L’ Athena club da’ l’addio ai sogni di vittoria sconfitta in gara -2 playoff

Athena Club Montescaglioso sconfitta. Sfuma la vittoria del campionato. Gara 2 finale amara, per l’Athena club che cede 70-46 in casa del Sant’ Elia Grottaglie. Un match dai due volti, quello condotto a Grottaglie” dai ragazzi di coach Santarcangelo: in apnea nella prima frazione .combattivo e arrembante nella seconda.

L’Athena Club al completo

 

Si chiude con una sconfitta la stagione della Cestistica Athena Club Montescaglioso, che in gara due dei play-off è stato superato dalla Sant’Elia Grottaglie con il punteggio di 70 a 46 consegnando cosi il campionato alla squadra locale.

Inizio di gara di marca locale, come dimostra il punteggio con cui si chiudeva il primo quarto di gioco(25-7); nel secondo periodo la formazione locale, infliggeva un altro parziale negativo per i montesi, con un allungo notevole fino al più 29 sul 42- 13 con cui si andava all’intervallo lungo. Al rientro in campo i ragazzi di coach Lino Santarcangelo tentavano in tutti i modi di rientrare in partita, per rimandare il verdetto finale a gara 3, riuscendo pero’ ad equilibrare solo il terzo Quarto , 18-16 (60-29) in totale,con una partita mai in discussione per i locali che subivano un leggera pressione dei montesi 10-15 nel quarto quarto fino arrivare pero’ sopra la doppia cifra di distacco fiino al 70-46. finale che consentiva agli stessi di portare a casa la vittoria e poter festeggiare la vittoria del torneo.

Per la società del presidente Soranno resta la consapevolezza di avere una buona base da cui ripartire il prossimo anno e la soddisfazione per aver centrato, alla prima partecipazione ad un torneo difficile di alto livello e ricco di partite , un traguardo quasi inaspettato ad inizio stagione frutto comunque dell’impegno messo in campo da tutti gli ateti tutto montesi nell’arco del campionato chiuso con 14 vittorie e sole 6 sconfitte compreso 2 nella serie finale

A fine gara coach Santarcangelo, non nasconde l’amarezza e si complimenta con i rivali: “Abbiamo perso perché i nostri avversari sono stati più bravi. Voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino quest’anno, tutti i dirigenti, il presidente e tutti i ragazzi, che si sono prodigati da agosto. Avrò modo, più avanti, di ringraziare tutti davvero. Rimane l’amaro in bocca perché volevamo vincere e non ce l’abbiamo fatta, però questo non è demerito nostro ma un merito dei nostri avversari”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi