mercoledì 19 Giugno 2019

FINE SETTIMANA: INSTABILITÀ SPARSA E ANCORA CALDO LONTANO.

Durante le prossime 72 ore un nucleo di aria più fredda in quota (fino a -20°C a 5500 metri) scivolerá lungo la penisola italiana.
Giunti ormai quasi ad inizio giugno le conseguenze saranno principalmente due:
1) Nessun maltempo organizzato, bensì si avrà instabilità con rovesci e temporali.
2) I fenomeni si concentreranno tra la notte ed il mattino sulle superfici marine, mentre nel pomeriggio sulle zone interne e montuose.

Fatta questa premessa si può già affermare con sicurezza che le giornate in cui si manifesterà questa instabilità saranno principalmente quelle di sabato e di domenica, ma le prime avvisaglie si avranno già da domani.
Dato che le correnti in quota (la direzione degli ammassi nuvolosi è data principalmente dai venti tra i 700 e i 500 hPa) soffieranno da nord, la collina materana sarà coinvolta molto probabilmente dai fenomeni in sviluppo sul mare, mentre quelli che si svilupperanno sulle zone collinari probabilmente potrebbero dirigersi verso sud, come oggi risparmiando il territorio.

In sostanza la collina montese (così come tutta la zona del materano ) vedrà schiarite nella notte e nella prima mattinata di domani mentre nel pomeriggio potranno verificarsi altre piogge e temporali
Sabato e domenica sarà il momento clou , in cui la probabilità di avere temporali sarà più elevata.
Domenica stessa identica situazione ma con fenomeni più localizzati
Si prevede un calo termico, eccetto durante gli episodi piovosi, mentre si avrà un leggero rinforzo delle correnti settentrionali.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi