavano a passeggiare su Viale Kennedy non significa fare un reato ma a mio avviso significa sicuramente  fare una brutta figura.     

            Penso che questo comportamento sia parte integrante della nostra cultura( parlo in generale compreso il sottoscritto ). Il fatto di vantarsi per un ingresso gratuito, il fatto di non farsi vedere spendere inutilmente i soldi, il fatto di scroccare concerti dai balconi sembra cosa normale e giusta.

             

          8. LomFra

            ormai mi sono levato a difensore degli assenti, concordo con te che è un comportamento poco degno quello di scroccare dai balconi, o entrare dalle “falle” del campo sportivo senza pagare il biglietto.. ma come dici tu è un fenomeno culturale e io aggiungerei tipicamente meridionale, ma è nella mia natura cercare di rifuggire u Lamend, altro attegiamento tipico del montese, è classico U lamend di chi si ritiene essere nel giusto e addita gli altri ..

             è bello fare i benpensanti e dire di partecipare ad eventi anche se non graditi, facendo il sacrificio di sostenere certe iniziative, non solo si fà bella figura ma si sminuisce anche gli altri, e si passa per quelli che amano davvero il paese, ricordiamoci però che si tratta di eventi di piacere, intrattenimento, deve quindi esserci almeno un minimo di interessamento e se uno preferisce intrattenersi nelle vicinanze di un concerto, anche solo con l’intento di curiosare non se ne può certo fare una colpa o “moraleggiarci” intorno… ognuno è libero di agire(almeno in questo), nel modo che ritiene più opportuno, sempre nel rispetto degli altri!

             

             Ciò che invece è più degno  di pubblica conversazione dovrebbe essere un bel discorso sul senso civico, e se proprio si vuol mettere alla gogna qualche attegiamento credete proprio che sia quello di non partecipare ad un concerto???

             

            ramingo errante

  5. Cinzia

    Ebbene, cari montesi, grazie di cuore a tutti. Siete unici.

    Riuscite a non smentirvi mai! Fedeli a voi stessi negli anni. Tutto cambia … ma il montese no!

    E’ una gran bella certezza, di quelle che la notte ti fanno fare sonni tranquilli, sapere che all’indomani, o dopo un anno, o dopo diverse generazioni, tutto sarà esattamente come prima…

    E’ questo che devono aver pensato con grande soddisfazione gli organizzatori del concerto di ieri sera, sicuramente lieti di aver contribuito a movimentare il sempre snobbato quartiere del campo sportivo, a condizione però di aver preservato “l’incolumità” dei ragni nelle tasche dei cittadini…

    E chissà come se la saranno goduta loro, i privilegiati con posto in tribuna che neanche gli abbonati RAI con il loro posto in prima fila si sognano, a guardare uno stadio pieno per 1/3, a sua volta rispettivamente occupato per metà dal palco e stand vari e per l’altra metà dal popolino pagante…

    E pensare che anch’io e Ciccio, con amici e conoscenti, avremmo potuto essere tra gli eletti, sulle nostre verandine affacciate direttamente sul campo sportivo… ma abbiamo dovuto impolverarci le scarpe e stare tre ore in piedi, in una serata insolitamente fredda e ventilata, per assistere al concerto.

    Vuoi mettere stare sotto un palco, in mezzo a “pochi” scalmanati storditi da basso e percussioni, che per giunta hanno pagato, quando invece puoi vivere il tuo momento da VIP e spassartela in galleria, comodamente seduto, e soprattutto senza pagare??? …

    Per non parlare di quelli che pur non amando la musica rock, troppo rumorosa e fastidiosa,con coraggio e determinazione hanno resistito passeggiando tutta la serata su viale Kennedy… Da ammirare!

    Noi, invece, pubblico pagante, abbiamo avuto modo di fare conoscenza con gente accorsa dai paesi limitrofi: hai visto mai che la musica abbatte le distanze? Tutte facce nuove intorno… Mai incontrate tante persone provenienti dai dintorni in vita mia… Cos’altro si può desiderare di più?

    Il concerto de Le Vibrazioni?… Dettaglio trascurabile che ha fatto da sottofondo ad una serata magica per tutti. Così, già oggi, a meno di 24 ore dall’evento, siamo qui ad aspettare che arrivi l’estate 2008 per vivere un altro momento di magia: un altro concerto da scroccare! Speriamo si tratti di Vasco Rossi… Non sarebbe un sogno?

  6. ZODD

    tuono frastuono filosofia del suono…… diceva una 🙂

    signori miei , eccomi a voi ..mi spiace nnesserci stato ieri sera, ci tenevo tanto , anche se non sn il mio forte ma ripeto ci tenevo esserci.

    1 xke si krea un evento particolare con ospiti particoralirissmi.

    2 è bene partecipare a questi eventi

    3 la musica fa bene.

    come avevo immaginato , siamo un popolo di quaquaraqua buoni solo a vantarsi ma non di agire o, peggio , partecipare.

    farei una petizione alla regione basilicata affinche dai soldi del petrolio prelevi la somma precisa x un biglietto di sola andata al portogallo x tutti i montesi inclusi anke i partecipanti ( in veste di turista )

    nn serve impegnarsi piu del dovuto x un paese come monte ,almeno che uno non ami molto quella passione ela curi fino alla nausea.

    babe cio piccio di sonno forte …

    mi spiace ancora nnesserci stato causa MarRosso , ero in alto mare è sn attracato alle 22.30, le uniche vibrazioni che ho potuto sentire erano i miei piedi.

    ci bekkiamo domani sera x un breve ritorno di ZODD

  7. Willianpoe

    Camminando e vivendo per le strade del paesello, nei giorni scorsi, ho notato un fenomeno alquanto strano. Dei mini tornado di parole, alti poco più di 60cm si aggiravano fuori controllo fra le vie di Montescaglioso. Da buon Indiana Jones, temerario e sprezzante del pericolo mi fiondo su uno di essi nel tentativo di bloccarlo: ci riesco. Lo apro come se fosse una pergamena antica sperando in cuor mio di trovare il nascondiglio del tesoro dei pirati, o perlomeno una caverna contenente dei denari. La mia avidità, i miei sforzi non vengono premiati; trovo tutt’altro. “VIBRAZIONI” “I SOLITI MONTESI PORTOGHESI”  ” CI SI LAMENTA SEMPRE, POI QUANDO QUALCUNO ORGANIZZA QUALCOSA, SIAMO I PRIMI A DENIGRARE L’EVENTO”. Il tornado che pensavo  potesse risolvere i miei indigesti problemi finanziari, era un focolare di risentimenti tutt’altro deciso ad affievolirsi, come se nascosta da qualche parte ci fosse una fonte rigenerante che produceva all’infinito questi piccoli fenomeni della natura. Amici miei, scusate se ho utilizzato questa stupida e prolissa premessa per espletare il mio pensiero riguardante la discussione creatasi nel contesto VIBRAZIONI: CONCERTO SI\NO.

    Non ho assistito al concerto, e non ero neanche fra i VIPSSSSS che passeggiavano tranquilli fra i palazzoni di viale Kennedi. Non amo il gruppo delle vibrazioni semplicemente perchè sono agli antipodi della musica che ascolto abitualmente. Con questa frase, in chat, ieri ho scatenato le ire(si fa per dire) dell’utente Ape ch e, rispondendomi a piu riprese tentava di farmi capire come i gusti musicali diversi non sono una buona scusante per snobbare un evento raro dalle nostre zone. Io, dalla mia parte ho alcune convinzioni difficili da stradicare, sopratutto per quanto riguarda il contesto musicale. Convinzioni che mi sono valse, ieri, l’appellativo scherzoso di FOSSILIZZATO, nonchè poco flessibile e propositivo rispetto all’evento che oggettivamente è di portata nazionale. In tutta fretta ed abbastanza urtato dalle provocazioni apesche cercavo di argomentare la mia scelta di non essere fra i partecipanti, scelta dettata dagli anni luce che separano la mia visione di musica, è quella proposta dal gruppo. Mi veniva risposto che nonostante questo era un peccato perdersi un concerto, ma non perchè delle vibrazioni, benchè un Concerto è comunque un evento aggregativo, che può produrre solo effetti positivi. Ebbene sono daccordo in parte con questa affermazione. Un concerto può produrre effetti positivi solo se non si associa alla musica che si ascolta abitualmente un forte senso di appartenenza; solo in questo modo si può andare tranquilli ad un concerto senza aspettarsi chissà cosa. Forte senso di appartenenza alla musica che si ascolta oppure FOSSILIZZARSI. Chiamate il mio comportamento come desiderate, comunque vada io non mi permetto di giudicare coloro che si sono recati ad ascoltare il concerto, però pretendo lo stesso atteggiamentento per chi sceglie di non andarci. Scusate, mi sono dilungato troppo!!!!

    1. Ape Maya

      Willy, certo che ti ho proprio ferito nel tuo orgoglio più profondo con la storia della fossilizzazione! Sinceramente non credevo di nuocere così tanto alla tua autostima! Se così è stato, chiedo scusa per averti “giudicato”, come tu dici. Tu stesso d’altronde hai ammesso che era un appellativo scherzoso, e questo voleva essere in effetti, non un modo di etichettare in senso offensivo. Credevo si stesse discorrendo, non che fossimo in guerra. Farò più attenzione con te la prossima volta, non temere. Comunque sono rimasta estremamente sorpresa dal post di Felice dal titolo “sostenere la causa”. Willy, se ci fai caso e se non hai frainteso il mio discorso di ieri, ti renderai conto che ogni parola da lui scritta è ciò che cercavo di dirti io. Ogni parola. Magari non ho saputo spiegarmi bene io, mea culpa. Ti rinvio a quel post quindi.

      P.S. : bella l’espressione “provocazioni apesche”. Sei proprio il re dei neologismi! 😛

  8. zayra

    Nemmeno io ero al concerto,perchè quel genere di musica non è d mio gradimento,ma non x qst ho snobbato o criticato ki cm voi ne ha preso parte.Per me la musica è qualcosa ke devi avere dentro,e nn devi obbligare te stesso ad ascoltare qualcosa ke nn ti piace pur di far “bella figura”.

      1. LomFra

        io invece deduco per la legge della democrazia, del liberismo, e della libertà individuale, che è sempre il pubblico a scegliere o se volete a premiare la qualità e la tipologia..

        che sia cosa buona e giusta oppure no, spetta al giudizio di ognuno di noi, ma il mondo ora và così !

         

        Abbiamo voluto la democrazia… Laughing

         

        ramingo errante

        1. patty

          ..si è il pubblico a decidere vero..siamo in democrazia..ma il punto non è questo secondo me…dobbiamo capire che se non  vogliamo spegnere del tutto questo paese dobbiamo smuoverci… vedi non è un concerto non riuscito.. è la constatazione che ogni sforzo è vano in questo paese..ognuno avrà sempre da ridire e mai appoggiare e premiare l’impegno.. a me dispiace molto.. davvero..

          1. LomFra

            non è affatto vero che ogni sforzo è vano, guarda quanto è movimentato montescaglioso in questo periodo, ed anche nel resto dell’anno se lo rapporti al numero di persone che sono a monte, non possiamo di certo lamentarci, piuttosto sforziamoci a fare bene le cose, la partacipazione poi verrà da se..

            personalmente mi sono impegnato per la riuscita del festival dei buskers, la partecipazione cè stata, cè stato anche chi ha avuto da ridire, ma si è fatto, non mi sono fermato più di tanto ad ascoltare i lamenti, ben più grave è che non siamo stati aiutati dalle istituzioni… certo hai ragione, dobbiamo smuoverci dall’apatia, ma dobbiamo prima vincere alcuni pregiudizi sulle persone che frenano molto di più la socializzazione fra gli individui..

            Ti chiamo in causa personalmente, se vuoi fare qualcosa iscriviti alla Pro Loco ad esempio, o unisci i tuoi amici nel fare qualcosa di concreto,

             la volontà di muovere il piede non è sufficente a fare il passo! (proverbio zen)

             

            ramingo errante

          2. patty

             certo che faccio qualcosa di concreto con i miei amici..tra qualche giorno ne avrai la conferma.. ( 16 agosto ore 21.00 scuola elementare D.L.Palazzo)..

            ..certo..noi a montescaglioso non possiamo davvero lamentarci..è dobbiamo sempre migliorarci,sono convinta.Forse da questo risultato dovremmo tirare le somme e valutare ciò che a monte potrebbe andare e ciò che invece non và.. oppure capire se si è sbagliato qualcosa nell’organizzare l’evento..quindi rendere costruttivo anche un risultato negativo..chissà…

            ..però dico peccato..sarebbe stato bello vedere una partecipazione attiva di tanti giovani..

             

        2. ZODD
          io penso che i manifesti che vi sono sparsi x montescaglioso sull’estate Montese , dovrebbero riportare la dicitura Italia vs Portogallo invee del Brasile 🙂
          riferiro a Francy Lomonaco questa mia osservazione ….
          è verissimo che siamo in libertà di decidere e di parlare e quanto vuoi dirla tu Errante Ramingo Zen , ma è anche vero che se non si raggiungono i primi risultati come si puo aspirare ai succesivi? puo esser mai che Le Vibrazioni, non piaciono? e solo ai montesi ? il resto era tutto ospite delle piu svariate citta . va bhe so ripetitivo , io penso che è proprio il montese che è un portoghese lagnoso, e che nessuno costringe nessuno a partecipare a un evento a pagamento , tanto poi il montese affollera la piazza al concerto dopo San Rocco , tanto è franco e ungimi tutto , non serviranno nemmeno i balconi o le terrazze ,xke il montese si sentira partecipe della vita cittadini socializzando con tutti esprimendo la sua vena artistica del campo musicale.
          ramingo , rammento solo che a il tuo discorso in certi sensi nn fa una piega.
          Ma è sempre un mio pensiero .
          quindi Italia Vs Portogallo
  9. vale461mito

    ok c’è chi ama le vibrazioni e chi fa di tutto per snobbarle.

    c’è da dire che portarle qui nel nostro piccolo e sperduto paese è un’impresa grandiosa. Però quello che serve a noi montesi è la solidarietà nei confronti di chi questa impresa l’ha fatta.

    Se noi ci mettessimo in testa che non siamo grandi quanto milano, roma, torino… e che i nostri mezzi economici sono ridotti all’osso allora riusciremmo a capire che quando c’è un evento di questa portata tutti ma proprio tutti dovremmo essere i primi a partecipare, allora risolveremmo parte dei problemi che ci stanno attanagliando! anche se il nostro genere musicale è un altro e del cantante o del gruppo che è sul palco non ce ne frega nulla.

    anche io non ascolto le vibrazioni, sul mio pc solo vasco, liga e house, però sono stato uno dei primi a comprare il biglietto proprio perchè sono solidale con chi si è fatto in quattro per portare qui questo gruppo e devo dire che nonostante tutto ho passato una serata diversa e sicuramente molto più movimentata di tutte le serate che ho passato fino ad ora.

    spero di avervi fatto capire cosa penso… 😀

    1. maurucc

      Concordo!

      Credo che la risposta positiva da parte della gente di fuori ci sia stata.

      La vera delusione è venuta dai Montesi, troppo esperti di musica per apPrezzare un “gruppetto” di tale portata!

      Non mi va di colpevolizzare nessuno, ognuno è libero di agire a suo piacimento, ma volevo solamente  ringraziare veramente di cuore chi ancora una volta ci ha provato. Un plauso agli organizzatori, che meritano la mia stima e di qualche altro..ebbene si…l’unico modo per dinostrare il nostro appoggio all’iniziativa era quella di acquistare il biglietto.

      Grazie anche ai pochi montesi presenti.

      Mauro.

       

       

       

       

    2. LomFra

      Ricapitolando un pò tutto il senso dei vari post, ciò che mi ha spinto ad intervenire è stato il modo indiscriminato di attaccare chi quella sera passeggiava in V.le Kennedy, mi è sembrato esagerato, troppo in generale e poco elegante, credo nella libertà dell’ individuo, anche amando il mio paese e contribuendo per quanto possibile alla sua vita, non vedo nessun motivo che spinga qualcuno non interessato a non sostare sotto il Campo Sportivo, avrei preferito da parte di molti solo delle rammaricazioni piuttosto che commenti quali Portoghese, scroccone, asociale o altro, non credo che il montese sia così ma che in media rispecchi la situazione nazionale..  Apprezzo lo sforzo di quei privati di organizzare l’evento, mi dispiace che la partecipazione sia stata scarsa, siete comunque sulla buona strada nell’educare il montese (non nell’obbligarlo moralmente) già non avendo aperto i cancelli a fine serata siete stati dei veri signori, e vale da esempio per la prox volta!!

       

      Una mia semplice osservazione,  Tolve (PZ) (meno di 3000 abitanti), concerto delle Vibrazioni del 17 – 8, prezzo del biglietto 5 euro, grazie alla partecipazione del Comune..

      Che sia questa una forma di organizzazione per avere l’evento, la partecipazione e tenere contenti tutti?? 

      ps: per patty, spero di non mancare all’evento che avete organizzato!!

      ramingo errante

  10. linoliva

    Sul problema di chi ci è andato al concerto e di chi no ho visto che se n’è discusso molto,io invece vorrei aprire un’altra discussione,di chi ci doveva essere quella sera e invece ha dato buca agli organizzatori.

    Signori facciamo tutti un grande applauso al serissimo e professionalissimo “DINO U’ MACELLAJO” che dopo aver contrattato con gli organizzatori per essere presente nel campo quella sera a fare i panini,inspiegabilmente ha lasciato il suo furgone dentro al campo,chiuso e lui era fuori a lavorare con la sua ciurma .

    Bella dimostrazione di serieta’,chissa’ cosa avranno pensato i forestieri dell’organizzazione visto che molti volevano uscire per andare a mangiare e si vedevano rimandati indietro da chi era alle uscite (costretti dalla finanza a non far uscire nessuno).

    Quindi ragazzi riflettiamo anche su questo episodio e traiamo le conclusioni.

    MA QUAND JE’ SERJE DIN U MACELLAJO?

      1. linoliva

        Caro lomfra francamente non mi interessa la risposta di dino.

        Voglio solo appoggiare la causa degli organizzatori i quali oltre che a fare i conti con tanti problemi che ci possono essere nell’organizzare un concerto , devono sorbirsi anche queste beffe.

         

  11. SpigaVacand

    Ciao a tutti…essendo uno degli organizzatori del concerto vorrei fare un piccolo bilancio dell’evento.

    Innanzitutto vorrei ringraziare di cuore tutti i presenti, tutti quelli che dal sito Montenet hanno apprezzato e incoraggiato gli organizzatori, e sopratutto alcuni fantastici ragazzi che volontariamente ci hanno dato una grandissimo aiuto in questo mese di organizzazione e nella sera del concerto: Uccio Montemurro, Francesco Russo, Mirko Martinelli, Domenico Soranno, Rocco Ditaranto, Mario Potenza, Michele Dimichino, e tanti altri ke in questo momento nn ricordo…

    Un Grazie va anche a tutti coloro che ci hanno aiutato in fase di prevendita a vendere i biglietti e a Tonino Trigiante che la sera del concerto ci ha aiutato a risolvere un problema sorto poco prima dell’inizio dell’evento e un grazie va anche a tutti gli sponsor che hanno partecipato economicamente alla riuscita (?) dell’evento.

    Terminati i ringraziamenti mi permetto di fare alcune considerazioni e riflessioni sulla serata:

    Riprendendo alcune discussioni lette vorrei dire la mia; Nessuno si permetterebbe mai di giudicare i gusti musicali altrui, nessuno si permetterebbe mai di vietare la passeggiata in Viale Kennedy, ne tantomeno le grigliate e i party nei balconi e nelle terrazze difronte al campo, nessuno giudica un appestato chi non è venuto e nessuno vuole fare il moralista…PERO’….però così non va!!! Prendendo spunto da ciò ke hanno scritto Admin, Vale e Maurucc a prescindere da tutto, sopratutto nei giovani credevo ke esistesse un pò più di BUON SENSO!!! certo le Vibrazioni possono non piacere però 15€ non sono la fine del mondo, se si fosse usato un pò più di buonsenso e tanta lungimiranza in più si sarebbe potuto vedere il concerto anche con un’ottica diversa, cioè se la risposta della piazza fosse stata migliore gli organizzatori avrebbero potuto mettere in cantiere tanti altri eventi sia invernali (nel Palazzetto) sia estivi, quindi tappandovi le orecchie se proprio le vibrazioni non vi vanno giù, o magari comprando il biglietto e regalandolo a qualcuno avreste messo le basi per la costituzione di un piccolo comitato in grado di organizzare eventi a Monte e state certi che prima o poi qualcuno che piace anche a voi lo avremmo chiamato!!! Invece su circa 1500 biglietti staccati circa l’ 80% erano forestieri….e cè bas mà mett….a Zambogn!!!Tongue out

    Se tutti ci limitassimo a non guardare più in là dei nostri occhi Montescaglioso potrebbe chiudere per sempre…vi faccio un esempio: LE Festività in onore di San Rocco che creano un movimento di gente elevato quali attività commerciali favoriscono???? Bar, Pub, Macellerie, Alimentari, Panifici, Ristoranti….bene, quindi a questo punto dovrebbero essere solo loro a sponsorizzare la festa???? Io, come tanti altri, che ho un attività commerciale che in quel periodo è chiusa per ferie e che non ha nessun giovamento dalla festa cosa dovrei fare???? NON DARE IL CONTRIBUTO???? o dare 10€????….NO! dò (per l’ultima volta) lo stesso contributo di 300€ che dà un Bar o un panificio che però in quei giorni ne incassa migliaia e migliaia….non sò se ho reso l’idea… ma ciò che mi aspettavo è ke si fossero messi da parte i gusti, le opinioni, i moralismi, le invidie e che il 9 Agosto lo Stadio fosse pieno di Giovani Montesi!!! Tutto quì…forse speravo troppo? non credo…

    Mi scuso se mi sono dilungato e prima di concludere un ultimo ringraziamento va a coloro (e purtroppo sono tanti) che sperando in un’apertura anticipata dei cancelli, forse presi da un raptus di montesità alla stato puro, con un sorriso sulle labbra e con tanta soddisfazione e felicità a fine concerto affermavano :”nong’stonn mang 1000 crstian ahahahha onn pghiat ù cap sott” ” dassì s’mbaran”…..

    Papàààààààà, Mammaaaaaaaaaaaa mà non putìevv iess d’ noldu pais!!!!!!!Foot in mouth

    GIUSTO O SBAGLIATO CHE SIA, RESTA SEMPRE IL MIO PAESE!!! W LA MONTESCAGLIOSO CHE RESISTE!!!!! 🙂

     

    1. patty

       Spiga..penso che tu abbia ragione..ma penso pure che questi risultati comunque debbano far riflettere. Non sò perchè i montesi non abbiano risposto..non capisco perchè l’80%  delle presenze non erano montesi..io ero convinta del contrario..quella sera infatti rimasi molto delusa..bisogna capire dove sta l’errore.. è impossibile che solo al 20% .. interessava il concerto.. nn ci credo.. :O

  12. RAVILO
     

    Come volevasi dimostrare……I soliti Montesi, le solite invidie, la solita’ mentalita’….Anche io ero nell’organizzazione , e di certo ne ho viste di cotte e di crude…Forse nelle vostre mentalità chiuse , non c’è mai stata la consapevolezza che in questo paese se si vuole si puo’ , molti non ci scommetterebbero una lira sul nostro paesino con le solite frasi sentite in questo mese di organizzazione “MA CI V LA FASC FA??”, eppure siamo andati sempre avanti , perchè credevamo ancora in questa gente nella nostra gente , credevamo che forse qualcosa era cambiato , e invece???…Eravamo fiduciosi che il paese poteva rispondere..Nonostante l’invidia di alcuni e certi pensieri di altri…La prevendita faceva ben sperare e soprattutto il buon senso faceva ben sperare..Quando invece , la sera del 9 Agosto mi è toccato vedere cosa davvero rabbrividevoli…Apparte i portoghesi dalle terrazze e quelli che passeggiavano “casualmente” quella sera in viale Kennedy, molti dei quali mi volevano fermare per un’entrata gratuita (che non avrei concesso neanche sotto tortura), altri nelle macchine comodamente seduti ad orecchiare le note delle vibrazioni, altre facce erano quelle che quando gli avevi chiesto vuoi comprare il biglietto delle vibrazioni avevano risposto MA A ME NON PIACCIONO…A ME NON MI VA…IO QUEL GIORNO NON STO A MONTE…OK..Un certo effetto mi ha provocato vedere queste stesse persone li fuori, dietro il portone del campo, ad attendere che qualche mano dal cielo apriva quel portone per intrufolarsi…COSA CHE NON E’ AVVENUTA….Non capisco perchè questa stessa gente se aveva il biglietto omaggio entrava anche se a loro detta Le Vibrazioni non le piacevano???…..Ma la visione piu’ raccappriciante l’ho avuta quando dall’altra parte del campo sulla cosidetta collinetta…si assiepava gente su gente quasi con i posti assegnati sugli scalini , e qualcuno di questa gente MONTESE ha avuto anche il coraggio di SBEFFEGGIARMI E DIRE RAVILO IL BIGLIETTO AHAHAHAH…PAIATILL TU…..è stato vegognoso come vergognoso è stato rompere due pannelli di cemento a costo di farsi male…pur di non pagare quel benedetto biglietto…..IO NON DICO CHE DOVEVATE PER FORZA VENIRE AL CONCERTO..MA SE NON VI PIACCIONO PERCHE’ NON STAVATE ALLE VOSTRA CASUCCIE QUELLA SERA O IN GIRO DA ALTRE PARTI????….SOLO QUESTO NON MI SPIEGO..DI CERTO SIETE UNA VERGOGNA VOI SEDUTI IN PRIMA FILA, O VOI CHE AVETE CERCATO DI ROMPERE I PANNELLI DI CEMENTO O ALTRI CHE SI SONO SENTITI EROI SOLO PERCHE’ SI SONO GODUTI LO SPETTACOLO SE NZA PAGARE…..VOI CHE MI SBEFFEGGIAVATE…NON SIETE ALTRO CHE LA VERGOGNA E IL RIASSUNTO DELL’INVIDIA DI UNA MENTALITA’ CHIUSA, CHE CI STA FACENDO TOCCARE IL FONDO…IN UN PAESE CHE DI CERTO MANCHERA’ DI TUTTO A POCO A POCO CHE SI VA AVANTI….CERCHIAMO DI CRESCERE SOPRATTUTTO DI CERVELLO….ERA LA SECONDA OCCASIONE DOPO I SUD…AVETE GETTATO VIA ANCHE QUESTA…VOI CHE CI AVETE DERISO O PRESI IN GIRO…VOI PORTOGHESI IL MALE LO AVETE FATTO SOLO A VOI STESSI E AL VOSTRO PAESE….PERCHE’ E’ SOLO GRAZIE A VOI CHE NON CRESCEREMO MAI….MAI…MAI……SE NON SI GETTANO LE BASI CON UN CONCERTO DELLE VIBRAZIONI COME POTREMO MAI SOGNARE QUALCOSA DI PIU’ GRANDE NEL NOSTRO PAESE???..”TI VNI A DA 15 EUR A TE??? MA CE SI PACC”..QUESTO IL PREMIO PER CHI HA CERCATO DI ORGANIZZARE UN’EVENTO STRAORDINARIO…..GRAZIE MONTESCAGLIOSO

    PS IERI HO COMPRATO LA MAGLIETTA DI MONTE.NET BELLA MAGLIETTA SOPRATTUTTO IL MODELLO POLO..ORA MIRACCOMANDO NON LA COMPRATE CHE COSTA 10 EUR CE SIT PACC A STRUSC ST SOLD C NA MAGL????…..

    1. vale461mito

      hai perfettamente ragione, tutto quello che dici è accaduto veramente ed è sotto gli occhi di tutti. Quando qualcuno a monte esce le pa*** ed organizza qualcosa di straordinario, subito ci sono i classici SCROCCONI pronti a tutto pur di non pagare.

      Strano che ieri, al concerto degli anni ruggenti, c’era il pienone…forse perchè gli anni ruggenti hanno fatto un concerto GRATUITO? Non so perchè ma ho la sensazione che questo paese non crescerà mai. Non solo il vecchiume ha dimostrato tutta la sua “MONTESITà” in questa vicenda, ma anche le nuove leve, i giovani, si sono dimostrati più vecchi di quanto mi sarei aspettato.

      Dobbiamo crescere altro che arenarci, altro che avere uno stile di vita che nemmeno quelli dei primi del novecento…ma per piacere…

      Sempre più deluso…montesi portoghesi VERGOGNA! -.-

      1. falco

        Be adesso non esageriamo.

        Quando si fà una operazione di una certa portata la legge del mercato impone uno studio di fattibilità dalla quale si possa leggere bene la convenienza o meno dell’operazione stessa.

        Ora, non è che io pretenda veramente la promozione di uno studio di fattibilità, ma il campanello d’allarme, visto i precedenti, era acceso.

        Quindi poichè siamo in un “regime” di libero mercato ognuno è libero di rischiare tutto quello che vuole  non può e non deve pretendere che tutti, per mero spirito di soccorso e di solidarietà debbano per forza avallare con la partecipazione coatta.

        Per quando mi riguarda posso solo dire che chi non è venuto si è perso un grande spettacolo e male ha fatto a non parteciparvi.

        Ve lo dice un intenditore.

        Oltre non si può andare, sarebbe pretestuoso.

         Per stemperare un po l’ambiente ed aggiungere un po di “zucchero” al caffè “amaro” leggetevi questa notizia fresca fresca.  Nei concerti accade anche questo.

        http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/08_Agosto/14/zucchero_insulti_rissa_concerto.shtml

          1. ciffo

            Proprio non sono d’accordo… Francesco e Francesco facciamo l’esempio del commercio a Montescaglioso. Immaginate se tutti i montesi (come in parte accade) snobbassero i negozi locali per andare a fare spesa (pagando magari di più e spendendo benzina) altrove. Sacrosanto! Vogliamo mettere in discussione la libertà individuale di ognuno di fare quello che vuole con i propri soldi?
            Certo però una ramanzina sulla mentalità arretrata andrebbe fatta nel caso le attività montesi offrissero come e più di quelle di fuori! Non è scritto da nessuna parte che andrebbe privilegiata la microeconomia locale… però! Se poi ce ne infischiamo che i negozi montesi chiudono e la nostra qualità della vita la misuriamo su ben altre cose…. sono con voi.

          2. patty

            ..a proposito del commercio…guarda no comment! E’ una delusione continua…ecco perchè dico che monte non crescerà mai..perchè non la si vuol far crescere !!!!! Se qualcuno fà qualcosa…bisogna distruggerlo! Non ho parole davvero , oggi monte offre davvero tutto …non riesco a capire..non c’è rispetto per i commercianti ..per il loro impegno, per il loro costante sacrificio( come ogni lavoratore per carità) .. ma infischiamocene pure..tanto sì và comunque fuori a spendere i nostri soldini..

          3. giuseppek77

            Nel nostro caro paese, tutto purtroppo costa il doppio se non il triplo. Quindi chiunque per risparmiare va fuori a fare spesa. Mi spieghi utente patty cosa offre Montescaglioso, quando dici che offre ‘TUTTO’.

          4. patty

            …abbigliamento..accessori..idee regalo..profumerie..arredamento..bar..pub..e pizzerie..io me li giro i negozi a monte..se dici che costano il triplo vuol dire che non giri proprio.. vedi i montesi hanno questo brutto vizio.. ” a monte costa tutto”..e vanno direttamente fuori.. io mi domando ma girano per davvero prima? .. credo proprio di nò..al montese piace vantarsi di aver comprato questo o quello..a ginosa..a matera..a bari..fatti un giro nelle profumerie..a monte  e matera..vedi dove risparmi? ma prima di parlare devi girare davvero..ho fatto l’esempio della profumeria ma potrei portartene altri..sono stanca di questa storia..ovviamente nessun negozio può avere il massimo della convenienza..ci sono prodotti convenientissimi..altri un pò meno..ma è normale secondo me.. possibile che ogni singolo negozio montese è più caro rispetto ai vari negozi fuori monte? dai è assurdo..

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi