Raccolta differenziata…di voti!

Viaggiavo in makkina, diretto verso il mio luogo di lavoro e discutendo con il mio compagno (inteso come amico, sia kiaro) di viaggio ci siamo posti un quesito…ma la sinistra italiana, forte della sua vena ecologista (ecologista solo in casi inutili) sta mettendo in atto una raccolta differenziata dei voti? no, perkè sono… quanti partiti nella coalizione ?? 3 o 4 ?? e non sono in grado nemmeno di organizzare una manifestazione congiunta?? riescono a fare diverse manifestazioni, in diverse piazze di Roma e per finire in diversi giorni dell’anno?? mah! e questi volevano governare l’Italia…. :’O

E poi francamente, manifestare contro cosa…ke inizino ad essere un pò più realisti, mi piacerebbe tanto sentir dire almeno una volta “OK la destra sta facendo bene questa volta” ….makkè, pura utopia…mi sembra ke a volte essere di sinistra significa dover sempre dire no ….NO TAV …NO DALMOLIN …NO CAV… NO VARIE ED EVENTUALI….ma per favore…invece di avere i paraokki…ke usino un pò di realismo….cmq ….ora mi fermo non voglio continuare….era solo uno sfogo da parte di ki è stufo di vedere sempre i soliti comportamenti forzati della sinistra…


Commenti da Facebook

33 Commenti

  1. SpigaVacand

    Caro Wildmetal, dopo la lettura del tuo post, l’unica cosa che mi viene da dirti è la seguente : “ma tu credi ancora nella politica? credi ancora alla destra e alla sinistra? credi ancora a ciò che ti raccontano nelle campagne elettorali?”

    Alcune cose che hai scritto sono verissime, spesso la sinistra è piena di pregiudizi, opportunismi e steriotipi vari…ma credi davvero che la destra sia immune da tutto ciò?…credi davvero che Silvio sia sceso in campo per Salvare L’Italia e non per salvare il suo impero a un passo dal fallimento? Forse nn ci credeva nemmeno la buonanima di sua madre 😛

    Hai letto gli ultimi articoli postati da Ciffo, quello in cui tutti (tranne i Dipetristi) hanno votato conto l’autorizzazione a procedere verso un Senatore eletto all’estero, ma che in realtà  era residente ad un indirizzo fasullo?

    TUTTI hanno votato affinchè il mariuolo restasse in Senato a rappresentarci e a fottersi 20 mila euro al mese….e tu? e tu? e tu? parli ancora di destra e sinistra???  

    cantava Venditti…”è una questione politicaaaa una grande presa per il culoooo”

    Mai canzone fu più AZZECCATA (in onore di Di Pietro) 😛

    p.s. : scommettiamo che a breve “scatta” un post di Falco che vuole dissentire e dimostrarci che io sono qualunquista e che non sono tutti uguali ?? 🙂 😛

     

    1. wildmetal

      beh….credevo si capisse ke non credo assolutamente nella politica….e ke appunto intendevo dire ke basta dire sempre no su qualsiasi cosa ….certo non amo la sinistra, ma state certi ke se mai riuscissero a fare qualcosa di buono per NOI…sarei il primo a dire “brava la sinistra” e non certamente “nooo ke skifo hanno fatto ….sicuramente lo fanno per loro” ….siamo sinceri tutti i politici fanno le cose per loro…l’unica differenza è ke il berlusca lo fa alla luce del giorno…gli altri invece sembrano tutti dei santi ke sono li solo per noi…ecco cosa volevo dire…ammettiamolo, l’attuale governo sta ridando dignità allo stato, usando anke un polso duro lì dove serve….e poi ke ci siano leggi ke fanno in modo ke il berlusca non venga condannato perkè ha fatto dei conti falsi per lui…ma kissenefrega…uno a lui e una a noi…non vi pare??? di sicuro si sta meglio tutti….

      1. ciffo

        Un tempo in qualche modo si giustificava il poveretto che rubava per poter mangiare, perché troppo povero… ora invece giustifichiamo i miliardari che rubano per essere ancora più miliardari e sputiamo sui poveri cristi.
        E siamo anche felici di tutto ciò!
        E tu wildmetal ti permetti di dire che il nostro stato sta riacquistando dignità…. u munn ammers!
        E poi spiegami chi sarebbe sta sinistra? Veltroni è di sinistra? Non ti sei accorto allora che il PD è d’accordo su tutto quello che dice Berlusca.
        O forse DiPietro? Solo perchè si oppone alle leggi pro-ladroni di Berlusconi è di sinistra? mahhhh

  2. lomfra

    Sul USA Banker’s Magazine (Rivista dei banchieri americani), il 25 Agosto del 1924 si scriveva:

    “Il capitale deve proteggersi in ogni modo possibile con alleanze e legislazione. I
    debiti devono essere riscossi, le obbligazioni ed i contratti ipotecari devono esser
    conclusi in anticipo e il più rapidamente possibile. Quando, mediante processi
    giuridici, le persone comuni perderanno le proprie case, diventeranno sempre più
    docili e saranno tenute a freno con più facilità attraverso il braccio forte del governo al potere, azionato da una forza centrale di ricchezza sotto il controllo di finanzieri di primo piano. Questa verità è ben conosciuta tra i nostri uomini di spicco, adesso impegnati nel costituire un imperialismo del Capitale che governi il mondo.
    Dividendo gli elettori attraverso il sistema dei partiti politici , possiamo far
    spendere le loro energie per lottare su questioni insignificanti. Di conseguenza, con un’azione prudente abbiamo la possibilità di assicurarci quello che è stato
    pianificato così bene e portato a termine con tanto successo”

    Ed ancora un grande poeta americano, Ezra Pound scrisse:” I politici sono i camerieri delle banche”.

     

    …questo non cè sui libri di storia. 

     

     

    1. tm

      ciffo diceva “u munn ammers”, io aggiungerei che una volta coloro che dicevano che la politica fosse roba sporca difattti loro non si sono mai astenuti e di politica hanno vissuto e continuato a vivere fino adesso.

      Io sono uno che la politica l’ha sempre fatta attivamente fin da bambino e vi posso assicurare che anche con tutte le storture e le innumerevoli sfaccettature che la caratterizzano si può fare politica attiva e rimanere fedele a certi ideali o valori senza farsi ingabbiare da quell’uso quotidiano che spesso i fantomatici politici ne fanno.

      Esistono persone serie e oneste sia a destra che a sinistra, piuttosto il problema e che oggi  la sinistra attraversa una di quelle fasi più disastrose e priva di identità degli ultimi cinquant’anni.

      Definire sinistra il PD e Veltroni mi sembra la cosa più azzardata che oggi si possa fare cosi come definire il governo attuale  credibile è altrettanto azzardato quanto inesatto.

      Un governo che usa il manganello, che differenzia gli alunni di prima elementare, che fa leggi ad personam, che non da risposte concrete al problema della casa, dei mutui sempre più in balia delle banche non solo non è serio ma rischia di portare il paese sull’orlo del baratro più di quanto non lo sia già.

      Manifestare è un diritto di tutti e anche quello di scendere nelle piazze per protestare contro delle scelte che si ritiene sbagliate, lo ha fatto berlusconi e la destra durante il governo Prodi fin dal primo giorno, portando persone in piazza, facendo banchetti e chiedendo ripetutamente le dimissioni del governo eppure non mi sembra che qualcuno su questo sito si sia scandalizzato più di tanto come invece si fa oggi che nelle piazze ci vanno coloro che non approvano l’attuale governo.

       

  3. For Peace

    Ciao a tutti, io rappresento me stesso.

    Intanto mi associo a quanti mostrano il proprio sdegno verso destra e sinistra. Ormai i casi di falsi ed ipocriti finti politici simil collusi buffoni arraffoni e senza minimi ideali ne conosco anche io PARECCHI. Con questo però non mi associo a coloro che in maniera superficiale la buttano genericamente contro la politica. Si, perchè non cè cosa peggiore in questo momento che lamentarsi e restare alla finestra a guardare o a schierarsi inconsciamente con gli uni o gli altri. Intendiamoci, questa classe politica, i vari leader locali a sinistra e nazionali a destra li abbiamo pompati noi. Stiamo toccando il fondo lentamente, precarietà, fanta-economia, sopraffazioni, in sostanza impoverimento generale lo hanno voluto altri per noi. Adesso basta, vorrei che iniziassimo a strisciare il più possibile, non per godere nel vedere cosa fa il governo, anche perchè il PD sarebbe stato quasi uguale al PDL, ma per irrompere con la protesta per dire BASTA, forti nel riprenderci cosa era nostro nel dopoguerra: ideali, scuola pubblica, sanità pubblica, stato sociale, moralità, rispetto delle regole, crescita dell’economia reale, ecc.

    I SINDACATI POLITICIZZATI, I SINDACATI DEGLI INDUSTRIALI I POLITICI DEI VARI SCHIERAMENTI: DOVRESTE DIMETTERVI, APPROFITTATORI VERGOGNOSI, AVETE VENDUTO I DIRITTI SANCITI DALLA COSTITUZIONE. SONO CONTRO I BUFFONI , SPORCHI, USURPATORI, ASTENETIVI DAL DISTURBARE LA QUIETE PUBBLICA.

    “sono un povero del ceto medio-basso”

  4. gianni

    Chiaramente, considerata la mia nota posizione politica, non posso che concordare quanto detto da widmetal. Anzi io son convinto che bisogna riflettere su quanto lui dice anche perchè, dalle sue parole, si può capire il vero punto di forza di Berlusconi. Signori il Berlusca è forte proprio perchè appunto si continua a parlar sempre di lui sia nel bene che nel male (non importa), la sua strategia è rimanere sempre al centro dell’attenzione; non importa se si continua a dire che è un delinquente e che deve andare in galera. La sua presunta disonestà non costituisce per lui un problema anzi, semmai, è un punto di forza perchè è un motivo in più per tenere i riflettori puntati su di lui. Ed ecco che vien fuori il politico più intelligente di tutti (“a zapp a man all pastur” come dice mio padre), sua maestà  Di Pietro che, con le sue continue accuse (vere o false) non ha ancora capito che in questo modo continua a fare il giuoco di Berlusconi. Ogni volta che Di Pietro apre bocca, fa salire i sondaggi del cavaliere.

    In Italia ci sono due sinistre entrambe non affatto credibili. La prima non credibile perchè dice le stesse cose di Berlusconi non creando nessuna alternativa concreta indicando, al massimo, un nome diverso da Berluska (unica vera alternativa). La seconda non credibile perchè fondata sul concetto di utopia pura della estrema sinistra ancorata ancora sulle preistoriche lotte di classe, lotte contro il capitalismo, lotte contro TAV, ponti, areoporti….lotte contro lotte alla “bast ca fascim casin“. Poi abbiamo il Di Pietro che prima si coalizza con il PD concordando il programma di Veltroni e poi (una volta eletto) lo accusa di essere servo del premier. Beh credo che a questo punto, con questo panorama politico fatto di molti partiti e con pochissime idee l’unica vera alternativa al Berlusconi è non andare a votare.

    Ah, dimenticavo, uno può essere l’alternativa a tutto ciò. Il Beppe Grillo, ad esempio, potrebbe pensare ad un partito, potrebbe pensare di concretizzare le sue lotte. Ma allora perchè non lo fa? ……Caro Beppe, tu lo sai bene, una cosa è sparare vaffa a destra e a manca (fa fare successo e fa guadagnare tanti bei soldini!!!) un’altra è realizzarle praticamente (che comporta fatica e tanti vaffa ricevuti).

    1. falco

      Caro Wildmetal non ci casco più.

      Di gente come te che dicono di non simpatizzare con nessuno e non mi interessa la politica ne ho piene le tasche.

      Quello che penso io in merito è saputo e risaputo. (Spigavacanda)

      Se devo intervenire voglio sapere prima chi sei, voglio conoscerti per nome e per cognome, per non essere preso per il c..o. (anche se la punteggiatura non mi è nuova).

      Questo argomento lo abbiamo affrontato un po di tempo addietro ed io mi sono trovato ad interloquire con un personaggio  che predicava come te  e il giorno successivo razzolava accompagnando l’onorevole a fare campagna elettorale. Troppo comodo così. 

      Voglio prima sapere con chi ho ache fare e comportarmi di conseguenza.Grazie.

       

      1. wildmetal

        mi sa ke non mi sono spiegato….io simpatizzo… e come, con la DESTRA (pensavo si capisse) mi piace molto questo governo e mi piace molto l’amministrazione comunale della nostra città e non amo assolutamente la sinistra, ma come già ho detto l’altro giorno, se la sinistra facesse qualcosa di concreto una volta atanto….sarei il primo a dire bravi. Io mi definisco uno di destra…senza paraokki….non faccio o dico le cose in base a ciò ke mi dice qualcun’altro…sento, guardo e poi…PENSO e mi kiedo se PER ME va bene o va male. Per quel ke riguarda il sapere ki sono…il bello di internet è ke si può dialogare in modo anonimo…inoltre non sto prendendo per il c..o nessuno….e soprattutto non ho mai parlato di politica altre volte…quindi non credo proprio di essere ki credi tu, anke perkè sono iscritto solo con questo nick e quindi puoi controllare se ho già risposto. Inoltre, proprio per il fatto ke comunque alla base ritengo ke tutti freghino (e sicuramente lo farei ank’io se fossi al loro posto e credo proprio anke kiunquealtro) non mi sono MAI fatto vedere e MAI mi vedrete a fianco di qualke politico…

        Tornando al post iniziale in cui ribadisco non prendevo per il c..o nessuno, la mia era una semplice critica verso coloro ke secondo me (e sottolineo secondo me) guardano la politica con i paraokki….tutto qui….mi kiedevo solo se mai un giorno uno di sinistra ammetterà ke qualcuno di un partito politico diverso dal suo, abbia fatto qualcosa di buono….tutto qua.

        Qualcuno mi diceva ke il governo italiano non ha rialzato la testa….beh io l’altro giorno ho visto il nostro Premier, accolto in America (credo al campidoglio ma non ne sono sicuro…non ricordo) in forma ufficiale da George W Bush…e non solo dal presidente chavez…o in palestina o non so più in ke altro speduto posto del mondo….perkè ammettiamolo, il buonismo non porta da nessuna parte…sono i forti ke muovono i fili…senza parlare poi della considerazione ke abbiamo riacquistato in europa.

         

         

         

        1. DrugoFà

          Beh cosa dire a wildmetal se non chieder se stia scherzando o cos altro…questo governo sta facendo qualcosa di concreto per noi tutti??? Cosa??? Dove??? Come??? Guarda per favore fammi capire perchè proprio non ci riesco…sta ridando lustro alla nostra immagine in Europa e nel mondo??? Ed in che modo, proponendo classi elementari separate tra bambini italiani e stranieri, favorendo l’integrazione così come accade in tutto il resto del mondo??? Oppure ti riferisci a tutti i tagli che il governo sta mettendo in atto, in primis all’istruzione pubblica e tra non molto anche alla sanità??? O no, forse ti riferisci ai disegno di legge per salvare i manager che hanno portato alla disfatta le aziende più importanti del nostro Paese e di conseguenza hanno azzerato tutti i sacrifici fatti da migliaia di risparmiatori??? O forse ti riferisci alla libertà d’informazione che finalmente abbiamo in Italia, con quotidiani e televisioni in mano ad una sola persona così come progettato dalla vecchia P2 e posto in essere dal nostro Premier??? ………………….senza parole……………………………….fammi capire un pò, perchè proprio non ci riesco da solo…….saluti. 

        2. falco

          beh….credevo si capisse ke non credo assolutamente nella politica….e ke appunto intendevo dire ke basta dire sempre no su qualsiasi cosa ..
          inizio questo mio intervento con la stessa tua affermazione atta a disorientare chi ti legge e a certificarne con l’intervento successivo la totale contraddizione.Comunemente chiamata faziosità.
          Sono ormai fermamente convinto che quando si parla di destra e di sinistra non si sappia veramente di cosa si stia  palando e molte responsabilità, le ha Il nostro caro Berlusca con la famosa scesa in campo del 1994, dove per soli fini personali, ha contribuito a confondere, a disorientare  l’attuale ordinamento politico.
          Per me il tranello in cui  siamo cascati tutti è quello che a furia di ascoltare gli spot del Berlusca con le sue generalizzazioni siamo finiti nel considerare la DESTRA e la SINISTRA uno specifico partito politico, quando invece non è così.
          Dovremmo sapere, invece, che in politica si dovrebbe identificare con DESTRA e SINISTRA esclusivamente delle correnti di PENSIERO che tiene conto del ceto sociale a cui si appartiene.

          Infatti la storia ci dice che in Grecia ci furono democratici ed aristocratici, a Roma si cominciò con patrizi e plebei; persino nella Palestina ai tempi di Gesù si ebbero farisei e sadducei, e forse altre correnti ancora. Tutte queste divisioni sono riconducibili a scontri di classe da un lato ed a scontri di idee dall’altro.
          Quindi anche le divisioni dovute alle idee, alle fedi religiose e così via trovano una quasi automatica corrispondenza nella classe sociale di appartenenza e subentrano ambizioni individuali ed interessi di fazioni che portano ad incroci molto complessi.

          Per me essere di destra significa essere “moderati” che per quanto possa sembrare una semplice innocua parola, in realtà è espressione di cultura borghese e quindi delle classi più elevate e quindi  una fascia molto ristretta del nostro tessuto sociale.

           La sinistra invece storicamente esprime tendenze progressiste espressione di cultura democratica che proprio per questo risente di uno spirito vivace e battagliero. Questo spiegherebbe la frammentazione da sempre esistente dovendo far fronte a particolari esigenze irrinunciabili.

          Quindi  dichiarare di essere di destra perché si è d’accordo con l’operato di berlusconi lo trovo molto riduttivo quindi mi sento impossibilitato a poter intavolare un minimo di discussione in quanto si parliamo due lingue diverse. 

    2. ciffo

      Berlusconi è forte perché si parla di lui nel bene e nel male.

      Bene… d’ora in poi nessuno osi denunciare mafia o camorra… non sia mai li rendiamo più forti. E se non si fosse capito non è la camorra il vero problema ma Saviano che accusa e denuncia. Stiamo zitti zitti e vedrete che la camorra sparirà da sola.

      Allo stesso modo mica il problema sono le leggi assurde pro-ladroni di Berlusconi… è Di Pietro che le denuncia. Facciamolo tacere.

      Ah… l’accostamento Berlusconi-camorra è solo un paragone. Che a nessuno venga in mente di vederci altro… non sia mai rendiamo Berlusconi ancora più forte. Già l’Espresso insiste ogni settimana con articoli sul sottosegretario Cosentino in odor di camorra e sempre a braccetto di Berlusca quando va a Napoli a vantarsi di aver risolto il problema rifiuti.

      DiPietro fa il gioco di Berlusconi.

      Lasciate perdere il fatto che i sondaggi che si tengono periodicamente sulla fiducia degli italiani nel governo hanno visto un calo di 10 punti del premier solo in occasione della manifestazione di Piazza Navona successivamente alle leggi assurde del ministro cameriere Alfano. Da Vespa dicono che parlando male si fa il gioco del cavaliere e se lo dice Vespa….
      Posso capire che in campagna elettorale sia bene parlare di programmi e non fare campagne di odio ma da qui a pretendere che non ci sia opposizione!

      Veltroni non è credibile perchè dice le stesse cose di Berlusconi

      Ovviamente se dicesse cose diverse immagino non sarebbe credibile lo stesso perché direbbe cacchiate…. vero Gianni?

      Il Di Pietro che prima si coalizza con il PD concordando il programma di Veltroni e poi (una volta eletto) lo accusa di essere servo del premier

      E’ la logica signori… se Veltroni dice le stesse cose di Berlusconi e DiPietro si allea con Veltroni… proprietà transitiva! Come si permette di criticare Veltroni.
      Pensiero unico! La democrazia è roba sorpassata.

      Che brutto quell’approfittatore di Grillo che fa tanti bei soldini!

      I soldi li deve fare solo chi è in politica. Chi fa altri mestieri, anche se guadagna soldi leciti e paga le tasse non va bene lo stesso. Entrasse anche Grillo in politica… poi lo apprezzeremo tutti perché farà non milioni ma miliardi, non pagherà le tasse coi falsi in bilancio e invece di distribuire vaffa se ne prenderà tanti… allora si che può permettersi di essere ricco!

       


      Caro gianni… il confine tra tifosi e servi è molto labile… se, come dici tu, l’opposizione dura fa il  gioco di Berlusconi allora pensateci tu e quelli come te che lo hanno votato a protestare per le immonde e indegne leggi che spazzeranno le ultime bricciole di legalità rimaste in Italia. Lo schifo in cui è scivolato il nostro paese grazie anche al Berlusconismo è evidente ovunque… pensa a wildmetal che senza alcuna vergogna scrive e si vanta del suo presidente ladrone e che candidamente ammette che lui ruberebbe allo stesso modo.

      Spero proprio che mio figlio non dirà mai che quelli da stimare son quelli che rubano… altrimenti meglio andar via dall’Italia come fa Saviano.

      1. DrugoFà

        Ed infatti concordo pienamente con Ciffo…ma oramai nessuno stupore, ma nemmeno rassegnazione…credere che la politica non ci riguardi è la cosa più illogica ed autodistruttiva che possiamo fare…

        Eppure lo sconforto prende il sopravvento se pensiamo ad esempio che tra un pò è Saviano quello che ha sbagliato…perchè non si è fatto gli affari suoi, perchè ha dato fastidio, perchè mette in cattiva luce la sua terra (quelli che hanno fatto triplicare gli ammalati di patologie gravissime per via dello smaltimento illegale di rifiuti tossici no, loro amano la loro terra!!!)….. ma ma soprattutto perchè ci ha fatto tanti soldi….logico no??? Forse si, ma solo in Italia; e questo solo per far capire in che modo si ragiona qui da noi………incredibile ma purtroppo reale, sembra proprio di vivere un incubo…………..saluti.

      2. wildmetal

        caro ciffo…caro ciffo…ripeto per l’ennesima volta…io non stimo ki ruba…io stimo BERLUSCONI perkè fra tutti quelli ke rubano (ripeto TUTTI) mi piace di più…quello ke dici tu, lo si potrebbe dire se stimassi BERLUSCONI piuttosto ke un Santo, e poi, mi dispiace davvero ke tu creda ancora ke i buoni vanno avanti…non so proprio come fai…mi spiace davvero…

         

        1. ciffo

          Perché dici questo? Non è vero che tutti rubano.
          Molti rubano e sta a noi individuare e premiare i pochi che non lo fanno e che meritano di andare avanti…. non è la bontà che dobbiamo usare come metro ma il merito e le capacità.
          Hai scritto che sei di destra e l’anno scorso avrai votato il sindaco Venezia immagino… con quali parametri hai deciso di votarlo? Come ladro più furbo degli altri ladri o come persona meritevole e capace?

          1. wildmetal

            ri-caro ciffo…ri-caro ciffo…odio ripetermi, ma per l’ennesima volta mi costringi a farlo…io non voto in base a ki ruba…io parto dal pregiudizio ke kiunque in politica gestisce kiaramente e giustamente le cose a suo favore quando può…e poi secondo te io ritengo ke un DOTTORE del calibro di VENEZIA, si faccia eleggere sindaco per rubare a Montescaglioso??? mah… non so come vedete il mondo…ho votato la coalizione Venezia, solo perkè il loro programma mi ispirava fiducia e mi piaceva…torno a ripetere IO PENSO CON LA MIA TESTA…non lascio ke altri dicano per me quello ke devo pensare…

             

      3. gianni

        Ciffo perchè devi interpretare erroneamente il mio discorso? Non ho detto da nessuna parte che non si deve denunciare l’illegalità, ho solo detto che se devi entrare in politica e pretendi di governare allora devi presentare un qualcosa di concreto e alternativo. Come posso votare uno che dice solo che Berlusconi merita di andare in galera? DiPietro può anche denunciare l’illegalità ma deve anche proporre cose reali e concrete. Comunque, mi dispiace dirlo, ma se subito caduto nella classica strumentalizzazione parlandomi di Saviano. Sospettavo che qualcuno , banalmente, lo avrebbe tirato in ballo per rispondere al mio post ma il mio è solo un ragionamento in riferimento alla pochezza di argomenti dell’attuale opposizione. Ripeto, la politica deve essere denuncia ma anche altro (altrimenti così si può solo fare opposizione). Poi mi fai un ragionamento un pò curioso, mi fai un ragionamento strano in riferimento a Grillo. Scusa prima dici a widmetal che si può fare politica in modo onesto e poi dicendo:

        Entrasse anche Grillo in politica… poi lo apprezzeremo tutti perché farà non milioni ma miliardi, non pagherà le tasse coi falsi in bilancio e invece di distribuire vaffa se ne prenderà tanti… allora si che può permettersi di essere ricco!

        …ma non ti sembra una contraddizione? A questo punto concordi con widmetal quando dice che tutti al posto di Berlusconi avrebbero rubato allo stesso modo (visto che hai questo sospetto su Grillo!!!). 

        Comunque su una cosa concordo con te; è il berlusconismo che ha contribuito allo schifo ma il problema è che gli altri, con il loro antiberlusconismo, non hanno fatto altro che aumentare il berlusconismo. Spero di essere stato chiaro e per cortesia non interpretiamo i discorsi in modo sbagliato tirando in mezzo Saviano.

  5. For Peace

    Pensavo che la discussione potesse essere costruttiva, ma quando parla Gianni però sento le mie gambe scricchiolare ed altre cose scendere a più non posso verso il basso………………………., mi sembra di parlare a vuoto. Quì non si pone un problema di contrapposizione pro e contro Berlusca caro Gianni. Quì è in gioco il futuro di noi tutti. Quando a 20-30 tuo Padre ti concepì, aveva già una casa forse, una famiglia, una società che pensava alla crescita, una società con degli ideali di vita, una moralità. Oggi i furbacchioni del PD-PDL e compagnia bella ed i sindacati uniti, del futuro nostro non se ne fottono!!!!!! SVEGLIATI e ragiona. Adesso i padri vedono i propri figli nella merda più totale, loro sono riusciti ad andare presto in pensione ecc (per i tanti fortunati) il mio no, noi a fine mese non ci arriviamo. Mi sai dire di chi è la colpa?

    AZIONA IL CERVELLO

    1. DrugoFà

       

      Scusa se te lo dico caro wildmetal, ma le tue parole sono proprio di una tristezza unica…non stiamo parlando ne di destra e ne di sinistra, non ti è chiaro? Solo e semplicemente del nostro futuro e di tutte le grigie nubi che si addensano su di esso; non sarebbe meglio un’Italia ed un mondo migliore rispetto a questo in cui viviamo? Non sarebbe meglio soppiantare la corruzione ed i sotterfugi con un pizzico di lealtà e correttezza?

    2. gianni

      Vabbè…io al posto tuo non leggerei nessun commento di gianni. Al posto tuo farei anche a meno di offendere gianni che, sia nel virtuale che nel reale, ha sempre cercato di rispettare le opinioni degli altri….non so forse potrebbe essere una dimostrazione di educazione.

      Non hai mai pensato che forse è proprio perchè i nostri genitori sono andati subito in pensione che giustifica la crisi odierna? (basti pensare che ad un dipendente statale gli bastavano solo 15 anni di servizio per andare in pensione). Lo sai che prima non esistiva la globalizzazione e che in Cina si moriva di fame? Lo sai che prima la DC aveva finanziamenti dagli Stati Uniti e il PCI dall’U.R.S.S? Lo sai che prima bastava svalutare la lira per tenere a bada il PIL e che adesso non si può far più nulla?

      Ahhhh….quanto vorrei avere il tuo di cervello caro For Peace

  6. nemesi

    eheh caro wildmetal! non starò qui a ribadire il pensiero di drugofà o ciffo, con cui ovviamente concordo, ma mi assale un senso di paura!

    quando la gente mi chiede perchè l’ Italia di oggi si trovi in queste condizioni rispondo che gli italiani, in tanti, hanno scelto Berlusca…per gli stessi tuoi motivi!

    purtroppo ti assicuro che ho visto solo tanto spavento nei loro occhi ma neppure una briciola di condivisione e ogni giorno mi chiedo come si faccia ad essere così ciechi davanti a fatti talmente evidenti!

    non so chi tu sia, cosa faccia, quanto tu abbia girato in Europa e non voglio neppure saperlo ma io negli ultimi anni ho avuto la fortuna di condividere il mio appartamento con tanti ragazzi europei e ti assicuro che ultimamente abbiamo fatto tutto tranne che riconquistare l’ Europa come dici tu!

    proprio ieri sera il mio nuovo coinquilino francese, alla domanda su come fosse visto berlusconi in Francia mi ha detto: Berlusconi??? per noi è un IMBROGLIONE!…il Parlamento Italiano???ci sono tanti ladri!

    …le ragazze spagnole che erano con me annuivano…chissà se cinque ragazzi europei (che non si erano mai visti prima)  con opinioni identiche fanno testo…  

     

    1. wildmetal

      …ok…ho raggiunto il mio scopo….avevo sempre pensato ke questo sito ormai fosse diventato prettamente a sfondo “sinistroso”, leggendo i commenti su qualsiasi cosa fatta da una persona di destra, ma ora ne sono certo…così come ora sono sicuro ke mai una persona di sinistra sarà obbiettiva.

      Grazie!

      1. gianni

        No widmetal, stavolta non concordo con te. Questo sito non è per nulla a sfondo “sinistroso” e te lo dice uno che ha le tue stesse simpatie politiche. Tutti possono iscriversi al sito e scrivere la propria opinione senza avere nessuna tessera di partito o particolari simpatie. Da questo punto di vista direi che viene rispetta al 100% il concetto di democrazia. Se tu hai una tua opinione (che può essere giusta o sbagliata, morale o immorale) devi comunque esporla senza farti condizionare dal fatto di trovarti in forte minoranza. In passato molte persone non appena si sono accorti di essere in minoranza si sono allontanate dal sito accusandolo di essere di parte. A mio avviso questo è un tipico comportamento da vittima che mi fa pensare di una persona non sicura delle proprie idee. Anch’io spesso mi son trovato in minoranza (a volte son stato l’unico ad avere una determinata posizione) ma non ho mai pensato di abbandonare il sito per questo…anzi.

    2. piovasco

      Non esageriamo. Condivido le opinioni di Ciffo, ma chiedere ad un francese cosa pensa di qualsiasi italiano (compreso te e me) e come chiedere ad un montese un parere su di un bernaldese Laughing, con tutto il rispetto per i francesi Laughing.

      Ricordiamoci che i francesi sono quelli dei governi socialisti che “deportavano” i sans papier o che facevano esperimenti nucleari a Mururoa o che hanno creato le banlieue. So che portando questi esempi generalizzo  e faccio del populismo, ma attenzione ai pareri facili degli altri. Vive la France!!

      Ciao.

        1. Wiseman

          ragazzi state tutti trascurando un particolare: ci sono state delle regolari elezioni….lasciamoli governare! d’altronde, il Diavolo non ha mai detto in campagna elettorale che si sarebbe dedicato ad opere di misericordia!

           riporto un pensiero di don Marcello Cozzi, sul quale penso siamo tutti d’accordo: “non siamo antipolitici,vogliamo solo un’ALTRA ed ALTA politica”.

        2. ciffo

          Peccato che quella di Grillo sia solo una provocazione. 🙁
          googlando un pò:
          sul mercato è possibile comprare solo il 43% di mediaset… berlusconi detiene il 40% e gli basterebbe spendere qualche spicciolo per assicurarsi la maggiornza… a differenza di chi lancia l’OPA che dovrebbe tirar fuori 2-3 miliardi di euro senza neanche la sicurezza di divenire padrone.
          Certo che se ne sarebbero risolti di problemi!
           
          Per wiseman: lasciarli governare non significa accettare supini tutto. Aiutiamoli a governare nel modo giusto.

      1. nemesi

        non voglio alimentare inutili e banali polemiche, caro piovasco!

        volevo solo riportare una personale esperienza vicina all’idea che ho anch’io del nostro presidente del consiglio, non di un qualsiasi italiano!e ricorda che si parlava di politica non di football…;-)

    1. gianni

      For Peace, accetto volentieri le tue scuse. Comunque vorrei che il mio discorso non fosse interpretato da un punto di vista di simpatia politica ma da un punto di vista strettamente politico. Io stesso ammetto (pur essendo simpatizzante della destra) che la situazione di oggi non è delle migliori e ciò è dovuto in parte al berlusconismo e peggio  ancora, all’antiberlusconismo (che non fa altro che rafforzare l’attuale premier). Non credo di essere poi tanto ideologico solo perchè ho delle simpatie o perchè ho fatto un ragionamento di questo tipo, insomma non ho mai detto e non ho mai pensato che Silvio fosse un santo venuto in terra a salvarci.

      Ecco questa è un’altra mentalità che dobbiamo debellare. Se troviamo uno che dice che berlusconi fa bene, subito si pensa che questo sia una persona superficiale, che ama le veline e che si lascia facilmente soggiogare fino addirittura ad arrivare a pensare che sia un lecchino. A mio avviso questo è secondo me un vero atteggiamento ideologico, quello appunto dell’antiberlusconismo. L’opposizione ci deve essere….ci mancherebbe!!! ma deve essere costruttiva. Ad esempio Berlusconi vuole fare il ponte sullo stretto, se l’opposizione non è concorde non deve dire no solo perchè Silvio farebbe vincere l’appalto ad un suo amico (ragione ideologica per dir di no!!) ma deve magari dimostrare con dati veritieri alla mano che il ponte è inutile e/o rovina uno dei più belli paesaggi del mondo ecc… Questo deve essere la cosa che mi aspetto da una seria opposizione.

      Sicuramente, caro for peace, non tutti i nostri cari hanno avuto i benefici di cui parlavo sopra (e meno male, altrimenti ti assicuro che oggi per noi sarebbe ancora più triste!!) ma non credo che prima i politici di ieri fossero più onesti di quelli attuali (se ne fottevano anche prima!!!). Il problema è che il mondo è cambiato radicalmente, adesso la società ci impone di essere più flessibili, ci impone di capire e di adeguarci velocemente alle diverse condizioni. Non dico che è più bello adesso che prima ma non dico neanche il contrario però oggi, purtroppo, non possiamo avere la mentalità dei nostri padri, non possiamo pensare ancora di sperare nel classico posto fisso. Casomai dobbiamo criticare che ci promette un ritorno al passato con il ritorno di un vecchio stato sociale (per come è stato applicato in Italia).

      P.S: grazie per aver chiarito la questione. Accetto volentieri l’aperitivo, ma non sentirti in debito di nulla

      ARRIVEDERCI A MONTE

  7. ciffo

    wildmetal…. prima scrivi che i politici tutti (ripeti TUTTI) rubano…. poi cambi versione e trasformi il rubare in gestire le cose a proprio favore (concetto ammorbidito ma sempre di rubare alla collettività si tratta) e infine giustamente affermi che uno del calibro del sindaco Venezia figurati se si fa eleggere per rubare.
    Insomma rubano tutti o no?
    A scanso di equivoci sottolineo anche io che non nutro alcun dubbio sull’onestà del sindaco Venezia… e proprio per questo ti ribadisco il concetto… NON TUTTI RUBANO O FANNO COSE SOLO A PROPRIO VANTAGGIO…. noi dobbiamo solo individuare e sostenere i pochi che non lo fanno.
    Le ideologie e i programmi OGGI sono secondari. Per me Berlusconi o Prodi o Veltroni o Di Pietro possono portare l’Italia ad essere la nazione più potente del mondo… ma se questo dovesse avvenire a scapito di legalità e danneggiando ingiustamente anche un solo cittadino… meglio essere gli ultimi.
    Del resto le ideologie e i programmi a volte sono solo chiacchiere al vento. Vedi per esempio Berlusconi… si definisce liberale e di destra ma, se ci rifletti, almeno ultimamente, parla e agisce come il peggior statalista, è ostile ai capitali stranieri, vuole regolare il mercato impedendo OPA “ostili” su aziende italiane, “salva” (meglio dire affonda) aziende facendo pagare il tutto alla collettività, dice che bisogna tornare agli aiuti di stato per auto e industrie in crisi…. insomma…. se sei veramente di destra e liberista dovresti essere il primo a criticarlo. Se invece si è tifosi e basta…

    per gianni:
    mi scuso per il mio italiano… evidentemente non sono stato chiaro. Alle tue affermazioni ho fatto seguire frasi direttamente conseguenti alle tue affermazioni. Frasi palesemnte (almeno credevo) assurde!!! Tutti abbiamo diritto di far soldi, basta pagare le tasse! Chi lancia frecciatine contro chi guadagna è meschino…. tanto più se poi si mette il prosciutto sugli occhi quando sostiene persone che molti più soldi hanno fatto rubando o agendo illegalmente.
    Non hoi strumentalizzato Saviano…. ho solo fatto un paragone per ribadire il concetto che ciritcare e denunciare non significa rendere più forti chi critichi e denunci. E comunque non sono d’accordo su quello che dici. Tu non hai alcun dato per confermare che l’opposizione dura di DI Pietro fa il gioco di Berlusconi, lo dice solo Vespa e di conseguenza tutti gli italiani. Ma Vespa sappiamo che ha rapporto ha con il potere e che non può certo essere considerato giornalista serio. Ti ho riportato i sondaggi che dicono il contrario. Sono d’accordo su di te che bisogna presentare proposte alternative e che quindi, ad esempio, in campagna elettorale non bisogna SOLO parlare del “nemico” ma improntare programmi seri con proposte alternative e non fare coalizioni basate solo sull’ANTI.
    Detto questo però ti ricordo anche che Veltroni ha seguito il tuo consiglio e sta ancora piangendo per le scoppole quotidiane che prende…. e che fare opposizione non significa sempre necessariamente produrre proposte alternative. Se uno fa una legge che gli permette di uccidere o rubare senza che nessuno possa giudicarlo l’unica cosa da fare è lottare per abolire quella legge…. non certo proporre migliorie ad un’idiozia.

     

    chiudo con entrambi la discussione Smile

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi