“U Conzapiatt”

(il riparatore di piatti ombrelli e vasi)
Era colui che riparava i piatti e le giare, che erano utilizzate per attingere acqua ai pozzi privati. La riparazione avveniva servendosi di trapano manuale, filo di ferro e malta a base di cemento. Lo stesso personaggio riparava all’occorrenza anche ombrelli e grossi vasi da fiori. A tavola c’era un unico piatto, per cui era sconsigliabile assentarsi durante il pranzo, perché nessuno in quei momenti teneva a bada la fame. Questo mestiere era molto importante in quanto in quei tempi si faceva largo uso di recipienti in terracotta per contenere acqua, olio, vino ecc.

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi