martedì 25 settembre 2018

Da Montescaglioso allo Juventus Stadium: il sogno di Alessia Racamato che e’ diventato realta’

Alessia Racamato,ha otto anni, è una juventina sfegatata come papa’ Nunzio, e la scorsa settimana ha realizzato il suo sogno più grande: è stata infatti una dei 22 fortunati bambini che hanno avuto la possibilità di accompagnare in campo i giocatori durante la partita di Domenica 15 Aprile , grazie all’iniziativa promozionale della Serie A “Bimbi in Campo” .

Quella sera, nello Juventus Stadium di Torino, la Vecchia Signora doveva confrontarsi con la Sampdoria e la nostra intraprendente protagonista ha potuto raccontare ai suoi compagni di classe, una volta tornata a scuola, l’emozione che ha provato calpestando la stessa erbetta su cui hanno giocato i suoi beniamini.

Ciao Alessia, ci racconti la tua esperienza?
Ci proverò anche se per me è stata un’emozione indescrivibile. Quando ho preso il treno con il mio papà quasi non riuscivo a parlare per l’agitazione. Mi tremavano le mani all’idea di essere vista in Tv accanto ai miei calciatori preferiti e mi si bloccava il respiro immaginando quanto avrebbe battuto forte il mio cuore se solo fossi riuscito a prendere per mano Buffon. Purtroppo questo mio ultimo grande desiderio non si è realizzato!

In che senso?
Nel senso che ho preso per mano un calciatore della Sampdoria. Ho avuto comunque i giocatori della Juve a meno di tre metri di distanza e non mi posso certo lamentare.

I tuoi compagi di classe hanno guardato la partita? Cosa ti hanno detto quando sei tornato a scuola?
Mi hanno chiesto tutti cosa avessi provato ritrovandomi in quel campo da gioco enorme con tutti gli occhi del pubblico puntati addosso.Avevo la bocca spalancata, se ci ripenso non posso fare a meno di ridere!

Chi è il tuo calciatore preferito?
Adoro tutta la squadra ma il mio idolo indiscusso è Buffon!
.

Cosa ti è piaciuto di più di questa esperienza?
Guardare una partita dal vivo è impagabile, i sedili dello stadio non hanno nulla a che vedere con il divano di casa.

Quando un bambino dai buoni sentimenti vede un proprio sogno materializzarsi è sempre una grande gioia, non solo per la sua famiglia, ma anche per chi viene a conoscere la sua storia. Alessia conserva di questa magica avventura un ricordo stupendo, ma ha un unico cruccio, la sua mamma ha lavato le scarpette che hanno calpestato lo stesso campo attraversato da Buffon e non riesce proprio a farsene una ragione.

Piccola amica, tranquilla ed abbi fede: le mamme trovano sempre il modo per farsi perdonare


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi