mercoledì 23 Settembre 2020

Comunicato Verdi per la pace di Montescaglioso

[img_assist|nid=716|desc=|link=none|align=left|width=100|height=75]Il Segretario cittadino dei Verdi per la Pace, Michele Montanaro, ha diffuso un comunicato stampa con il quale intende smentire, in maniera categorica, le “insistenti e diffuse voci” circolate a Montescaglioso circa un atteggiamento di dissenso della Federazione Comunale dei Verdi verso la rappresentazione pirotecnica prevista nella notte tra il 20 e il 21 Agosto prossimi, manifestazione che conclude la giornata in cui si festeggia S. Rocco. A supporto del comunicato stampa Montanaro ha allegato anche la comunicazione, risalente al 02 Gennaio scorso, dalla quale si può comprendere come il movimento politico non nutra riserve nei confronti della manifestazione pirotecnica prevista in occasione delle festività patronali oramai imminenti. La comunicazione, inviata all’inizio dell’anno, faceva riferimento alle festività patronali 2005 ed era indirizzata al Sindaco di Montescaglioso Mario Venezia, all’Assessore Comunale all’Ambiente Emanuele Panarelli, all’Arciprete Don Vittorio Martinelli, Presidente Onorario del Comitato Feste Patronali in onore di Maria SS. Assunta e San Rocco, a Tonino Oliva, Coordinatore lo stesso Comitato e alla responsabile del Movimento Difesa del cittadino Maria Bitondo. Nello scritto si esprimevano le felicitazioni e congratulazioni per l’ottimo lavoro svolto durante le festività celebrate l’estate precedente ma si esprimeva anche “rammarico” per “le insistenti voci” che già circolavano a riguardo di un diniego dei Verdi verso la rappresentazione dello spettacolo pirotecnico. L’associazione comunale montese affermava di “non aver mai espresso alcuna contrarietà al che i fuochi d’artificio fossero realizzati in qualsiasi occasione di festeggiamenti, tanto più per le feste patronali” e ipotizzava che tali voci fossero state fatte circolare “da alcuni schieramenti politici al solo scopo di diffondere notizie diffamatorie”. Nella lettera aperta i Verdi confermavano, in primo luogo, l’assenza di “prese di posizione contro la manifestazione pirotecnica, evento tradizionale delle nostre festività patronali” e allo stesso tempo ribadivano in maniera chiara l’intento di consentire la realizzazione dello spettacolo senza mettere a repentaglio di incendi la vegetazione pubblica e privata. Prima della chiusura del documento, si rimproverava all’Amministrazione Comunale “la mancanza di impegno e tempestività nell’individuare un sito idoneo, che avrebbe consentito la completa riuscita dei festeggiamenti e nel contempo la salvaguardia ambientale” e si esprimeva l’augurio che un idoneo sito fosse individuato in previsione delle festività patronali 2006.


Commenti da Facebook

13 Commenti

  1. RoKKo77

    Vorrei solo fare una correzione al sig. montanaro dei verdi.Impara ad accusare di meno l amministrazione comunale!perchè da che mondo e mondo le feste patronali le organizzano i comitati feste e non l amministrazione comunale!

  2. For Peace

    Caro Rokko, sono un verde montese, mi dispiace che ti sia espresso in questo modo, ti invito a passare dal comitato feste per chiedere quanto sia importante l’aiuto dell’stituzione comunale per organizzare la festa, pertanto se questo aituto viene negato il risultato è negativo e, considerato che alla fine la stessa amministrazione si prende i suoi meriti e bene che se li guadagni.
    A presto ciao.

  3. ravilodj
    le voci ke circolavanoe forse circolano ankora sono qlle ke la colpa e del movimentoi dei verdi ma x me e anke x altri forse anke di un certo M.D.C. movimento d difesa del cittadino citato anke nella nota del signor montanaro…io vorrei fare una considerazione su qsto fatto sul qle stavo x aprire anke io un quesito x qsta festa anke se da molti posso essere considerato pikkolo(ho 17 anni)….cmq dato ekc e sto bel sito en ha approfitto innanzitutto allora di ki e la colpa????d’altronde nn vedo dove c sia il bello ad opporsi ad un qlkosa ke rende ankora piu affascinante la nostra festa l ambiente??ma basta cns te balle si sono fatti fuoki x anni ed anni nn e mai successo niente giusto ora dovremmo bruciarci???ma fatemi il piacere e solo un qlkosa x ostacolare gente ke s impegna x la festa il comitato e il comune anke anzi il sindaco in prima persona ke invece tiene duro contro tutto e tutti grande…e POI UN ALTRA COSA IO SO DA ALKUNE FONTI KE L ANNO SCORSO ERA STATO FATT TUTTO TROVATA SEDE AVUTE AUTORIZZAIONI E POI TT FU RESO VANO DA QLKUNO…..E SMETTIAMOLA D OSTACOLARE CIO KE RENDE BELLO IL NOSTRO PAESE I FUOKI PIROTECNICI FANNO PARTE D SAN ROCCO E S DEVONO FARE QNDI UNIAMOCI SU QSTO PERKE UN SAN ROCCO SENZA FUOKI E CM LA FRITTATA SENZA LE UOVA E KE SIA UNO SPETTACOLO X TUTTI E NN C DIAMO LA ZAPPA SUI PIEDI…….FARUOLO VULMONT FATE LOS PETTACOLO NN PENSATE ALLA GENTE KE NN SERVE EVVIVA SAN ROCCOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    1. admin

      Ravilodj ho cancellato il tuo secondo post.
      E’ la seconda censura a cui mi costringi con molto dispiacere.

       
      Ti invito a:

      1) Non usare parolacce o termini volgari

      2) Evitare il più possibile l’uso del MAIUSCOLO che sul web significa “URLARE”. Non c’è bisogno di “urlare” in tutto il commento.

      3) Leggere con attenzione il regolamento del forum e la nostra mission.

       

      Basta rispettare queste poche regole e tenere sempre presente che anche le persone con cui NON si è d’accordo VANNO SEMPRE RISPETTATE!

      ciao e a presto

      1. Cristoforo Magistro

        Mi sembra che la polemica su dove fare i fuochi artificiali e come evitare che diano luogo a danni stia assumendo toni eccessivi. Avevo avuto la stessa impressione riguardo a quella sull’indulto. Non mi riferisco al merito delle singole posizioni, tutte legittime, ma al modo esasperato e centrate solo su aspetti parziali con cui, a mio parere, alcune sono state espresse.
        Capisco che nel parlare si risponda d’impulso, ma questo sito offre uno spazio di comunicazione scritta e può svolgere un ruolo importante e innovativo nell’avvicinare la gente, e soprattutto i giovani, alla gestione dei momenti di vita collettiva della comunità.
        A questo sito sono iscritte 175 persone, su questo sito sono state visitate oltre centomila pagine e inseriti più di settecento commenti. Magari non tutte le visite saranno state attente e non tutti i commenti fatti a mente fredda, ma, anche scremando generosamente i numeri prima citati, credo che nessun partito, gruppo o associazione montese abbia avuto in un anno di attività un, diciamo, fatturato in comunicazione e partecipazione altrettanto ricco.
        Sarebbe veramente un peccato sprecare l’occasione utilizzandolo in malo modo e mi sembra che anche l’amministratore abbia una preoccupazione del genere.
        Trovo giusto e interessante che si parli di calcio, musica e feste quanto che si parli di lavoro, libri e politica, ma mi sembra un cattivo e vecchissimo modo di fare polemica l’uso di espressioni come “Monte ai montesi”, “Un MDC di troppo”, “Sai che paura” e simili.
        Non mi sembra il caso di chiedere chi è che decide chi è montese e chi non lo è, quale movimento va bene e quale è di troppo e perchè qualcuno dovrebbe fare paura a qualcun’altro. Nè mi sembra opportuno dare troppo peso a qualche intemperanza, ma mi piacerebbe sentire altre opinioni su cosa pensa di fare questo sito “da grande”.

    2. gbraddi

      Pur non condividendo il modo e il lessico del senza-freni ravilo, mi trovo d’accordo sul suo pensiero. I fuochi pirotecnici sono la ciliegina sulla torta della festa di San Rocco, il coronamento alla meravigliosa manifestazione, il voler far partecipe tutta la valle del Bradano alla festa del nostro patrono.
      A proposito di MDC (movimento difesa del cittadino), in questi giorni sono giunte ai proprietari di terreni solitamente utilizzati come sito per i fuochi pirotecnici (zona Madonna della Nuova), lettere raccomandate con mittente MDC, nelle quali si diffidava i proprietari di tali terreni, in relazione ad un eventuale consenso come sito operativo dei fuochi stessi, ad adottare tutte le soluzioni tecniche precauzionali atte ad evitare i disastri ambientali che si sono verificati nel passato; con l’avvertimento che , in mancanza, l’MDC si renderà interprete dell’esigenza collettiva della conservazione dell’ambiente e si vedrà costretta a perseguire i proprietari penalmente nelle sedi opportune.
      Io sono d’accordo sul fatto di scegliere dei siti adatti, ma con questo non si può minacciare preventivamente il cittadino con lettere raccomandate che non fanno paura a nessuno. Anzi non vi nascondo che, qualche proprietario, appena ricevuta la lettera, se prima avesse avuto qualche dubbio se dare l’assenso o meno, dopo di essa non ha avuto remore ed è pronto a offrire il proprio appezzamento quale sito per i fuochi.

      1. ZODD

        Ore 10.30 circa scoppia un piccolo incendio presso il colle che ospita l’altenna ripetitore (credo che sia della rai ) contrada vallone x intenderci.
        risultato l’incendio ha preso il sopravento grazie l’aiuto del vento che nn ha risparmiato sterpaglie e alberi vari ke vanno dalle cantine di via magenta, fin sotto la pinetta di villa belvedere.
        nelle operazioni hanno partecipato quasi tutti i grupi di compentenza x il resto no coment su come hanno operato.
        sfortuna ha voluto a quanto si dice dalle voci dei propretari di cantine e piccoli appezamenti che quasi tutti gli autospurghi privati e comunali erano occupati o guastati, guarda caso è scoppiato un tombino presso piazza del popolo ove è fuoriuscito di tutto.
        cmq sia e sia come sia mo abbiamo credo e un nuovo luogo ove poter vedere i Fuochi Pirotecnici di Santo Rocco.

        1. ZODD

          alle ore 14.30 è giunto finalmente l’elicottero che con tutta la sua maestosita ha dato “lo sta cit “al fuoco(ormai era tutto spento), con i suoi 3 round ha vinto l’incontro kon un ko secco.,
          spero che le foto che ho scattato con il tel siano di buona qualità cosi da poterle inserire nel portale.
          invito tutti gli utneti che erano li a mettere a disposizione il loro materiale video o fotografico.
          da tg monte ora è tutto .
          e ne sendim

  4. mauruccio

    Purtroppo siamo alle solite, si scaricano le colpe da una parte all’altra, non si sa mai di chi è la colpa effettiva, ma una cosa è certa…di nomi a sproposito se ne fanno veramente tanti.
    L’anno scorso ho collaborato con il Comitato Feste Patronali di Montescaglioso, e mi sento di dire che c’e’ veramente da apprezzare il lavoro che questa gente fa per il “nostro” paese e senza mai avere in cambio almeno il consenso della popolazione.
    Si sbaglia in tutto, il cantante non era buono, i fuochi non ne parliamo….la banda? ma a cosa serve? Nessuno immagina quanto sia difficile organizzare qualcosa di così grande con l’intendo di fare bella figura di fronte al cittadino.
    Sono anni che il Comitato è alla ricerca di nuovi giovani da inserire nell’organico..ma sai è più facile criticare che organizzare. Per i fuochi l’anno scorso abbiamo girato veramente tanto per trovare un sito idoneo, ma sono sicuro che più persone fanno più idee e più idee nuovi risultati magari apprezzati. L’appello che mi sento di lanciare è di iscrivervi al Comitato. Parliamo di meno, agiamo di più.

    1. lazarum

      la festa patronale è un buon motivo per rinsaldare nei cittadini montesi un po di quell’accezione positiva che esiste nel termine campanilismo
      agiamo di più in seno al comitato proponiamo soluzioni alternative
      e sopratutto nn toccateci i fuoci d’artificio…
      concordo con ravilo concordo con gbraddi concordo con mauruccio
      monte ai montesi
      alle volte lo zelo eccessivo di qlcuno che si preoccupa troppo delle sue cose fa più danno che bene…a bello(a) te dico na cosa….fai na panoramica allarga l’inquadratura e scoprirai che oltre al tuo orticello…(anche mal tenuto) esistono anche le altre persone con i loro orticelli ed alberelli.. intiende?
      dunque agli zelanti dico…giu le mani dalla festa, il rituale religioso è una cosa, il folklore che a suo modo rientra nelle consuetudini e nn nella liturgia lo si lasci alla gente comune che è libera di festeggiare nel rispetto, bene si intende, della natura e delle cose del prossimo, ma che nn deve limitare in modo subdolo il piacere di fare festa insieme.
      ciaoz
      oggi sto polemico…

  5. ravilodj
    Mi riferisco alla gente che si nasconde, quella che sui giornali si smentisce e
    invece in verità non si smentisce mai!
    Questa è la gente cattiva.
    Dispiace leggere e ascoltare parole di gente che fa parte di associzioni come
    azione diretta, i verdi (tra poko andremo girando col ciuccio se sentiamo a
    pecoraro scanio) ed M.D.C.
    Questa gente si rende conto di ciò che scrive??? vi rendete conto???
    Non si deve sparare perche si distrugge un ‘ambiente prezioso. Ma quale
    ambiente?? si parla di un terreno con solo erba secca!
    In altri paese lo spettacolo pirotecnico avviene quasi sulla strada nessuno si
    lamenta. Alla festa della madonna nuova lo sparo si puo fare.
    Perche?? il periodo è meno caldo?? Allora se fa fresco il giorno di san rocco si
    può sparare??
    Ditelo che è un complotto contro chi organizza la festa, contro il comitato e
    contro l’amministrazione comunale.
    Perchè il girono di san rocco non ve ne andate???

    La popolazione montese pensa solo alle sciocchezze, alcune associazioni
    rivolgono tutte le loro risorse alla fiesta d’estate o alla cavalcata… ma
    alla festa più bella e grande non ci pensa nessuno?
    Ci si pensa solo la sera del 20 quando si dice “andiamo a vedere gli spari?”
    ma quali spari??? Allora la popolazione sa solo lamentarsi con il comitato
    perchè prima nessuno sapeva niente!!!
    Mi voglio congratulare con quella specie di associazione che è la mdc ke
    dovrebbe essere difesa dei cittadini mentre nella realtà non è altro
    che la difesa di interessi di poche persone a cui forse non gli piace qualcosa
    di
    questa festa ed ogni anno fa di tutto per mettersi contro i fuochi
    pirotecnici inventandosi fandonie e addirittura proponendo alternative a dir
    poco squallide con dei fuochi cinesi che sono una presa in giro maggiore del
    non fare i fuochi e poi con sedi dove non si possono fare come viale ionio. E
    le giostre dove le mettiamo?? non le facciamo venire!
    perchè tra poko non aboliamo proprio la festa??
    Un’ultima cosa la vorrei dire al sindaco che stavolta da ciò che sento non vuole
    dare l’ultima grande prova forte perchè se mario firma prendendosi le
    responsabilità del caso i fuochi si tengono giù allo scorrimento veloce.
    Speriamo che firmi. Sindaco dai questa prova di forza. Monte è con te di certo
    è contro la gente che non ci vuole far festeggiare come dovuto la nostra amata
    festa.aa non vi scandalizzate quando voglio so parlare l’italiano anche correttamente…ciaooo

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi