Gal start 2020 aiuti per la crisi

COMUNICATO STAMPA
In un momento così difficile dal punto di vista sanitario ed economico, un segnale positivo arriva dal GAL Start2020 con la pubblicazione del BANDO “SPRINT IMPRESA” – 19.2.A.2 rivolto alle imprese non agricole.


A comunicarlo è il Presidente del sodalizio pubblico – privato Leonardo Braico insieme al Consiglio di Amministrazione. Il bando disponibile sul sito www.start2020.it prevede investimenti immateriali e materiali e si pone l’obiettivo di favorire la creazione ed il sostegno di quelle piccole attività imprenditoriali dell’area Matera Orientale – Metapontino e nello specifico nei comuni di: Bernalda, Colobraro, Ferrandina, Grassano, Grottole, Irsina, Miglionico, Montalbano jonico, Montescaglioso, Nova siri, Pisticci, Pomarico, Rotondella, Tursi, Valsinni e nel Parco delle chiese rupestri.

Le risorse finanziarie pubbliche, messe a disposizione con il presente bando, ammontano ad Euro 700.950,00 così suddivisi: – Euro 385.522,50 (55%) riservati alle imprese di nuova costituzione; Euro 315.427,50 (45%) riservati alle imprese già esistenti. L’intensità di aiuto è pari al 50 % delle spese ammissibili con la soglia minima pari a € 30.000,00 e quella massima pari a € 70.000,00 esclusa l’IVA non ammissibile.

Nello specifico saranno sostenuti investimenti per le imprese esistenti e per la costituzione di nuove imprese in ambito extra – agricolo. I possibili ambiti di intervento dovranno riguardare: – Attività e Servizi turistici, compresa la piccola ospitalità; – Attività e Servizi culturali; – Attività e Servizi sociali alla popolazione e/o al turismo; – Attività e Servizi sportivi, ludico-ricreativi, didattico-formativi; – Attività e Servizi ambientali; – Servizi reali alle imprese ed alla popolazione; – Artigianato tradizionale, tipico e/o artistico; – Formazione specializzata del personale, acquisti di brevetti e/o know how; – Piccolo commercio, compresa la ristorazione; – Piccola trasformazione e vendita dei prodotti agroalimentari ed ittici locali; – Information and Communication Technology (ICT); – Editoria, comunicazione, grafica e/o pubblicità, tipografia, fotografia, stampe anche digitali, etc.
I soggetti beneficiari ammessi al contributo sono le Imprese, sia in forma singola che associata, iscritte alla CCIAA e le Imprese costituende.

“Un ringraziamento particolare – dichiarano i componenti della parte pubblica, del Consiglio di Amministrazione – Pietro Buonsanti, Pasquale Morisco e Angelo Zizzamia – va al Presidente Leonardo Braico, al direttore Giuseppe Lalinga, al Responsabile Tecnico Gianluca Gariuolo, al consulente per l’attuazione del Piano di Azione, Salvatore Lobreglio che ha curato la redazione del bando SPRINT e a tutta la struttura tecnico-amministrativa del GAL Start 2020 che continua a lavorare, anche se in modalità di smart working, per la predisposizione di ulteriori bandi in grado di intervenire su specifici sistemi e settori produttivi.

Soddisfazione è stata espressa anche dalla componente privata del Consiglio di Amministrazione: Nicola Caruso, Nunzio Dimauro, Rocco Fiorino e Vincenzo Santagata.La scelta di pubblicare il bando” SPRINT IMPRESA “,in questo periodo, non è casuale. Come Gal Start 2020 si è voluto dare un forte segnale in un momento, in cui a causa del Covid-19 ,l’economia vive un periodo di grandi difficoltà. Ovviamente, consci del periodo molto critico, al fine di garantire la più ampia partecipazione e consentire alle imprese di candidare la migliore proposta progettuale possibile, oltre ad aver già messo in agenda una probabile proroga della scadenza, appena conclusa l’emergenza sanitaria saranno organizzati una serie di incontri territoriali proprio per approfondire e spiegare tutti gli aspetti del bando e incentivare la partecipazione dei soggetti privati.

In questa fase e sino al 3 aprile sono stati attivati un servizio FAQ alla e – mail: amministrazione@start2020.it e una copertura telefonica, da parte della struttura del GAL, per informazioni, chiarimenti ed attività di assistenza tecnica.

Un sentito ringraziamento, da parte di tutto il Consiglio di Amministrazione, va al Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, all’assessore con delega alle Politiche Agricole e Forestali Francesco Fanelli per l’attenzione dimostrata verso i Gruppi di Azione Locale e all’Autorità di Gestione del PSR Basilicata 2014 – 2020 Dr. Vittorio Restaino con il quale, anche in questo momento di particolare emergenza, si continua a lavorare per la pubblicazione di nuovi bandi e per l’attuazione di diverse progettualità.

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi