Montescaglioso cerca un titolo in B2

Il massimo dirigente e’ fiducioso  ed e’ convinto di portare avanti un progetto importante. Il presidente Di Grazio rilancia programmi  e ambizioni della sua squadra fresca di retrocessione

Presidente Vittorio Di Grazio

Nessuna delusione, ma un’esperienza dalla quale trarre lezioni.  E per la prossima stagione trattiamo un titolo in serie B. Vittorio Di Grazio, presidente del Gallitelli Vending Vis Severiana, rilancia programmi e ambizioni, della sua societa’ a poche settimane dal termine del campionato di volley di serie C pugliese, che ha sancito la retrocessione in serie D della squadra allenata da Dino Esposito. Purtroppo sono capitate diverse circostanze sfavorevoli nel corso della stagione, prima di Natale – ricorda il massimo dirigente – avevamo ottenuto buoni risultati, poi si e’ inceppato qualcosa nei meccanismi, la squadra ha cominciato ad allenarsi di meno per via della partecipazione delle ragazze anche a campionati giovanili,  e i rinforzi arrivati a gennaio si sono mostrati inadeguati. E’ andata cosi, ma dobbiamo prenderla come un ‘annata di transizione, in cui abbiamo capito e imparato tante cose , e , in ogni caso , sono cresciute diverse ragazze, come la bella sorpresa  Cristina Laperchia, cimentatesi per la prima volta nel difficile livello della serie C pugliese.

Ma l’intento e’ quello di non mollare, anzi raddoppiare. Sono in contatto con un procuratore per l’acquisto di un titolo in B2, dove ci sono diverse societa’ disposte a cederlo.  Possiamo portare avanti un progetto importante – aggiunge Di Grazio -, che sara’ sostenuto anche quest’ anno da Gallitelli Vending, confermato main sponsor , che vedra’ sempre al centro ragazzi giovani, e naturalmente atlete piu’ esperte per disputare un buon campionato. Per l’allenatore dovrebbe concludersi l’era di Dino Esposito, che ringrazio per il buon lavoro svolto, e sto valutando alcuni profili di tecnici. Tra le giocatrici, riparteremo da alcuni punti fermi, come Sarra,Falconieri, e Di Pede e quindi cominceremo a sondare il terreno.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi