Nel suo piccolo

 
 
Nel suo piccolo la Basilicata contribuì a rendere l’Italia una Repubblica.
In un mio saggio del 2008 intitolato Dal Fascismo alla Repubblica – ora su https://www.academia.edu/42143237/Dal_Fascismo_alla_Repubblica- scrivevo a proposito del risultato del referendum del 2 giugno nella regione:
L’anticomunismo ripreso nel dopofascismo dalla Chiesa, la mancata epurazione nelle amministrazioni statali e il peso che i notabili ancora esercitano, formano un vischioso impasto che rende il Mezzogiorno un territorio a democrazia dimezzata e solo a tratti punteggiato da zone di insofferenza verso uno stato che appare immutato. É quanto rivela, fra l’altro, il referendum del giugno ’46 che vede il 40,06% dei lucani votare per l’abolizione della monarchia. Si tratta di una percentuale altissima rispetto alle altre regioni meridionali; e sarà anche grazie ai contadini lucani e calabresi, il cui atteggiamento politico si è radicalizzato nelle prime lotte per la terra, che si crea lo scarto di voti che consentirà all’Italia di diventare una repubblica.
Nota: Nel Potentino la media provinciale a favore della Repubblica fu del 39,5% e i centri a maggioranza repubblicana furono undici (fra cui Avigliano, Bella, Genzano, Lavello, Melfi, Rionero, San Fele, Senise e Venosa). Nel Materano la media fu del 42,5% e i comuni repubblicani furono Bernalda, Ferrandina, Irsina, Montescaglioso, Pisticci e Tricarico.
Aggiungo ora che i dati regionali e quelli distinti per provincia e città capoluogo furono quelli indicati nella sottostante tabella nella quale si riportano anche i risultati riferibili alla Aliano di Levi e ai centri delle grandi lotte per la terra iniziate già nell’autunno del 1943 a Bernalda, Ferrandina, Irsina, Montescaglioso e Tricarico. Da notare lo straordinario risultato a favore della Repubblica a Irsina, l’antica cittadella rossa della regione, e a Montescaglioso e la buona affermazione ottenuta nella Tricarico del vescovo e del sindaco e poeta socialista Rocco Scotellaro.
 
 
Referendum
Votanti Monarchia Repubblica
Basilicata 286.575 158.34 59,39% 108.28 40,61%
Prov Potenza 204.352 114.16 60,14% 75.663 39,86%
Città Potenza 13.726 9.112 69,73% 3.956 30,27%
Prov Matera 82.223 44.184 57,52% 32.626 42,48%
Città Matera 13.333 7.067 54,97% 5.789 45,03%
Aliano 1.030 931 94,42% 55 5,58%
Bernalda 4.543 1.840 43,67% 2.373 56,33%
Ferrandina 4.139 1.615 41,40% 2.286 58,60%
Irsina 4.662 1.249 27,50% 3.293 72,50%
Montescaglioso 4.257 1.429 35,10% 2.642 64,90%
Pisticci 6.876 2.417 38,52% 3.857 61,48%
Tricarico 4.522 1.953 47,53% 2.156 52,47%
(Fonte https://elezionistorico.interno.gov.it/)
 

Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi