TERRITORIO DI MONTESCAGLIOSO, POTENZIALE AREA DEL SITO UNICO NAZIONALE PER IL DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI!

Cari concittadini, come avrete già saputo da organi di stampa locali e nazionali, la nostra Comunità potrà essere esposta al rischio di contaminazione da materiale radioattivo. Per ora, il rischio è solo potenziale poiché la mappa delle  67 aree  idonee, sebbene elaborata con criteri scientifici dell’ISPRA e AIEA , è a livello di proposta.

Pertanto, benché si tratti di progetto preliminare e nel mentre ci si prepara ad una possibile manifestazione di protesta a livello interregionale, mi sembra alquanto utile NON PERDERE TEMPO e seguire il percorso istituzionale indicato dalla SOGIN che, con un AVVISO PUBBLICO, a partire da oggi, 5 GENNAIO 2021, apre la CONSULTAZIONE PUBBLICA e dà 60 (sessanta) giorni di tempo agli Enti Locali, Associazioni, Portatori di interessi, ecc…., per FORMALIZZARE IL DISSENSO, fare osservazioni e motivare le contro proposte.

Mi pare anche del tutto evidente che ubicare il sito nazionale nel territorio di Montescaglioso significa esporre a rischio contaminazione anche le Comunità limitrofe. Per questo, è necessario formalizzare, entro 60 giorni, un documento istituzionale di dissenso condiviso, possibilmente intercomunale/provinciale se non addirittura di carattere regionale e/o interregionale.

È bene anche evidenziare che, a differenza della maxi protesta del 2003 dove nessuno delle Istituzioni regionali pareva sapesse nulla della scelta di Scanzano, questa volta la SOGIN, grazie anche a quella ribellione popolare e ad un dlgs n. 31/2010, si sta muovendo con metodi “trasparenti”, vedi avviso pubblico (atteggiamento impensabile tanti anni fa)!

Quindi, onde evitare di trovarsi impreparati, è giusto e legittimo pensare già ad una possibile manifestazione generale di protesta in caso il documento istituzionale di dissenso non andasse a buon fine, nel frattempo, però, non si deve sottovalutare di rispondere in primis all’avviso pubblico.

Non vorrei che, per un “cavillo” burocratico, infilino la “supposta” ai cittadini montesi/lucani!

https://www.depositonazionale.it/siteassets/consultazione/deposito-nazionale_avviso-pubblico.pdf

Colgo l’occasione per precisare che il M5S è fermamente contro la proposta di collocare lo stoccaggio di scorie nucleari in un’area, la nostra, già martoriata da problemi di salute pubblica e crisi economica.

A tal fine, mi sembra opportuno ed urgente che il Sindaco, Vincenzo Zito, convochi un Consiglio comunale aperto dove le Forze politiche formalizzino la propria  disapprovazione all’irricevibile proposta della SOGIN e, senza perdere tempo in dichiarazioni d’intenti, intraprenda tutte le azioni necessarie volte a scongiurare un ulteriore disastro ambientale e sociale. Il tempo di sessanta giorni vola!

Peppino Ditaranto, Consigliere Comunale – M5S (5 Gennaio 2021)

Per ulteriori approfondimenti, si invita a consultare: https://www.depositonazionale.it/

https://www.depositonazionale.it/consultazione-pubblica/proposta-di-cnapi/pagine/default.aspx

Scanzano Jonico (Matera) – Il corteo della manifestazione contro il nucleare  (2003)


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi