martedì 01 Dicembre 2020

Qualcosa ci sta sfuggendo di mano…

“Ciao Cinzia tutto bene??
Ti scrivo perchè credo che urga un incontro… Dobbiamo riunirci, pensare ed agire… Che dici? Troppa calma piatta sul sito… Troppa… Troppa… Qualcosa ci sta sfuggendo dalle mani…”
Con queste parole scrittemi in un messaggio privato da un utente molto attivo e battagliero, vorrei riaprire l’ennesima discussione su chi siamo e dove vogliamo andare come Monte.net.
La “calma piatta” di cui parla chi mi scrive è un dato di fatto. Solo negli ultimi giorni il sito si è ravvivato un po’, vuoi per l'”eccezionale” evento dello scudetto all’Inter, vuoi per la vicenda di Travaglio, comunque sia per cose che con Monte paese hanno poco a che vedere.
Poi Raf pubblica il suo post sul governo “ombra” di monte.net. E mi fa sorridere: non ci sono già abbastanza ombre che popolano monte.net?!? Mi chiede se “se pò fà”. Certo che si può fare, come lo si poteva fare quattro mesi fa e non si è fatto, come si poteva fare una vita fa e non si è fatto…
Ho pensato decine di volte di convocare un altro incontro di montenettiani, in un sabato qualunque, senza aspettare rinforzi dal Nord, la “discesa” dell’asse (a proposito, che fine ha fatto l’asse?), ma facendo leva sulle “forze” locali…
Ci ho pensato, ma ho desistito perchè nell’ultimo incontro di una domenica qualunque, eravamo quattro (di numero) amici al bar a prendere un caffè.net…
E allora, stavolta, la palla la passo a voi.
Cosa posso rispondere all’utente che vuole pensare ed agire?
Cosa si può fare per non farci scivolare Monte.net dalle mani?
… Ma seriamente, stavolta!


Commenti da Facebook

31 Commenti

  1. patty

    Cinzia credo che davvero dovremmo incontrarci, è vero la community è di tutti.. ma affinchè le cose vadano sempre nella stessa direzione, alcuni devono prendersi il compito di trainare “la baracca” ;non credo che così facendo il sito diventi di qualcuno e non resti  della collettività, questo è solo un modo di tener sempre attivo e aggiornato il blog. Incontriamoci , anche se in quattro… non importa.. e diamoci da fare. Dividiamoci gli impegni, iniziamo a “quagliare qualcosa”direbbe mia madre,  ed a noi se ne aggiungeranno altri, sono sicura basta cominciare.

    1- Stabiliamo un incontro con cadenza settimanale;

    2- Iniziamo a buttare giù idee;

    3- Troviamo modi, strategie per attuarle;

    Gestire un negozio è più o meno la stessa cosa, nei periodi morti devi inventarti il modo per lavorare… noi non possiamo mollare, altrimenti io avrei chiuso baracca e baracchella da un sacco di tempo! Sono queste situazioni che dovrebbero dare la spinta per migliorare !!!!  Io ci credo fortemente.

    Patrizia

    1. RAVILO

      Be , stavolta sarebbe un po’ diverso , diciamo che da domenica prossima le domeniche diventano morte , senza calcio senza pallavolo , senza nulla da fare , quindi perchè non incontrarci con la community di monte.net???…In effetti negli ultimi tempi di idee c’eè ne sono ben poche e a parte le discussioni sportive anche loro agli sgoccioli , non immagino come diventera’ il sito….Io sono disponibile per un’incontro…ORA UNA MONTESCAGLIOSO.NET MODERNA SI PUO’ FARE…

  2. ASPIDE 65

    Anchio purtroppo ho notato nell’ ultimo periodo un calo delle presenze sul sito, pochi post e sopratutto post che non riguardano strettamente la comunità montese.personalmente ritengo che il problema sia proprio il fatto che MONTE.NET sia di tutti ma non è di nessuno ,questo per far si che tutti possano usufruire di questa piazza virtuale senza che si abbiano dei pregiudizi che sia un sito no profit e sopratutto apolitico è questo è un fatto molto inportante per chi vuole esprimere liberamente il proprio pensiero , questo però porta da parte degli utenti ha una non responsabilità per l’andamento del sito .

    io personalmente tutti i giorni mi affaccio sul sito,quache volta quando ritengo utile scrivo qualche post su cose che ritengo interessanti .però ho notato una cosa, che chi scrive spesso sul sito sono persone che hanno un grado di cultura molto elevato quindi i post  che scrivono toccano argomenti che non è facile per altri utenti affrontare e confrontarsi ,infatti se notate quando si affronta un argomento più semplice tipo il commercio a  montescaglioso, oppure il carnevale o la politica locale c’è piu partecipazione nel confronto.quindi bisogna trovare una soluzione per coinvolgere il maggior numero di persone nel progetto di MONTE. NET,e queste persone devono avere qualsiasi età,qualsiasi grado di cultura,chiaramente ci vorranno sempre un gruppo di persone che prenderanno delle iniziative che proporranno degli argomenti che si faranno promotori di iniziative.

    il modo di reperire queste persone secondo me è quello di mettere da parte un  pò il virtuale e di incominciare a far incontrare le persone realmente, coinvolgendo le persone nei problemi che il sito deve affrontare,io personalmente ho preso parte ha una riunione di monte.net e ho trovato molto interessanti gli argomenti trattati e la serietà con cui sono stati trattati però poi non ho più visto che questi incontri si siano ripetuti,ho anche notato che qualche utente che era molto presente nel sito con i suoi argomenti sempre molto interessanti ora non si affaccia più e questo  dispiace molto ,stò parlando di TM  che non sò per quale motivo lui che era sempre pronto al confronto ora non si vede più. detto questo dico a Cinzia di non desistere dal fatto di organizzare degli incontri tra utenti e poi dico agli utenti di partecipare quando ci sono questi incontri sono molto interessanti soprattutto vi rendono partecipi di una grande fortuna che la comunità montese ha a disposizione MONTE. NET

    SALUTI A TUTTI

     

     

  3. cius

    Ciao Community,

    io avrei da proporre qualkosa, nata dalla mente del mio ragazzo Antonio, che anke se non utente Monte.net vuole cmq contribuire attivamente… Un montenettiano già a conoscenza dell’idea è Pierocaron che è risultato entusiasta.. l’uniko problema è che ovviamente servono piu mani, piu teste, tanta volontà e un pizziko di fortuna x convincere il comune..

    in pratica si era pensato di organizzare una gara di Carretti, comunemente detti in gergo montese: Carrtiedd..

    personalmente nella mia infanzia non ho mai costruito o giocato ai carretti, ma sn sicura che molti sanno di cosa parlo..

    l’idea era di coinvolgere i ragazzi e ragazzini piu piccoli in una giornata di costruzione di questi carretti,  per ripescare vekki giochi e usanze del nostro paese che si sn perse negli anni.. e poi di fare una gara a squadre che parta dalla piazza e che finisca al campo sportivo con tanto di traguardo..

    Ovviamente occorre  blokkare quelle strade al traffico per un intero pomeriggio e Mettere ovviamente delle protezioni lateralmente alla strada tipo balle di fieno si era pensato, per rendere la cosa ankora piu suggestiva.. sarebbe bello poi se ci fossero degli sponsor che potrebbero circondare le strade con i loro striscioni pubblicitari cosichè il paese sembrerebbe un intera pista di gara..

    magari tutto condito con un bel sottofondo sonoro e uno speaker x emozionare ankor piu il pubbliko.. e  anke un bel premio finale..

    e non dimentichiamo la diretta, e le riprese conun bel video finale di ricordo..

    ovviamente ci siamo lasciati prendere dall entusiasmo e la cosa può sembrare un pò esagerata, ma cn le forze umane necessarie si potrebbe fare..

    intanto come primi iscritti volenterosi noi ci siamo:

    – Cius (aiuto organizzazione, riprese e video) 

    – Antonio (che si presta come costruttore e partecipante)

    avanti i temerari…

    1. ADMIN

      Cius, la tua idea è davvero simpatica e sarebbe bello coinvolgere grandi e piccini in questa iniziativa.
      Mi auguro che non appena ci riuniamo, sarai dei nostri per poter discutere concretamente del progetto ed individuare risorse per realizzarlo.
      Ovviamente l’invito è esteso anche ad Antonio, anche se non fa parte di Monte.net … ancora!

  4. LomFrAnz

    Scusami cinzia ma volevo analizzare un pò la tua domanda. Cosa intendi per sfuggire dalle mani?

    Quando nel mio topic ho parlato di montenet e della sua piattezza intendevo parlare agli utenti “guardoni” e spronarli a scrivere se hanno qualcosa da dire, ma sfuggire dalle mani mi sembra una parola ambigua !

    Innanzitutto mani di chi? dei veterani che saremmo noi?

    Mi sembra di capire che il problema è l’appiattimento, esso dipende unicamente dal fatto che non ci sono nuovi spunti di nuovi utenti e che i vecchi già si sà come la pensano!

    Raf vuole agire? ma dov’era negli ultimi 2 -3 mesi, non mi sembra che abbia scritto molto! L’utente che vuole agire può agire da solo o coinvolgere anche una sola persona, proporre argomenti o intervenire, questo è già tanto per mantenere vivo il sito. E poi credo che il sito è tuttaltro che morto, 700 visite al giorno è vita, un pò inattiva ma è vita! Tu dici che ultimamente il sito ha ripreso vita sia per ‘travaglio’ che per ‘l’inter’, ma da che ricordi io, il sito ha sempre avuto questi alti e bassi, è cresciuto fino a 700 -800 visite al giorno e penso che questo sia purtroppo un punto di saturazione data la dimensione del nostro bel paesello.

    Sostanzialmente il vincolo che ci unisce tutti è il fatto di essere montesi e difficilmente vedremo altri individui non montesi intervenire con assiduità!

    L’iniziativa della redazione era ottima per portare avanti gli argomenti con assidutà, ma se il popolo internauta non risponde anche ai topic anche questo è vano, non si può mica puntare la pistola contro la gente per scrivere.

    Agli utenti che vogliono fare qualcosa per la comunità mi sento di dire che diano il loro contributo esprimendo la loro opinione, poi gli incontri, le iniziative verrano da se, come è sempre successo fino ad ora.

    Questo è il mio punto di vista, ovvero blog per blog, blog come luogo dove si può virtualmente stare insieme agli altri e dove in genere si può esprimere liberamente la propria opinione.Dal momento in cui si vuole fare altro non si è più blog… credo!

    Anche per questo ritengo non proficui, al fine di aumentare la partecipazione sul web, gli incontri reali.

     

    Ditemi se ho visto male, questa è la mia analisi. Rimango sempre a disposizione per qualsiasi iniziativa che può aumentare il dibattito, ma esternamente da questo ho già il mio bel da fare, per il resto non ho nulla da proporre.

     

    Ramingo errante

    1. ZODD
      caro lomFra,
      sfuggire dalle mani kome tu ben ribadisci , è esatto… sembrerebbe strano ma il fatto è che a Montescaglioso (è un mio punto di vista dei fatti) va tutto al contrario di come dovrebbe.
      mi spiego molto spesso e lo scritto piu volte la gente mi chiede del come mai , o mi chiese se posso fare questo o quello su monte net x loro
      e io piu volte ribadisko , xke è anke giusto ke sia kosi, ke siino loro a farlo e nn io.
      cmq tirando la testa al toro e prendendo te kome esempio , hai mai proposto di tuo un invito qui su monte net a partecipare lla tua bibblioteca mediateca ?
      no ke io sappia spero di nn sbagliarmi ke se mi sbaglio illuminami.
      se kome io ribadisco nel tuo kaso fosse giusto allora tutto il resto e la konsegueza ke monte net ha è logika.
      l’estate è alle porte , manifetazioni ed eventi sn stati gia individuati , o ci akkodiamo a kose gia realizzate o realizziamo noi delle nostre, la storia dei karri mi gusta e ho gia dato spunto a gente , e la vista bene kome idea.
      altre idee sn ben accetti , quindi inviteri ogni persona ke ha Hobby a renderci partecipi dei loro segreti truccki mestieri e quanto altro affinche si kreino aree tematike , nn abbiate paura di sebrare fuori luogo, xke cio nn è , ma anzi 🙂
      ke ho scritto bho i miei soliti difetti naggia 🙂
      felice notte a tutti volemosi bene va
      1. Làeda

        …Di cose da proporre ce ne sono tante, e tante volte l’ho fatto, proponendo a diversi utenti una collaborazione. Inizialmente tutti si sono mostrati molto interessati, ma successivamente, anche dopo mie sollecitazioni, hanno lasciato dissolvere la cosa. Avevo proposto un laboratorio di scrittura estivo per ragazzi di scuola elementare e media, come anche avevo proposto degli incontri nei quali prendere lettura di più quotidiani ed analizzare i fatti di cronaca (italiana e non) per poi trarre alla fine di ogni incontro, per iscritto, delle considerazioni personali. Insomma, un modo per avvicinare i giovani alla conoscenza dei fatti che ogni giorno avvengono nel nostro mondo, fatti spiacevoli e non, che vedono coinvolti anche ragazzini di 15 anni (sappiamo tutti a cosa mi riferisco). Purtroppo, però, ammetto anche che in estate ci sarebbe voglia di divertirsi, di giocare, e quindi bisognerebbe cercare un modo divertente per realizzare questa cosa…e sicuramente, unendo le menti, si può trovare una bella soluzione. Diciamo che le idee non mancano: bisogna solo avere un po’ di volontà. Francesca.

         

         

        “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

        1. LomFrAnz

          Io credo una cosa, e cioè che se si vogliono organizzare delle iniziative che richiedono fatica e tempo il modo giusto è quello di rivolgersi ad associazioni, pro-loco, o mediante iniziativa privata, ma il blog può solo servire a darti un pò di visibilità.

          Diverse sono le altre cose che montenet ha organizzato, quali il party e la “pizzata” (iniziativa di incontro di tutti i blogger) e le escursioni (iniziativa privata del cea)…

           

          Per rispondere a zodd sulla mediateca, qualche tempo fà ho fatto un topic in cui parlavo della nuova iniziativa (privata) con scopo socio – culturale (la mediateca appunto), ma nessuno mi ha risposto. Ciò che nasce nella mediateca dipende solo dalla capacità aggregativa di quest’ultima e dei suoi soci, basta tesserarsi per farne parte, si paga 20 euro all’anno a fronte di molti servizi, compreso il supporto per oganizzare eventi.

          Ramingo errante

    2. ADMIN

      Il titolo del post, LomFrAnz, me lo hanno ispirato le parole dell’utente che mi ha scritto il messaggio in privato.
      Quello che ci sta sfuggendo dalle mani è un’opportunità, quella di tenere vivo Monte.net per non farne una meteora, un’illusione effimera di cui tra qualche anno parleremo con neanche tanta nostalgia.
      Sulla natura del blog, hai pienamente ragione. La tua analisi è lucida e condivisibile. Ma, come tu stesso hai sottolineato, se a proporre argomenti di discussione sono sempre i soliti, si rischia di “sovraesporsi” e rendersi noiosi.
      Per comporre una redazione, c’è bisogno di vedersi, di riunirsi, di discutere dal vivo, di contare su disponibilità di mezzi e risorse?
      Non mi sembra che creare una redazione si discosti tanto dallo spirito di un blog… E se poi da blog, potessimo diventare portale di informazione e comunicazione LIBERA, GRATUITA, senza inchini e reverenze da fare a nessuno, non sarebbe fantastico?

  5. cittadino semplice

    Io ve la butto lì:

    pensate ai giorni che precedono la settimana di San Rocco…. Una tragedia!!

    Perché non pianifichiamo il periodo dal 20 luglio al 10 di agosto, in collaborazione, in ‘concorrenza’ o a colmare i vuoti di quello che può proporre il comune.

    Lo schema sarebbe questo:

    -un giorno a settimana chi è a monte si incontra, si pensa ad un evento, si mettono giù delle idee da condividere nei giorni successivi sul blog;

    -una volta arrivati ad una conclusione, il prossimo incontro servirà per cercare di rendere operativa la prima scelta, e proporre la seconda;

    -e così via, sul blog si parlerà dell’idea successiva, di come viene portata avanti la precedente, con richieste di collaborazione a tutti;

    -un supervisore dovrebbe essere in grado di dettare i tempi tra blog(la mente) e il gruppo di monte( il braccio), e cercare di inserire i vari eventi in un calendario che vada dal 15 o 20 di luglio fino al 15-17 di agosto.

     …perché l’estate la facciAMO NOI.

    Il tutto andrebbe fatto con un po’ di malizia, anche riguardo agli orari e alle persone coinvolte… in fondo i montesi d’estate ci sono, basta vedere quanti ne sbucano fuori per la sfilata dei Borboni, e non penso siano tutti amanti della storia!!

    Si potrebbe pensare a tornei di Mini Basket o Mini Volley con tutta la regione.

    Una giornata con il corso chiuso piena di artisti di strada, in collaborazione con associazioni che portino gente dai paesi vicini.

    Tornei sportivi-estivi-tradizionali che coinvolgano la provincia…

    Dobbiamo diventare il ‘VILLAGGIO TURISTICO’ della zona, nel raggio di 30 km non c’è nulla!! Fare tanta pubblicità!!!

    La gente degli altri paesi deve dire: che c’è stasera a Monte??

    Vi racconto questa chicca: qualche anno fa, sulla piazzetta del ‘piccino’ ho rivisto degli ex compagni delle superiori che non vedevo da anni, che mi hanno detto:’…stiamo a castellaneta marina, ma ho sentito parlare di questo bar e siamo venuti…’

    1. ADMIN

      Anche questa potrebbe essere un’ottima idea.
      Per questo, cittadino semplice, mi auguro di vederti tra noi, insieme a Sweet77 ed altri nuovi utenti che hanno scritto in questi giorni, al nostro prossimo incontro.
      Ad Aspide65 vorrei esprimere un ringraziamento particolare, anche a distanza di mesi, per essere stato “presente” al MonTè.net di inizio anno.
      Lo cito ora perchè una parte del suo post mi ha molto colpito, quella in cui parla dello “sfoggio” di cultura da parte di alcuni utenti del sito.
      E’ vero che a volte sembra che si ostentino (includo anche me stessa) cultura e sapere (a volte, sembra che più sono sconosciuti i titoli di cui parliamo, più sono “cool” – ed includo me stessa anche stavolta!), però parlare di Gomorra significa parlare di camorra, parlare di un libro di Travaglio significa parlare della pietosa situazione politica italiana.
      Tutti argomenti su cui ognuno, a prescindere dal titolo di studio, ha qualcosa da dire. O no?
      Un caro saluto
      Cinzia

      1. ASPIDE 65

        Scusate se non mi sono saputo spiegare bene per quanto riguarda il fatto della cultura, io non volevo assolutamente dire che chi scrive i post sul sito faccia sfoggio di cultura o che affrontare argomenti importanti come un libro di Travaglio o parlare di camorra siano argomenti che  non interessino alla gente ,anzi se vediamo bene gli utenti entrano nel sito e secondo me leggono tutto sia i post più impegnativi che quelli meno, anche perchè chi scrive si fà capire benissimo, il mio era solo un modo di trovare una soluzione al fatto che sono diminuiti gli utenti che scrivono sul sito e che se  insieme ad argomenti importanti si proponevano anche argomenti un po più leggeri forse le persone parteciberebbero di più ,guardate ragazzi che io quando parlo di cultura non parlo di persone che non avendo studiato non riescono a capire quello che legge nei post ma che è molto più difficile replicare e controbattere uno che ha studiato e questo ve lo dice uno questi problemi li ha. detto questo vorrei dire pure che mi trovo d’accordo su quanto dice sweet77 per quanto riguarda il fatto che chi vede dall’ esterno il sito ha l’impressione che sia formato da una comitiva di amici che si conoscono molto bene che oltre al virtuale sono propri amici reali e che quindi uno che si vuole avvicinare alle iniziative del sito stesso si sente un po in imbarazzo e come  entrare in una comitiva senza che nessuno ti conosce, ecco perchè se si vuole che altra gente partecipi bisogna trovare il modo di avvicinare nuove forze allargando le conoscenze degli utenti.

        un saluto a tutti

  6. sweet77

    Se posso dire la mia per quello che appare esternamente e che sul sito ci sia una grande comitiva allargata che tante volte facendo riferimento a fatti e cose,non da modo a chi non fa parte di questa, di capirci qualcosa.Solo alcuni di voi danno spazio,forse non e’ tutta timidezza quella che non permette di dire il proprio punto di vista,ma anche il fatto di sentirsi fuori dal gruppo.Poi qualcuno a parlato di persone che scrivono sul sito che avendo cultura,magari non toccano argomenti che tutti possono commentare.Io non la penso cosi’,uno perche’ chi e’ culturalmente preparato sa commentare in una maniera tale da far in modo che tutti capiscano,due francamente ma vogliamo veramente parlare di cultura per tanti commenti che sono stati fatti sul sito?MA DAI…….Laughing……….Laughing………

    UN PO’ MENO SERIETA’ E POLITICA , TANTI SMILE COL SORRISO E UNA BUONA DOSE DI UMORISMO SONO GLI INGREDIENTI GIUSTI PER RENDERE PARTECIPI TUTTI!

    Bella la gara dei carretti, ma bisogna andare in massa al comune per i permessi per chiudere la strada…..Poi se c’e qualcuno che si occupa degli striscioni sul sito abbiate veramente pieta’, abbassate i costi e i commercianti parteciperanno piu’ volentieri.{$lang_emotions_money-mouth}

  7. nemesi

    dunque…non so proprio da dove iniziare…ma mettiamola così: appoggio largamente il pensiero di lomfranz; credo che non possano essere degli incontri a risollevare le sorti del sito e non credo che guardandosi negli occhi possano venirci idee per cambiare la situazione.

    nell’unico incontro a cui ho partecipato si sono affrontati soprattutto temi di cui si era gia parlato sul canale e l’unica certezza che mi è rimasta dell’incontro è stata il parmigiano.net di tm; il sito è un canale talmente popolato che ognuno di noi potrebbe, in qualsiasi istante della giornata, proporre qualcosa e ricevere in tempo piu o meno reale un maggior numero di opinioni di quelle che riceverebbe ad un incontro prefissato…il problema è avere qualcosa da proporre!

    Concordo con tutti voi sul fatto che ci sia un appiattimento reale del blog ma personalmete non sento la necessità di inventarmi qualcosa a tutti i costi…probabilmente perche nn scrivo da molto, non scrivo molto, non ho impiegato tutte le mie energie per questo “progetto”, mi capita piu spesso di leggere che di scrivere, commento solo post che mi interessano ma….per fortuna o purtroppo monte.net è anche questo!!!

    non facciamoci solo assillare da argomenti di forum, proposte, iniziative ecc…

    ci piace anche divertirci, giocare, costruire qualcosa, filmarlo, rivederlo e commentarlo…vedi carnevalone!

    la mia proposta….qualcuno diceva…

    le idee migliori arrivano all’improvviso

    vedi cius: idea grandiosa!!!io l’ho sempre detto che nella tastolina di totò che un sacco di buono!!! io li costruivo con il gruppo di piazza del popolo, in realtà usavano me e mia sorella come cavie per provarli ma mi divertivo lo stessoWink…proverò a contattarli tutti e creare un bel gruppo!

    io proporrei a cius di aprire quanto prima un contenuto sui carretti cosi possiamo organizzarci al meglio e raccogliere tutti i consigli per organizzare la cosa!!!

    CHE IDEA!!!

    sincera_nemesi

    1. ZODD
      ke ci sarebeb di male nel vedersi lo stesso anke se in poki e parlare dinanzi a un koffe, o una pizza o una birra?
      possiamo sempre anxche se siamo gli stessi progettare qualsiasi kos, anche il niente.
      io cius piero e altri ci vediamo sempre e dico sempre e , sparliamo sempre…. facciamo questo facciamo quello…
      stasera è venuto un tizio da me dicendomi , facciamo un sito contro monte net xke è morto , un sito simile a popolo della notte, gli ho detto su monte net nn è kos vero , fallo e buona fortuna …..
      penso ke lamentarsi è na dote di tutti stando komodamente seduti dietro un pc , xke siamo tutti super impegnati.
      cmq nn è una scusante valida x me quella di nn vedersi lo stesso.
      è pur sempre un mio parere fatto di difetti .
  8. cius

    Zodd ti prego,

     l’omissione delle lettere nelle parole di solito non crea problemi..se scrivo “zod” anzikè “zodd” non cambia nulla, ma col mio nik, ti prego, cambia molto!!!

    non mi puoi chiamarmi CUS!!!! 

    Laughing

    un bacio 😉

    alla prossima grappa versata..

  9. PIERO La CARONA

    Vorrei scrivere un sacco di cose…ma nn ci riesco..credetemi….è + di un’ora che sto scrivendo e cancellando…cercando di contenere i miei momenti di agitazione e quelli di delusione. E’ in questi momenti di slancio emozionale che è + facile esser frainteso, ma nn perchè chi legge nn capisce, ma x’ nn riuscirei a spiegarmi bene….quindi ho optato per il silenzio stampa….nn scriverò niente su un argomento da me tanto sentito.
     
    Solo una cosa la voglio dire….nei prossimi mesi sarò impegnato x motivi personali, quindi nn posso dare la mia completa disponibilità alle attività del sito, ma se avete bisogno io ci sono, purchè le idee lanciate sul sito nn restino tali…CHAT&FRUIT…
     
    CIUS”CUS”…..AHAHAHAHHAHAH….madò qnto mi hai fatto ridere…….ahahahahahahah

    1. LomFrAnz

      il titolo vuole essere solo una maschera (come ha fatto berlusconi con le ultime leggi ad personam nascoste nei provvedimenti “monnezza napoletana”).

      Cmq, il problema evidente che ho notato è questo, noi usiamo il sito per socializzare, e sembra che lo facciamo molto bene, ci inkazziamo, ci divertiamo, e soprattutto proponiamo di fare cose..

      Credo che questo nasca da un esigenza, esigenza evidente giorno per giorno, e cioè che uscendo per il paese notiamo che non si muove gran chè per le nostre strade (a parte le macchine), sempre le stesse storie, another story, u piccin e red fox, questi sono i posti dove i montesi si incontrano (quantitativamente parlando) e dove potrebbero nascere le proposte più interessanti..

      Io avrei da proporre una cosa molto ma moooolto più semplice:

      USCIAMO A PIEDI NEL BENEDETTO PAESE E INCONTRIAMOCI…

      E’ una cosa semplicissima, non avere il bisogno di darsi un apputamento, un montenet party o un coffee net per incontrarsi, non siamo in città (benchè il nome)!

      Mi rivolgo non solo ai montenettiani ma a tutti i montesi. Abbandoniamo ste cavolo di macchine, sono stanco di vedere cose assurde di persone che girano ore e ore nelle macchine senza fermarsi da nessuna parte, ma se le nostre serate cominciassero a piedi da giù all’another (ad esempio) camminando fino al red fox e porta s.angelo, non credete che le probabilità di incontrarsi e proporre cose da fare aumenterebbero esponenzialmente???

       

      Mi aspetto che da domani lasciate tutti le macchine nei garage e nei parcheggi 🙂 , tanto il petrolio è destinato ai 200 dollari al barile entro il il 2010, meglio che ci abiutuiamo da adesso no?

      Ramingo errante

  10. cittadino semplice

    Da premettere che sono qui solo da “osservatore esterno” per motivi pratici (1000 km di distanza), non so nemmeno se conosco personalmente qualcuno di voi, ma ho notato come la mia proposta, oltre a quella di “facim u’ cuarr’” sia stata tranquillamente ignorata: eppure bisognava proporre o sbaglio?!

    La discussione ha inoltre ignorato quello che ha detto ADMIN riguardo alla gestione, che non porta a nessuna crescita del blog, e si è ridotta alla semplice chiacchiera tra utenti che qui ci navigano sempre.

    Mi va bene la forma (lasciare le macchine per incontrarsi, farlo in luoghi diversi, parlare di problematiche attuali, ecc…), ma la sostanza??

    Con la mia proposta ci si poteva trovare AD ESEMPIO nella situazione che Tizio (i Monte Net) dicesse a Caio: ”so che tuo zio fa il… e siccome stiamo organizzando una sfilata di … per il 3 agosto volevo sapere se era disposto a fare…, o se poteva chiedere a suo cognato se riusciva a risolverci questo problema di… anche considerando che il 6 agosto c’è in programma quest’altro”.

    E di ESEMPI così ce ne sarebbero a migliaia.

    Magari così facendo si potrebbe coinvolgere gente nuova, anche se di internet non sa manco cos’è…

    Rispondo già che so benissimo che invece di parlare potrei agire, ma innanzitutto il problema ve lo siete posti voi stessi: io vi ho dato un consiglio da esterno perché mi piace quello che fate, ma purtroppo non posso essere ‘operativo’.

    Ma spero che la conclusione non sia questa, altrimenti…scusate il disturbo.

    1. ciffo

      non te la prendere cittadino…. la tua proposta non è stata ignorata…. semplicemente ha un grosso limite: è solo una proposta.
      Se ho capito qualcosa in questi 3 anni di montenet è che alla nostra comunità non mancano nè talenti ne idee. Manca la voglia di fare e, soprattutto, la voglia di fare in gruppo.
      Qualunque idea quindi rimarrà sempre e solo una bella idea fino a quando non c’è qualcuno che passa dall’idea all’azione , che si preoccupa di coinvolgere persone, trovare risorse, presentare il tutto alla community utilizzando il sito come amplificatore e non come serbatoio di forza lavoro per reperire ALTRI che realizzino le proprie fantastiche idee.
      L’idea dei carri sembra avere riscosso più successo ma stai tranquillo che anche quella rimarrà lettera morta se cius o antonio non si metteranno in prima persona a fare qualcosa magari sperando in un nostro aiuto ma non basandosi solo ed esclusivamente su quello per realizzare il tutto.

  11. Raf

    Devo chiarire che il mio post non è nato da un malcontento sulla scarsa partecipazione al sito. Fino a prova contraria non me ne sono lamentato, essendo io stesso spesso latitante.
    In ogni caso, Lomfra, la proposta va valutata indipendentemente da chi la propone…
    La mia era una proposta a prescindere. Una proposta che, forse – tra l’altro – potrebbe favorire la maggiore partecipazione per il fatto che più utenti sarebbero responsabilizzati.
    Ciò per tranquillizzare Cinzia Adamin sul fatto che il mio post non ha a che vedere con le lamentele che le giungono da utenti facinorosi.
    Tuttavia, se la diminuzione di interventi/argomenti è ritenuto un problema, è bene che se ne parli e si cerchi una soluzione.
    Personalissima opinione: i picchi di scarsa partecipazione non turbano lo spirito di monte.net. La piazza virtuale è sempre pronta ridiventare frizzante. D’altra parte questa è una caratteristica di monte, momenti di calma ed eventi che scatenano discussioni e polemiche.
    Purtroppo questi momenti sono spesso quelli elettorali. Purtroppo le posizioni dei “vecchi utenti” già si conoscono. Purtroppo molte idee, come dice ciffo, restano tali vuoi per “campacavallaggine” di molti vuoi per mancanza di tempo/risorse… e magari finiscono per realizzarsi nella copia fortunata di monte.net: montescaglioso.eu. 🙂
    In onore al motto carogneo CHAT&FRUIT, proporrei un incontro FISICO appena possibile a monte (immagino ad agosto). Sperando che lo stesso non si risolva in un semplice caffè.
    Io resto dell’idea che in tale incontro si possano individuare 7-8 utenti che si assumano la responsabilità di altrettanti argomenti/attività da portare avanti. Altrimenti le iniziative che si propongono (se portate a termine) restano sporadiche.
    Infine, capisco l’ironia di cinzia nell’invocare la discesa dell’”asse”. Ma, senza discolpare nessuno, bisogna dire che chi sta a monte ha più leve per l’organizzazione di qualsiasi attività.

  12. vince_ditaranto

    Cara Cinzia e cari tutti,

    non credo ci stia sfuggendo alcunchè, la piazza virtuale vive di vita propria con alti e bassi. Inutile forzare le cose.

    Vi risparmio l’ennesima analisi su chi siamo, dove andiamo, ecc……..

    Riporto qualche considerazione e poi vi lancio la mia proposta.

    Partiamo dal fatto che una grande parte di utenti non se ne frega un fico secco di “passare all’azione”, qualcuno lo dice in maniera aperta altri lo dimostrano in pratica. Per molti è solo un divertente passatempo.

    Veniamo quindi a quelli che vogliono agire in qualche modo.

    Qui dovete permettermi di essere crudo e dire una buona volta le cose come stanno. Il fatto che servano le idee è una fesseria, la prima cosa che serve è organizzazzione e un gruppo (o un singolo) che sia trainante. Le idee di cosa fare vengono dopo e spesso “da sole” se esiste una leadership, qualcuno dietro cui tutti sono disposti a muoversi.

    Poi viene l’eterna questione delle categorie di utenti che corrisponde alla propria condizione di Montesità. Gli utenti si dividono tra quelli che SONO a Monte e quelli che NON SONO a Monte.

    Queste due “razze” di utenti invece di collaborare spesso si guardano con diffidenza, focalizzando solo il lato negativo della categoria opposta.

    L’equazione è facile: chi sta a Monte ha come lato negativo il fatto che è spesso preda di un immobilismo cosmico e di una apatia colossale, anche se dotato di brillantissime idee. In secondo luogo spesso si “caca in mano” (scusate la volgarità) di dire qualcosa contro quello o quest’altro, o per puro mi faccio i fatti miei o per non imimicarsi nessuno della serie…. “non si sa mai”.  

    Di contro chi NON sta a Monte ha di negativo il fatto che quando rientra al paese spesso soffre di manie di onnipotenza, pensa di aver capito come va il mondo e spesso te lo spiega in un “inascoltabile” accento del nord.

    E’ chiaro quindi che le due “categorie” di utenti spesso non collaborano proprio perchè sono insoferenti degli estremismi della categoria opposta. Chi sta a Monte reagisce ad una qualsiasi proposta del Montese di fuori con un classico “…e cus da do s’ n’ ven’..”.

    Chi non sta a Monte guarda chi ha deciso di restare a casa con un classico “….e ce ma fa a mond’..”.

    IO QUESTE COSE NON LE VOGLIO PIU’ SENTIRE.

    Dobbiamo iniziare a vedere le cose in maniera diversa. Chi sta a Monte ha un pregio enorme, conosce la realtà nei particolari e può sicuramente fare un analisi più dettagliata di ogni problema. Chi sta fuori invece gode di una visione spesso più ampia e senza soffermarsi alle contingenze può vedere meglio i problemi e proporre soluzioni che magari individua in altre reltà. Della serie a volte “basta solo copiare”.

    Si deve creare questa sinergia tra le risorse che il paese possiede. E’ giusto che siamo noi giovani ad iniziare una nuova era. Collaboriamo.

    La proposta di Raf mi sembra ottima, dobbiamo muoverci su due fronti, per ogni tema ci devono essere utenti a Monte e utenti fuori. Questi si devono parlare al fine di denunciare inefficienze e proporre soluzioni.

    Vi preannuncio che una collaborazione in questo senso per una piccola iniziativa estiva è già in essere, quindi SI PUO’ FARE (…..meglio non abusare di questa frase che porta sfiga). 

    Dalle parole passiamo ai fatti, se admin mi concede il permesso e gli utenti sono daccordo mi impegno a redigere un documento dove ci organizziamo in tal senso e vi descriverò la mia idea a riguardo.Pagando i diritti a Raf 😉 ovviamente. 

     Spero che molti vorranno aderire. 

    Scusate il papiro.

     

    Vincenzo D.

     

    1. sweet77

      La cosa che mi chiedevo,e’ come mai c’e’ sempre questa voglia di creare dei leader a tutti i costi,poi si parla di agire,di passare all’azione,di buttare giu’ idee,di incontrarsi per farlo.Secondo me,un forum e’ un modo per incontrarsi asprimere le proprie idee,commentare e creare argomenti,certo,e’ anche organizzarsi per l’estate,allora perche’ non create una lista innanzitutto delle cose che cercate di trovare riguardo a che,perche’ oltre al fatto che dobbiamo agire non credo che TUTTI gli utenti abbiano capito su cosa agire!Sull’estate di monte e l’organizzazione di eventi?Sul sito stesso e il fatto che commentano sempre gli stessi?A mio modesto parere solo pochi di voi,danno modo di esprimersi creando argomenti chiari e validi,gli altri se si mandano messaggi privati e’ lo stesso.

        1. sweet77

          TI FACCIO UN ESEMPIO:Se io voglio risolvere un problema non scrivo 20 post che parlano di agire,di muoversi,di fare qualcosa, ma scrivo innanzitutto qual’e’ il problema,e chiedo agli utenti un parere o un suggerimento preciso.Se il problema e’ il forum e si parla poi di gruppi trascinanti,non si risolve il problema, anzi leggendo i post si fa fatica a intrufolarsi nel discorso.Poi non ho capito che cosa non hai capito di quello che ho scritto precedentemente,e poi mi chiedo,ora hai capito???O forse non c’e’ niente da capire,capisci?

    2. ADMIN

      Corvo,
      è vero che sei un burattino nelle mie mani 😉 , ma non hai bisogno di avere il mio “permesso” per proporre il documento di cui parli.
      Facciamo così, tu presenti questo documento alla community di monte.net ed insieme ne discutiamo.
      Che ne pensi?

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi