Nella prossima settimana il tempo rimarrà piuttosto variabile.

Da qualche giorno l’Italia è interessata da una debole circolazione depressionaria, figlia di una più organizzata area di bassa pressione che ingloba gran parte dell’ Europa occidentale dal Regno Unito fino alla Spagna meridionale ( arrivando ad interessare anche il Marocco) all’interno della quale è presente aria piuttosto fredda che genera nevicate anche a quote piuttosto basse. Sulla nostra penisola,invece, la fanno da padrone i venti meridionali che mantengono le temperature al di sopra delle medie cone nevicate che interessano in particolar modo le Alpi. Sulla collina materana come in tutta la regione abbiamo avuto nel complesso poche precipitazioni tranne per ieri quando e transitata una ” goccia fredda” in quota che ha riportato anche un po’ di neve sulle nostre montagne. Nella prossima settimana il tempo rimarrà piuttosto variabile.

Tendenza successiva: lunedì avremo ancora gli strascici della goccia fredda che porterà residui fenomeni e qualche nevicata in montagna. Da martedì il tempo tenderà a migliorare, seppur in modo temporaneo con le temperature che saranno in generale aumento.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi