Antica sartoria di Arcore….da tempo tutto su misura!

Si è scoperta un’altra qualità del dott. Berlusconi: tra i tanti mestieri non poteva mancare quello del sarto.

Complimenti.

Vincenza Abbatiello

Allegati (1)


Commenti da Facebook

14 Commenti

  1. gianni

    Ci risiamo, cara Vincenza ma perchè non vi impegnate a trovare un’alternativa a Berlusconi?

    Per cortesia finiamola con questo antiberlusconismo. Se dite che siete una cosa nuova allora dimostratelo. Basta con le solite accuse. Certo il sign. Berlusconi non sarà il massimo dell’onestà ma se continuate così non crescerete mai. 

    Cara Vincenza ma secondo te la gente dovrebbe votare il PD solo perchè Berlusconi è un ladro? Non ti sembra riduttivo ? Cambiate le sigle di partito ma non cambiate modo di fare, sempre e solo quando le elezioni si avvicinano parlate del Berlusca come se fosse l’unico male dell’Italia. Ma perchè non parlate di programmi? perchè non parlate di idee diverse da quelle di Berlusconi? Il nostro paese non ha certo bisogno di Berlusconi ma non ha neanche bisogno dell’antiberlusconismo. Per cortesia rinnovatevi seriamente

  2. Christian

    Ciao Vincenza, va bene ke il Berlusca si è messo a posto i suoi reati con l’attuazione della nuova legge..Xò chi era al governo in questi ultimi anni xkè non ha fatto niente x cambiare questo??

    Non ci voleva nemmeno poi tanto.. bastava rendere la legge nuova(quella del 2002) non retroattiva.. quindi se uno ha commesso un reato prima del 2002 deve scontare la pena ugualemente! Sto sparando una c…. o no?

    da piccolo elettore quale mi ritengo…credo ke forse è meglio x tutti ke il PD pensi a trovare un’alternativa a Berlusconi ke possa dare davvero la svolta al nostro paese…

    ciao

  3. falco

    Siamo alle solite, caro Gianni, questa tua tendenza a minimizzare cose tanto imporanti ha dell’incredibile.

    Adesso siamo al paradosso dove uno non può più informare la gente e metterla in guardia su determinati individui, perchè, secondo te, risaputo e sembra che quasi quasi te ne dispiaccia.

    Invece no caro Gianni, secondo me bisogna parlarne e riparlarne, per me, fino alla noia perchè la gente deve sapere ed ha il diritto di sapere.

    Paragoni l’intero Partito Democratico, al suo terzo mese di vita in piena fase costitutiva, al comporamento  di un individuo, ormai da oltre un decennio, che fa politica solo ed esclusivamente per intere$$i personali, e nonostante tutto ci inviti a lasciarlo in pace nei suoi loschi affari. Complimenti !!!

    I programmi del partito democratico lo si conoscono da tempo, li trovi pubblicati dappertutto e solo dopo averli letti veramente, tu, puoi condividerli o meno.

    Avendoti letto, ti garantisco che lì troverai tante risposte a tanti tuoi quesiti e perplessità.

    Dagli almeno il tempo di emettere il primo vaggito. Così facendo posso solo ritenerti  prevenuto pieno di preconcetti e, soprattutto, di pregiudizi.

    Questo mio post vuol essere solo un incitamento a Vincenza e a tutti gli altri che lo volessero fare, a continuare e a non demoralizzarsi. Vogliamo essere informati.

    A Christian dico, invece, che le sue domande sono legittime, e la risposta  è appunto il motivo della costituzione del partito democratico stesso.

    A noi (italiani) serve:

    Una Buona legge eletorale che garantisca la governabilità ed eviti che l’arco costituzionale sia frammentato. Eviteremmo che gente rappresentata da un pugno di elettori tenga in pugno tutto l’ordinamento democratico Italiano.

     

      

     

     

     

    1. gianni

      Non credo di avere poi tanti pregiudizi visto che personalmente apprezzo molto Veltroni. Quest’ultimo è stato il primo politico di sinistra che ha seriamente capito che l’antiberlusconismo è uno dei mali dell’Italia e della sinistra. Bene, io concordo pienamente con lui. Ecco per me  questo è il nuovo, qui sta la svolta che potrebbe avere il PD. La gente ha bisogno di conoscere idee, non di accuse già note. Io credo che  in questo modo fate proprio il gioco di Berlusconi. Così facendo contribuite a far girare tutto intorno a lui. Gli fate solo pubblicità. Ti ricordo che per Berlusconi non importa che si parli bene o male di lui, ma che si parli di lui. 

  4. viva-mente

    caro Gianni …

    questa volta ti do perfettamente ragione ….

    con i ladri ed i delinquenti non bisogna avere a che fare …

    il Berlusca …. deve essere ignorato .. sennò si fa il suo gioco …

    pensiamo ai programmi … alle cose serie .. hai ragione …

    per i nuovi democristiani … (PD) un appunto ….

    iniziate a sollevare le chiappe dalla sedia …e scendete a terra … (non mi riferisco ai poveri fanciulletti che si agitano inutilmente…)

    …. a dire il vero ….l’appunto va esteso anche a certa sinistra … è vero … pure loro non scherzano …in quanto a sedere caldo … ma tant’è …il profumo del potere è infettivo ….

  5. Wiseman

    e sì, pare proprio così!

    personalmente,ritengo il volantino, l’ennesima offesa all’intelligenza degli elettori, siano essi di dx o di sx, mi chiedo, come si fa a divulgare un testo così pieno di contraddizioni, quali?

    il FATTO: reati commessi tra l’86 e l’89,

    l’ IMPUTATO: è colui che fornisce continuamente alibi alla vostra impotenza o incapacità di governare con serietà,magari, sacrificando alcuni sederi ingombranti, abbarbicati alle poltrone,

    Il REATO: voi asserite, indagini iniziate nel ’95, con dibattito nel 2000, senza approdare a nulla.

    OGGI,ovvero 2008, avete scoperto il diavolo,il sarto pardon,

    bravissimi, questo è governare con oculatezza!

    Ditemi, signori della trasparenza, ma non è che qualche medico abbia vietato di ABROGARE qualche legge “ad personam” nel frattempo?

    1. Vincenza Abbatiello

      Caro Wiseman, non credo che un volantino, che ha il solo scopo di informare la gente, sia offensivo per l’intelligenza delle persone.

      Mi trovo in completo accordo con Falco quando asserisce che il compito di chi fa politica è anche informare la gente circa quanto accade intorno a noi, sia che riguardi Berlusconi, sia che riguardi chiunque altro.

      Smettiamola di parlare per luoghi comuni e siamo più attenti a quello che il Partito Democratico fa o sta cercando di fare.

      Esiste una carta dei valori, esiste un programma ben definito, vi sono delle persone che si impegnano affinché si possa realizzare qualcosa di concreto, nuovo e necessario; bisognerebbe solo “informarsi” al riguardo.

      L’informazione è importante, certe cose vanno dette e ridette,  fino alla noia, meglio agire in questo modo che permettere che si faccia del revisionismo o che ci si dimentichi di “piccoli” particolari.

      Ancora, Gianni, una persona o è onesta o non lo è. Non si può dire: “Berlusconi non è che sia il massimo dell’onesta”; cosa vuol dire?

      Buona domenica a tutti.

      Vincenza Abbatiello

       

       

      1. tm

         

        cara vincenza non sono d’accordo che si tratti di pura e semplice informazione, quella la fanno gli organi di stampa e i mass media e a quanto mi risulta almeno i giornali rimasti fedeli ad uno spirito di libera obbiettività la fanno piuttosto bene, certamente nessuno toglie il diritto ad un partito politico di denunciare certi episodi o di forzature della legge, ma fare dell’antiberlusconismo il punto di forza delle proprie campagne elettorali questo se me lo consenti è stupido e vuol dire non avere la capacità di proporsi agli elettori con un proprio programma che sia in grado di convincere della bontà delle proprie idee.

        Questo non vale solo per i ds e la margherita ora confluiti nel pd, ma anche per tutte quelle forze che si ritengono dell’area di centrosinistra, compreso noi di rifondazione, che come dei perfetti polli incapaci di un minimo fiuto politico negli ultimi anni sono caduti nella trappola tesa proprio da Berlusconi che pur di distogliere lo sguardo della gente dai problemi reali non ha esitato a mettere sul tappeto la sua stessa persona ben consapevole del fatto che la sua presunta disonestà a tanti non interessa se poi si promette di elargire regali come solitamente fa nelle sue campagne elettorali.

        Se Berlusconi è onesto o meno questo spetta alla giustizia dirlo basandosi sulle leggi dello stato che anche se sbagliate sono state approvate dal parlamento, e che l’attuale legislatura non ha avuto il buon senso di cambiare nonostante ne abbia avuto il tempo per farlo e ne avesse anche la forza.

        Continuando di questo passo non si va da nessuna parte. Le forze progressiste hanno un solo modo per convincere la gente a dargli fiducia, cioè dimostrando di essere davvero diversi, di essere meno attaccati alle poltrone, di avere a cuore gli interessi di tutti e non solo di alcune lobby che hanno fatto dell’economia italiana le proprie risorse personali. Dal momento che continuiamo a parlare di Berlusconi, mi spieghi tu che sei di napoli chi cavola aspetta il partito democratico a dare un calcio in c. a mister Bassolino o RR Iervolino per la loro incapacità nella risoluzione dei problemi della spazzatura di napoli, nonostante le centinaia di milioni di euro che hanno avuto a disposizione.

        Siamo seri, lasciamo che i fatti giudiziari di berlusconi facciano il loro giusto iter e pensiamo per davvero a rinnovarci cominciando dal nostro modo di fare politica.

        tonino ditaranto

        1. ciffo

          Bell’intervento TM… concordo su tutta la linea. E anche wiseman ha ragione. Insomma vogliamo davvero dare l’impressione che il nuovo PD sia nuovo? E allora si cambi rotta! Vincenza parla di informazione… allora facciamola completa. Ricordiamo che margherita e DS ora insieme nel PD non hanno fatto nulla per annullare le leggi ad personam di Berlusconi, ricordiamo che un presidente del consiglio indagato ha messo come ministro della giustizia il testimone di nozze di un mafioso, ricordiamo che DS e MARGHERITA insieme a Berlusconi hanno votato l’indulto che permetterà a Berlusconi di non farsi nessun giorno di carcere se venisse irtenuto colpevole nei processi in corso, ricordiamo che a votare l’indulto sono stati anche alcuni personaggi indagati o rinviati a giudizio che, non astenendosi, si sono in pratica regalati un buono sconto per eventuali future condanne, ecc.. ecc… si potrebbe andare avanti parekkio.
          Insomma… Vincenza. Inutile andare avanti con queste campagne accusatorie quando il male è anche in casa propria. In quel senso sono d’accordissimo con wiseman riguardo al fatto che quel manifestino è una presa in giro del cittadino, un’offesa alla nostra intelligenza.
          Comunque non voglio esagerare… potrebbe sembrare che qualcuno di noi è critico col PD a priori. Come ti ho detto in privato Vincenza penso che ognuno di noi sarebbe felicissimo di vedere persone nuove, giovani che parlano un nuovo linguaggio e affrontano i problemi reali della gente.
          A Vincenza ho già proposto di portare in consiglio la questione dell’anagrafe pubblica degli eletti. Mi aspetto che i tanti giovani presenti ora nel PD si comportino diversamente dal passato, che riescano a fare propria una proposta anche se non viene dal proprio interno, o anche a rifiutarla motivandola però con adeguate ragioni.
          A Vincenza e Ant… come ha scritto viva-mente… i cittadini sono per le strade… vi aspettiamo.

          1. Wiseman

            iniziamo da quest’ultima…..

            mi risulta che tra i più illustri clienti dell’antica sartoria, ci sia stato anche tale prof. Prodi,il quale, approfittando di un altro “abito su misura”, si affrettò a fare la donazione ai propri figli, risparmiando un bel gruzzoletto di euro sulle tasse di successione. Per quel che riguarda il falso in bilancio, non mi risulta che imprenditori di sinistra abbiano fatto barricate,perchè la legge veniva da quel pulpito! Per stare più nel nostro piccolo, proporrei qualche domandina:

            è risaputo che purtroppo, la Basilicata è condannata ad un lento ed inesorabile declino, stante l’immobilità di chi ci governa, i giovani continuano ad andarsene, fino a ieri era facile dire o scrivere di avere fiducia, di continuare a sperare.

            Oggi, è diventato difficilissimo persino trovare gli argomenti per infondere speranza…..davvero credete che basterà parlar loro di sartorie antiche o moderne o di manifesti del nuovo Pd, per trattenerli?

            magari,facciamo la stessa cosa con quei 55 operai, che, in questi giorni, stanno perdendo il lavoro in Valbasento, a causa dell’ennesima chiusura dell’ennesimo salottificio? queste sono le risposte che si devono dare, altro che…..

            Vogliamo parlare di informazione?

            come mai, nessuno ha pubblicato l’esito delle elezioni locali sul sito, lasciando il compito a Ciffo di farci conoscere i nomi degli eletti? sia ben chiaro, non è una pretesa, però dal momento che qui avete reclamizzato l’evento, ritenevo che qualcuno avrebbe scritto qualcosa, comunicando nomi, provenienza di partito o di movimento, niente…… però….. il paese è piccolo….si mormora…..circolano tante voci……tranquilli,mi fido! Però, una sola voce, la più insistente, mi inquieta e ve la giro:

            è vero che c’è stata una sorta di “conditio sine qua non”, per cui gli exDS dovevano avere tot rappresentanti, azione diretta e margherita in proporzione alla loro rappresentatività?

            Personalmente ho parlato con diversi volti nuovi e, devo dire in tutta onestà che sono pieni di idee, di tanta voglia di fare, di persone che non tengono alle poltrone, ne avrebbero già potute avere…….

            lasciamoli esprimersi

          2. erredi

            Sto Wiseman mi piace proprio…

            Ne sentivo terribilmente la mancanza. Non mi spiegavo in tutto questo tempo dov’era finito. E’ tornato…e si sente; o meglio..si legge!!!

      2. gianni

        Vincenza, ti consiglio di leggere il commento di TM. A mio avviso se continuate nella solita accusa contro Berlusconi non fate altro che regalargli una seconda campagna elettorale come già fatto in passato. Questo modo di fare accusatorio è indice di debolezza, è indice di una formazione perdente che avendo poche idee è costretta ad esaltare la negatività dell’avversario.  Se volete esaltare qualcosa di buono allora fatelo con il vostro programma (…di cui dubito sia molto diverso da quello di Forza Italia, vero?!?…). Fateci conoscere i vostri pensieri su vari temi sia a livello locale, sia a livello nazionale. Anch’io dico, come Wiseman, che quel manifesto è un offesa all’intelligenza dei cittadini. Siamo sicuri che nel PD si trovano tutte anime buone ? Siamo sicuri che i vostri maggiori dirigenti politici non hanno mai avvantaggiato nessuno? Ci siamo dimenticati del tifo alle scalate bancarie?

        Vincenza io non posso dirti se Berlusconi è un uomo onesto o meno. Questo è compito della magistratura. Quello che voglio dirti è che in questo modo fate il suo gioco, più lo nominate e più quello vi frega.  

        1. tm

           

          Il presidente incaricato Franco Marini ha rimesso il mandato nelle mani del Capo dello Stato, ormai si va dritti verso le elezioni anticipate. La grande sensibilità mostrata da tutte le forze politiche è stata tale che di fronte alla gravità dei problemi del paese si è preferito andare alle elezioni con una legge elettorale definita da tutti compreso il suo primo firmatario una porcata solo per meri calcoli elettoralistici e di bottega a discapito di quelli che erano le aspettative di una grave crisi economica e di immagine che colpisce l’italia.

          Ancora oggi i giornali di tutto il mondo ci dipingono come un paese litigioso, ingovernabile e sommerso dalla spazzatura. Questi appellativi francamente non credo che il popolo italiano li possa meritare, semmai è giunto il momento di riconoscere che oltre alla spazzature delle strade di Napoli, l’Italia è sommersa da un’altra spazzatura più dannosa e puzzolente che è il miscuglio di sporcizia che si ritrova nelle aule del nostro parlamento e della politica italiana.

          Ci accingiamo ad andare al voto ancora una volta con una legge che delega ai partiti la scelta degli uomini e dei futuri eletti, senza che noi cittadini abbiamo il minimo di possibilità di esprimere il nostro parere con l’espressione di una preferenza, però siamo ancora in tempo per sommergere i partiti di richieste di trasparenza e costringerli ad indire delle primarie vere per la scelta dei candidati.

          Allora se abbiamo una sola possibilità cerchiamo di non sprecarla, riprendiamoci la democrazia che ci hanno tolto, e a tal proposito faccio appello a tutti coloro che militano nei vari partiti affinchè si adoperino per una vera scelta democratica delle candidature e dare a noi tutti cittadini la possibilità di recarci alle urne ed esprimere il nostro voto senza bisogno di turarci il naso per non sentire la puzza.

          Tonino Ditaranto

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi