martedì 17 Settembre 2019

MA COME SONO BRAVI I NOSTRI AMMINISTRATORI A GIRARE LE FRITTATE

logo MonteInTesta gruppo politico in consiglio comunale montescaglioso

MA COME SONO BRAVI I NOSTRI AMMINISTRATORI A GIRARE LE FRITTAT.

Carissimi Concittadini, ricordate lo slogan dell’amministrazione Zito sulla “trasparenza” e la “condivisione”?
Qualcuno sta cercando di girare la frittata dicendo che l’opposizione nelle persone dei Consiglieri Maria
Scaramuzzo (IDEA di centrodestra), Rosanna Cifarelli, Gianna Racamato, Raffaele Rizzi, Giuseppina Venezia
(centrosinistra), Peppino Ditaranto (Movimento 5 Stelle) non si è mossa in tempo per impedire la
realizzazione del forno crematorio nel nostro paese.
Ribadiamo a gran voce che il Sindaco avrebbe dovuto, prima di accettare la proposta della Civil Engineering
di Andria e prima dell’aggiudicazione della gara convocare, cosi come stabilisce la legge, un Consiglio
Comunale per discutere anche con l’opposizione di questa proposta che, in tempi record, è diventata
progetto approvato!
Avrebbe dovuto dire onestamente ai cittadini quali sono i rischi reali per la loro salute e non ingannarli con
rassicuranti e superficiali esternazioni (aspettiamo ovviamente questi fantomatici docenti universitari che
dovrebbero spiegarci che i forni crematori non inquinano; sarà sicuramente come l’esperto del piano traffico!
Chissà che non sia proprio lo stesso!)
La nostra, lo ribadiamo e lo sottolineiamo, non è opposizione politica; non ci interessa in questo momento.
Quello che con tutte le nostre forze facciamo è difendere il nostro paese da chi retoricamente ci parla di
lucani che guardano lontano, con citazioni quanto mai inopportune in questo contesto e poi installa
inceneritori nella comunità che dovrebbe amministrare. Se fosse stata davvero un’opera così importante, il
Sindaco Zito e la sua giunta vogliono spiegare prima a voi, cari Concittadini, e poi a noi opposizione perché
l’hanno tenuta così segreta? Perché hanno avuto tanta fretta di passare dalla delibera del 1°Aprile 2019 che
conteneva la proposta di realizzazione del forno crematorio alla aggiudicazione della gara con
determinazione del 2 Agosto 2019, senza pubblicizzare in alcun modo la realizzazione di un’opera, a loro dire,
così straordinaria? Come mai è stato necessario da parte dell’opposizione richiedere più volte la
documentazione relativa alla realizzazione del forno crematorio e che questa documentazione è stata
consegnata con notevole ritardo rispetto alle richieste, e sempre in modo parziale? Documentazione che
inequivocabilmente testimonia l’aggiudicazione della gara, e temiamo che senza l’intervento
dell’opposizione, probabilmente ci sarebbe stata anche la firma del contratto!
Sono settimane che i consiglieri di opposizione pubblicano comunicati con i quali informano onestamente i
cittadini su quelli che sono i pericoli per la salute e l’ambiente: fanno riferimento a documenti scientifici e
pareri di esperti. Il Sindaco e la sua giunta ritengono i cittadini degli sciocchi che non solo non sanno leggere
ma non sanno neanche capire che questa è una grande opportunità di civiltà. La civiltà è un’altra cosa: è il
rispetto per gli altri, per il valore delle persone, per il proprio territorio, per la salute, per la cultura e per
molto altro ancora. Se si parla di vantaggi economici questi, per il nostro paese, ammonterebbero alla
favolosa somma di 31.000 euro all’anno contro i milioni di euro che invece dovrebbe incassare la Civil
Engineering, l’azienda che dovrebbe realizzare e gestire in assoluta autonomia il forno crematorio di
Montescaglioso.
E fa riflettere il post del Vicesindaco che pare viva su Marte quando afferma che non è ancora stato deciso
nulla e che non c’è nulla di definito quando invece è stata già aggiudicata la gara. In tre anni di malgoverno
di questo paese il sistema è sempre lo stesso: amministratori che pensano che “amministrare” significhi
essere i padroni di una città; amministratori che pensano di poter prendere tutte le decisioni, anche quelle
che ledono la salute dei cittadini, in totale autonomia. (04/09/2019)
Maria Scaramuzzo (IDEA), Rosanna Cifarelli, Raffaele Rizzi, Gianna Racamato, Giuseppina Venezia (MONTE IN
TESTA), Peppino Ditaranto (MOVIMENTO 5 STELLE)

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi