domenica 28 Novembre 2021


Commenti da Facebook

7 Commenti

      1. Liskaj

        Sappiamo tutti che purtroppo per trovare un buon posto di lavoro bisogna rivolgersi ai politici quindi non capisco perchè ci meravigliamo se questi vengono colpevolizzati soprattutto per questo, a me questa notizia ha fatto solo ridere soprattutto quando Mastella dice di non aver mai accettato soldi e anche se fosse vero sicuramente ha accettato una grossa quantità di voti!! Fosse solo Mastella in Italia si starebbe bene!

        Comunque io non sono informatissima, chi è che ci rappresenta benissimo in questo calderone? 

         

        Liskaj

  1. For Peace

    Purtroppo concordo con Liskaj, è proprio vero che i più forti sostenitori del centro-destra e del centro-sinistra, mi sembra anche nella nostra cittadina nei momenti elettorali, sono proprio i bisognosi di lavoro, ma di cosa ci meravigliamo. Il problema semmai è se vogliamo che questo continui, oppure vogliamo iniziare a battere i pugni sul tavolo, più volte ho consigliato come fare, ringiovaniamoli noi i partiti.

  2. vince_ditaranto

    Buongiorno a tutti,

    scusate se magari dico cose già ascoltate da altri, ma sta storia di Mastella mi da davvero il vomito. Ma non è la parentopoli/consulenzopoli/appaltopoli che mi stupisce…..in fondo sono meccanismi a noi ben noti e di cui abbiamo spesso parlato anche nel nostro blog!!!! Quello che davvero non mando giù sono le reazioni dei “colleghi”, da Prodi alla maggiornaza (escluso Di Pietro) a tutta l’opposizione (tolto Fini). Tutti questi loschi individui che siedono in parlamento (un parlemento con la p piccola piccola) sono tutti solidali con Clem…..è assurdo….!!!!! anche se normale a pensarci bene, visto che tutti, bene o male, hanno scheletri nell’armadio e praticano il meccanismo smascherato di Mastella!!

    Ma questa gente che messaggio lancia al paese se si parla di SOLIDARIETA’ al ministro Mastella……ma pensateci bene, la parola solidarietà si usa, se l’italiano non è una opinione, se qualcuno è vittima di una disgrazia, di un malore o di una situazione incresciosa o difficile che non dipende da lui e in cui è vittima e inconsapevole. Se tutti, a cominciare da Prodi (il capo del governo) parlano di “solidarietà” significa o che non conoscono per bene il significato della parola o che peggio vogliono far passare il concetto, gravissimo a mio avviso, che il caro ceppalonico ministro è incappato in un  tragedia e ha bisogno di aiuto……..quaindi la parola solidarietà consegna all’opinione pubblica la percezione netta che la magistratura colpisce nel mucchio, che non è “giusta”, che perseguita e via dicendo……affermando con certezza e prima di ogni indagine che il Clemenete nazionale è assolutamente non colpevole. A mio avviso ciò è molto molto pericoloso.

    Non per fare il giustizialista,  premessa ormai d’obbligo paradossalmente per chi chiede giustizia in Italia, ma è se vengono indagate tutte quelle persone e se un gip/pm si prende la briga di indagare gente di quel calibro, con tutta l’immunità che hanno, sicuramente ci ha pensato mille volte e se l’hanno fatto era proprio roba che puzzava.

    Buona giornata a tutti 

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi