Comunicato Stampa dei Verdi di Montescaglioso

L’attivista della Sezione dei Verdi di Montescaglioso Vincenzo Ditaranto, in un comunicato stampa dal titolo “Che Vergogna…” si rivolge alla cittadinanza di Montescaglioso affermando che “ormai da anni la comunità “subisce lo strapotere di una politica assente, o meglio presente solo al momento della raccolta dei consensi, per occupare posizioni d’interesse”. Ditaranto prosegue nel documento con la considerazione che è da parte sua un “dovere morale” quello di far conoscere e allo stesso tempo “denunciare un immobilismo cronico nella nostra piccola cittadina, che ha ricchezze e professionalità, che se adeguatamente valorizzate potrebbero portarci ad un benessere, nell’accezione più grande.” Un problema è però costituito dal fatto che si è “ vittime indiscriminate di scelte altrui” e si chiede dove è l’interesse generale. Pone come esempio quello costituito dai quartieri di recente costruzione, caratterizzati da “scempiaggini, lavori da sempre in corso ed altri relitti dell’inefficienza si presentano agli occhi di tutti.”
segnalazione verdiUn esempio tangibile è, a parere dell’attivista dei Verdi di Montescaglioso, la strada che dalla località “Cinque Bocche” si collega alla “scorrimento veloce”. Ormai da anni, afferma, in una curva di per sé pericolosa in quanto non segnalata e al di sopra di un ponte senza protezione, è situato un cumulo di terra e rifiuti, che precede una buca e che mette a repentaglio la vita di coloro che vi passano, soprattutto nelle ore serali o notturne, quando, a causa della mancanza di segnaletica, il pericolo viene ad aumentare. Ditaranto conclude la sua denuncia affermando la significativa frase: “Che vergogna, dove sono le Istituzioni?”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi