domenica 16 Febbraio 2020

Tramutolese-Montescaglioso 2-1

Non sempre la squadra che gioca meglio, vince. Questo è successo ieri al Montescaglioso che, gioca una delle miglior partite della stagione, ma torna dalla lontana trsferta di Tramutola con zero punti e tanta rabbia. Al 10° il Montescaglioso è già in vantaggio con Santochirico che in mezza girata batte il portiere locale dopo aver ricevuto la palla da Mangia; quest’ultimo poco dopo sfiora il raddoppio con un bel tiro che viene respitno dal portiere. La Tramutolese tenta di riprendersi ma è confusionaria ed arraffona e mai impensierisce Raddi se non verso la fine del tempo quando prima coglie un palo ed al 46° pareggia grazie ad una svista (non sarà l’unica) del mediocre arbitro Franciosa che non vede un fuorigioco di 5 metri e convalida il gol. La ripresa vede il Montescaglioso aggredire gli avversari consapevole del furto appena subito e in almeno 5 occasioni va vicino al raddoppio con Bubbico, Raddi, Mangia ancora Bubbico ed infine Santochirico che da 30 metri coglie l’incrocio dei pali a portiere battuto. Scampato il pericolo la Tramutolese a questo punto prova a riprendersi e nei minuti finali è aiutato da un arbitro che definire casalingo è un complimento. Punizioni a favore dei locali a raffica ed inesistenti coronate al 91° dall’inverosimile. Punizione a favore dei montesi all’altezza delle panchine; l’arbitro si allontana perchè richiamato dai locali perchè un loro uomo era a terra. Furbescamente l’attaccante potentino Molletta si impadronisce del pallone e simula la punizione per i locali e l’abitro nello stupore più totale gli dà ragione ed inverte la punizione. 20 secondi dopo sugli sviluppi di quella punizione invertita fischia un rigore alla Tramutolese. I montesi sono a dir poco scatenati e circondano il direttore di gara che riesce a dire “ho fatto giustizia”. Giustizia di cosa? Molletta al 92° trasforma con Raddi che invano tocca la palla ma non riesce a respingerla. Mamma mè ce nierv!


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi