PRIMARIE PER LA NASCITA DELL’ORGANIZZAZIONE GIOVANILE DEL PARTITO DEMOCRATICO

Venerdì, 21 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 23.00 si terranno le elezioni primarie che porteranno alla nascita dell’organizzazione giovanile del Partito Democratico.
 
Potranno votare le ragazze ed i ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 29 anni.
 
La partecipazione alle elezioni è assolutamente gratuita.
 
E’ sufficiente presentarsi con un documento di identità. Nel caso non si avesse la carta di identità si può esibire la tessera sanitaria, il codice fiscale o al limite si può far leva sulla conoscenza diretta.
 
I nostri candidati per l’Assemblea Regionale sono LEO CARRUOZZOLO e GIULIANA MONGELLI.
 
Si voterà dunque la scheda verde indicando la doppia preferenza uomo/donna (il voto ad un solo uomo o ad una sola donna o a due uomini e due donne non sarà ritenuto valido).
 
Leo e Giuliana potranno essere sostenuti non solo dai giovani montesi, ma bensì anche dai giovani residenti in tutte le province di Matera.

 

Il seggio di Montescaglioso sarà ubicato in C.so Repubblica, 21 – Sede del Partito Democratico.


Sosteniamo dunque i nostri giovani. Contattiamo i nostri amici di Matera, Marconia, Pisticci, Bernalda, Miglionico,……………….di tutta la provincia di Matera e chiediamo loro di sostenere Leo e Giuliana.
 
Sarà importante avere una rappresentanza montese nell’ambito dell’Assemblea Regionale.
 
Buon lavoro a tutti.
 
Partito Democratico
Coordinamento Cittadino di Montescaglioso


Commenti da Facebook

25 Commenti

  1. ciffo

    Una semplice domanda? Qualcuno ha mai visto e sentito questi giovani? Sa cosa pensano? Hanno un blog? Fanno qualcosa di “giovane” nel loro essere impegnati politicamente?
    Mi trovo all’improvviso un invito ad andare a votare per non si sa cosa… ma la politica per voi esiste solo quando si scelgono delle poltrone?
    Tu Vincenza possibile che non hai un’opinione o voglia di esprimere un’opinione su centinaia di argomenti dei quali si è dibattuto su questo sito?
    E i 2 candidati? Qual’è la loro opinione? Magari basterebbe sapere almeno il loro film preferito.
    Nelle scorse elezioni si è votato finalmente un giovane in consiglio comunale. Dov’è??????
    Mai sentito una sola parola da questa ragazza. E passi che non venga qui a fare politica tra i giovani. Ma lo faccia almeno in consiglio!
    E sono sicuro che se così fosse, anche se – come è già successo – arrivassero post in cui si denuncia che il consigliere tale dei tali è stata casualmente assunta in ospedale poco tempo dopo le elezioni, nessuno si indignerebbe perché sarebbe visibile a tutti la vera passione per la politica.
    Prendete esempio da ANT!
    P.S.
    Si parla di PD ma è un discorso che vale per TUTTI… tempo fa si era affacciato un giovane di AN per pubblicizzare il suo sito…. abbiamo visto tutti quante cose avesse da dire e raccontare!
    Se questi sono i giovani nei partiti teniamoci Berlusconi e D’Alema!!!!

  2. lee87

    ciao sono leo carruozzolo, voglio rispondere a questo tuo attacco, semplicemente.

    L’impegno politico a favore dei giovani, o la presenza nell’ambiente giovanile nn si misura da quanti siti visiti o dai siti in cui sei iscritto… io mi sono appena iscritto quì per risponderti e per farti capire che è facile per te attaccare le persone tramite internet e sopratutto senza conoscerle, grazie a dio le persone come te nn sono tante, e informati prima di fare critiche perchè per tua informazione io nn solo sono conosciuto a monte perchè cerco di avere contatti con tutti e nn invisibile come credi tu ma se mi conoscessi e se conoscessi l’altra persona che hai criticato sicuramente non scriveresti queste "cazzate", ricorda che se parli di una persona devi prima conoscerla di persona, oltre al fatto che noi nn elemosiniamo voti ne li pretendiamo da gente che nn ci conosce di persona per questo evita perfavore questi attacchi perchè critiche così nn hanno nessun criterio logico, ma solo l’obbiettivo di farti sentire superiore a noi magari solo perchè sei iscritto ad un sito invece di un’altro, ora con questo nn voglio dire ke è sbagliato iscriversi a siti ecc.. ma una persona può avere altri modi di avvicinarsi ai giovani o di dialogare cn gli stessi, quindi mi dispiace per te ma le cose che hai scritto nn mi toccano minimamente essendo critiche infondate.

    1. lomfra

      buonasera a tutti, rispondo a questo argomento solo perchè conosco leo grazie all’ Agm in cui abbiamo "militato" insieme per un pò di tempo. Lui è stato un ottimo dj e una persona impegnata nella nostra associazione, mi dispiace xò vedere un botta e risposta tra felice e leo senza che si conoscano. Capisco ciffo in quanto leo non si "vede" (dal punto di vista dei montenettiani) fare politica tra i giovani e capisco anche leo, che non conosce ciffo, e non sà il suo punto di vista e magari non conosce il suo impegno in un progetto come montescaglioso.net, che cerca di convogliare le voci dei montesi in un unico contenitore virtuale.

      Piuttosto sarebbe interessante vedere, da parte di leo, anziche una risposta dai toni accesi ad una spontanea domanda di felice,  un suo avvicinamento al sito e un suo concreto dibattere con i molti giovani (e non solo) che transitano da questo sito.

      Montenet è luogo di scambio di pensieri e idee sulla nostra comunità, senza nessun fine se non quello del bene comune, e questo penso che sia molto importante per chiunque intenda fare politica.

      Piccola nota personale:  ammiro molto Ant che con il suo impegno politico e la sua vicinanza a Montescaglioso.net sà essere un ottimo interlocutore dei problemi della comunità e mostra il suo impegno concretamente .. ecco mi piacerebbe vedere questo anche da parte di leo ..

    2. Wiseman

      vorrei pregare tutti di non continuare a commentare l’argomento!

      inoltre pregherei l’Admin e webmaster di NON consentire più gli annunci di incontri e dibattiti politici da qualsiasi parte vengano! tanto volevo dire

      buon proseguimento di serata a tutti

    3. ZODD
      allor number uan  , leggi bene quanto si dice , xke se ti senti kiamato in kausa forse è xke a qualkuno da fastidio qualke atteggiamento  . x fartelo kapire bene , monte net nnesiste solo x le home page o x le dirette , o x i suoi 800 utenti giornalieri. quindi nn sentirti solo te xke giovane ruspante , inkolpato , ma tanti altri ke kome te , con te frequentano il tuo ben amato partito. quindi modera termini e linguaggio , e dai il buon esempio kome tu dici di fare nel reale.
      la mia meraviglia è ke nonostante si parli di 800 utenti iscritti e visitatori , a te non te saltato in testa di kiedere a questi fantomatici montenettiani , non ke di parte ( gira voce ke noi siamo la nuova azione diretta  ovvero farwemo politika ) non te ventu in gapa di aprire un discorso o di rispondere a un tema , di fare na proposta ecc ecc . sei libero di frequentare i portali ke vuoi , ma se veramente ami e amate le sorti del paesello , bhe allora lasciate stare facebook , e venite qui a tirarci le orekkie su qualke bel tema .
      ce sim kapit lee87 frefre  
      baci e abbracci da Ollivood 

    4. ciffo

      Ciao Leo,
      vedo che almeno nel linguaggio sei molto giovanile. Cerco di spiegarti meglio le mie “ca…te”.
      Innanzitutto le mie parole non sono un attacco a nessuno. Sono critiche.
      E la prima regola di un politico credo debba essere accettare le critiche, anche le più feroci. Ovviamente non bisogna offendere. Ma… correggimi se sbaglio, io NON ti ho offeso.
      Anzi…. il punto è che reputo un’offesa alla intelligenza di tutti noi utenti del blog millantare una passione politica, un interesse per tematiche che continuamente trattiamo su questo blog, ignorare completamente queste discussioni, non intervenire mai né per informare né per chiedere opinioni e poi, miracoli della politica, all’improvviso cambiare idea e cominciare a trovare utilissimo il blog solo per suggerire di votare Tizio o Caio.
      Permettimi che se qualcuno mi scrive in maiuscolo e in verde “vota tizio” gradirei almeno sapere il pensiero di tizio su mille questioni.
      Ed esprimere questo concetto non significa sentirmi superiore a te o a Vincenza o altri. E’ una semplice critica. Pensi forse che se dicessi che non mi piace l’ultimo cd di Ligabue intenderei di saper far meglio di lui?

      E’ il funzionamento di un Forum! Se uno posta un argomento di discussione si presuppone che su quell’argomento si vuole che si discuta e si dia la propria opinione.
      Bene… la mia opinione è quella. Non ti piace? Gradirei almeno che la rispettassi.

      Giuliana la conosco e so che è una persona simpaticissima ma questo non cambia nulla perché io non so come la pensa su tante cose inerenti la politica. Si parla di PD. Tu e lei cosa pensate del caso Villari? E di Latorre che abbiamo candidato al senato n.1 in Basilicata e fa gli inciuci con Berlusconi? E dell’alleanza con Di Pietro?
      Vabè… per saperlo magari un giorno vengo a farmi un giro nella vostra sezione…. dialogate almeno dal vivo e su appuntamento?

      1. vince_ditaranto

        Non posso non dichiararmi pienamente in sintonia con il pensiero espresso da Ciffo.

        I giovani sembrano davvero peggio dei "meno giovani" che li precedono.

        La cosa imbarazzante, a mio avviso, è che hanno ereditato a pieno le consuetudini dei partiti ai quali appartengono. Qualunque esso sia.

        Parliamo di persone che si "vedono" e si sentono soltanto in campagna elettorale e affini.

        E’ imbarazzante che parlino di passione politica.

        E’ imbarazzante che persone come Vincenza, non ce l’ho con lei ma l’esempio mi viene spontaneo, che durante la campagna si è spesa così tanto nel sito a scrivere e commentare…. dopo è praticamente sparita dalla circolazione. Ma ATTENZIONE per sparita non si parla solo di "sparita dal sito"….non si pretende che chiunque per essere considerato deve misurarsi su monte.net…questo deve essere chiaro. Molti di noi nonostante lontani sono attenti alle notizie da Monte….e se qualcuno si spende per la comunità si viene a sapere tranquillamente. Come nel caso di Ant. 

        Questo è quello che molti non hanno capito. I giovani prendono la strada dei vecchi.

        E’ avvilente leggere dai ragazzi che dicono di fare politica solo perchè partecipano alle iniziative fatte dal partito!!???!!!!! Non si può sentire una cosa del genere.

        Neanche hanno iniziato e già hanno le idee molto confuse. Ovvero le hanno ben chiare, nel senso che qualcuno li ha subito detto che per fare politica devi partecipare alla vita della "sezione".

        Ma vogliamo dire una volta per tutte che quello è un concetto di politica che ci hanno fatto accettare ma è distante dalla verità?!!!???

        Quella è "APPARTENENZA PARTITICA", diamo alle cose il giusto nome.

        La politica si fa nella gente e fra la gente. Devi dare qualcosa alla comunità.

        Devi interessarti alla "polis".

        Mi rivolgo ai tanti giovani di monte che dicono di fare politica…………

        Usate le parole giuste, per favore. Dite che avete passione "partitica" non politica.

        Grazie.

        Buon pomeriggio. 

  3. lionell

    concordo pienamente con ciffo…anche i giovani non sono altro che seguaci dei "grandi",fanno esattamente ciò che imparano da loro.E cosa imparano?La convenienza nel seguire un partito piuttosto che un altro e criticare così il partito avversario per qualsiasi cosa quest’ultimo metta in atto,non avere un proprio spirito critico che sia obiettivo,parlare solo per "sentito dire",essere  persino disposti a fare "lecchinaggio" per cercare di avere un mezzo valico verso la politica(magari occupare un posto da segretario ecc…),l’egoismo ecc…Per carità, non voglio dire  che questo valga per tutti ma,da quello che purtroppo vedo,dico che vale per molti.Insomma si è solo capaci a distribuire la propria pubblicità al momento opportuno e a dire due "chiacchiere" al momento opportuno!!magari discorsi preparati da altri!!!…Ps concordo anche riguardo a cosa hai detto sul nostro giovane eletto per il consiglio comunale..secondo me che ci sia o che non ci sia fa lo stesso!!Vabbè sarà solo una soddisfazione sua che almeno si prende quei quattro soldi da consigliere.Aggiungo un’altra cosa:noi cittadini,per la nostra passività e anche ignoranza,meritiamo di essere "rappresentati" da gente così in politica!!!

    ps non è un attacco a leo a all’altra,è una cosa generale che riguarda parecchio la nostra situazione.(anche xké leo è un mio amico)

    …x vincenza: non si dice "ma bensì" !  Tongue out

  4. ADMIN

    Vorrei intervenire sulla questione innanzitutto per invitare gente particolarmente accaldata (e volgare), come un tale Fini Domenico, il cui commento è stato prontamente rimosso, a moderare i toni ed usare un linguaggio possibilmente più adatto ad una civile conversazione ed in linea con il regolamento del forum.

    Poi vorrei rispondere a Wiseman che chiede all’Admin e al Webmaster di non consentire la pubblicazione di inviti a dibattiti ed incontri politici. Parlo per me, come Admin. Non so se il Webmaster sia d’accordo o meno con quanto sto per dire.

    Wiseman, non ho intenzione di accettare la tua proposta perchè non vedo l’utilità di bloccare post come quello di Vincenza Abbatiello, che – a nome e titolo di utente – ha inserito un articolo che non contravviene alle regole del forum. Del resto, l’articolo è stato inserito nella giusta collocazione, come argomento di un forum a cui gli utenti possono o meno rispondere. Non sono neanche d’accordo sul tuo invito rivolto agli utenti ad astenersi dal commentare, perchè contravverremmo al principio democratico che anima il nostro forum, dove – nei limiti del rispetto reciproco, della buona educazione e del vivere civile – si è liberi di commentare, rispondere, controbattere.

    La nota dolente, quella stonata, la trovo nelle parole di Leo Carruozzolo, che dice di essersi iscritto a Monte.net solo per rispondere all’attacco di ciffo. Metterò da parte la mia “imparzialità” di Admin in questo caso, ma non posso non fare una considerazione a voce alta sul biglietto da visita con il quale questo giovane candidato all’Assemblea Regionale dell’organizzazione giovanile del PD si presenta.

    Innanzitutto, ciffo non è l’unico a non conoscere tale Leo Carruozzolo. Anch’io – mea culpa – non avevo idea di chi fosse fino a quando non ho associato la foto del suo profilo al suo nome. Questo per dire che quando Vincenza Abbatiello ha inserito il suo post, sarebbe stato il caso di spendere qualche parola in più sui due candidati e sul perchè li si dovrebbe votare.

    Certamente essere iscritti e scrivere su Monte.net non è condizione sine qua non per essere votati o per misurare l’impegno politico di una persona. Inutile attribuire significati occulti a parole ben chiare: ci viene chiesto di inserire in homepage un articolo in cui si invita la gente (in questo caso, la nostra community) ad andare a votare per due persone di cui ci viene comunicato solo nome e cognome. Dovremmo per giunta farci promotori e portavoce di questo invito anche presso i nostri amici e conoscenti di Bernalda, Pisticci, Marconia, etc. dicendo loro nient’altro che: Votate Leo e Giuliana! Non so se sono l’unica in cui questo discorso suscita qualche perplessità. E’ come se a casa nostra si presentasse un rivenditore di aspirapolveri e ci chiedesse di acquistarne una così, a fiducia, senza neanche mostrarcene una foto.

    Zodd chiede perchè ad un giovane come Leo o a chi come lui – di qualunque fazione politica – vuole investire il proprio futuro per il benessere della comunità, non venga in mente di creare un dialogo con una comunità virtuale che non è un club esclusivo, non è una sezione di partito, non prevede tessere nè quote associative da pagare nè bandiere da sventolare, ma è gente che pensa, che parla, che chiede. Qual’è la risposta?

    1. Wiseman

      fortuna che l’argomento non sembra interessare più di tanto!!

      io, al massimo l’avrei inserito tra gli eventi, poichè non trovo assolutamente giusto e rispettoso verso la comunità che esponenti, rappresentanti di un partito politico "USINO" il sito solo quando conviene a loro, non intervengono mai, nemmeno per far conoscere il loro pensiero sulle eventuali cavolate che qui si scrivono!

      Cara Cinzia, se tu non compreresti l’aspirapolvere a scatola chiusa, io non permetterei a nessuno di entrare in casa mia attaccando ed offendendo gratuitamente! e se devo dirla tutta, è ancora più grave che, a quest’ora, nessuno si sia degnato di scusarsi con Ciffo e con la community!

      Buon appetito a tutti

       

  5. lee87

    Ciffo mi dispiace di essere stato alquanto rude nel rispondere alla tua critica, ma volevo sottolineare che molte volte la gente viene giudicata in modo sbagliato, nn mi sono iscritto in questo sito solo per risponderti ma per partecipare alle future discussioni, oltre al fatto che se fino ad oggi io non ero nella vostra comunity era solo ed esclusivamente per mancanza di tempo come avevo già scritto prima, per il resto, volevo dire che essendo un membro del coordinamento cittadino del PD di Montescaglioso partecipo attivamente a tutte le iniziative che vengono promosse da esso quindi diversamente da quello che alcuni di voi credono sono una persona che si impegna, basta vedere le numerose iniziative organizzate anche con Abbatiello, tra le quali quella del 68 in Italia o quella per la spiegazione della legge Gelmini tenutasi al comune sabato, o come altre che stiamo organizzando e che abbiamo organizzato insieme, per altro penso di essere un giovane come tanti altri che ha tante passioni e tra le altre la politica e la musica, quindi nn sono tanto diverso da voi nè ho bisogno di dimostrare niente a nessuno, comunque dato il tuo attacco ciffo, posso solo dirti che cercherò di essere più presente nelle discussioni di questo sito, per farmi conoscere meglio e sopratutto per cercare di dare anch’io un contributo dato che fino ad ora nn ho potuto farlo. ciao.  

      1. ant

        In deroga alla direttiva proposta da Wiseman, vorrei intervenire anch’io sull’argomento. Innanzitutto ringrazio Ciffo, Lomfra e Corvo. Ciffo, purtroppo sono dotato di un forte senso di autocritica e quindi tendenzialmente sono portato ad avere un giudizio personale non molto positivo; spero vivamente che ci siano, e tu e molti altri utenti lo avete ampiamente dimostrato, degli esempi migliori da seguire. Credo, però, che quando si parli dell’impegno dei giovani in politica, nell’associazionismo o in qualsiasi altro contenitore sociale, già questo rappresenti un punto di partenza positivo che va apprezzato e sostenuto con la massima apertura e condivisione. Nella nostra comunità ci sono molti ragazzi che seguono con interesse, costanza e competenza le vicissitudini politiche, locali e nazionali, ed hanno costruito un proprio autorevole pensiero politico che idealmente può essere vicino a questo o a quell’altro schieramento politico oppure può essere semplicemente apartitico. Ma all’interesse, alla costanza ed alla competenza, quasi mai segue la partecipazione. Vi dirò delle ovvietà ma la mancanza di partecipazione credo sia giustificata dal fatto che facendo quella scelta si entra in un sistema molto complesso ed alla stesso tempo serissimo che ti porta a confrontarti con gli altri e man mano che il confronto si allarga ti accorgi che si innesca un processo sociale di identificazione della persona con il sistema di cui fai parte. Tutta la tua attività personale, privata, lavorativa, viene, molto spesso, ricondotta alla partecipazione politica. Da qui nasce il mio sostegno per quei giovani come Giuliana e Leo che hanno deciso di impegnarsi politicamente cercando, per quanto sia possibile, di costruire un progetto che veda noi giovani protagonisti di un futuro che ci appartiene e che non dobbiamo passivamente subire. In bocca al lupo ragazzi! Ultima cosa su chi dice che le organizzazioni giovanili sono la cosa più vecchia che c’è. Beh ringrazia che ci sono partiti che credono ancora nella forza dei giovani.

        1. piovasco

          Evidentemente non mi sono spiegato.

          E’ il senso dell’organizzazione giovanile che contesto, come contesto le "organizzazioni femminilii", a propositito a quando le primarie?

          Se un partito tiene ai giovani e alle politiche giovanili perchè è necessario creare una "riserva" e non mettere direttamente nel direttivo queste forze? Perchè creare un altro coordinatore, segretario, tesoriere, amico del tesoriere e compagnia cantante?.

          Scusa, sarà un mio trauma infantile ma ho sempre odiato le Giovani Marmotte Laughing

          Ciao.

  6. DrugoFà

    Anche secondo il mio modestissimo punto di vista, ora come ora la politica, intesa naturalmente secondo le logiche di partito, continua ad essere distante anni luce da quello che la società chiede…sia da una parte che dall’altra si continua a lavorare secondo schemi obsoleti che non danno nessuna risposta concreta ai problemi che la gente ha….il PD, massimo rispetto ci mancherebbe, ma per me è stata solo una fugace e inconsistente illusione che ci ha abbagliato per qualche attimo…la ventata di aria nuova non è arrivata, la gente che è ai vertici è pressapoco sempre la stessa, quella che da anni oramai contribiusce ad oscurare e gettare nel baratro la sinistra italiana…………chiediamo gente nuova ma anche modi di fare nuovi…..basta con queste organizzazioni giovanili che di giovanile non hanno proprio nulla, essendo "costrette" a svolgere le proprie attività secondo i canoni rigidamente imposti dai vertici del partito…..e parlo anche per esperienza personale, si parlava di parte giovane del partito ma si faceva semplicemente quello che i "capoccioni"  imponevano!!! Non si faceva altro che snellire l’attività del partito, senza poter proporre nulla di nuovo…non so ora come vadano le cose, ma credo che sia più o meno lo stesso…e poi davvero, bisogna smetterla di apparire solo quando c’è da chiedere il VOTO!!!

    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!! vogliamo rispetto!!!

      1. ciffo

        10mila giovani lucani che votano sono un dato che sorprende soprattutto se confrontato con i dati di regioni ben più grandi come Lombardia, Piemonte, Veneto dove i voti sono stati 3mila-4mila. Assurdo… meno della metà.
        Come interpretarlo?
        Io qualche pensiero (negativo) ce l’ho.
        Mi associo a wiseman nel chiedere lumi ad Ant o a Lee o Vincenza se volessero intervenire anche su questi argomenti.

        1. lee87

          be ciffo in effetti il risultato in basilicata è stato buono, altrettanto positivo anche a monte dove ci sono stati più di 100 votanti nonostante il periodo e l’assenza di tanti giovani che frequentano l’università fuori città. Ma molto diversi sono i risultati nelle altre regioni e a mio parere la loro negatività è dovuta dalla scarsa fiducia e dallo scarso interesse che i giovani hanno verso la politica, difficile è in alcuni casi dargli torto visti gli avvenimenti odierni e la crisi che ci stà investendo, l’unica cosa che noi possiamo fare è cercare di far capire alla gente che la politica e la colonna portante della società anche se questa sembra la solita frase fatta, quindi per far rinascere la fiducia verso la politica nei giovani bisogna prima di tutto iniziare a fare le leggi giuste e a pensare più alle basi della società come può essere l’istruzione, solo allora ci potrà essere una maggiore partecipazione da parte dei giovani alla vita politica.

          1. RoKKo77

            Leo Carruozzolo senza tanto dilungarmi nei perchè, nelle cause, in Basilicata diecimila hanno votato perchè di questi diecimila circa 4000 sono persone che han bisogno di votare di essere presenti sperando nel famoso PUOST!!!! mentre poi ci sono i figli di ex comunisti che hanno avuto l’ordine di votare e ci vanno!tutto qua!niente di piu semplice!mi dispiace ma la Basilicata soffre molto di questa subordinazione che fa comodo solo alla sinistra che se li tiene tutti alla sua mercè non tentando mai di pubblicare un bando per agevolare i lucani ma pensando sempre a regalare soldi ad aziende del nord che devono investire, poi come se non fosse mai successo, dopo i famosi 5 anni di investimento le aziende che hanno acquistato con i soldi lucani i nuovi impianti, dichiarano fallimento fanno acquistare alle loro aziende madri i nuovi impianti, ci beffano e lasciano disoccupati tutti quanti!e noi siamo e resteremo sempre dei gran CO….NI!

        2. justice4all

          Sarebbe interessante vedere quanto la leggenda che narra di gente che per lavorare deve adorare la classe politica lucana, abbia influito su queste votazioni e sui 10 mila e passa votanti. Senza fare polemiche sterili, è risaputo che le opportunità sono due: o si piega la schiena o si fanno le valige. Altrimenti il dato in contrasto con il resto dell’ Italia non si spiegherebbe.

           

        3. ant

          Cari Wiseman e Ciffo non penso che vi posso essere d’aiuto. Posso commentare il dato del nostro Comune dove c’è stata un’affluenza soddisfacente e dove gran parte dei votanti aveva un’età inferiore ai 18 anni. Ricordo che potevano votare i giovani con età compresa tra i 14 e i 29 anni. Mi viene difficile pensare che sotto i 18 anni, nel pieno della carriera scolastica, qualcuno sia venuto con altre intenzioni se non quelle di aiutare un compagno/a di scuola o un amico/a. Fare il processo alle intenzioni per le primarie dei giovani mi sembra pretestuoso per riparlare di cose che, in questo caso, non c’azzeccano (cfr. Di Pietro).

  7. Cristoforo Magistro

    Mi sembra che la discussione, com’è giusto che accada fra persone di buon senso, abbia trovato un suo equilibrio. Nel caso specifico, forse, c’era stata una banale mancanza di comunicazione fra chi aveva messo l’annuncio per il PD e i giovani candidati.
    Merita, però spendere qualche riflessione sui motivi che hanno fatto nascere la questione e cioè se sia giusto che il sito sia usato come spazio d’affissione di materiale di vario tipo (dall’articolo di giornale, agli annunci sull’attività dell’amministrazione, ecc.). A mio avviso ognuno può usarlo come vuole, rimane il fatto che l’inserzione del tipo “Vota Antonio”, oltre che inefficace, rischia di rivelarsi controproducente. Ma questa valutazione spetta all’inserzionista.
    Ancora di più è il caso di chiedersi perchè gli inviti, più o meno espliciti, alle diverse forze politiche a considerare il sito un interlocutore a più voci non siano mai stati accolti da nessuno.
    La mia impressione è che ci sia un eccesso di chiusura e autoreferenzialità fra i partiti e qualche pretesa decisamente di troppo fra chi anima il sito e cerca, meritoriamente, di dargli impulso presentandolo però, erroneamente, come un’entità super partes.
    Per maggiore chiarezza: questo sito non è lo spirito divino che aleggiava sul buio delle acque prima della creazione, ma soltanto la risultante di ciò che vi scrivono i suoi frequentatori. E tante volte, diciamolo, non è che vi si esprimano idee e punti di vista così originali.
    Felice aveva dato inizio alla querelle con cinque punti interrogativi al post “Dove sono questi giovani”. Sulla stessa linea sono arrivati, per buona misura, vari altri interventi.
    Quando i risultati sugli afflussi alle primarie in questione sono stati resi noti, lo stesso Felice –continuo a parlare di lui soprattutto perché è l’unico che conosco un po’- ha considerato i dati sorprendenti, ma ha confermato – e, naturalmente, con lui altri- la sua opinione, negativa, sulle motivazioni che hanno portato tanti giovani –tali solo anagraficamente, a dire di qualcuno- a parteciparvi.
    C’è chi ha parlato, senza ombra di dubbio, di diecimila aspiranti a una raccomandazione. Ant ha avanzato una spiegazione che, nella sua semplicità – molti sono andati a votare per fare un piacere all’amico, o all’amico dell’amico, candidato – non merita chiaramente neanche di essere presa in considerazione.
    Questi, sommariamente, i fatti.
    La mia opinione è che di fronte a risultati di questo genere non bisogna gridare al miracolo, né – a meno che non se ne abbiano le prove- allo scandalo. Si capisce che il fatto che qualcuno o tanti dei diecimila votanti trovi nei prossimi mesi un lavoro sarà per qualcun altro la prova provata del carattere propiziatorio della sua partecipazione al voto.
    Non è che il clientelismo non esista e non faccia danni gravi, ma non trovate asfissiante attribuire ogni assunzione a una qualche raccomandazione?
    Molti frequentatori del sito vivono e lavorano fuori Monte. Sono sicuri che se fossero in paese non si direbbe anche di loro che lavorano grazie a Tizio o a Caio?
    Un’ultima considerazione in merito al risultato di queste primarie. Forse, speriamo bene, qualcosa comincia a muoversi verso il rinnovamento generazionale della politica. Forse si sta anche cominciando a capire che la denuncia non basta e che serve l’impegno in prima persona. E che, in mancanza d’altro, i partiti hanno ancora una funzione importante da svolgere.

    1. ciffo

      Alcuni dati:
      1) Nella provincia di Matera hanno votato circa 3500 persone… in tutta la provincia di Milano (metropoli compresa) neanche 1000.
      2) Pochissimi votanti dappertutto. Risultati eccezionali invece oltre che in Basilicata anche in Campania, Puglia Calabria e Sicilia.
      3) Competizioni abbastanza scontate… pochi candidati per tanti posti… ad esempio a Matera 20 posti e 26 candidati… solo 6 da escludere.
      Premesso questo….
      – possiamo parlare di ragazzi che si sono recati in massa a votare l’amico? Se si… preoccupiamoci parecchio perché significa che un valore fondamentale come l’amicizia è ormai estinto in tutta Italia con l’eccezione del sud.
      – tutti da noi hanno votato per ottenere una raccomandazione o un posto? Mi sembra semplicistica anche questa affermazione… del resto se proprio vogliamo considerare come squali i nostri politici dubito che qualcuno di loro dia la minima importanza a cariche molto marginali… i voti si comprano per le poltrone che contano.
      Perché allora questa massiccia affluenza al sud e nulla al nord?
      Secondo me la risposta è che semplicemente la politica al sud è una delle prime se non la prima fonte di reddito. Necessariamente ci si interessa a qualcosa se questa serve a portare il pane a casa. Sono sicuro che i tanti milanesi che hanno votato PD al nord non hanno usato con i loro figli la stessa durezza e le stesse tecniche di persuasione per convincerli ad andare a votare che invece avranno usato gli stessi genitori del sud.
      Mi piacerebbe pensare che al sud si sta manifestando l’embrione di una nuova classe di giovani che vuole cambiare l’Italia… mi piacerebbe anche che il clima a Milano fosse quello di Miami.
      Riguardo gli altri temi toccati da Cristoforo… risponderò appena avrò tempo… ora devo scappare.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi