FINE SETTIMANA ESTIVO MA GRADEVOLE, TORNA PO’ DI CALDO DURANTE LA PROSSIMA SETTIMANA.

 

Buongiorno, superato il ferragosto ci apprestiamo a trascorrere gli ultimi 15 giorni dell’estate meteorologica. I segni del suo declino sono concretamente visibili alle alte latitudini, mentre sul Mediterraneo non vi è alcuna traccia di una possibile rottura estiva.

Nei prossimi giorni, anzi, tenderà ad interrompersi il flusso di correnti più fresche che ha dato vita alla rinfrescata, mentre acquisterà nuovamente vigore un promontorio nord-africano il quale sospingerà aria calda inizialmente solo verso il Mediterraneo occidentale.

Ma adesso andiamo a vedere nel dettaglio che tempo ci aspetta sulla collina materana questo fine settimana.

Sabato 17 agosto: la giornata trascorrerà con un cielo generalmente sereno , anche se si potrà avere il passaggio di qualche innocua nube di tipo cumuliforme, specie nei pressi dei rilievi montuosi.
Le temperature saranno stazionare o in lieve aumento: le minime che oscilleranno tra i 19°C e le massime non si spingeranno oltre i 30°C.
La ventilazione soffierà debole dai quadranti settentrionali, il mar Jonio sarà poco mosso.

Domenica 18 agosto: la giornata domenicale sarà molto simile alla precedente, anche se si avrà un temporaneo aumento della nuvolosità medio-alta a causa del passaggio di aria più umida in quota.
Le temperature tenderanno ad aumentare lievemente, attestandosi tra i 18°C per quanto riguarda i valori minimi e i 32°C per le massime.
Ventilazione (Varisbilr,) e mar Jonio calmo o poco mosso.

Da lunedì si prevede un ulteriore incremento delle temperature e della stabilità atmosferica a causa del rinforzo di un promontorio nord-africano, il quale avvetterà aria più calda sull’intera penisola italiana. Si aprirà quindi una settimana decisamente estiva e contraddistinta da temperature che sulla Basilicata non andranno oltre le medie del periodo, anche se si potrà nuovamente avvertire del disagio fisico dovuto principalmente all’aumento dei tassi di umidità.

Ma per i dettagli relativi a questa fase vi rimando ai prossimi aggiornamenti.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi