PLANITALIA , CHE PECCATO…

Dopo la lunga sosta natalizia la Planitalia Montescaglioso torna a giocare tra le mura amiche , ma la cabala non sorride alle montesi. L’avversario e’ di tutto rispetto un Lamezia terme che naviga nelle altissime zone della classifica e ambisce a giocarsi i playoff , ma le ragazze di mister Lafratta se la sono giocata fino in fondo. Parte male la Planitalia che perde i primi due set , dimostrando forse poca concentrazione e viene fuori il divario tecnico con le esperte giocatrici avversarie , ma ecco che quando tutto sembrava finito , il Montescaglioso risorge e porta a casa , nonostante un arbitraggio a dir poco penoso , un combattutissimo set che chiude sul 28 – 26 , con un palazzetto galvanizzato e in un autentico delirio. Si passa al terzo set che procede in maniera molto equilibrata e che si gioca palla su palla. Quando tutto sembrava perso sul 21 – 23 per le ospiti ecco che la Planitalia tira fuori l’orgoglio portandosi sul 24 pari con una micidiale schicciata della bulgara ” Zuzu ” , palazzetto in delirio , clima incandescente , il sogno sembrava fattibile , ma tutto cio’ non è bastato , le ospiti chiudono sul 24 – 26 facendo bottino pieno , ma sudando più del dovuto. Un vero peccato per il sestetto montese , che ha dovuto giocare anche contro un arbitro in una giornata , che definirla storta sarebbe poco , ma nonostante tutto le ragazze di Digrazio hanno tenuto testa ad un grande blasone del girone H. La cura Lafratta sembra funzionare , ora ci vogliono i risultati ad iniziare da domenica contro il Cefalu’ ,ancora in casa , avversario sicuramente abbordabile. Ieri forse con un arbitro con una vista leggermente migliore almeno un punto era assicurato.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi