mercoledì 22 Settembre 2021

Dove sei, vita sociale montese??

Sono passati solo due mesi dalla fine delle “vacanze montesi” ed il paesello sembra già trasformato. Basta farsi un giro, magari a piedi, per rendersi conto che non cè più nessuno..

Salvo il solito giro nel monolocale, dove fra l’altro la massima attrattiva è stare seduti e guardare la gente che entra (o esce) magari commentando l’abbigliamento fuori moda o alla moda…

Già con il fedele yuri ci eravamo accorti di questo cambiamento (tanto da fargli rimpiangere parma).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ma insomma? che fine ha fatto la voglia di divertirsi che c’era poco tempo fà?!? Sono bastati i primi freddi a rinchiudere la gente nelle proprie case??
E’ pur vero che i soldi sono il limite principale e io stesso vedo che con la 10 euro settimanale ci faccio davvero poco.. ma questo non può fermare la voglia di stare insieme, di parlare o magari, perchè no, di criticare il governo (o lodarlo) organizzare manifestazioni e scioperi, ma cmq dialogare, confrontarsi soprattutto con quelli che riteniamo i diversi.

Bisogna aspettare per forza che qualcuno organizzi qualcosa?
Forse i nostri nonni si divertivano di più, anche dopo il lavoro nei campi si stava insieme, si discuteva, si suonava e ballava, si beveva vino.. e pure c’era povertà… (basta vedere i “bravi” della civiltà contadina)

Possibile che si debba uscire dalle proprie tane solo nelle vacanze o in periodo elettorale?? Daccordo che la tv quotidianamente ci infonde tristezza, paura e diffidenza ogni giorno che passa, ma ragazzi la vita reale non è la TV…

Ieri sera sono stato ad una riunione organizzata da Basilicata Futura e la sorellina di Nemesi, per discutere sui 40 anni dal ’68. Le parole del professor Cassano, non lasciano spazio a fraintendimenti: Dopo il 68 la gente si è sempre più individualizzata, rinchiusa nella propria microrealtà, divisa, indebolita e facilmente comandata…

(immaginate cosa sarebbe accaduto se Berlusconi fosse stato presidente del Consiglio nel ’68 ? )

 


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. SpigaVacand

    Sono oramai diversi anni che la vita sociale a Monte è praticamente scomparsa, tranne i 20 giorni di Agosto e qualke sprazzo a Natale e Pasqua. Secondo il mio modesto parere i motivi sono molteplici, tra i più giovani oramai le nuove tecnologie hanno preso il sopravvento, playstation, pc e internet spesso tengono in casa tanti ragazzi che altrimenti ogni tanto la sera uscirebbero a fare 4 passi; poi ci son i “giovani più grandi” che spesso socializzano con la propria auto, e come tanti deficenti rincoglioniti passano ore e ore a fare sali e scendi per il paese, e magari mentre passeggiano in auto parlano dell’aumento della benzina; Molti giustamente socializzano nelle palestre e nei campi sportivi, altri vanno in letargo nelle proprie case davanti alla tv a sentire le balle di Bruno Vespa; una buona parte di Montesi socializza nelle varie Bologna, Parma, Siena, Milano ecc ecc; cosa rimane??? Io che mi faccio i soliti 4 passi fino a piazza Roma, socializzo con i manifesti affissi e con la marlboro light serale, una bevuta alla zampillo, due sms ad amici di fuori, e si ritorna a casa.

    Signore e Signori questa è Montescaglioso ogni sera dal 30 Agosto ai primi di Giugno!…e qualcuno osò dire da un palco qualche mese fa “Montescaglioso, non è  un paese morto come ce ne sono tanti in Basilicata, è un paese vivo dove la gente pullula a tutte le ore” …e tanti bischeri sotto il palco a sfregiarsi le mani dagli applausi…:-) Buona notte Montescaglioso…anche se oramai, iè nòtt pùr d’iuorn! 😛

    1. ciffo

      Questo è proprio un bel post…
      Condivido le domande che si pone lomfra e anche la bella analisi di spigavacand.
      Ma non possiamo pensare a qualcosa noi tutti insieme?
      Non scendo tantissimo a Monte ma effettivamente devo dire che quando capita è proprio deprimente di sera… meno male che abbiamo almeno il cinema… e pure quello è quasi sempre deserto nonostante una programmazione tranquilla e commerciale. Palazzetto e stadio sono pochissimo frequentati anche con campionati dignitosi nel basket e nella pallavolo. Alcuni locali aprono solo nel weekend.
      Stiamo diventando un paese fantasma?
      Qualcuno ha qualche idea? Un circolo? Una serata fissa a settimana per fare qualcosa?
      lomfra esce e non sa che fare, io quando ci sono pure, spiga altrettanto… ma perchè non facciamo qualcosa insieme?
      Pregiudizi e pigrizia prendono sempre il sopravvento?

      1. piovasco

        La cosa più semplice da fare sarebbe quella di aprire uno spazio: Usciamo ?

        Sono tizio ho saputo che a Matera oppure a… c’è sono solo oppure siamo… vuoi venire? chiamami….aspetto fino alle in piazza… mandami una mail.

        Esco stasera, mi troverò alle ore…in piazza o al bar…alle ore…

        Vorrei andare al palazzetto non da solo…

        Domenica organizzo una macchina per andare a ma sono da solo….ecc.

        Ciao.

      2. lomfra

        bè, non è proprio vero che quando esco non sò che fare.. Diciamo che, pur uscendo ogni sera, sono un pò fossilizzato nel frequentare quasi sempre gli stessi posti:

        centro storico, redfox (che spesso e volentieri il sabato e venerdi mette musica in poki mt quadri) , casa di amici ed a volte matera.

        La mia proposta è quella di uscire e girare posti diversi ogni volta e non ripiegare sempre sulle stesse cose/locali.

        ma, xkè no, si potrebbe anche approfondire l’idea di un circolo. .

        1. nemesi

          il circolo!!!

          è da tempo che penso che possa essere la soluzione per il nostro paese.

          il post di spiga è un racconto perfetto della classica serata montese in cui i pochi, ma davvero pochi, vagano come anime in pena sperando che anche quella serata passi in fretta…se penso a monte in una banale serata infrasettimanale invernale, me la immagino così!!!

          ci vuole una svolta o meglio un motore!un punto di incontro ma non solo; un luogo che con una “redazione” stimoli, incuriosisca, attiri i più e meno giovani montesi!

          avere la possibilità di uno spazio sufficientemente grande da utilizzare in vario modo sarebbe bellissimo; senza grandi pretese!

          un piccolo cineforum (che so anche solo 2-3 film al mese), mostre locali e non  (abbiamo tanti artisti montesi), qualche seratina con un po di musica, conferenze con vari temi che possano avvicinare tutti, una playstation, qualche gioco da tavolo e, ovviamente, un baretto! tentare insomma di coinvolgere, invogliare gli alltri ad abbandonare poltrone, sky e msn per un vita sociale!

          credo che creare uno spazio “cosa c’è in giro” possa servire per una crescita più personale che sociale, ma vedendosi, parlandone si trovano mille spunti per passare una serata ed eventualmente andare fuori!

          so che la mia idea è davvero utopica e tanti di voi leggeranno in queste righe cose sentite milioni e milioni di volte ma proviamo a pensarci davvero, a dare un contributo!quanto darebbe una cosa del genere al nostro paese?

          si, è vero, tanti di noi sono fuori per studiare o lavorare ma sempre più montesi si iscrivono all’uni di matera! cosa pensano? dove sono? o semplicemente cosa fanno la sera?

          un paese muore se nessuno lo vive e non credo sia questo quello che ci auguriamo per monte….

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi