domenica 08 20 Dicembre19


Commenti da Facebook

5 Commenti

  1. admin

    PD e FI, dx e sx, tutti insieme i poteri forti a far regime. E questa legge è l’ennesimo tentativo di chiudere la bocca dei pochi che ancora fanno libera informazione: il popolo di internet. Proprio quel popolo della rete che i nostri politici aiutati dai giornalisti servi non esitano a demonizzare come il peggio che possa esistere, il fascismo nascente, ecc., ecc…
    Avete visto la puntata di Vespa in cui hanno massacrato il popolo della rete?
    Guardate qui…. sono solo 3minuti… guardatelo fino in fondo…una cosa indecente che uno così diffonda questo tipo di informazione ogni sera a milioni di italiani:
     

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
    1. michela

      Ho letto le pagine che avete linkato, ma sono un pochettino scettica e mi sono data del tempo prima di firmare.
      non è proprio chiarissimo, cioè sono convinta che ormai il blog sia l’unico modo libero di esprimersi, ma sono anche sostenitrice di un GIUSTA e sottolineo Giusta regolamentazione che non possa far sì che il primo che si alza possa dettare legge, ma un pò mi dà pensiero il voler proprio ora mettere dei limiti burocratici tasse e quantaltro per limitare e rallentare le attività della rete e quindi la libera circolazione.
      mi date qualche chiarimento?
      topobiche_81

      1. vale461mito

        la verità è che hanno paura della rete Internet, quella con la I maiuscola…scommettiamo che non sanno manco la differenza tra Internet e internet? e magari si mettono pure a fare delle leggi…mba vabè andiamo avanti…

        dicevo questa legge è da pazzi perchè in pratica mette la rete sullo stesso piano degli organi di stampa tradizionali, tv e giornali, e quindi mette sullo stesso piano i contenuti prodotti dai due organi, Internet e stampa.

        bene, ora io che ho un piccolo blog vengo messo sullo stesso piano di un giornalista, solo che io giornalista non lo sono. Per di più se diffamo qualcuno posso essere condannato ricevendo pene pari a quelle che riceverebbe un giornalista che diffama qualcuno in tv o sui giornali.

        l’iscrizione al roc mi sa di iscrizione NEL REGISTRO DEGLI INDAGATI, purtroppo è un’ espressione forte, ma pensateci l’unico è scopo di questa iscrizione è fare soldi, tramite l’utilizzo di marche da bollo, e in più quello di aumentare il controllo e la censura…. la verità è che in italia si sono accorti di un uomo che sta rompendo le palle a tutti i politici del cazzo che ci ritroviamo…. la verità è che in un paese che si trova un nuovo partito “democratico” tra le scatole c’è chi continua ad avere paura dei bit che scorrono veloci nell’ethere….la verità è che qui ci dobbiamo muovere tutti quanti…

        ritengo infine indegno il commento di quel biondino che da bruno vespa mi ha etichettato in quella maniera… anche io seguo il blog di beppe grillo e anche io rientro nella categoria… cosi come il resto della gente che non ce la fa più a farsi prendere per il culo da una massa di ricconi che hanno creato una casta vera e propria in italia…attaccati alle poltrone del potere come sanguisughe…tutto quello che avevo da dire l’ho detto…

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi