venerdì 27 Novembre 2020

Consiglio comunale 01/12/2005

Stemma comune

Il Consiglio Comunale di Montescaglioso, non tenutosi in prima convocazione per la mancanza del numero legale, si è regolarmente tenuto in seconda seduta. Ancora assenti risultavano i Consiglieri di Maggioranza Nobile, Pietromatera, Dichio Angelo Raffaele e Gallipoli, mentre per l’Opposizione mancava solo l’altro Consigliere Dichio A. R. Dopo la lettura e approvazione dei verbali della seduta precedente, si è discusso del conferimento della cittadinanza onoraria di Montescaglioso alle LL.AA.RR. Principi di Piemonte e Venezia Emanuele Filiberto di Savoia e Clotilde. Il Capogruppo di Minoranza Angelo Garbellano ha osservato che l’onorificenza è già stata consegnata nella giornata del 27 Novembre e, secondo lui, “il Consiglio Comunale sana una situazione già realizzata”. Il Sindaco Mario Venezia, a sua volta, ha fatto notare che non è stato compiuto alcun atto anomalo poiché non è stato violato alcun regolamento ed ha aggiunto che si provvederà, quanto prima, a definire eventuali incertezze presenti nello Statuto Comunale. Sullo stesso argomento è intervenuto il Consigliere di Opposizione Scialpi, il quale, citando un passaggio apparso su una testata giornalistica locale, ha parlato di “scorrettezza istituzionale” ed ha annunciato che il suo gruppo sarebbe uscito dall’aula in occasione della votazione del punto in oggetto. Mongelli ha chiesto che le affermazioni del Gruppo di Minoranza non fossero considerate “dichiarazione di voto” per via del loro rifiuto a partecipare al voto, richiesta accolta dal Segretario e dal Presidente di C. Comunale. Ha quindi difeso l’operato dell’Amministrazione Comunale, richiamando l’attenzione sul fatto che la Sinistra italiana, invece che i Principi di Savoia, ha accolto, a braccia aperte, un terrorista come il turco Ocalan. La votazione ha visto il voto, favorevole, della sola Maggioranza. L’Assessore al Bilancio Panarelli ha poi illustrato i vantaggi, quali una maggiore copertura dei servizi innovativi in ambito digitale, provenienti dall’adesione del Comune montese al progetto di costituzione di un Centro Servizio Territoriale, con la Provincia di Matera come capofila, da candidare secondo l’avviso pubblicato dal C.N.I.P.A. (Centro Naz. per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione), da attuare sulle concorrenti risorse della Regione. Il punto ha visto favorevole l’intera assemblea ed è stata resa immediatamente esecutiva. Lo stesso Panarelli ha relazionato riguardo ad un assestamento generale del Bilancio di Previsione 2005, operazione che può essere apportata entro il 30 Novembre, ha informato di maggior entrate, quali ben 90 mila € derivanti dagli accertamenti Ici degli anni precedenti. Scialpi e Mianulli, dai banchi della Minoranza, hanno chiesto spiegazioni, il primo citando la Farmacia Comunale, mentre il secondo ha espresso le sue perplessità su una corretta gestione delle finanze comunali. Il Sindaco Venezia ha fatto notare che le spese aggiuntive (come l’utilizzo della discarica di Ferrandina) sono state coperte dal Bilancio Comunale e ai cittadini non è stato chiesto di pagare ulteriori tasse. L’Assessore alle Finanze Disabato, a sua volta, si è meravigliato del fatto che nessuno abbia notato come, nonostante le perplessità della Minoranza, si sia riusciti a recuperare spettanze ICI non ancora corrisposte. La votazione ha visto il voto, favorevole, della sola Maggioranza e l’immediata esecutività. La Maggioranza, in merito agli ultimi due punti, strade di collegamento Ginosa-Montescaglioso e Ponte Cinque Bocche, questione dell’abitazione della sig.ra Bitondo Maria, richiesti da un’interrogazione del 19.10.2005 del Consigliere di Minoranza Mianulli, attraverso gli interventi del Vicesindaco Eletto, Mongelli e Zito, ha assicurato tutto il suo interessamento alla risoluzione dei problemi.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi