mercoledì 24 Aprile 2019

A testa alta il Montescaglioso non era facile col Grumentum

Una sconfitta in qualche modo annunciata, ma che sul campo non è stata assolutamente scontata. Il 2-1 con il quale la capolista Grumentum Val d’Agri ha battuto il Montescaglioso era un po’ nell’ aria per via della cavalcata trionfale dei valligiani , ma in campo il Montescaglioso ha confermato di essere una squadra solida , ben messa in campo e tatticamente difficile da superare. Alla fine, come detto,la maggiore cifra tecnica della capolista è venuta fuori , ma il tecnico dei biancazzurri montesi, Pasquale Martinelli , può essere soddisfatto almeno per il piglio e la determinazione mostrata dai suoi. A conferma di una buona prestazione ci sono le parole del direttore sportivo del Montescaglioso,Antonio Dragonetti, non era per niente facile uscire indenni dal campo sportivo di Villa d’Agri e alla fi ne così è stato. Però il Montescaglioso ha fatto tutto quello che poteva , giocando una gara puntigliosa e determinata e costringendo la capolista a tirare fuori il meglio che aveva. Insomma ,i ragazzi non sono scesi in campo come vittima predestinata e, anzi, hanno venduta cara la pelle. È ovvio, però, che adesso dobbiamo a tutti i costi fare punti nelle prossime tre partite perché la salvezza diretta passa attraverso un buon bottino di punti da conquistare. Già domenica, nel match interno contro il Pomarico, capitan Paolo Giasi e compagni dovranno a tutti i costi cercare di fare bottino pieno per allontanarsi dalla zona playout, magari sperando che il distacco dal Latronico aumenti in modo tale da evitare che gli spareggi salvezza vengano celebrati. Ci attendono tre finali – ha commentato Dragonetti – e di questo dobbiamo essere assolutamente consapevoli. Né deriva che bisognerà essere determinati al punto giusto per evitare di compromettere una stagione non facile ma che può portare a un sorriso per tutti noi: la conquista della salvezza.

[p.miol]

Sconfitta annunciata ma il ds Dragonetti loda i suoi.

Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi