Basilicata: varata la nuova giunta

Varata la giunta regionale

Visto che sul guestbook se ne parla raccolgo l’invito di corvo e posto un argomento nel forum. Il guestbook, in effetti, sarebbe dedicato ai saluti degli ospiti anche se ormai nessuno lo usa più per quello.

Commenti sulla nuova giunta?
3 donne, alcuni assessori scelti al di fuori del consiglio regionale, la Mastrosimone addirittura scelta pur essendo stata bocciata dal popolo.
Una preghiera per chi volesse intervenire… sforziamoci di usare toni civili, facilitiamo il difficile lavoro dell’admin, non raccogliamo provocazioni.


Commenti da Facebook

42 Commenti

  1. Vincenza Abbatiello

    Si parlava di innovazione, si parlava di stare tra il popolo, di sentirsene parte integrante. Ebbene il nostro Presidente attraverso il varo della nuova giunta regionale ed attraverso la "direttiva de filippo", com’è stata battezzata, ha fatto sì che tutto ciò di cui si parlava durante la campagna elettorale diventasse concreto.

    Giunta innovativa, con tre donne (prima volta in 40 anni), due delle quali sono rappresentanti non di partiti, bensì della società civile, di categorie importanti per il tessuto sociale ed economico della Basilicata.

    Riporto alcune dichiarazioni del Presidente concernenti la direttiva de filippo: 

    "La crisi non allenta la presa – ha sottolineato De Filippo – e investe fasce sempre piu’ larghe della societa’. Noi, come amministratori pubblici dobbiamo dare l’esempio". Da qui il vademecum annunciato nel corso della presentazione dell’esecutivo, che prevede innanzitutto l’uso "strettamente necessario" dell’auto blu. Il Presidente e gli assessori arriveranno al mattino nella sede con l’auto propria. Gli spostamenti istituzionali saranno a carico delle collettivita’, ma per le manifestazioni private o di partito resta obbligatoria l’auto privata. La ‘direttiva De Filippo’ come e’ stata ribattezzata sara’ estesa anche ai massimi funzionari dell’ente. La scure dei tagli riguardera’ anche le telefonate private o comunque non legate al mandato, a carico dei componenti l’esecutivo grazie ad un codice da inserire prima di ogni chiamata, e la mazzetta dei giornali che non sara’ piu’ pagata dal bilancio pubblico. I risparmi ottenuti con i comportamenti virtuosi, la Regione le devolvera’ al volontariato per impiegarle nelle fasce piu’ deboli della comunita’. "Sono piccoli segnali – ha aggiunto De Filippo – che dobbiamo dare ai cittadini anche per riavvicinarli alle istituzioni.

     Io sono abbastanza soddisfatta, come inizio mi sembra buono. 

     

     

  2. Raf

    Che ci siano assessori non votati… vabbè si vede che avranno capacità tecniche tali da renderli necessari.
    Ma che sia scelta la Mastrosimone, pur bocciata dal popolo, con tutto il rispetto, mi sembra un po’ anti-democratico.
    Per altro uno schieramento eletto con più del 60% (percentuali bulgare come diceva corvo) significa che è ben legittimato dal popolo. Che bisogno c’è di “ripescare” un non eletto?

    1. Vincenza Abbatiello

      Raf con le elezioni si elegge il consiglio, regionale in questo caso, mentre gli assessori sono nominati dal Presidente della Regione, che può scegliere tra i consiglieri eletti e persone esterne.

      Devo essere sincera, come faccio sempre, anche io sono rimasta spiazzata dall’entrata in giunta della Mastrosimone e ho comunicato il mio disappunto allo stesso Presidente ed alla Mastrosimone dicendo che non trovo giusto che una persona candidata e non scelta dalla popolazione sia poi proposta come assessore. Come dire uscire dalla porta e rientrare dalla finestra. Credo che il tutto sia dovuto ad equilibri politici, suppongo, ovviamente ritengo che altre scelte erano attuabili. Sia ben chiaro è una mia modesta opinione e avrò modo di chiarirmi su questo punto. 

      1. Wiseman

        http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallabasilicata_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=329679&IDCategoria=12#a_post_comments

        cara Vincenza, apprezzo il tuo sincero "imbarazzo" a queste notizie! non si cambierà mai!

        E adesso? a quanti rimpasti dobbiamo prepararci? la volta scorsa furono 4, per quanto tempo i vecchi si accontenteranno di scaldare solo le sedie a PZ? e dire che il DeFilippo aveva tutto pronto, in tempi record, purtroppo è bastato l’incontro tra Dipietro e Bersani per accorgersi dell’"ineggibilità" del dott.Viggiano!

        Voglio rammentare alla sig.ra Mastrosimone,di mantenere le promesse fatte a tanti giovani qui a Montescaglioso e fuori, lavoro in cambio di voti!

        Purtroppo è così che deve andare!

        1. Vincenza Abbatiello

          Wiseman non è così che deve andare. Ora la giunta è stata formata spetta a noi cittadini vigilare sull’operato del Presidente, del Consiglio Regionale e della Giunta Regionale.

          Io ho fiducia in questa nuova giunta, ciò non vuol dire che non si possa chiedere chiarimenti, spiegazioni, rendicontazioni. Abbiamo il diritto di farlo, ma, direi, anche il dovere. 

          Si è parlato di innovazione e l’abbiamo avuta, ora si deve passare al secondo step e cioè concretizzare i vari programmi.

          Certo è, facevo una valutazione tra me e me, sono convinta che se fossero stati nominati assessori gli eletti, come Santochirico, Viti, Dalessandro, Braia, i cittadini lucani avrebbero detto "sempre gli stessi". Quindi come la si fa si sbaglia sempre. (questa era una mia elucubrazione molto personale :))

          Buona giornata Wiseman. 

    2. Fanny A

      TUTTI I GIORNALI LOCALI RIPORTANO IN DATA 24/04/2010 LA DEFINITIVA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE LUCANA.

      UNA GIUNTA FORMATA DA TRE UOMINI E TRE DONNE… SI PROPRIO COSI’ TRE DONNE. COSA CHE NON ERA MAI ACCADUTO IN QUARANT’ANNI DI STORIA DELL’ENTE.

      BISOGNA RICONOSCERE AL PRESIDENTE DE FILIPPO IL MERITO DI AVER DATO A QUEST’ ULTIME IL GIUSTO RUOLO E RICONOSCIMENTO ALL’INTERNO DI UN PARLAMENTO CHE SI PUO’ DEFINIRE SENZA OMBRA DI DUBBIO RICCO DI ECCELLENZE E DI COMPETENZE.

      AUGURO AI NUOVI ASSESSORI UN BUON LAVORO MA, SOPRATTUTTO E DAL MOMENTO CHE SONO UNA DONNA ,AGURO ALLA DOTTORESSA ROSA MASTROSIMONE STRAORDINARIO ESEMPIO DI UMANITA’ E INTELLIGENZA,ALLA DOTTORESSA WILMA MAZZOCCO E ALLA DOTTORESSA ROSA GENTILE UNA LEGISLATURA RICCA DI SUCCESSI.

          1. ZODD

            sono un libero cittadino , che nn ha vesti istituzionali ,o ente da governare. mi sono limitato x il bene del mio paese e far quello che potevo . nel mio piccolo che rappresento.

            ma forse se ti informi come io mi sono informato  puoi fare le tue deduzioni in merito ai miei sucessi , se c’è nhe sn. 

      1. Wiseman

        mi sfugge il senso ironico nel tuo post (ammesso che ci sia), però penso che gli unici ad aver bisogno di AUGURI, siano solo i LUCANI….., i tanti giovani che continueranno ad andare via, quelli che cercheranno di sopravvivere con i corsi di formazione inutili ed anche noi che continuiamo ad indignarci……a vacand’

        Buona domenica a tutti

        1. Fanny A

          Sbaglio o i vari governi Berlusconi che si sono succeduti hanno fatto della formazione un cavallo di battaglia. Aggredire (verbalmente ) chi ancora deve iniziare a lavorare è davvero un colpo basso e scorretto. La speranza,invece, e che di formazione se ne faccia tanta e che si faccia bene e sopratutto che non sia fine a se stessa ma avvicini il più possibile i giovani a prendere conoscenza e coscienza del mondo del lavoro.

          Per un anno a Montescaglioso (patrocinati e organizzati dall’ente comune)si sono svolti i "Contratti di Quartiere" che pare sulla carta promettessero competenze e conoscenze con successivo inserimento nel mondo del lavoro.Bene non uno di quei ragazzi è stato assunto anzi molti non hanno capito neanchè a cosa servissero. Ma la giunta Venezia per questo non è stata attaccata .E’ facile vedere la pagliuzza nell’occhio dell’altro ma non la trave nel proprio.

          Caro Wiseman sono convinta che tu sia uno dei pochi fortunati ad avere un lavoro. 

          1. Wiseman

            non c’è che dire, subito pronta a cambiare discorso! buttiamola su Berlusconi.

            Non capisco di quale aggressione parli, il mio vuole soltanto essere un augurio a chi lo merita di più (secondo me). Se proprio vuoi scendere nei dettagli, devo ricordarti che non sono stato io a definire DeFilippo "il governatore che non governa", (Folino,nel primo burrascoso rimpasto della precedente giunta), non sono stato io a scrivere che negli ultimi 5 anni, ben 4000 giovani hanno lasciato la Basilicata,(Sole 24 ore, qualche mese fa) non sono io a dire che i paesi dell’area petrolifera si spopolano sempre più, così come non sono io a dire che la Basilicata, insieme a Calabria e Sicilia, ha il quoziente più alto nel rapporto abitanti/dipendenti pubblici!

            A proposito di lavoro,hai visto giusto, io uno ce l’ho! e ne vado fiero!

            un lavoro che mi permette di tirare su la famiglia decorosamente, un lavoro che mi sono creato al rientro in paese dopo 10 anni all’estero!, un lavoro che mi permette di dialogare democraticamente con persone di cx,dx, sopra e sotto e, quando si vota, sono libero di scegliere in piena coscienza a chi dare la preferenza, non avendo favori da restituire! Spero tanto che sia così anche per te. Stammi bene

          2. Fanny A

            Scusami, ma il fatto che De Filippo sia stato confermato con grossa maggioranza smentisce la definizione da te riportata. Se cosi fosse il popolo lucano avrebbe avuto l’intelligenza di mandarlo a casa. Ti sei chiesto di quei 4.000 giovani, quanti siano i nostri compaesani? Eppure il nostro non è un paese dell’area petrolifera,  e ti sei chiesto come mai è facile incontrarne tanti a spasso, stile “bamboccioni” (termine tanto caro ai collaboratori berlusconiani). Non credo che sia per loro scelta se continuano a stare a casa con i genitori. Sarà forse perché non hanno un lavoro o forse nella migliore delle ipotesi ne hanno uno precario. Vedi Wiseman “uno solo su mille c’è la fa” DICEVA UNA CANZONE. Vorrei infine ricordarti, ..che illustri esponenti di centro destra e di centro sinistra abbiamo in più occasioni invitato noi giovani a fare le valige ed espatriare… per dimostrare quanto valiamo. Quindi sicuramente sei stato coraggioso a tornare, ma evita di somministrare a noi rimasti qui piccole perle di SAGGEZZA..

          3. RoKKo77

            Allora fammi capire o tu stai delirando o se sei normale mi sa che vivi in un altra regione, la formazione ti serve? a che cosa?vediamo quante cose positive sono state fatte in questi ultimi 5 anni, PARLA E NON NOMINARE ALTRE COSE, PENSA A RISPONDERE A QUESTO!!

          4. ZODD

            rokko , lascia perdere nn ti risponderà o se lo fa ti chiederà quali sn i tuoi successi. xke esistono sucessi e successi e se so successi sempre successi sono

             

          5. RAVILO

            Ma scusate perchè perdere tempo a parlare con una che prima votava a destra e poi vota a sinistra???….Una che prima viveva con la destra e oggi va a sinistra???….Solo da questo basta capire l’intelligenza di questa persona….A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE…

  3. gianni

    Scusami Vincenza ma io non ci vedo proprio nessuna innovazione in questa giunta. Cioè devo applaudire solo perchè ci son ben 3 donne??? E allora??? Al solito combattiamo i pregiudizi con altri pregiudizi. L’innovazione non deve dipendere dal sesso dei componenti ma dalle loro qualità e da quello che sapranno dimostrare. Per me innovazione significa ad esempio smettere di far fare ai giovani lucani i soliti corsi di formazione che servono soltanto ad alimentare il clientelismo ben radicato in questa nostra Regione. Poi però vado a vedere che alla Mastrosimone  gli viene dato proprio l’incarico della Formazione e quel punto si capisce come andrà a finire….basta scorrere la carriera politica della Mastrosimone per capirlo.

    Cara Vincenza, di sicuro i candidati del gentil sesso per questa elezione sono state solo 12 contro 115 uomini….ecco qual’è la considerazione che hanno i partiti delle donne e voi, però, accecate dalla falsa Democrazia del vostro PD vi illudete di contare di più???

    Cmq ti ricordo che nell’IDV esiste una regola in cui chi vuol fare l’assessore deve dimettersi da Consigliere e questo in Basilicata non conviene perchè in caso di scioglimento di giunta (molto probabile visti i precedenti!!!), lo stesso, pur eletto dal popolo, rimane a casa perchè dimissionario….a questo punto conviene dare l’incarico a chi non è stato eletto perchè nel peggiore dei casi l’eletto ci rimane ugualmente. Altro che innovazione, questo io lo chiamo opportunismo!!!!

    1. Vincenza Abbatiello

      Gianni,

      per quanto riguarda le donne in politica mi sono tante volte pronunciata. Tutti coloro che mi conoscono sanno la mia opinione circa le quote rosa: sono contraria. Sono dell’idea che le donne vadano valutate in base a criteri identici a quelli utilizzati per valutare l’operato degli uomini.

      Quindi innovazione per me non vuol dire far andare avanti le donne o altro. Bisogna però dare atto al Presidente che è la prima volta nella storia della Basilicata che vengono delegate delle donne per degli assessorati e siccome credo e ne sono convinta che la nostra società, non solo quella lucana, è fondamentalmente maschilista, allora devo dire che io considero questa "mossa" un primo passo avanti verso il cambiamento.

      Lo so dovrebbe essere scontato che donne e uomini siano valutati allo stesso modo, lo dice la Costituzione anche, ma purtroppo oggi ancora non lo è.

      C’è una nota che scrissi un po’ di tempo fa, all’inizio della campagna elettorale, la voglio qui riportare proprio per rendere maggiormente evidente la mia posizione al riguardo (ne uscì anche un trafiletto su Il Quotidiano).

      Per coloro che sono su facebook metto il link:

      http://www.facebook.com/#!/note.php?note_id=335159978119 

      Per gli altri il testo. Chi ha voglia e tempo di leggere è qui. 

      CI SIAMO!

      Al via la campagna elettorale. 

      Il 28 e 29 marzo si vota in 13 regioni, 4 province e 465 comuni.

      Si tratta di una bella responsabilità, per chi vota intendo. 

      Una responsabilità molto grande perché chi vota indica le persone che debbono legiferare ed organizzare la "vita" della propria regione, provincia o città.

      Chi vota, insomma, sceglie le persone che ritiene capace di anteporre l’interesse della collettività a quello personale.

      In basilicata si vota per rinnovare il consiglio regionale e si vota in vari comuni.

      I candidati della nostra coalizione sono candidati di tutto rispetto che in più occasioni hanno già dimostrato di saper gestire la cosa pubblica nell’interesse del popolo lucano intero e non di questo o quel paese o città. 

      Però voglio sottolineare una cosa, che spesso è fraintesa e lo faccio riferendomi alla realtà locale ed al mio partito.

      Quando si parla di elezioni regionali e si deve scegliere la persona da votare non si guarda più il paese di provenienza del candidato, chi fa parte del consiglio regionale o della giunta fa gli interessi dell’intera popolazione e non dei propri concittadini.
      Questo per dire che, facendo riferimento alla mia città, Montescaglioso, anche se il PD non ha espresso un candidato del luogo, chi sarà eletto (uno degli otto candidati della provincia di Matera) saprà rappresentare tutti i paesi, indistintamente.

      Ancora, voglio parlare di un “problema” che è stato sollevato in primis dalla consigliera Salierno, ma che è sotto gli occhi di tutti e cioè la scarsa presenza di candidature femminili.

      Premetto che io sono contraria alle quote rosa, sono contraria a qualsiasi forma di ghettizzazione femminile. Io credo che le donne debbano partecipare alla vita politica , ma non che debbono trovare la strada spianata; deve essere un percorso identico a quello maschile. 
      Dovrebbe, insomma, valere la meritocrazia, sempre e comunque.
      Se uno o una è bravo o brava può fare qualunque cosa indipendentemente dal sesso. 
      D’altronde è la stessa Costituzione che lo dice, quindi dovrebbe essere scontato.

      Dovrebbe.

      Fatta questa premessa però viene da domandarmi per quale motivo vi è questo vuoto.

      Perché non vi sono donne capaci alla stessa stregua degli uomini, tali da essere candidate?

      O, cosa, molto più grave, la nostra società (parlo di quella lucana) è prevalentemente maschilista e quindi gli uomini parlano di donne e dell’importanza della loro presenza in politica solo quando sono costretti a farlo? (mi riferisco alle quote rosa obbligatorie).

      Se si riesce a comprendere il motivo dell’esclusione delle donne, allora si può anche agire in una o in un’altra direzione.

      Mi spiego meglio.

      Se non vi sono donne capaci, allora una buona scuola di formazione e di, passatemi il termine, "istigazione" alla politica potrebbe sortire buoni risultati, così come consiglia la consigliera Salierno.

      Se è la società ad essere maschilista, allora altre sono le azioni da intraprendere. 

      Se devo esprimere un mio giudizio personale ritengo che la nostra società sia molto maschilista. 

      Ritengo che molti uomini non accettano che una donna possa ricoprire determinati ruoli, forse perché non si fidano, perché non la ritengono capace o perché hanno paura che, in fondo in fondo, sono molto più capaci di loro.

      Detto questo ora mi sento di fare un in bocca al lupo a tutti i nostri candidati e non posso comunque esimermi dal dire VOTATE la coalizione di centro sinistra UNITI PER LA BASILICATA PER DE FILIPPO PRESIDENTE ed in particolar modo votate per il PARTITO DEMOCRATICO. 

      Scuso se ho tediato. 

      P.S.: COMUNQUE IL FATTO CHE L’ASSESSORE SI DEBBA DIMETTERE DA CONSIGLIERE è UNA REGOLA CHE VALE PER TUTTI OVVIAMENTE, NON SOLO PER L’IDV 

       

        1. RAVILO

          Quando si mangia tanto , si deve subire, si sa il mal di pancia ed ecco che anche nel centro-sinistra vale questa regola..L MANGIARIEDD , mangiano molto ed ora accusano mal di pancia , ed è cosi’ che LA SEL accusa il PD di aver varato una giunta di centro-destra , l’IDV va a piangere a Roma per aver un posto in giunta (ma i potentini hanno ancora forti dolori di stomaco) , mentre gli altri partiti o nulla o un’assessore sempre esterno , ma il topo lo si raggiunge con Attilio Martorano , assessore alla sanità , chi per mesi era stato associato alla candidatura come presidente del PDL , poi non se ne fece niente e forse Martorano fece bene , perchè mettere la faccia in una coalizione perdente quando la poltrona era già pronta e calda???…Ma il centro-sinistra , I " PAPIELLI" , li sa fare bene ed è cosi’ che prima nomina assessore il direttore dell’Enea , facendolo dimettere dal suo incarico per diventare assessore , e poi lo cacciano con la scusa dell’incompatibilità , perchè l’IDV aveva forti dolori di stomaco tanto da andare da un dottore a Roma , perchè i dottori lucani non erano all’altezza della delicata operazione. Ma non era proprio la Basilicata la terra dei Dottori e degli ospedali all’avanguardia???…Cosi’ affermavano coloro di quel lato politico , ma forse le coliche di De Filippo sono letali questa volta da ricorrere a ripicche e dottori romani…Che fosse un minestrone lo si sapeva dall’inizio , che avrebbe provocato forti danni alla salute dei SINISTRI era quasi imprevedibile , in quanto nella spartizione di poltrone loro sono maestri. Il minestrone è stato inghiottito alla seconda approvazione tra qualche singhiozzo e qualche dolore , ma comunque la giunta minestrone è pronta e fatta e cosa ne sarà dei 5mila voti di Braia , dei 4mila di Santochirico , dei 3600 di Benedetto???….Si accontenteranno di una semplice alzata di mano e della retribuzione mensile al livello di chi è li solo con 1000 preferenze o di chi con meno preferenze dell’altro fa l’assessore???…..Sicuramente la cambiale firmata da De Filippo è una cambiale a lungo termine , che farà vedere durante gli anni un’assegnazione mirata delle poltrone come da sempre il centro-sinistra sa fare , un contentino per tutti E CAMPAM TUTT QUAND….E SARA’ COSI’ CHE QUEL MINESTRONE DIVERRA’ BUONO ANCHE PER CHI OGGI E’ RIMASTO A DIGIUNO O AVUTO FORTI DOLORI…….I problemi resteranno sempre a noi cittadini e soprattutto a chi vota questa gente , che non sa cos’è la vita e non sa cosa sia davvero un minestrone , ma sa solo cos’e’ è il potere ed i fatti propri…Altro che innovazione Abbatiello , qui andiamo verso la distruzione , la distruzione di una regione figlia del clientelismo e figlia di quelle vecchie pratiche assistenziali che oggi ci fanno essere la peggior regione d’Italia…Siamo arretrati siamo poveri , eppure sottoterra siamo ricchi , ma siamo destinati a restare poveri , perchè chi ci governa a bisogn delle nostre ricchezze per fare i propri interessi e per cucinare BENE IL SUO MINESTRONE…..

  4. SpigaVacand

    "…e poi all’improvviso sei arrivata tu, non so chi l’ha deciso, m’hai preso sempre più";

    Ricordate la canzone "come mai" degli 883? sembra fatta apposta per la nuova giunta regionale e nella fattispecie per la rediviva dott.ssa Rosa Mastrosimone.

    Ho ascoltato al TG3 Basilicata che la neo assessore ha ringraziato pubblicamente l’on. Dipetro che ha spinto e voluto fortemente la sua nomina in giunta.

    Nel mio piccolo ringrazio anch’io pubblicamente l’on. Dipietro che ha sgomberato il campo nei miei pensieri…fino a ieri ero convinto che fosse poco poco migliore del resto della classe politica Italiana…mi sbagliavo! …è come tutti gli altri, con l’aggravante di predicare bene e razzolare male!

    …e come disse il polipo alla seppia…se tutto va bene siamo fritti!

    Buona frittura a tutti…

     

  5. ciffo

    Sono disgustato.
    E anche mettendo da parte la scandalosa Mastrosimone…. vogliamo parlare del consociativismo di questa giunta?

    Mi permetto di dare un suggerimento al nostro sindaco Mario Venezia neoeletto consigliere. Il suo compito all’opposizione (se davvero vuole fare qualcosa di diverso da quanto fatto dagli inutili Pagliuca & C in questi ultimi 10 anni) è davvero facile.
    Rifiuti ogni carica di presidenza o vice presidenza di qualche commissione (in passato nessun consigliere anche di opposizione si è fatto mancare un aumento di stipendio con inutili indennità) e si metta alle costole della Mastrosimone. Con una così alla Formazione…. brrrrrrrr…. rabbrividisco.

    Mi piacerebbe sapere da PieroCarona cosa ne pensa di questa giunta.

  6. Piero la Carona

    Buongiorno a tutti!!!scusate l’assenza,ma avevo altri impegni!!ringrazio il buon ciffo per aver matenuto i toni bassi e civili :D!!!ma nn mi offendo!!!cmq…ecco come la penso:

    1.De Filippo,non ha gli attributi. Perchè se fosse così avrebbe dovuto fare uan giunta a seconda dei risultati elettoralie l’IdV con il 9,9% poteva benissimo avere 2 assessorati. Ma il buon presidente ha preferito fare una giunta esterna…inserendo 2 esponenti dell’UDC e nessuno dell’IdV?Beh…da qui è chiara una cosa, che l’arrogante PD non cosidera e non rispetta la forza politica dell’IdV!E quando il tuo alleato si comporta così, come un bullo che ruba il pallone e decide da solo chi deve giocare o meno allora si arriva alla soluzione estrema, chiamare il fratello maggiore e far tirar le orecchie al bulletto!!!

    2. L’Idv è sepre stata contraria ad una larga coalizione, mentre il buon DeFilippo l’ha fatta "grossa", la coalizione. Questo non gli faciliterà per niente il suo lavoro, tant’è che sono convinto che qsta attuale giunta dureràal max 2anni.

    3. La scelta della Mastrosimone è una scelta diretta di Di Pietro, quindi  gli appartenenti alla "feccia"devo accettare.

    Ciffo ti abbraccio forte!!!

    1. Vincenza Abbatiello

      Piero mi dispiace tu ti senta legittimato a parlare in questo modo. Tu eri candidato in quota IDV ed in coalizione di centro sinistra, quindi hai dato piena fiducia al Presidente. 

      Il PD avrebbe potuto avere 2 o anche 3 assessorati, ma il nostro segretario Regionale, Roberto Speranza, ha saputo fare un passo indietro in nome di un progetto votato all’innovazione e che guarda oltre il palmo del proprio naso ed ha acconsentito a che il PD avesse in giunta solo un assessore, con tutte le polemiche che ne sono derivate nella circoscrizione Materana, polemiche che, come ho avuto modo di dire altre volte, non condivido in quanto, secondo me, non giustificate.

      Ecco un comunicato di Speranza: 

      http://new.basilicatapd.it/Article.aspx?id=1328 

       

      1. Piero la Carona

        Cia Vincenza…tu chiamala pure innovazione, ma per me è codardia. De Filippo ha scelto di scontentare tutti, amici e alleati. Scelta, che avrei condiviso in pieno, te lo assicuro, solo se fosse stata coerente, cioè…vuoi davvero essere l’innovazione, fai una giunta completamnete esterna…e metà esterna e metà APIsti e UDCcini.

  7. ciffo

    Chiedo scusa a tutta la community. Piero ha ragione; prego gli altri di usare toni civili e sono io il primo a utilizzare parole che possono surriscaldare gli animi. Ho "censurato" il mio intervento. Scusa anche a te Piero.
    Al dil là della forma rimane però il contenuto. Confermo la mia opinione molto negativa sull’IDV lucano.

    E mi spiace leggere le tue parole. Sembra di leggere quelle di un berlusconiano qualunque. Riflettici Piero. Mi rispondi invitandomi a guardare chi fa peggio (della serie l’UDC è peggio di noi) e addirittura (aiutoooooooo) ti basta il fatto che a scegliere è stato il "capo".
    Sei passato da italiadeivalori a ForzaItaliadeivalori?

    Mastrosimone non solo ha cambiato un sacco di partiti in passato, non solo è stata la preferita di Mastella (agli opposti di Di Pietro)… è stata anche BOCCIATA dal popolo che ha detto chiaramente di non volerla. Ditemi voi a che serve andare a votare?
    E per di più assessore alla Formazione… e sappiamo quanto mangia mangia c’è in Basilicata sulla formazione.

    Piero quando sei entrato in politica hai detto che avresti tentato di cambiare le cose dall’interno. Attento che le cose non cambino te. E te lo dico con affetto sincero.

    1. Fanny A

      Prima di esprimere giudizi su persone o fatti faresti bene ad informarti.

      Se l’IDV in basilicata è diventato il secondo partito dopo il pd certo un motivo ci sara’?

      Sarà stato anche merito della Mastrosimone?

      Certo prendere lezioni di politica o di scelte politiche da chi non l’ha mai fatta e sta alla finestra a guardare non è proprio il massimo.

      Vedi Ciffo esiste un codice morale o deontologico (chiamalo un pò come ti pare) che non permette neppure a te che ti erigi a difensore del buon senso e della legalità di spargere fango su chi non conosci. Troppo facile poi chiedere scusa. Ed è troppo facile per chi ha sempre vissuto in un mondo ovatttato e pieno di agi dare pareri.

      Ma la cosa più vergognosa è accusare gli altri di essere un berlusconiano e poi suggerire a chi pensa solo al suo esclusivo interesse di cambiare rotta rispetto al passato e di non accettare nessuna commissione solo per fare il cane da guardia alla Mastrosimone.

      Vivere lontano da Montescaglioso ti ha fatto perdere di vista la realtà;già da settimane si vocifera di una vicepresidenza per Mario Venezia che ha dirla tutta è stato il vero perdente di questa competizione elettorale. Mai nessuno nel giro di soli due anni è riuscito a quasi dimezzare i consensi portando il pdl da 3363 preferenze a solo 1404.Lascia quindi stare la politica e dedica il tuo prezioso tempo ad altre attività  sicuramente meno impegnative.

      1. Raf

        A me pare che sia tu ad attaccare gratuitamente (probabilmente senza conoscere). A mio avviso le osservazioni di Ciffo e Wise sono legittime.
        L’IDV può essere il 2° partito… ma qui si parla appunto di equlibri di potere rispetto alla volontà dell’elettore.
        Se poi ci fosse la fantomatica vicepresidenza di Venezia… beh significa ancora che il volere del 60% e più sarà rispettato di meno, o no?

        1. RAVILO

          Cara fanny a i toni civili???..Ma se stai attaccando tutti , attacchi ciffo in maniera gratuita , reputandolo ignoranTE , attacchi tutti gli altri , allora meno male che sei arrivata tu per spiegarci tuTTO , ringraziamo Dio per averti fatti iscrivere a questo sito….Ma smettila di dire baggianate….stai diventando una cantastorielle cara fanny…Abbiamo capito che sei in astio con il sindaco che lo odi che non lo puoi vedere , peccato che l’elezione del sindaco a consigliere regionale ti logora ancora di piu’…EH  ci credevi dai questa volta purtroppo per te è andata malee….Parli tanto di Mastrosimone di De Filippo di centro sinistra , ma li hai gli occhi per vedere la nostra disastrata regione??…..Accusi Berlusconi e fai una colpa a chi è berlusconiano e per quale motivo???….TI logora anche il premier eh????Poveretta fanny a , sembri un’interistaa che si schianta contro il mondo e contro chi non puo’ vedere….Affermi questa grande vittoria della Mastrosimone , che a onor del vero nessuno vede. La signora Rosa Mastrosimone , ha cambiato partiti su partiti , passando dall’UDEUR ad una lista sua per le provinciali , fino a verificare la miglior lista per la poltrona alla regione , dopo uno studio dettagliato , la signora ha capito che la lista migliore , data la scontata vittoria del centro sinistra , era quella di Di Pietro , perchè nel PD non era cosa nelle altre rischiavi ,la lista sicura del seggio era L’IDV. La Mastrosimone sfrutta l’onda e la matematica , ma non avevo fatto i conti con il signor Benedetto , l’imprenditore jonico doveva essere l’arma in piu’ per il quorum , ma si è trasformato in arma a doppio taglio e tagliente per la stessa Mastrosimone , che ha perso voti su voti , realizzando un flop clamoroso nella sua stessa città . dove i voti Mastrosimone sono venuti a mancare clamorosamente , ed ecco che i 5mila vot calcolati dalla signora sono diventati appena 3500 e mentre Benedetto esplodeva sulla fascia jonica , la cara fanny e soci si mordevano i gomiti….Poi per uno strano gioco di poteri , la signora non poteva far figuracce ed è cosi’ che con tante finte si è arrivati al sospirato e tanto promesso assessorato e speriamo che le tante promesse elettorali si FORMINO VERAMENTE…..AUGURI ALLA DOTT.SSA MASTROSIMONE..AUGURI ANCHE A TE FANNY PECCATO CHE E’ ANCHE VERO CHE MARIO VENEZIA HA PERSO A MONTESCAGLIOSO , MA PER TUA SFORTUNA E’ STATO ELETTO CONSIGLIERE COSA NON RIUSCITA ALLA SIGNORA MASTROSIMONE , CHE RICORDIAMOLO E’ SEMPRE ASSESSORE ESTERNO E DEVE SEMPRE SEGUIRE LE LINEE DEI CONSIGLIERI REGIONALI , FIGURA CHE LEI NON RAPPRESENTA MA CHE MARIO VENEZIA E’…ANCHE SE ALL’OPPOSIZIONE….SALUTI FANNY NON DIRE TROPPE CHIACCHIERE ALTIMENTI DIVENTI CANTASTORIE….OGNI TANTO DILLE UN PO’ DI VERITA’….L’ABBIAMO CAPITO CHE ODI IL SINDACO E SILVIO , MA SAI COM’E’ PIU’ SI ODIA UNA PERSONA E PIU’ LA SI AMA…..QUINDI MENOMALE CHE SILVIO C’E’…

          1. Fanny A

            senti che parla di civiltà!

            Proprio chi voleva festeggiare l’assessorato alla Mastrosimone con una “Bella Bevuta”?

            Sbaglio ….ma non ti sei fatto avanti per salire sul carro del vincitore?

            Vedi Ravilo il paese è piccolo e le voci corrono.

            E … dimmi… fedelissimo…lo sà il tuo ex sindaco e fortunoso neoconsigliere regionale che hai chiesto favori anche a sinistra durante e dopo la campagna elettorale?

            Sicuramente ci attiveremo affinché la promessa fatta a te non venga mantenuta.

            Qui, se c’è un cantastorie, questo sei Tu, e le storie le racconti al contrario e secondo le tue esigenze. Vorrei ricordati che malgrado Silvio al governo, l’Italia è e resterà un paese democratico così come Montescaglioso, la nostra piccola realtà. C’è ancora per fortuna la libertà, anche quella di cambiare partito, schieramento, o che dir si voglia, almeno la Mastrosimone non favoleggia di aquile che torneranno a volare, di camicie nere o del vecchio M.S.I.

          2. Vincenza Abbatiello

            Fanny…non ci posso credere….Ravilo a chiedere favori ad uno di sinistra…? Non ci credo…

            Comunque vorrei chiedergli una cosa: da chi ha imparato ad usare così bene la funzione del copia e incolla?

            Eh eh eh…mistero…. 

             

          3. RAVILO

            Secondo me tra poco ti cresce il naso…..Dite alla signora fanny che si trova in una situazione di grande delirio post-elettorale…..e se la prende anche con me buttando fango…Cara fanny le ricordo che conosco il segretario della mastrosimone e come faccio anche con altri di altri partiti e naturale sfottersi con schermaglie elettorali e parlare di bevute dato che un candidato è diventato assessore..Ricordati che io non sono come te che non ho avuto da Destra e vado a sinistra , sono e restero’ sempre di centro destra…Prima di parlare di chiacchiere informati perchè nella vita esiste anche il termine parlare e scherzare con le persone , nessuno mi vieta di scherzare o di parlare ed essere amico con gente vicina alla tua paladina. I salvatori della patria servono a voi non a me , a me di te non me ne frega niente , tantomeno del tuo assessore o di qualcos altro , io ci credo nel centro destra e del popolo della libertà ma di certo non puoi vietarmi di avere anche amici di centro-sinistra , siamo in democrazia , CANTASTORIELLA..RICORDO ANCORA ALLA SIGNORA FANNY A CHE IL SIGNOR RAVILO E’ UNO STUDENTE DI UNIVERSITA’ AUTONOMO CHE STUDIA PER CREARSI UN FUTURO NON COME TE CHE LECCHI DOVE BUTTA IL VENTO…STAI ATTENTA CHE A DIRE LE BUGIE CRESCE IL NASO…Abbatiello non sono come te che faccio i copia incolla , o che aspetto un giorno per rispondere ai post , cio’ che scrivo è tutta farina del mio sacco…Perchè invece di pensare a stare su monte.net NON ANDATE A MANTENERE LE PROMESSE FATTE PER I 1800 VOTI ALLE PROVINCIALI ABBATIELLO????…….LA GENTE HA AVUTO PROMESSE ORA CHIEDE RISPOSTE……

          4. RAVILO

            Inoltre ricordo alla nostra paladina lucana , che attaccavamo durante le elezioni manifesti di ben 5 candidati di schieramenti diversi , dato che abbiamo una società pubblicitaria , i candidati Ditano , Buonsanti , Mastrosimone , Venezia e Braia , non credo che sia lecchinaggio ma semplice lavoro e tranquilla cara fanny lo sa anche il sindaco , perchè noi a differenza dei sinistri siamo aperti alla modernità , sarò sempre dello stesso partito , di quel partito che voi a Monte considerate morto , ma da morti abbiamo eletto il consigliere regionale e sempre quei morti resusciteranno e siamo già pronti per la battaglia comunale , non so tu dove ti troverai se a destra o a sinistra , DI CERTO A ME MI TROVERAI SEMPRE LI’ , DOVE SSVENTOLA LA BANDIERA DELLA LIBERTA’ , DOVE POSSO AVERE LA SCHIENA DRITTA E LA TESTA ALTA , NON DOVE C’E’ UNA FUNE CHE VI TIENE ATTACCATI AL VOTO…….

          5. RoKKo77

            Ti devi solo vergognare per questa frase "sicuramente ci attiveremo affinchè la promessa fatta a te non venga mantenuta"

            FAI PENA, primo perchè stai dando conferma dello schifo che c’è in questa regione a livello politico, secondo perchè una persona vota un qualsiasi candidato se piace e non a seguito di promesse e terzo, non ti permettere piu a fare epurazioni!!!! I CITTADINI LUCANI SONO TUTTI E NON SOLO QUELLI DELLA TUA COALIZIONE, VERGOGNATI!!!!

      2. vince_ditaranto

        Leggendo gli ultimi post di Vincenza Abbatiello, PieroCarona, Falco e in ultimo Fanny A emerge un quadro a mio avviso preoccupante. Leggendo le loro parole ho compreso perchè in Basilicata non esiste DIBATTITO POLITICO da più di vent’anni.

        Il messaggio che viene dato è semplice. NON fai politica nei partiti? NON puoi parlarne….anzi non DEVI permetterti assoloutamente di parlarne. Sembra che ci sia una assoluta mancanza di coscienza civile, sembra che la figura del "cittadino semplice" che deve chiedere conto a chi lo amministra o si propone per farlo non deve esistere. Chi chiede, commenta, da opinioni è EVERSIVO. Si preferisce di gran lunga che un giovane aderisca al partito rivale, quindi inquadrato e inquadrabile, piuttosto che si ponga semplicemente come cittadino con i propri diritti e la propria identità e chieda ai partiti cosa accade della cosa pubblica. 

        Ecco spiegata la reticenza della gente comune a parlare di politica. Gli viene istillata la paura, il terrore verso alcuni argomenti tabù….che tali devono restare.

        Se poi per caso, cosa comune a migliaia di giovani in Basilicata, sei andato fuori (per tua scelta o per necessità) e ti permetti di dire qualcosa, apriti cielo!!! Sei un traditore, quindi non puoi parlare! 

        Ripeto, lo scenario è preoccupante. Dopo le ultime consultazioni elettorali emerge ancora di più il distacco, VOLUTO e CERCATO, tra i partiti e cittadini. Sono rammaricato del fatto che gente giovane che si affaccia alla "politica dei partiti" invece di cambiarla e riportarla agli antichi e virtuosi doveri, ne rimane (volutamente?!?!) invischiato.

        Il cambiamento non lo vedo.   

        1. Vincenza Abbatiello

          Corvo assolutamente no.

          Non è così, non ho mai detto che chi non è militante politico non possa parlare, nei miei commenti a questo forum tanto meno.

          Ho spesso criticato lo strano modo di fare delle "critiche" distruttive da parte di chi si è posto con pregiudizio nei confronti di coloro che si occupano di politica quotidianamente. Solo questo.

          E’ ovvio che il confronto tra cittadini e classe politica è alla base di tutto e mi pare che non mi sia mai tirata indietro laddove questo confronto era sincero e volto a chiarirci le idee in modo educato. 

          Ti prego di rileggere tutti i miei commenti…se ne hai voglia ovviamente e di dirmi dove ravvisi questa forma di chiusura verso la società civile…

           

  8. ciffo

    Mi sembra che la discussione sia completamente degenerata. Riconosco di nuovo gran parte della colpa per aver dato inizio alle danze con un pessimo commento e chiedo scusa di nuovo a tutti.
    Ovviamente scusa per non aver usato toni civili.
    A fanny invece dico che non ho certo da scusarmi per avere avuto una vita facile (sarà vero? lo decidi tu? e l’ho conquistata o me l’hanno regalata?) ma forse dovresti tu scusarti con chi (non io) una vita facile non l’ha avuta ma, non per questo, ha deciso di non perdere la propria dignità andando ad elemosinare posti e favori alle Mastrosimone di turno pagando il tutto a caro prezzo, magari emigrando, magari affrontando tra mille difficoltà un lavoro autonomo, magari vedendosi soffiare commesse ed opportunità dalle fanny di turno.

    1. Wiseman

      giacchè c’eri, potevi magari anche scusarti per essere nato!Surprised

      solo perchè a qualcuno/a sfugge che in Italia,nonostante Berlusconi, il diritto alla critica e alla cronaca NON è ancora stato ABOLITO! sono d’accordo con Raf, nelle discussioni attenersi strettamente agli argomenti trattati senza scendere sulle faccende private e personali.Buona giornata a tuttiCool

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi