Montescaglioso, ritorna il premio «Olivarum» cresce l’olio lucano di qualità

  Olio extravergine di oliva, passione lucana. Una produzione contenuta nei numeri, ma di elevata qualità. La Basilicata produce l’1,4% dell’olio nazionale con una previsione per la campagna 2017 di circa 5000 tonnellate.

E’ in questo contesto di valore che riparte il premio regionale Olivarum, con due giornate dedicate alla valorizzazione dell’olio lucano. Si terrà nell’Abbazia di Montescaglioso, sarà organizzato dalla Regione Basilicata, in collaborazione con il panel regionale degli assaggiatori di oli extravergini di oliva riconosciuto dal Mipaaf e con l’Alsia.

C’è tempo fino al 16 febbraio 2018 per iscriversi. Il bando del concorso è disponibile nella sezione del Dipartimento Agricoltura sul portale Regionale.

Con cinque milioni di piante di olivo regionale, distribuite su 28mila ettari di territorio, la Basilicata possiede oltre 27 varietà autoctone come l’Ogliarola del Bradano delle Colline Materane, la notissima Maiatica di Ferrandina e l’Ogliarola del Vulture. In campo ci sono 30mila aziende e 145 frantoi attivi, oltre che una DOP riconosciuta per l’olio del Vulture sui 46 marchi a denominazione in Italia.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi