FINE SETTIMANA: TORNANO LE CORRENTI OCCIDENTALI E UN CLIMA PIÙ FRESCO.

La causa dei giorni di clima quasi estivo che stiamo vivendo è da attribuire alla risalita di aria calda dal nord-Africa; essa è messa in moto dal continuo affondo di impulsi instabili tra la penisola iberica e il nord-Africa occidentale, i quali danno vita a diversi centri depressionari in grado di risucchiare l’aria stazionante sulla parte settentrionale del deserto del Sahara.

Da domani si interromperanno gli affondi instabili precedentemente menzionati e si assisterà al ritiro dell’anticiclone africano. Questo significa che le correnti fresche atlantiche avranno la possibilità di avanzare verso est, liberando così anche la penisola italiana dalla sabbia e dalle correnti calde.

La Basilicata e conseguentemente la collina materana verranno così interessati a partire da sabato da correnti più fresche di maestrale o ponente, le quali causeranno un calo termico di 5/6°C. Le massime non supereranno per questo i 20°C mentre le minime scenderanno nuovemente tra gli 7e i 8°C.
Al calo termico non saranno però accomoagnati sistemi nuvolosi in grado di apportare decisi peggioramenti; le piogge mancheranno infatti per molto tempo e, fatta eccezione per alcune pioviggini, non si vedranno rovesci o temporali fino almeno a giovedì prossimo.

Questo è il quadro generale, per tutti i dettagli seguite i prossimi aggiornamenti!


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi