UN VOTO STRANO , CATASTROFE PDL….

Il voto del 6-7 giugno si è dimostrato al quanto strano nel nostro paesino , ma soprattutto strano per le troppe differenze tra le votazioni europee e quelle provinciali , quindi locali. Partiamo dalle elezioni europee , Berlusconi non sfonda come invece si era pensato , il suo 40% resta un’utopia si ferma al 35% , ma sfonda invece al Sud , dove supera il 40% e dove l’elettorato premia in maniera quasi unanime l’operato del cavaliere , ma viene rimandato al Nord , dove però è la Lega che ne fa le veci , infatti il partito del Senatur cresce ancora arrivando a conquistare il 20% ed arrivando per la prima volta ad eleggere un’europarlamentare anche al centro. Insomma al di la’ delle tante critiche di nordismo , la Lega risponde sul territorio con i fatti e l’elettorato da sempre più fiducia ad una nuova grande realtà politica , il cosidddetto partito dei fatti e dell’ordine. Il PD oramai in balia delle onde , dopo le ultime scoppole elettorali raccoglie un misero 27% , rimanendo piu’ che altro nell anonimato e pagando ancora gli sconvolgimenti degli ultimi anni  , insomma vero vincitore delle europee è proprio la LEGA che dimostra di saper capire i cittadini e di ricevere il loro consenso , ma anche il Pdl al Sud fa la voce grossa e l’operato del Cavaliere viene premiato. Alle amministrative e provinciali e’ vera debacle per il PD , che tiene solo in qualche piccola roccaforte , ma prende mazzate ovunque , vedi Campania e vedi RIMINI , vere e proprie città rosse che per la prima volta vedono ammainare le bandiere di sinistra. Il successo del cavaliere e della Lega qui è netto ed un vero e proprio cappotto. Contraddittorio invece il voto lucano e il voto montese. Infatti per la prima volta il PDL , diventa primo partito in Basilicata nella tornata europea , ma nella tornata PROVINCIALE deve soccombere ancora , sarà colpo dello strapotere rosso ancora troppo radicato o colpa della troppo debolezza del centrodestra nel trovare antidoti validi???….E’ vero il centrosinistra ha perso colpi , ha perso circa il 12% a Matera e altri 10 punti nel capoluogo regionale , ma è riuscito ancora una volta a tenere ed affermarsi per altri 5 anni , evitando anche un ballottaggio che faceva tremare i polsi sinistri. Il candidato invece di centro Molinari ha tirato la baracca al comune del capoluogo lucano , dove si è arrivati ad un ballottaggio , che solo fino a 5 anni . quando Santarsiero prese il 74% dei consensi sembrava un miraggio. Dunque la sinistra perde colpi , ma non crolla , ma IL PDL da parte sua non cresce e non si rivela ancora pronto a prendere in mano il governo provinciale , da troppo tempo sotto le truppe rosse. Voto strano e contraddittorio , molto contraddittorio anche nel nostro paese. Montescaglioso e’ svoltata a destra nel lontano 2002 , quando quei 14 voti hanno cambiato un ciclo e risvoltata a destra nel 2007 , stavolta con 800 voti di scarto , ha piu’ volte bocciato il suo senatore alle urne , premiando ancora una volta il suo SINDACO MARIO VENEZIA , con i 2400 consensi delle scorse politiche , ma stavolta la vittoria europea del PDL nel nostro paesino , con 1828 a 1738 , si è trasformata in un”amara e sonora sconfitta a livello locale , dove 1738 voti del PD sono diventati 1750 , segnando un plebiscito per ANGELO GARBELLANO , invece i 1828 voti che hanno premiato BERLUSCONI , sono diventati solo 1084 ed hanno segnato una clamorosa bocciatura per Cosimo Mongelli e per l’intero Pdl montese. Una sonora sconfitta sul cui il Pdl montese , soprattutto l’amministrazione comunale deve riflettere e cercare di capire al meglio , perchè il segnale dato dall’elettorato è chiaro , BERLUSCONI SI’ , Labriola no , oppure Mongelli no. Il PD montese è resuscitato , rinascendo da delle comunali catastrofiche e riuscendo a creare un’organizzazione di partito invidiabile che ha portato a i suoi primi risultati. Il Pdl invece , ha messo in mostra il suo lato peggiore , venendo bocciato in maniera inappellabbile dall’intero elettorato , un Pdl che forse , ha dormito sogni tranquilli per troppo tempo e che ora l’elettorato ha fatto davvero risvegliare da un sogno troppo bello. Il Pdl montese , va rifondato , va rifondato con facce nuove , con nuovi programmi e con nuova linfa e vitalità ed è proprio verso questo nuovo orizzonte , che qualcuno deve capire che forse è ora di fare emergere gente nuova , di dare nuova linfa e di diventare i co-protagonisti di questo partito e di non pretendere di essere i protagonisti unici di quello che è il piu’ forte partito italiano. Il tutto va ricomposto , con le giuste formule e con i giusti meccanismi , ci vuole un PDL forte , come ci insegna Silvio , dove tutti devono essere protagonisti e dove chi ha dato deve avere la consapevolezza e la forza di farsi da parte e di dare nuova linfa ai giovani. Questa e’ la nuova formula per ripartire da questa sconfitta , da questa sonora bocciatura che i montesi hanno dato per far riflettere il centro-destra montese , forse saranno state sbagliate le scelte o forse i modi , di certo c’è che Montescaglioso non è riuscita ad esprimere un proprio rappresentante di centro-destra alla provincia di MATERA , fatti e scelte su cui deve riflettere l’intero gruppo dirigente lucano , che ha perso la grande occasione quello di riconquistare la provincia di Matera , nel periodo di massimo splendore del BERLUSCONISMO e nel periodo in cui il PD era maggiormente in crisi , forse con i giusti modi e le giuste formule , il 21-22 giugno ci sarebbe stato un ballottaggio e forse l’inquilino di via Ridola , non sarebbe stato FRANCO STELLA , ma questa e’ un’altra storia…Le sconfitte servono per crescere e riconoscere i propri errori , e da li’ che il PDL di Montescaglioso deve ripartire per tornare a vincere nel paese già ad iniziare dalle regionali 2010…Intanto i complimenti vanno tutti al PD , che ha saputo fare un’ottima campagna elettorale e che compatto ha sostenuto ANGELO GARBELLANO , a cui vanno i miei migliori complimenti e a cui formulo i miei migliori auguri per il grande lavoro che lo aspetta alla provincia di Matera , tanti auguri ad ANGELO GARBELLANO E BUON LAVORO…Inoltre un ringraziamento lo faccio ai 1828 elettori che hanno dato fiducia a Silvio Berlusconi a livello europeo e ai circa 1000 elettori che hanno dato fiducia al PDL anche alle provinciali ed a titolo personale 258 VOLTE GRAZIE DA BARBARA MATERA , PER I CONSENSI RICEVUTI A LIVELLO EUROPEO , RICORDANDO CHE CON I CIRCA 130.000 VOTI LA GIOVANE PUGLIESE E’ STATA ELETTA EUROPARLAMENTARE RISULTANDO LA PIU’ SUFFRAGATA…


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. ciffo

    Hai scritto un papiro ma non ho capito quali sarebbero stati secondo te i giusti modi e le giuste formule per avere un buon risultato anche alle provinciali.
    In tutta onestà se quello che le giovani leve sanno proporre è Barbara Matera e il supporto a veline raccomandate… preferisco tenermi le vecchie leve.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi