mercoledì 20 giugno 2018

Grecia e Cipro

CIPRO

PAPHOS. Agios neophytos. Monastero e santuario ortodosso scavato nella roccia. http://www.triptocyprus.com/blog/2008/02/ayios-neophytos-monastery-in-paphos.html

PAPHOS. Tombe dei Re: vasta neccropoli scavata nella roccia calcarea.

GRECIA

AGIOS KOSTANTINOS (Creta). Grotta di Psycho: cavità naturale con antiche frequentazioni preistoriche, dedicata a Zeus.

http://www.greekhotel.com/crete/lasithi/agios-konstantinos/village/lasithi-agios-konstantinos.htm

AKROTIRI (Creta). Katholikon: antico monastero con un santuario in grotta, eretto tra i secoli XI e XII. La dedicazione è ad Agios Ioannis Xenos (S. Giovanni eremita), al quale è attribuita la fondazione del complesso. Chiesa e cella del monaco sono in grotta. La facciata della chiesa è addossata alla aprete della montagna. Intorno alle due grotte sono ancora presenti i resti del monastero al quale si giunge tramite un ponte sul burrone che circonda il luogo. Per una delle grotte è attestata la presenza di un luogo di culto miceneo.

http://www.thehotel.gr/monasteries-chania/

AITOLIKON (Etolia-Acarnaia). Chiesa – grotta della ” Panaghia Eleusa “.

ALISTRATI (Macedonaia Centrale – Serres). Grande cavità carsica co importaati giacimenti preistorici.

http://www.alistraticave.gr/index.cfm?id=18&lang=en

ALONISSOS (Sporadi settentrionali). Grotta del Ciclope. Vasta cavità naturale con imponenti giacimenti archeologici datati tra il mesolitico, il neolitico e una fase di occupazione romana durante la quale la grotta è sicuramente un luogo di culto.

http://www.culture.gr/h/2/eh251.jsp?obj_id=1624

AMARTHOS (Rodi). Santuario ed eremitaggio in grotta di S. Maria (Galattotrofusa). http://www.lochstein.de/hoehlen/Gr/rhodos/rhodos.htm

AMNISOS (Creta). Grotta di ” Eileithyia “: luogo di culto minoico e miceneo, mezionato da Omero nell’Odissesa. http://odysseus.culture.gr/h/3/eh352.jsp?obj_id=1615

AMORGOS isola (Cicladi). Monastero della Panagia Hozoviotissa fondato nel secolo XI dall’imperatore Alessio Commeno I. Nei pressi della cittadina di Chora su una parete di Monte S. Elia battuta dal Melteni, il forte vento dell’Egeo. Il monastero santario si sviluppa addossato alla roccia pr più livelli. E’tradizionalmente chiamato il monastero delle tre parti: una costruita e due scavate. L’icona della Panagia  è la protettrice dell’isola e seconda la tradizione popolare sarebbe giunta dalla Palestina abbandonata su una barca priva di equipaggio. Tra le opere d’arte conservate nel monastero,   la “Panagia Portaitissa”, risalente al XV secolo, opera di maestranze cretesi e il “Gennadio’s Prayer”, datato  al 1619.
http://www.greeka.com/cyclades/amorgos/amorgos-churches/amorgos-hozoviotissa-monastery.htm

http://www.trivago.it/chora-31242/monumento/panagia-hozoviotissa-877356/immagini

ARKALOHORI (Creta). Grotta di Psyko, santuario miceneo. Grotta di Monte Ida, rifugio del Dio e della madre Rea per sfuggire all’ira del padre Chronos.

http://www.interkriti.org/visits/monofatsi/arkalohori/en04.htm

ARKALOHORI (Creta). Grott del profeta Elia. Antico luogo di culto in grotta scoperto dopo scavi archeologici nei pressi della chiesa.
http://www.greeka.com/crete/heraklion/heraklion-churches.htm
ARMENI (Creta – Retymnon). Necropoli a camera di origine minoica-micenea. Serie di vasti ambienti ipogei scavati nella roccia calcarea.

http://www.magimik.pl/kreta/day9.html

ARTA. Chiesa – grotta della ” Chrysospelaiotissa.

ATENE. Grotta e fonte di Asclepio. Santuario rupestre scavato sotto il Partenone dedicato ad una divinità preposta alla salute. In epoca cristiana la grotta è stata consacrata ai SS. Medici. Panagia Spioliotissa: grotta dedicata al culto di Dyonisio, sotto l’omonimo anfiteatro. Nel VI-VII secolo la cavità sarà consacrata alla Madonna http://www.flickr.com/photos/wallyg/135115084/

ATTICA. Grotta e fonte sacra consacrata alle Ninfe.

BAVRONA (Attica). Grotta di Ifigenia. Riparo calcaro nel perimetro del grande tempio di Artmide.

http://en.wikipedia.org/wiki/Brauron

CRETA. Eremitaggio di S. Sofia.

DELFI. Grotta e fonte sacra di Kastalia, consacrata alle Ninfe.

DIAKOFTI (isola di Kythera). Grotta di Chousti: cavità naturale con testimonianze di frequentazione e culti prestorici. http://www.kythera.gr/en/whattosee/caves.php

DRAPETI. Cisterna in grotta. http://www.gtp.gr/LocPhotoAlbum.asp?id_loc=1171&cmd=showd&cmda=3

EXO GONIA (Santorini). Cantine rupestri. http://www.travel-to-santorini.com/place.php?place_id=54

FIRA (Santorini). Cantine e residenze in grotta. http://www.travel-to-santorini.com/place.php?place_id=3

FOURNI (Rodi). Promotorio marino con numerose grotte scavate nelle arenarie a livello dell’acqua, utilizzate dai pescatori. http://www.tradebit.com/filedetail.php/9192415v5716237-early-christian-cave-church-cape-fourni-rhodes

GOUVERNETOU (Creta). Grotta dell’Orso. Cavità naturale fortemente rimaneggiata dall’uomo con ampia documentaion di frequntazione rituale ino al VI millennio a.C. Luogo di culto minoico e miceneo.

GOUVERNETOU (Creta). Monastero el Katholikon (sec. XVI-XVII). http://www.west-crete.com/dailypics/crete-2008/2-4-08.shtm

HERSONISSOS (Creta). Chiesa di Agia Paraskevi. L’dificio di culto è addossato alla parete della montagna, ove è scavata la cella del monaco. http://www.greeka.com/crete/heraklion/heraklion-churches.htm

KALAMOS (isola di Kythera). Chiesa di Agia Sophia: costruita all’interno di una grotta naturale. http://www.kythera.gr/en/whattosee/caves.php

KALAVRITA (Peloponneso) Monastero di Mega Spileo. http://www.kalavrita-hotels.gr/en/sights.asp?ID=5

KAMARES. (Creta) Grotta di Geran. Cavità naturale, luogo di culto miceneo.http://www.interkriti.org/timbaki/kamares.htm#grigoria

KAMARI (Santorini). Zoodochos Pigi: grande cavità naturale con frequentazione preistorica. Sull’ingresso una piccola cappella dedicata alla Madonna. http://www.boegan.it/index.php?id=774

KAPSAS (Creta). Monastero di S. Giovanni Battista.

http://www.greekhotel.com/crete/lasithi/lassithi-sightseeing/kapsas-monastery.htm

KARPATHOS (Isola). Agios Ioannis: eremo bizantino costruito all’interno di una gotta naturale. http://science.naturkundemuseum-bw.de/files/Karp_Athen.pdf

FRY  (Isola di Kassos-Dodecanneso). Ellinnokamera: cavità naturale presso il piccolo villaggio di Agia Marina, con resti di murature ciclopiche erette a chiusura dell’ingresso. Importante stazione delle fasi mioiche e micenee. http://www.boegan.it/index.php?id=294

KASTRIA (Acahia). Grotta dei laghi. Cavità naturali legate alla mitologia greca. E’l grotta ove Melampo, rintrccia le tre figlie di Proetos Re di Tyrins.  http://www.sikyon.com/argos/kastriacave_eg1.html

KEPHALARI. Santuario dedicato alla Vergine eretto su una grotta http://www.panoramio.com/photo/695095

KOPAIS (Beozia). Grotte del Saraceno. Cavità nturale con giacimenti del neolitico. http://www.fas.harvard.edu/~semitic/wl/digsites/Europe/Sarakenos_00/index.htm

KOS (Isola).Aspri Preta: sito preistorico con numerose piccole cavità lungo una imponente parete rocciosa http://www.nwotsok.nl/witte%20grot/indexe.html

KOURTALOTIKO (Creta – Retymnon). Eremitaggio di Agios Nikolas. Piccola chiesa eretta nell’anfratto dina grava calcarea (sec. XVII). http://www.magimik.pl/kreta/day9.html

KOURTALOTIKO (Creta – Retymnon). Eremitaggio diAgios Kiriaki. Chiesa semirupestre costitutia da un riparo roccioso chiusa da una muratura (sec. XVII-XVIII).

http://www.magimik.pl/kreta/day9.html

KOUVELEIKI (Peloponneso). Grotta B. Cavità di origine vulcanica co frequentazioe prestorica. http://www.culture.gr/h/2/eh251.jsp?obj_id=1614

LEBADAEA (Beozia). Grotta dell’ Oracolo Trophonius. http://en.wikipedia.org/wiki/Trophonius http://www.losttrails.com/pages/Hproject/Lebadeia/Lebadeia.html

LEVIDI (Arcadia). Moni Prodromou: imponente e suggestivo monastero costruito lungo una imponente parete e profondo riparo roccioso. http://www.trivago.co.uk/dimitsana-364691/church–cathedral–monastery/moni-prodromou-1113961

LIMNOS. Eremitaggio della ” Panaghia  Kakviotissa “. http://sobregrecia.com/2009/02/25/la-capilla-de-panagia-kakaviotissa-en-limnos/

LINDOS (Rodi). Tempio in grotta di Athena e lungo l’arco costiero fino alla baia di Viklos, numerose grotte utilizzate per rifugio di pastori ed animali d ache una piccola chiesa in grotta. http://www.lochstein.de/hoehlen/Gr/rhodos/rhodos.htm

LOUSSIOS (Gola di) Nell’Arcadia (Peloponneso). Lungo la profonda forra compresa tra le cittadine di Dimisana, Stemnitsa e Karytena, due antichi monasteri eretti in addossamento alle pareti rocciose e all’interno di ripari calcarei. Il monastero di Agios Prodromou,fondato nel secolo XII, è ormato da umerosi edifici costruiti all’interno di una cavità rocciosa. Il monastero di Agios Philosophou, risale al secolo X ed è stato restaurato nel secolo XVII. Gli ediici sono costruiti addossati alla montagna ed inglobano varie cavità. http://en.wikipedia.org/wiki/Loussios

http://www.gtp.gr/TDirectoryDetails.asp?id=17337

MATALA (Creta). Case grotte.

http://www.grisel.net/matala.htm

http://www.ecrete.gr/creteguide/en_heraklion5.htm

MELIDONI (Creta – Retymnon). Grotta di Talos. Grande caverna naturale di origine carsica, luogo di culto a partire dalla fase micenea. Ritenuta la casa di Talos, la divinità protettrice di Creta. Nel periodo classico è consacrata al culto di Hermes Talaiois. Nel 1824, durante la resistenza ai Turchi, gran parte della popolazione del villaggo si rifugia nella grotta dove è trucidata dagli assedianti. Un altare, un’epigrafe e le sepolture comuni, ricordano la resistenza della popolazione locale ai Turchi.

http://www.crete.tournet.gr/Melidoni_Cave__Spileo_Melidoniou_-si-1107-en.jsp

MESSARA (Creta).Il  labirinto. Vasta cavità naturale ampiamente rimaneggiata dall’uomo nel corso dei secoli. Frequentazione documentata fin dalla preistoria. Secondo la tradizione locale, nella grotta andrebbe localizzato il labirinto costruito da Dedalo per rinchiudervi Minosse. Sulle pareti delle cavità si conservano migliaia di iscrizioni incise da visitatori e frequentatori. Le iscrizioni, databili a più secoli, sono oggetto di un apposito intervento di catalogazione. Durante la seconda guerra mondiale i Tedeschi trasformano le grotte in sede di comando, alloggiamento di truppe e depositi di munizioni. Durante la ritirata fanno esplodere gli ingressi e provocano crolli e danni all’interno delle grotte. Il ripetersi di gravi incidenti causati dalla presenza di materiale esplosivo, obbliga le autorità greche subito dopo la guerra, a chiudere le grotte. Dal 1985 sono in corso interventi di bonifica, esplorazione e catalogazione.

http://www.explorecrete.com/history/labyrinth-description.htm    http://www.explorecrete.com/history/labyrinth-minotaur.htm    http://www.explorecrete.com/history/labyrinth-inscriptions.htm     http://www.explorecrete.com/history/labyrinth-visitors.htm    http://www.explorecrete.com/history/labyrinth-manassakis.htm

METEORA. Monasteri ed eremitaggi in grotta.

http://www.orthodoxphotos.com/Monasteries_and_Churches/Meteora/Various/index.shtml

http://www.great-adventures.com/destinations/greece/meteora.html

http://www.edwebproject.org/balkans/meteora.html

http://www.robertleon.com/photography/meteora.htm

http://www.turismoingrecia.it/vacanze/Epiro/Meteora/Meteora.htm

MICENE (Peloponneso). Tombe reali cosiddette di Clitenestra e Agamennone (secoli XV-XIII a. C.). Civiltà micenea.

MILATOS (Creta). Chiesa di S. Tommaso. Eretta all’interno di una grande grotta naturale, ove nel 1823 l’esercito turco massacrò parte della popolazione locale che si era rifugiata nella cavità. La chiesa raccoglie i resti dei caduti e ne tramanda la memoria. Nel sito è attestata una frequentazione umana preistorica.  http://www.explorecrete.com/crete-east/milatos.html

MILOS (Isole Cicladi). Catacombe di Typiti. Necropoli paleocristiana scavata in prossimità del porto. Apparteente ad un’antica comunità cristiana che ha origini dal trasferimento a Milos di rppi di Ebrei dopo la distruzione del Tempio. Nel corso dei secoli sono stati distrutti afreschi, iscrizioni e lapidi. Gli ipogei hanno spettacolari affacci sul mare. http://www.mymilos.gr/island.php?target=Viewer&item=history&id=Catacombs

MYRTOS (Creta). Grotta di ” Kleisidi “: cavità naturale con testimonianze di culti minoici. http://kuscholarworks.ku.edu/dspace/bitstream/1808/6645/1/Kleisidi.pdf

MONTE ATHOS. Eparchia monastica con 20 monasteri ed oltre 50 eremitaggi e skiti, molti dei quali in grotte o anfratti naturali.  http://www.lectus.gr/monasteries.htm#

http://www.orthodoxphotos.com/Monasteries_and_Churches/Mount_Athos/index.shtml http://it.wikipedia.org/wiki/Repubblica_del_Monte_Athos

MYLOPOTAMOS (Isola di Kythira). Grotta e chiesa di S. Sofia. http://www.geocities.com/Athens/Delphi/3728/mylopoe.html

MONEMVASSIA (Peloponneso). Grotta di S. Michele Arcangelo. Piccolo santuario scavato nella parete rocciosa che sovrasta la città inferiore.

MONT JUKTAS (Creta). Montagna nella zona centrale dell’isola. ” Grotta sacra ” nei pressi della sommità della montagna anticamente occupata da un luogo di culto minoico. http://en.wikipedia.org/wiki/Mount_Juktas

NYSSIROS isola (Dodecanneso). Monastero della Panagia Spiliani. Nei pressi del porto di Mandraki su una roccia alta 30 metri. Databile al secolo XVII. Secondo la tradizione locale nel secolo XV un contadino avrebbe rinvenuto la grotta con l’icona trasportata nella chiesa di Panagia Potamitisas dalla quale limmagine è scomparsa per ricomparire per ben tre volte nella precedente grotta ove gli abitanti dell’isola, interpretando la volontà della Vergine, costruiscono una chiesa. La Madonna è la protettrice dell’isola. Nel luogo di culto, una seconda aula è dedicata a S. Haralambos.   http://orthodoxwiki.org/Panagia_Spiliani

OIA. (Santorini). Cantine e residenze in grotta. http://www.forumviaggiatori.com/viewtopic.php?t=4235&sid=fd6c96fdf539412a83f437fe19804db

ORTHONI (isola di Zante). Monastero della ” Spiliotissa “. Eretto nei press di un grande cavità naturale nella quale fu rinvenuta l’icona venerata nel monstero. http://www.e-zakynthos.com/zakynthos-churches/monastery-spiliotissa.php

PATMOS (Isola di). Grotta dell’Apocalisse o di S. Giovanni o della Rivelazione. Sito UNESCO. Grotta, tra i luoghi di clto più importati dell’Ortodossia, inglobato nel monastero omonimo, ove S.Giovanni avrebbe ricevuto la Rivelazione dell’Apocalisse.

http://www.sacredsites.com/europe/greece/patmos.html

PATSOS (Creta). Chiesa rupestre di S. Antonio.http://www.rethymnon.gr/1.phtml/nature/natur_en05.htm

PELOPONNESO. Monastero di Mega Spileo.

PHOENIX (Creta). Monastero di S. Giovanni di Preveli, nella prefettura di Rethymon. Costituito da due complessi monastici eretti dai Veneziani e più volte distrutti dai Turchi a seguito della resistenza opposta dai monaci all’occupazione ottomana. Nel monastero di S. Giovanni il Teologo, le celle dei monaci sono erette conto la parete rocciosa ed inglobano cavità ed anfratti naturali. http://www.preveli.org/files/moni/enindex.htm

PYTAGOREON (Isola di Samos). Acuedotto romano 8detto di Eupalinos).http://www.mlahanas.de/Greeks/Eupalinos.htm

PLATY GIALO (Cefalonia). Chiesa rupestre di S. Gerasimo.http://www.hri.org/infoxenios/english/ionian/kefalonia/sights.html#AgGerasimosCave

RODI.  Perierges: cavità naturale concua consacrata alle Ninfe. http://www.mygnto.gr/Default.aspx?id=3915&nt=18&lang=2

SAMOS (isola di). Acquedotto di Eupalino.

SAMOS (Isola di). Monastero ed eremitaggio di S. Antonio.

SAMOS  isola. Monastero della Panagia Spiliani. Grotta inglobata in una chiesa nei pressi di Pythagorion. Culto della Madonna della grotta legato alla leggenda del recupero di un’icona trafugata ed andata rotta in più parti durante il tentativo di furto. I pezzi dell’icona sono trasportati dal mare verso Samos, recuperati e ricomposti dagli abitanti dell’isola. Da qui anche il nome di Panagia Kaliarmenissa (il buon viaggiatore). Gli ipogei sono antiche cave utilzzate per la costruzione di Samos. Nella fase romana la grotta è sede di Fyto, un’oracolo femminile e solo nell’alto medioevo diviene luogo di culto cristiano. Durante la resistenza all’ occupazione turca le grotte sono utilizzate come rifugio dalla popolazione. Nella grotta è presente una grande vasca d’acqua ritenuta miracolosa. Questo monastero è anche una dipendenza del monastero di Amorgos Hozeviotissa.

http://orthodoxwiki.org/Panagia_Spiliani     http://www.nylou.com/html/ent/765/ent.42765.1.asp

SAMOS isola. Monastero della Panagia Makrini. Presso il villaggio di Kallithea. Piccolo eremitaggio dedicato alla Vergine costituito da una chiesetta in muratura costruita in una grande grotta a circa 700 metri di altitudine. Chiesa con unica aula absidata e cupola. Si conserva un’affresco della Vergine databile tra i secoli XV-XVI. Nella grotta una grande vasca naturale nella qale si raccoglie l’aca che percola dalla volta, ritenuta salutifera.

http://www.samosguide.com/listingview.php?listingID=122

SAMOS isola. Eremitaggio di Agios Triades. Capella di piccole dimensioni costrita in un grotta ad oltre 800 di altitudine.

http://www.samosguide.com/listingview.php?listingID=122

SAMOS. Eremitaggio di Timios Stavros. Eretto nel 1582 dal monaco  Neilos. La chiesetta è costruita all’interno di una profonda grotta inglobata nel nuovo monastero eretto nel secolo XIX.

http://www.meandertravel.com/samos/samos.php?details=monasteriesofsamos  http://www.travel-to-samos.com/place.php?place_id=63

SAMOS. Monastero della Vergine e della SS. Trinità. Chiesa eremitica monastica eretta all’interno di un grotta sul Monte Kerkis a crca 950 metri di altitudine.

http://www.samosin.gr/item/monastery-of-vaggelistras-skalas

SAMOS. Metohia di Zoodohos Pigi. eremitaggio monastico sul monte Kerkis a circa 650 metri di altitudine. La chiesetta è costrita all’interno di un grotta carsica accessibil con molta difficoltà da un pricoloso sentiero.

http://www.samosin.gr/item/zoodochou-pigis-monastery/

SAMOS. Chiesa eremitica monastica della Panagia Sarantaskaliotisa. Nota anche come Madonna delle ” quaranta scale “. La piccola chiesa è costruita in un grande cavità carsica aperta a picco su una parete del  Monte Kerkis. Nella grotta è presente un vasca-cisterna che raccoglie acqua ritenta salutifera. Nell’antichità, la grotta sarebbe stata il rifugio di Pytagora sfuggito alla persecuzione del tiranno Polycrates e pertanto è nota anche con il nome del grande matematico.   http://www.samosin.gr/topomonastiriauk.htm

SAMOS.  Chiesa – grotta ” Moni Evangelismou ” e chiesa – grotta Kimiseos Theotoku.

SANTORINI (isola di). Numerosi insediamenti rupestri per conservazione vino, attività produttive legate all’agricoltura e alla pastorizia e abitazioni nei villaggi e paesi dell’isola ed in particolare a Oia (case, cantine, ovili) Akrotiri, Magalokori, Vothonas (chiesa), Vouruoulus (case), Exo Gonia (cantine). http://www.travel-to-santorini.com/place.php?place_id=24

SFAKIA’ (Creta – Kania). Amopio territorio con numerose piccole chiese ed eremitaggi presenti nel retroterra motuoso, molte dei quali in grotta. Agios Eleftherios: grotta cultuale chiusa da una parete di pietra, ormai crollata. Agios Georgios: chiesa retta all’interno di una cavità. Agia Paraskevi: chiesa rupestre abbandonata con un insediamento eremitico formato da più cavità.  http://www.sfakia-crete.com/sfakia-crete/100churches.html

SKOTINO (Creta). Agia Parasckevi: imponente cavità naturale con frequentazione preistorica e micenea. In prossimità dell’ingresso, nella grotta, si conservano i resti di una chiesa. http://www.interkriti.org/gouves/encave.htm

TASSOS (isola di). Grotta di Pan: cavità naturale legato al culto del Dio greco. http://www.greeka.com/eastern_aegean/thassos/thassos-excursions/thassos-cave-pan.htm

TOPOLIA (Creta) grotta e chiesa di S. Sofia.http://www.interkriti.org/visits/kissamos/agsofcav.htm

VOTHONAS (Santorini). Villaggio rupestre. http://www.travel-to-santorini.com/place.php?place_id=13 http://www.volcanwines.gr/

VOURVOULOS (Santorini). Cantine rupestri. http://www.travel-to-santorini.com/place.php?place_id=15

ZONIANA (Creta). Grotta di Stendoni. Cavità naturale con ampia frequentazione preistorica. http://www.greekhotel.com/crete/rethymno/rethymnon-%5Ben%5D-greekislands.com.pdf


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi