domenica 28 Novembre 2021

offesa?

Visto che non lo ha fatto l’anonimo che ha pubblicato il video sul guestbook ci penso io a riportare la discussione nella giusta collocazione. Ecco il video:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 
Laz e altri chiedono di rimuoverlo. Bene ha fatto Cinzia a ignorarli secondo me.
Il presupposto secondo il quale il papa, essendo l’espressione di Dio sulla terra, non possa essere criticato è fuori da ogni logica e degna del medioevo. Come diceva Battiato nell’intervista che ho pubblicato giorni fa è offensivo quando qualche omuncolo pretende di difendere Dio che non ha certo bisogno di noi miseri esseri.
Ma è davvero così offensivo per un credente uno che critica l’ostentazione di ricchezza sfacciata della gerarchia ecclesiastica? lo stesso Gesù e S.Francesco erano forse blasfemi?
Non capisco perché aver fede deve per forza coincidere con “prosciutto sugli occhi” e negazione anche delle verità più evidenti. Magari da cattolico dovrei anche dimenticarmi del fatto che il Vaticano è all’ottavo posto nella classifica dei paesi che riciclano denaro sporco?


Commenti da Facebook

28 Commenti

  1. ZODD
    il mistero della religione e dei suoi rapresentati è a pari del mistero della fede .
    questo è un mio personale pensiero.
    essere un rapresentate di una religione di qualsiasi livello , dovrei a mio avviso insegnare gli insegnamenti che la mia religione pone dinanzi ai miei fedeli.
    questo è l’essere.

    essere un rapresentate di una religione di qualsiasi livello, dimostrando la sfarzosita la maestosita, l’intoccabilità, o l’indiscutibilità sotto ogni forma , questo è l’apparire.

    sempre sekondo il mio modesto e personale parere.

    quindi l’apparire diventa l’abito dell essere.

    cioè io sono rapresentate di una religione e lo dimostro in forma materiale , esempio di battiato è giusto , difendere dio kon la guerra o altre forme .

    ma come mai i libri sacri di tutte le religioni parlano di divinità (consentitemi il termine) umili poveree sociali , sn l’esatto contrario dei loro rapresentanti?

    forse si salvano i francescani da questa stupida polemica.

    resta il fatto ke ogni essere umano ama il suo dio a suo modo , dei suoi rapresentanti e dei luoghi sacri bhe ….. no comment

     

  2. LM 2500

    Non riesco a capire cosa c’e’di male di cattivo e di offensivo nel video soprainserito,purtroppo e’ tutto vero non c’e’ niente di falso o inventato.L’unica cosa e’ che alla nostra religione possono far di tutto mentre,se si fosse trattato di qualche altra religione a quest’ora starebbero a bruciare bandiere ecc.ecc.

  3. Làeda

    La polemica si è sviluppata anche e soprattutto riguardo il video di Carmelo Bene, il quale in una sua “X X X”(non so come chiamarla: performance, recita…zione, spettacolo…nessuno di questi, da quanto lui stesso dice, gli si può attribuire) afferma:”C’è TROPPO PUZZA DI DIO”. Ora la questione è questa: ok le critiche al sistema della Chiesa, che spesso risulta corrotto e tutto quanto vogliate dire a riguardo, ma…è giusto sentir dire “c’è troppo puzza di Dio”? Personalmente, mi ripeto (sebbene non mi piace farlo), lo trovo un bel po’ offensivo. E non sono neppure d’accordo con Ciffo, per il semplice fatto che io l’offesa la vedo nel momento in cui penso a quanta gente ha come forza, come spinta, come carica di vita, il rifugio nella preghiera. E parlo non con semplici parole, ma con racconto di FATTI, di REALTA’ che vedo con i miei occhi. Non voglio farmi portatrice della Buona Parola, non voglio persuadère nessuno, ma voglio solo dire che non è giusto, secondo me, parlare in certi termini. 

     

     

     

    “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

  4. LomFrAnz

    Benchè abbia spinto sul guestbook il nascere di questa discussione, non sono intenzionato a continuarla qui, in quanto mi sembra di aver intaccato la sensibilità di alcuni, e pure mi sembra aver espresso bene il mio pensiero che posso tranquillamente ribadire in termini semplici:

     

    Siano: X una gerarchia ecclesiastica con a capo un solo individuo, A e B due concetti contrapposti (bene e male).

    Se X predica A ma razzola B, X non solo tende all’incoerenza, ma approfitta del bisogno di milioni di persone di credere in un entità superiore giusta e buona per detenere il proprio potere e i propri privilegi da 2000 Anni.

     

    Ho offeso qualcuno?? Scusate la mia schiettezza. Chiudo qui

  5. lazarum

    bravo bravo applausi applausi…

    …ognuno della chiesa cattolica, delle comunità: ebraica, islamica o dei testimoni di geova e qualunque altra confesisone religiosa può pensare quello che vuole. L’aticlericalismo è un fatto pubblico o personale, poco anzi pochissimo me ne importa discuterlo: Il cuore pulsante della situazione( come direbbe Elio) è la pubblicazione del video da me ritenuto offensivo, da altri no, sul guest. Vogliamo parlare della crociate?dei segreti del vaticano? dei tesori del papa…fate…fate…

    non mi interessa una zuffa. E’ lecito che ognuno coltivi le sue idee, basandosi su quello in cui crede ma dire che Gesù Cristo è una cosa e la chiesa cattolica un’altra…mi fa semplicemente ridere, allora anche maometto è una cosa è l’islam un’altra allora anche rutherford è una cosa ed i Td geova un’altra. Sinceramente non comprendo questa dicotomia che il laicismo (beato laicismo almeno preparato…) un pochino saccente ed approssimativo mette in piedi ogni volta che si parla di religione. Che Guevara è una cosa la rivoluzione cubana è un’altra….il padre di un movimento, il fondatore di una religione, come fà ad essere cosa differente o staccata dalla sua creatura( non fisicamente certo…ma moralmente e spiritualmente)?…non voglio catechismi sull’argomento. A noi; adesso offendere vilipendere una religione può essere fatto ma dico io difendersi o sentirsi offesi è lecito?

    …oppure carissimo ciffo ( etc etc) i cristiani/cattolici/e non, possono solo essere attaccati e devono starsene buoni buonini buonetti( alla ned flanders) a subire flagellandosi in silenzio e piangendo di dolore? …ma con tratti di solito?

    Allora per quello che mi riguarda puoi contestare anche  le gerarchie della chiesa dei bambini di satana o approvarle, è una tua posizione condivisibile o meno.

     Il dirito a difendersi è una cosa lecita o no? in quanto hai luoghi deputati per accusa e difesa sono discutibili anche quelli?

    In questo contesto mi sento più a mio agio. Allora impicchiamo i preti e bruciamo le chiese va bene? vediamo i tesori segreti del papa…qualunquismo da bar dello sport, sei anticristiano/anticlericale/antigerachico? Allora dillo prendi una posizione e rispettala rispetterò le tue idee anche se da quanto ho letto tu non rispetti quelle dei cattolici o sbaglio?

    Punti di vista. Stiamo giocando al campo minato…ma procediamo così che mi sto inferforando…

    infernal.templaz

     

    1. ZODD
      inutile dire che c’è ki si salva , rari poki ma buoni .
      si stava generalizzando e anche supponendo. ma kosa dobbiamo dire dei monaci buddisti che pur vivendo nello sfarzo di oro e quanto altro pratikano una loro kondotta di vita simile ai francescani? babe lasciamo stare, lasciamo stare oeri e argenti mega regge e santuari che noi credendendi abbiamo innalzato x adorare il nostro Dio.
      ma se nn erro le sacre scitture riportano ke mose distrusse l’agnello d’oro … kome x dire ke dio si identifica nella semplicità , ( e qui si kontrappone che ce gente ke more de fame nel terzo mondo , un terzo mondo dove ci so i cattolici a portar la parola di dio e noi a a contribuir karta moneta no la kiesa )
      ma lasciamo stare anche questa kosa
      parliamo di offerte .
      vorrei kapire
      io faccio na funzione religiosa e mi si kiede un offerta
      kome offerta io dovrei sentirmi in obbligo a fare il mio dovere o il mio dovere in quanto l’obbligo ke mi si pone è un tarifario?
      ripeto è solo una mia opinione e nn prendertela solo kon ciffo solo xke forse ti stara un po sulle palline sii piu konkreto nei fatti .
      io kredo in dio ma a modo mio , un modo ke tutti possono kontestare o averne un opinione kosi kome la tua . e il tono ke io uso è calmo .
      si tu ka te ne si giut a 3000 sekondo me.
      1. Làeda

        Ragazzi, non è compito mio dire di cercare un dialogo un po’ più equilibrato e negli schemi, ma lo faccio perché io che vorrei intervenire in questo discorso, sono la prima ad iniziare a non capirci più nulla. Quel che viene fuori, com’era ovvio che sarebbe successo, è il solito “schieramento” : chi per A, chi per B. Chi si sente toccato e non rispettato (io sono una di quelli,e non me ne vergogno affatto) e chi invece è così freddo da, probabilmente, non valutare il peso di ciò che dice. E daiiii…e non litigaaateee…Innocent Cerchiamo di far venire fuori delle considerazioni di un certo livello, altrimenti la critica diventa insulto, e non ne ricaviamo nulla di costruttivo ed utile.

         

         

        “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

        1. LomFrAnz

          Certo, l’insonne Làeda ha ragione, io non ho capito su cosa si sta spostando la questione, però, come ha detto ciffo, non si può avere il prosciutto sugli occhi…

          Una critca ponderata con motivazioni forti come nel primo video secondo me è anche democratica, come in una democrazia cè bisogno di un comico che critichi i politici, anche in campo religioso ve ne è bisogno, mi riferisco a quella parte della religione che non riguarda le scelte individuali, ma quella che influenza le menti, che vediamo in tv 3 o 4 volte a settimana!

           

          tirare in ballo altre religioni non ha senso, in italia abbiamo la chiesa cattolica ed è compito nostro criticarla dove essa sbaglia. Non vedo perchè parlare di buddisti o islamici, o induisti, esse hanno sedi altrove e maggioranze di fedeli altrove, tocca ad altri popoli mettere in luce i loro difetti e se non lo fanno peggio per loro, subiranno l’umiliazione degli integralismi..

          in america vi sono frange di integralisiti evangelici della destra repubblicana, e pure lì vedo che le critiche non mancano, basta guardare popolari cartoon come Griffin o i Simpson che spesso tirano in ballo questi temi, per non parlare dell’ancora più “cattivo” e intelligente South Park (cè una bellissima puntata su Creazionisti e Darwinisti ) insomma se non lasciamo più spazio nemmeno alla satira possiamo considerarci benissimo un popolo INTEGRALISTA..

           

          Questo problema le altre democrazie europee lo hanno affrontato, ma come al solito l’italietta non è in grado nemmeno di compiere questo passo culturale…

          la Laicità in italia esiste??? eppure se sono nipote di un vescovo mi vedo spalancare le porte, se la chiesa ricicla denaro sporco cosa vuol dire?? che è anche una socetà finanziaria, la cui etica vale per gli altri non per se stessa..

          Vogliamo parlare dell’etica cristiana? certo su alcuni punti professa la libertà e la tolleranza, poi rifiuta di incontrare il Dalai Lama,

          In molti punti la sua etica è vecchia e non al passo con i tempi, con le scoperte scentifiche che in molti campi hanno migliorato la nostra vita… ( e con ciò non voglio dire che deve essere la scenza a rispondere anche ai problemi spirituali, anche essa si rivela insufficente, per quelli cè la filosofia, o la ricerca interiore, un cammino del tutto personale)

           

          Se vogliamo aggiungerci un pizzico di storia, nell’antica grecia l’omosessualità era tollerata e normale, dall’avvento del cristianesimo questo tema è tabù, siamo nel 2008 e ancora affidiamo i nostri problemi familiari ai preti, che a quanto pare di famiglia ne possono sapere ben poco… oggi si rivelano più utili psicologi e consulenti familiari, non credete?

          Qualcuno fonda un partito anti aborto e và a baciare le mani del papa, qualcuno si professa difensore della fede ed è un fedifrago…

          Insomma poi non lamentiamoci se siamo un popolo di creduloni e ci affidiamo a maghi e lacchè, sono temi figli della stessa distorsione culturale e della stessa incapacità di seguire valori che non sono al passo con la socetà..

           

          Ramingo errante

          1. Làeda

            “siamo nel 2008 e ancora affidiamo i nostri problemi familiari ai preti, che a quanto pare di famiglia ne possono sapere ben poco… ” non sono per niente d’accordo. Le motivazioni le ho già date in un altro post che trattava lo stesso argomento. Sono felice di sentir dire da una persona a me cara:”Da quando vado in Chiesa riesco a superare l’ostacolo X”. Se questo per qualcuno è una forza, ben vengano la Chiesa, la Parola di Dio e quant’altro.

             

             

            “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

    2. ciffo

      … ma hai scritto tanta di quella roba fuori tema che non saprei da dove iniziare.
      Lascio stare le questioni filosofiche pure interessantissime di Lomfranz/patty/laeda ma il punto del post è “cosa si può dire e fare senza offendere la sensibilità di nessuno?”, sia questo laico, cattolico, musulmano, ecc….
      La mia opinione è che assurdo trovare offensivo un rispettabilissimo video ironico che non usa parolacce ed espressioni volgari e non mistifica la realtà. Il video urta la vostra sensibilità lazarum e laeda? Aiutatemi a capire perchè. Onestamente ho la sensazione che la vostra reazione non sia diversa da quella dei fondamentalisti islamici alla pubblicazione delle famose vignette. Una reazione INTEGRALISTA che tende a limitare la libertà di espressione altrui.
      Ma certo posso sbagliarmi e nel caso mi scuso fin d’ora per le offese recate a tutti pubblicando questo post generatore di un'”inutile polemica” anche se fatico a credere che esistano momenti di dialogo inutili.

      1. lazarum

        innuguriamo un filone ironico di botta e risposta, tanto per dare un tocco di ilarità al tutto ,comunque tanto per restare in argomento e giusto per non uscire fuori tema…ma perchè devi contestare  tanto per il gusto di farlo?

        sei anticlericale? non sopporti la gerachia ecclesiastica? è una tua scelta.(punto)

        Francamente ti giudico abbastanza intelligente ed arguto da ritenere che questo post sia tuo…ma tvb

        ti perdono, possiamo continuare la scaramuccia…

        bacetti smodatamentelaz

         

      2. Làeda

        Quali sono le situazioni, i fatti, in cui credi vi sia “troppa puzza di Dio”? Non è un’interrogazione a scuola, tantomeno una violazione della privacy:voglio solo capire dove la senti la puzza di Dio. Ora rispondo alla domanda “Il video urta la vostra sensibilità lazarum e laeda?”…Probabilmente chi non crede, chi è agnostico, chi è ateo, chi non ha mai trovato Dio nella vita, chi non ha formato un proprio percorso spirituale, non può capire cosa si prova nel sentir pronunciare una frase del genere, quindi non mi stupisce la tua domanda… Non ho limitato la libertà di espressione di nessuno: ho semplicemente motivato il mio dissenso riguardo quella frase. Parli di INTEGRALISMO…ma a me sembra (fatta un’idea generale di questi post) che credere in Dio sia diventata un’eresìa…

         

         

         

         

        “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

        1. ciffo

          @Laeda:
          io non ho mai fatto riferimento al video di Carmelo Bene. Parlo del video sul papa e i soldi del vaticano. Io non lo ritengo offensivo. tutto qui. Tu invece?
          L’altro non so perchè è fuori contesto. mi astengo.
           
          @lazarum:
          grazie per la considerazione. Anche io ti considero abbastanza intelligente ed arguto per essere sicuro che volutamente per la seconda volta hai parlato di tutt’altro piuttosto che rispondere ai miei dubbi.
          Pazienza! continuerò a ritenere quel video e altri come quello del tutto innoffensivi rischiando di offendere ancora qualcuno in futuro fino a che non sarò illuminato.
          P.S. se per te è così importante dividere il mondo tra clericali e anticlericali…. non mi ritengo un anticlericale. Ci sono preti buoni e preti cattivi…. come tutti gli uomini.

          1. Làeda

            Nei miei post ho sempre e solo fatto riferimento al video di Carmelo Bene, specificando anche(sul guestbook, all’inizio) che si può criticare tutto: Chiesa, corruzione del sistema, e tutto, ma che trovo del tutto inappropriato affermare che “c’è troppa puzza di Dio”.Ergo… 

             

             

            “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

          2. lazarum

            “I passanti lo insultavano e, scuotendo il capo, esclamavano: “Ehi, tu che distruggi il tempio e lo riedifichi in tre giorni, salva te stesso scendendo dalla croce!”. Ugualmente anche i sommi sacerdoti con gli scribi, facendosi beffe di lui, dicevano: “Ha salvato altri, non può salvare se stesso! Il Cristo, il re d’Israele, scenda ora dalla croce, perché vediamo e crediamo” .

            Dal vangelo secondo marco….adesso

            se il vaticano,che molti distinguono dalla chiesa cattolica,

            (oppure addirittura dal Cristo…suo fondatore) vendesse tutto, non solo gli anelli e le scapre di pelle rossa( magari tirano su 10000 euro), oppure l’efod, oppure i paramenti sacri, le opere dei musei vaticani ed i suoi oscuri segreti e tesori

            …tu ti convertiresti?

            oppure ancora…dal venagelo secondo matteo

            Mentre Gesù si trovava a Betània, in casa di Simone il lebbroso, gli si avvicinò una donna con un vaso di alabastro di olio profumato molto prezioso, e glielo versò sul capo mentre stava a mensa. I discepoli vedendo ciò si sdegnarono e dissero: “Perché questo spreco? Lo si poteva vendere a caro prezzo per darlo ai poveri!”. Ma Gesù, accortosene, disse loro: “Perchè infastidite questa donna? Ella ha compiuto un’azione buona verso di me. I poveri infatti li avete sempre con voi, me, invece, non sempre mi avete. Versando quest’olio sul mio corpo, lo ha fatto in vista della mia sepoltura.

             

            a cosa servirebbe? quanto costano le scarpe che porti ai piedi?la macchina? il giubotto che indossi? il completo giacca/cravatta?…se li vendessi faresti meglio le tue opere di carità?

            oppure non si sopporta il fatto che pur parlando di povertà Benedetto XVI e la chiesa cattolica lo facciano in abiti( lussuosi, immagino Prada..ops no quello è il diavolo che veste prada, il papa veste cosa, armani? e se anche fosse?) magari nudi sarebbero più credibili?

            madre teresa faceva opere di carità, ma  in che modo?

            sono le sue opere che hanno avuto senso o gli abiti con cui le faceva?…in fine permettimi questa ultima citazione…

            “Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Lazzaro, che egli aveva risuscitato dai morti. E qui gli fecero una cena: Marta serviva e Lazzaro era uno dei commensali. Maria allora, presa una libbra di olio profumato di vero nardo, assai prezioso, cosparse i piedi di Gesù e li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì del profumo dell’unguento. Allora Giuda Iscariota, uno dei suoi discepoli, che doveva poi tradirlo, disse: “Perché quest’olio profumato non si è venduto per trecento denari per poi darli ai poveri?”. Questo egli disse non perché gl’importasse dei poveri, ma perché era ladro e, siccome teneva la cassa, prendeva quello che vi mettevano dentro. Gesù allora disse: “Lasciala fare, perché lo conservi per il giorno della mia sepoltura. I poveri infatti li avete sempre con voi, ma non sempre avete me”. Intanto la gran folla di Giudei venne a sapere che Gesù si trovava là, e accorse non solo per Gesù, ma anche per vedere Lazzaro che egli aveva risuscitato dai morti. I sommi sacerdoti allora deliberarono di uccidere anche Lazzaro, perché molti Giudei se ne andavano a causa di lui e credevano in Gesù”

            …adesso, tu puoi tranquillamente sostenere che la chiesa cattolica è ladra oppure che sia una associazione a delinquere per il riciclaggio di denaro sporco,( è una tua opinione, che sostieni ed argomenti…) per me quel video è una offesa, per te trattasi di ironia…ma i gusti sono gusti, e non parliamo di relativismo…please.

            E’ un paese libero e democratico (magari rivedi la tua eroica affermazione “integralista”( a chi?), rileggiti i post con calma non di fretta…) ribadisco che quel video doveva essere rimosso dal “guest” e posizionato in un luogo più opportuno come adesso e tu hai bena fatto, ovvero all’interno di  un topic adatto in cui discuterne.(punto HGT 19. JTD)

            …immaigno che frugando nella sacra scirttura potrai fugare i tuoi dubbi anche da solo solino soletto (ned falnders rule…but homer simpsonimperat!)

            et-fiat-laz

             

             

  6. Làeda

    Stamattina, inconsciamente, ho iniziato a canticchiare questa canzonee dopo un po’ di tempo ho iniziato a riflettere…

    http://it.youtube.com/watch?v=2vL99dv5Ltk

    Probabilmente alcuni di noi vedono solo ciò che vogliono vedere, soffermandosi a ciò che può far critica negativa, a ciò che può ammazzare quel po’ di buono che c’è in giro… Non credo proprio che il Papa, vestendo così, vada contro quello che è il suo compito principale. Da che mondo è mondo ogni ruolo ha il proprio corredo esterno/esteriore. Vedreste mai il Presidente della Repubblica fare il discorso di fine anno con jeans e maglietta? Riuscireste a riconoscere Madre Teresa di Calcutta in àbiti diversi? Perché Carabinieri, Polizia, Marinai hanno divise differenti? Perché i francescani, i preti, le suore/suore di clausura, hanno tuniche differenti???Perché ognuna di esse rappresenta l’ordine di appartenenza, ognuna di esse è un semplice simbolo. E l’apparato simbolico delle vesti papali non è che un semplice simbolo della sovranità(scusate il gioco di parole)…E se la storia non m’inganna, ogni sovrano indossava aggeggi ed aggeggini. Ciò non sognifica che chi li indossa non sia in grado o non sia degno di predicare Pace, amore, umiltà, etc… L’ABITO NON FA IL MONACO!!!!!

     

    “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

    1. patty

      ci saranno ancora altre 1000 discussioni a riguardo, 1000 considerazioni, 1000 critiche alla chiesa ai sacerdoti … io ne resto indifferente, sono onesta. Io credo in un solo Dio… che la chiesa è composta da uomini, che in quanto tali  essi  sono peccatori. Ognuno di noi dovrà un giorn rendere conto della propria vita, delle proprie mancanze, ma adesso non spetta a noi farlo. Se la domenica vado a messa, e ascolto le parole del parroco, non penso che lui potrebbe predicare bene e razzolare male.. non mi interessa. Lui intanto predica bene per me e per chi sta là ad ascoltare, quello mi basta ; il mio compito non è giudicare il suo operato ma vivere al meglio la mia fede, la vita… Questa è per me una cosiderazione autentica, il fatto stesso che siamo nel 2008 però la rende terribilmente trabballante… oggi tutti vogliono criticare.. sapere.. giudicare.. ma non è così.. e non per ottusaggine,o tabù,almeno per quanto mi riguarda, ma per rispetto della mia fede. Poi ognuno è libero di fare e dire ciò che ritiene opportuno.

      1. LomFrAnz

        è molto bello ciò che tu dici, e ti apprezzo molto per ciò…

        Parli come mia madre.

        Ecco come la penso io:

        La fede richiede una forte dose di coraggio, richiede di abbandonarsi totalmente a ciò che qualcuno ha detto, o dice, richiede di non farti domande, richiede di accettare tutto, richiede anche di non guardare dove bisognerebbe…

        E’ anche un ottimo modo per esercitare il potere!

        e se l’uomo dall’alba dei tempi si è fatto qualche domanda, ed oggi continua a farsela, e grazie a ciò a migliorare la sua vita dobbiamo dire grazie a questa sua dote innata (non alla fede), dote che potrebbe avergliela data dio, ma anche no, potrebbe essere frutto dell’evoluzione..

         

        Fatto stà che in quanto essere umano non me la sento di abbandonare la mia ricerca, spirituale e razionale, è troppo facile. La fede richiede di essere già arrivati ad una risposta, che per quanto triste possa essere, non ci verrà mai data..

         

        Ramingo errante

        1. patty

          Vedi io credo che tu abbia ragione quando dici che l’uomo se ha raggiunto quello ha raggiunto è stato per la sua costante ricerca.. questo in qualunque ambito, non solo religioso. Ma pensaci  cosa abbiamo realmente raggiunto? Progresso, tecnologie,ma l’uomo continua ad essere in ricerca di qualcosa, continua ad assere infelice… Io penso all’inverso e ti dico, che è più facile farsi trasportare da mille correnti differenti, è più facile criticare tutto, e millevolte più facile fare questo e non avere fede. La parola stessa lo dice… significa andare contro corrente in un periodo in cui tutto deve essere constatato dalla scienza .. in cui è più facile mettere in dubbio, che credere. Secondo mè è giusto che tu continui questa tua ricerca spirituale, ma prova a pensarti più leggero, prova per un giorno a dire, che non hai nulla da ricercare, che tutto quello di cui hai bisogno è qua a portata di mano, che qualunque cosa avvenga nella tua vita va accettata per positiva o negativa che sia, senza stare a cercarne il motivo. Pensa che c’è qualcuno che pensa per te, che pensa alla tua vita, che per quanti sforzi di ricerca tu possa fare, non ne troverai conclusioni.Prova a pensarti bambino per un giorno, ad affrontare solo quello che è nella tua sfera di bambino, a lasciare le cose più pesanti ” agli adulti” … capisci che intendo? Da soli siamo niente. Non li risolviamo noi i misteri del mondo, piùttosto perdiamo una vita intera alla ricerca di essi… Pensaci

          Patty 🙂

          1. Làeda

            Patty, ti darei un bacio!!! sei naturale, spontanea, e vivi tutto ciò  allo stesso modo in cui lo vivo io…e mi trovi pienamente d’accordo con quello che dici. Non è facile, oggi, trovare persone così…e sono contentissima di aver letto ciò che hai scritto.Brav, brava, brava!!! 

             

            “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

  7. LomFrAnz

    non credo sia così, la critica và dove cè qualcosa di sbagliato, lo sò che cè molta gente che segue i precetti cristiani e sono delle ottime persone,anche io in famiglia ho molti credenti, ma ciò non toglie che quando qualcosa è oggettivamente sbagliato và criticato. E mi riferisco a quei campi dove la Chiesa allunga le mani, dalle banche, alla politica, alle nostre coscenze…

    Non sono forse un invasione del campo economico, di quello politico e peggio ancora di quello individuale(assalendo le coscenze di milioni di persone che soffrono perchè sono omosessuali, o perchè sono separati, o perchè non possono ricorrere alle cellule staminali, o perchè .. ce ne sono infiniti..)!

    A ognuno il suo posto, e quello della religione è altrove, deve persuadere per la forza delle sue motivazioni, non attraverso altri campi che non le competono..

    ad esempio io apprezzo l’arte nella cristianità, quella delle chiese, delle effigi e dei santi.. è un modo di persuadere attraverso qualcosa che và più a fondo

    1. Capobanda

      Mha io sbagliero’ pero mi sembra di “ricordare” che nei Vangeli ci parlano di un Gesu che rovescia i banchi dei mercanti nei templi,attacca frontalmente i farisei,la classe clericale dell’epoca,perchè predica bene e razzola male…quindi se è vero che per un cristiano Gesu è un esempio da seguire non si puo dire:a me non importa cosa fa la “classe dirigente” a me basta andar in chiesa la domenica che son in pace con me stessa…non mi risulta esser l’insegnamento bliblico questo!

      io credo siano proprio i credenti a dover affrontar i “rappresentanti di Dio” (autoproclamatisi n.d.s. ) e a chieder meno business e piu fedeltà con le scritture.

      Come si puo acclamare il Papa che ci parla la domenica di pace nel mondo e poi tollerare l’esistenza di un corpo sacerdotale come i cappellani militari che benedicono soldati che vanno in guerra?!

      Puo’ parlarmi di aiutare le persone bisognose uno che indossa abiti e accessori per migliaia di euro?

       

      E’ proprio vero quello che dice Gesu’ nella parte finale dei Vangeli : molti verrano in mio nome e lo faranno presentandosi come pecore ma in realta sono lupi…. li riconoscerete dai loro frutti

       

       

       

       

      In Tempi Di Menzogna Universale Dire La Verità Diventa Un Atto Rivoluzionario

      1. patty

        Dici bene Capobanda : i Vangeli ci parlano di un Gesu che rovescia i banchi dei mercanti nei templi,attacca frontalmente i farisei,la classe clericale dell’epoca,perchè predica bene e razzola male… Gesù questo ha fatto perchè poteva e voleva… ma Gesù ha detto anche che per nessun motivo vanno giudicati i sacerdoti , gli uomini di chiesa perchè loro pagheranno di più rispetto ad un uomo normale i propri peccati.  Allora dico, vogliamo sostituirci a Dio? Vogliamo giudicare a ruota libera? Sicuramente tante cose balzano agli occhi, ma limitiamoci a distinguere il bene dal male ovvero le pecore dai lupi,senza giudizio alcuno…

        patty

        PS

        Làeda troppo buona !!  😉

        1. LomFrAnz

          patty, è vero che è facile mettere tutto in dubbio, ma è la realtà che vivamo che ci porta a farlo, appena facciamo una conquista subito dopo qualcunaltro ne mina le basi e ne fà un altra, ma questo progredire, qeusto ricercare, questo scorrere è per me la fede, tu dici non saremo noi a risolvere i misteri del mondo.. e chi può dirlo?!?!

           

          dici che cercare equivale a sprecare una vita… non credo che cartesio, socrate, platone, galileo, abbiano sprecato la loro vita, avevano fede nelle loro idee, ed hanno aiutato l’umanità.

          La tua fede ti dà appagamento? anche la ricerca da appagamento, a me basta la consapevolezza di essere, cogito ergo sum mi basta per stare bene.. il mistero non mi interessa più della strada per arrivarci.. anche se fosse infinita… E’ la ricerca che mi da pace.

          C’è un astronomo a cui piace pensare che l’uomo è lo strumento dell’Universo per conoscere se stesso.

          Da soli siamo niente?

          E con la fede in dio cosa siamo? forse esseri completi? Non credo, vacilliamo tutti di fronte al dubbio.

          Ma è lì che ho la mia fede, nel dubbio e nella ricerca… nella vita per quello che è, e nella mia etica volta al vivere meglio le nostre vite.

          Non mi pongo su di un piano superiore o inferiore rispetto a chi crede, semplicemente è un altro piano, che mi permette di fare più cose.

          Tu dici prova ad essere come un bambino, abbandonati! Ma cosa caratterizza un bambino? La curiosità..

          Ed io sono infinitamente curioso.. Per questo adoro vivere così, senza fede nella certezza assoluta.

           

          Però attenzione a non confendere la vita terrena e il giudizio terreno, indispensabile alla sopravvivenza di una socetà! Non posso limitarmi a non confondere le pecore dai lupi, il lupo và giudicato nel bosco dove vive, se poi dio esiste e punisce è un altro discorso. Ma senza il giudizio tra gli uomini non ci sarebbe l’ umanità!

          Per me Gesù era un rivoluzionario, era figlio di dio non meno di come lo siamo tutti noi (a proposito vi consiglio un bel libro di Corrado Augias: Inchiesta su Gesù)

          prima di lui c’era l’ebraismo, c’era un dio vendicativo verso chi non seguiva la legge del popolo ebraico! il pensiero del Cristo era nuovo, ma allo stesso tempo era già dentro gli uomini, era il diritto naturale che lui ha richiamato alle nostre coscenze. E’ li che io cerco. in ciò che sappiamo essere giusto senza pregiudizio, quel senso di giustizia innato.. che anche il peggior criminale sà essere dentro di se..

          E con questo la chiesa cattolica oggi non c’entra niente.

           

          Ramingo errante

          1. patty

            Credo che esprimere dei modi di vedere il mondo, la vita, la religione sia già complicato di per sè… scriverlo poi è ancora peggio.. tante volte non si riesce ad esprimere completamente come si vorrebbe il proprio pensiero … Condivido molto di quello che hai scritto, non vorrei sembrasse che il mio pensiero scredita la ricerca… io parlavo cmq di religione, certo l’uomo è per natura curioso è grazie alla sua curiosità che oggi viviamo di tante comodità..  la fede acquista valore per questo perchè è molto difficile conservarla .. perchè l’uomo essendo curioso deve riuscire a credere in Dio senza avere certezze e sappiamo bene che l’uomo non vive senza certezze.. questo in breve il mio pensiero.. la ricerca intesa come mettere continuamente in discussione la chiesa..bisogna placarsi in questo senso perchè non spetta a noi,solo questo, nulla di più. 

          2. Capobanda

            Il fatto che noi non siamo in grado ne abbiamo il potere di giudicare il sacerdote o la classe sacerdotale ,perchè questa è prerogativa esclusiva di Dio,non significa che dobbiamo ignorare le azioni da essi compiuti.

            Gesu in Marco 13 ripete piu volte di esser vigilanti e di non credere a tutti quelli che diranno ecco è qui il Cristo ( nota bene queste persone faranno segni grandiosi ).

            Siate vigilanti ci raccomanda…come puo esserlo una persona che non prende posizione,che non vuole veder i misfatti di secoli di storia…come puo un atteggiamento di passiva accettazione conciliarsi con l’azione attiva del vigilare?

            è come se una sentinella vedendo arrivare un esercito nemico in armi non si preoccupi di dare l’allarme per non svegliare i suoi concittadini che dormono !!

            cmq ribadisco che la critica è volta all’operato non a giudicare chi le compie…a quello ci pensera chi di dovere a tempo debito nel bene o nel male.

            poi per chiudere diciamo che se la chiesa cattolica è da condannare per taluni atteggiamenti è anche vero che le altre religioni non brillano certo per onesta’ spirituale!

             

             

             

             

             

             

            In Tempi Di Menzogna Universale Dire La Verità Diventa Un Atto Rivoluzionario

  8. Cinzia

    Solo ora riesco a vedere il video.
    Francamente, non ci trovo nulla di scandaloso. Mi sembra solo satira, neanche tanto divertente perchè le cose denunciate corrispondono purtroppo a verità!
    Il Vaticano è una sorta di Paradiso terrestre. Qualcosa tra le Cayman e Montecarlo, o forse di più.
    Oro, banche, soldi, gioielli, auto, tesori nettamente in contrasto con lo stile di vita e gli insegnamenti predicati dalla Chiesa.
    Mi ha colpito molto il discorso di Patty, sull’avere fede a prescindere dal modello offerto da Chiesa e clero. Credo sia una posizione molto coraggiosa.
    E se avere fede significa avere coraggio, si dovrà pur riconoscere l’incoerenza di fondo tra inni all’umiltà e prediche sulla ricchezza interiore ed ostentazione di ori, gemme, e lussi degni di un sultano.
    Laeda dice che l’abito non fa il monaco. Parla di simboli. Mi scuserà, ma mi riesce difficile associare ad un anellazzo (piscatorio?) d’oro l’insegnamento francescano di spogliarsi di tutte le ricchezze e vivere in povertà.
    Una cosa però è accusare la Chiesa, altro è offendere la sensibilità di chi crede. A questo proposito, capisco che la frase di Carmelo Bene possa risultare offensiva, anche se il fatto che non si capisca il contesto in cui è stata pronunciata, si presta ad interpretazioni parziali.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi