I fuochi del santo

Oramai sono passati diversi anni , da quando il nostro paesello assisteva ad uno spettacolo pirotecnico , nel giorno piu’ atteso dell’anno , oramai sono passati diversi anni da quando nella notte del 20 agosto tutti si riunivano , alla ricerca del posto migliore per vedere il cosidetto ” SPARO” , oramai sono diversi anni che lo spettacolo pirotecnico non avviene più , che molti si sono anche rassegnati , si sono rassegnati a vedere quei fuochi cinesi , che già dal nome non producono attrazione e che già dal nome ” CINESI” sanno di qualcosa di sottomarca. Ma questa è la dura realtà di Montescaglioso , questa è la dura realtà del nostro Santo Patrono , che non può assistere all ultimo spettacolo che saluta la sua festa , e mentre a Pomarico il fuoco avviene quasi sulla strada , a Bernalda c’è addirittura la gara dei fuochi e , potrei continuare con un elenco di paesi fino allo sfinimento , noi dobbiamo subire , dobbiamo subire dei fuochi cinesi che ci piovono sulla testa , dobbiamo subire le idee di una sparuta minoranza di persone e non possiamo assistere al giusto spettacolo finale , quello pirotecnico , che ognuno di noi vorrebbe vedere. Forse molti si saranno rassegnati , ma io voglio lanciare un sondaggio su come la pensate e se volete esprimere il vostro parere il merito alla questione. Mancano ormai meno di 50 giorni al nostro tanto amato 20 agosto , al giorno dei giorni , ma la questione è sempre la stessa FUOCHI PIROTECNICI SI , FUOCHI PIROTECNICI NO???…A VOI LA PAROLA GENTE DEL WEB… Votate il Sondaggio.


Commenti da Facebook

24 Commenti

  1. falco

    Premetto che non sono informato bene bene della questione, però mi sembra che non è proprio come la poni tu la questione.

    I fuochi pirotecnici, pare, non si possano eseguire per motivi di sicurezza antincendio e pare anche che il tutto sia subordinato ad autorizzazioni che le autorità competenti locali non rilasciano perchè non vogliono assumersi la responsanbilità.

    Quindi a mio modesto parere il sondaggio proposto è sbagliato in partenza poichè nessuno direbbe di non preferire i fuochi pirotecnici  al posto di quelli cinesi.

    Quindi mi astengo dal dare il mio voto.

     

     

     

    1. sweet77

      Sappiamo bene caro falco che se si vuole si fa!La sicurezza antincendio si puo’ ovviare con dei precedenti provvedimenti,e i permessi, possibile che siamo l’unica citta’ che non puo’ avere il permesso a festeggiare come Dio comanda!

      I l sondaggio e’ sbagliato perche’?E’ una cosa simpatica per evidenziare il volere del popolo cioe’ che ifuochi ci siano e siano come si deve senza prendere in giro nessuno.

      So che mi metto contro un po’ di elementi dicendo questo,ma in quanto cittadino,che mette il contributo alla festa,sono autorizzato a dire la mia.

  2. sweet77
    APPELLO A CHI E’ DI COMPETENZA
    Senza fuochi non c’e’ festa
    La gente vuole vedere i fuochi pirotecnici a 2 tempi, quando gli occhi ti si chiudono per il sonno e all’improvviso partono nei loro meravigliosi colori,noi mettiamo il contributo per la citta’,per la festa, ed e’ giusto che i fuochi siano a conclusione di un giorno speciale.
    NON FATELI COME L’ANNO SCORSO ALLE 11 E’ FUORI LUOGO
    FATECELA FINIRE PIU’ TARDI PLEASECry
    1. RAVILO

      Come non essere d’accordo con i due interventi di sweet77??…I fuochi a Montescaglioso non si fanno perhcè non gli vogliono fare , altro che sicurezza sicurezza di cosa???..Ma dai che a Bernalda si festeggia il 23 agosto e si fanno i fuochi come Dio comanda , a palagiano lo stesso , Ferrandina e tutte le altre feste di Agosto….E poi prima si facevano perchè^???…sono completamente daccordo con sweet se si vuole una cosa la si fa….non ve ne venite con queste tesi sulla sicurezza non tengono piu’….Montescaglioso è stanca , i montesi vogliono i loro fuochi e lo dimostreranno dal sondaggio

      1. RoKKo77

        APPELLO PER I PROPRIETARI TERRIERI DI MONTESCAGLIOSO AFFINCHE NON SI LAMENTINO OGNI ANNO! CREDO CHE IL PROBLEMA SIA DI CHI HA LE TERRE CHE NON VUOLE CHE I LORO CAMPI DI GRANO SI INCENDINO PERCIò O SI RISOLVE TUTTO QUANTO CAMBIANDO ZONA O MISA CHE CI GODREMO SEMPRE I FUOCHI CINESI:)

        1. ZODD
          rocco vedi ke da una settimana ke si è terminato di trebbiare nella PROVINCIA di MATERA, fino ad agosto nn troverai nemmeno le ristoppie .
          io preferisko cmq i vekki fuoki , x la loro grandezza in ogni senso … solo ke da un bel po durano poko ke niente…. forse kolpa del kosto luminarie? (risparmiamo) colpa del primo premio automobilistico? (troviamo di meglio)
          colpa forse dei cantanti over anni 60 che nemmeno mia mmadre se li sente?
          ( no comment)
          colpa nostra ke contribuiamo poco ? ( bhe allora nn lamentiamoci)
          anche se i fuochi cinesi del primo anno nn so stati male . poter amimirare dalla terrazza propria o di amici i fuochi sparsi nel peaese ( logikamewnte fortunati coloro che vivono nelle parti alte) ..
          io ho scelto i vecchi fuochi tradizionali .
          1. RoKKo77

            zodd se è come dici tu allora a questo punto il comitato ci dice cavolate, a me no che la gente non abbia memoria corta per quel che mi ricordi i fuochi non si fanno piu perchè ogni volta si incendiano i campi.

  3. ciffo

    Sarò sicuramente in minoranza se non il solo ma io preferisco di gran lunga i fuochi pirotecnici degli ultimi anni a quelli tradizionali.
    I fuochi cinesi permettono di assistere ai fuochi stessi avendo come sfondo il nostro bel paese e non un buio orizzonte, sono belli, lunghi e colorati mentre i fuochi tradizionali soprattutto negli ultimi anni erano una ciofeca…. qualke bum ogni 5min e davvero una pena riguardo a colori ed effetti. E’ bello chiudere la festa (S.rocco che rientra in chiesa) con i fuochi e non aspettare 2 ore per poi correre tutti dalla stessa parte senza mai trovare un posto decente, senza mai sapere l’ora esatta, magari aspettare il fuoco successivo 15m, andarsene rassegnati perchè tutto sembra finito e risentire nuovi spari quando si è già su in paese col panino in mano.
    E poi la maggiorparte dei turisti all’una di notte è già andata via. I fuochi cinesi valorizzano di più la festa e il paese.
    Ad ogni modo ravilo dubito che le cose cambieranno, per i motivi che tutti sappiamo ma anche, credo, per i soldi che scarseggiano sempre.

    1. Ape Maya

      Sono d’accordo con Felice: i fuochi al momento del rientro di San Rocco in chiesa sono certamente più suggestivi, valorizzano di più la festa e permettono a tutti di poter assistere alla visione degli stessi, cosa che non avviene con i fuochi pirotecnici tradizionali, fatti tardissimo e ad orari imprecisati, quando i turisti se ne sono già andati. Però, però…

      Si è parlato della sicurezza dei campi, ma io parlerei volentieri della sicurezza della mia testa: l’anno scorso sono stata sottoposta ad una pioggia di non so che! Ok per i fuochi cinesi, ma non sparati sulle teste della gente, vi prego. Grazie.

      1. sweet77

        Quante storie….la tradizione e’ tradizione!I turisti non sono altro che i nostri parenti venuti da lontano per lo piu’,ma come si fa a dire che e’ piu’ suggestivo all’uscita dalla chiesa?I fuochi vanno fatti alle 12:30-01:00,se una persona sa che ci sono i fuochi piu’ tardi si trattiene per vedere lo spettacolo,se no le strade si incominciano a spopolare alle 11 quando sono finiti gli spari, e’ finita la festa,insomma.

        Ricordo con molta gioia e nostalgia i fuochi di San Rocco,visti da bambina,quando anche se ero andata a letto come cominciavano uscivo fuori al balcone con il mio pigiamino e restavo li ad osservarli fino alla fine,come se fossero la cosa piu’ bella del mondo.Sono davvero poche le cose che sono rimaste immutate da allora,non portate via anche questa tradizione,e’ un giorno solo,si puo’ rimanere fino alle 2 svegli.E poi io l’anno scorso mi sono trovata quando sono incominciati in un punto del paese che non si vedevano,quindi non e’ vero che a quell’ora li possono vedere tutti.

  4. zayra

    Da quando a Monte i fuochi pirotecnici normali sono stati sostituiti da quelli cinesi,la festa nn è più la stessa!Dove si è mai visto ke la festa patronale finisce alle 23?Spero che da quest’anno si ritorni alle origini e ke san Rocco abbia i fuochi che si merita! 🙂

    1. LM 2500

      Sin da piccoli la festa Patronale era attesa da tutti.Chi doveva come dire “ggniare”(indossare) i vestiti nuovi,per la festa Patronale,chi come tutti e’ il giorno di andare dietro al carro,uscire con il proprio cavallo e tante altre cose..Anche i fuochi erano tanto attesi. A pensare che ne facevano anche due alla fine della Festa..Adesso invece con il Made in Cina tutto e’ cambiato,abbiamo iniziato dai fuochi,tra qualche anno vedrete che anche la banda sara’ cinese,il carro di San Rocco sara cinese,le luminare cinesi,i cavalli cinesi,le giostre cinesi e forse anche i montesi…con gli ombrellini….E chi lo sa’………A dimenticavo i mitici gnummurriedd cinesi.. Speriamo di no…

  5. Christian

    invece dei classici fuochi, avrei da proporre un nuovo stile nel fare i fuochi d’artificio. In pratica sono i cosi detti fuochi “cinesi” accompagnati dalla musica classica. Gli spari e le coregrafie degli stessi vanno a tempo di musica. In piazza San Marco a Venezia è stata una realizzazione stupenda. A Matera (Notte Bianca 2007) non ho potuto assistirvi personalmente, ma la gente che ha visto lo spettacolo pirotecnico è rimasta stupefatta. Certo ogni cosa deve essere realizza con criterio per avere successo.

    Io la butto qui la mia proposta… poi sicuramente starà agli organizzatori della festa se considerla o meno..

    ciao

  6. j-pastorius

    Tanto per cambiare vorrei buttarla in politica. Premetto che non vedo ed ascolto i fuochi da un po’ di anni, diciamo da prima dell’arrivo dei “cinesi” e quindi non conosco la differenza tra i due tipi di fuochi; anche se io personalmente ho qualche dubbio che ci sia (non voglio offendere nessuno!). La Cina ha sempre esportato fuochi d’artificio o prodotti per costruirli e probabilmente nel corso degli ultimi anni i fuochi che noi consideravamo “montesi” erano in realtà “oriental-montesi”.

    Ma tornando alla questione politica mi domando: “ma come, in questi anni gli industriali italiani hanno venduto macchinari per fabbricare di tutto ai cinesi, hanno trasferito industrie e fabbriche nei paesi orientali (a scapito e spesso con i soldi degli italiani) e ora ci si lamenta della qualità dei prodotti “made in China”?; eppure i manufatti sono costruiti su macchine e brevetti occidentali anzi in molti casi con materie prime non cinesi (vedi giocattoli). Buona giornata.

  7. vince_ditaranto

    Ciao Ravilo,

    mi trovo daccordissimo con te. I fuochi non si fanno perchè non c’è la VOLONTA’ di farli.

    E’ bastata la protesta di qualche piantagrane per far cambiare una tradizione che va avanti da anni. Qui la questione non è “cinese” o “non cinese”, perchè in fondo non sono così male. La questione è che una TRADIZIONE Montese e della nostra terra, hai citato tu tutti i paesi che fanno la stessa cosa da anni, non può assolutamente essere cambiata per gli “stupidi capricci” di qualcuno che non ha altro da fare nella vita che mettere i bastoni fra le ruote alla comunità.

    Quindi ti faccio un appello, tu che sei un fan 😉  del sindaco  perchè non ti fai portavoce di questa proposta verso di lui? Magari se gli parli tu la volontà di fare qualcosa gli viene.

  8. Làeda

    Ravilo, bell d zi’ 😉 ,  sono d’accordissimo con te e con quanti vogliano il ritorno dei fuochi “originali”, però c’è anche da dire che la festa di S.Rocco non ha solo quella come tradizione… PER ESEMPIO la corsa dietro al carro, esemplare del nostro paese…Bene, proprio in mèrito a ciò, ed in mèrito alla questione che sollevai l’anno scorso (di cui sicuramente ti ricordi…), volevo chiederti una cortesìa: EVITATE DI ACCOMPAGNARE IL CARRO A SUON DI CORI DA STADIO. Fìdati: per gli anziani l’anno scorso anche quello fu un modo per togliere alla festa quanto di bello c’era stato sin dai tempi dei tempi!!! e di sicuro anche l’impatto ai forestieri non è dei migliori… PLEASE, RAVILO… PLEASE!!!!CryKiss

     

     

     

     

     

     

    “Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina.”

    1. diamond

      ravilo io sono pienamente d’accordo con te ma se non ci vanno bene i fuochi perchè continuiamo a dare soldi al comitato s.rocco.

      Quando vedranno ke i soldi kominceranno a scarseggiare si attiveranno subito per ripristinare la tradizione.

      perchè è assolutamente falso il fatto della sicurezza del rischio incendi, non so da quanto tempo si festeggi con gli spari ma nn ho mai sentito parlare di un incendio disastroso ke abbia rovinato la festa.con la buona volontà s puo fare tutto.

      il komitato quando ha notato ke s poteva risparmiare sui fuoki non ci ha pensato 2 volte a mettere in taska i soldi,inoltre nessuno si è fatto sentire come si deve è sono andati avanti con i fuoki “CINESI”.

      facciamoci sentire la festa è nostra,del popolo,non del comitato

      1. RAVILO

        Diamond io ti do pienamente ragione , non mettere i soldi per tutto i fuochi sono solo l’inizio per non parlare i cantanti stravecchi , che sicuramente non alzano il grado della festa , ho sentito dire che ad Oppido Lucano andrà Grignani e qui i camaleonti , ma stiamo scherzando , con tutto il rispetto per i camaleonti ma siamo nel 2008 non negli anni ’70.Comunque dobbiamo mettere soldi perchè è il nostro patrono , quindi non per il comitato ma per il Santo.o sbaglio???

    1. RAVILO

      Oramai non si aspetta altor che luglio e inizio agosto per dare addosso ai fuochi , sembra che in tutti gli anni che i fuochi si siano fatti come Dio comanda , sia morto qualcuno , a me non risulta , non risulta che Monte si incendiava perchè c’erano i fuochi a voi risulta???…Smettiamola di nasconderci dietro maschere pirandelliane , i fuochi non si fanno perchè nessuno li vuole fare o nessuno da comitato ad amministrazione ha gli attributi per sconfiggere , uan sparuta minoranza di gente senza senso che ostacola i fuochi del nostro Santo….Basta nascondersi , perchè nessuno chiarisce all’intera popolazione montese lo sconcertante mistero????….

  9. movimento difesa cittadino

    In merito alla discussione sui fuochi pirotecnici di S.Rocco sul sito https://www.montescaglioso.net, nei giorni passati Franco Caputo ha prodotto un  intervento totalmente condiviso dall’ MDC, però il problema numero uno da cui scaturisce tutto è il seguente: QUEL sito “cocuzzolo” che domina la valle Madonna della Nuova non è il sito adatto. Tutta la valle è in pericolo fino a quando con caparbia determinazione sia il Comune (nei suoi Responsabili) sia il Comitato nel suo Responsabile, ripeto, con caparbia e incosciente determinazione, si ostinano a voler QUEL sito come base per i fuochi pirotecnici.
    Da 10 anni combatto QUEL sito, sia personalmente in quanto abito nella Valle, sia come associazione in quanto nel nostro statuto è contemplata la difesa della natura; quel punto è di estrema pericolosità perché basta una scintilla soprattutto il 20 del mese di agosto quando la terra è sotto il fuoco del sole, per provocare incendi devastanti e di grandi dimensioni, come il 20 agosto scorso. Non dimentichiamo l’altro grande incendio del 2002 e tanti altri in questi ultimi anni.
    Si scatena un inferno di fuoco difficilmente domabile anche dai mezzi umani come le autobotti, accessibile solo a Canadair ed elicotteri, data la difficoltà poi di raggiungere lo scosceso della valle.

    Quel dannato giorno, appunto il 20 agosto scorso, ero sul terrazzo della mia casa nella valle, proprio difronte a quel sito, e da lì ho visto (e ho vissuto) sprigionarsi la prima fiamma causata dai fuochi pirotecnici dello sparo di mezzogiorno, che il vento fortissimo che piegava addirittura gli alberi ha portato a scindere le lingue di fuoco che si sono propagate in tutte le direzioni. In poco tempo l’incendio ha invaso tutta la valle ed è arrivato alle porte di casa mia contrastato inutilmente dalle pompe d’acqua dei miei  pozzi. Solo l’arrivo provvidenziale dopo quasi un’ora dei pompieri di Matera ha salvato la siepe e la palma che già bruciavano, e salvato anche la mia casa. Tutto è fotografato nella mia psiche e sia io che la mia terra portiamo ancora i segni delle piaghe di quel giorno maledetto.

    Chiedo prima la giustizia di Dio e poi anche quella dei giudici che hanno la responsabilità di giudicare, affinché i responsabili diretti paghino almeno finanziariamente e personalmente per gli ingenti danni provocati e documentati.

    Tutti seguivano quella statua che rappresentava un Santo, ma nessuno di loro è tornato indietro a constatare quello che avevano provocato e lasciato alle loro spalle.

    Accludo, infine, un appello senza risposta inviato al Sindaco fin dal 2004 per la scelta di un sito definitivo e sicuro per i fuochi pirotecnici di qualsiasi genere voglia il popolo di Montescaglioso.

    Montescaglioso, 29/07/08

    DOTT.SSA MARIA MICHELA BITONDO
    Presidente Movimento Difesa del Cittadino

     

    **********************************************************************************************

     

    Alla c. a. del Sindaco di Montescaglioso
    e della Sua Amministrazione
      On. Mario Venezia
    p. A. Moro
    75024 Montescaglioso (MT)
    e p. c. al Comitato Feste Patronali
    c.so Repubblica
    75024 Montescaglioso (MT)
    OGGETTO: appello fuochi San Rocco

     Il Movimento Difesa del Cittadino rivolge un appello al Sig. Sindaco e alla Sua Amministrazione:

    fatevi promotori di cercare uno spazio protetto per i fuochi pirotecnici di San Rocco. Infatti, secondo noi, dato il continuo estendersi della città e delle sue abitazioni, in qualsiasi zona si creerebbe pericolo. Lo spazio protetto si potrebbe realizzare comprando per San Rocco, con un obolo di tutta la comunità, un sufficiente appezzamento di terreno in piano senza vegetazione, inserendovi anche un’ opportuna recinzione. Non ci sarebbe più pericolo per nessuno, e tutta la comunità potrebbe “godersi” serenamente i fuochi pirotecnici in onore del nostro Santo Protettore. Inoltre sarebbe questa una soluzione definitiva per tutti ad un annoso problema che puntualmente si presenta ogni anno in vista delle Feste Patronali.
    In caso di riscontro positivo, il Movimento darà la sua massima disponibilità e collaborazione.
    Augurandoci che il nostro appello venga responsabilmente valutato, ringraziamo e salutiamo.

     

    P.S. APPELLO SENZA RISPOSTA A TUTTOGGI

     Montescaglioso, lì 30/8/04

     

     

     

    Movimento Difesa del Cittadino
    via Garibaldi n°29 – 75024 Montescaglioso (MT)
    tel/fax: 0835.201076
    e-mail:   montescaglioso@mdc.it

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi