QUANDO LA RETE RIESCE A SMUOVERE LE COSCIENZE

Bergamasca, giunta cade per Facebook: consigliere ritratto con saluto romano

Neoeletto a San Giovanni Bianco, inneggia a «fascismo e libertà». Dimissionari sindaco e giunta leghista

 MILANO – Un terremoto. Scoppiato su Facebook e piombato tra le mura del Comune di San Giovanni Bianco, nella bergamasca. Dimissionario poche ore dopo che è iniziata a circolare in rete la foto del neoeletto consigliere per il Carroccio, Iuri Milesi, 21 anni, ritratto su Facebook con volto raggiante e saluto romano.Il sindaco e la maggioranza leghista che amministravano il paese da due anni, hanno rassegnato martedì mattina le dimissioni da tutte le cariche amministrative. Il comunicato ufficiale fa riferimento alle grandi difficoltà economiche in cui si trovano le casse comunali «nonostante le misure correttive da subito attuate», ma precisando che «non può essere un presunto disordine contabile a gettare ombre sul lavoro fatto da tante persone». Nel comunicato del sindaco Gerardo Pozzi non si fa riferimento però a ciò che è successo lunedì, quando si è scoperto che il ventunenne consigliere (indispensabile per sostenere la risicata maggioranza in Consiglio comunale dopo dimissioni a raffica, e ripescato tra i non eletti delle elezioni di due anni fa) aveva messo sul proprio profilo Facebook immagini che lo ritraevano mentre faceva il saluto romano, davanti a una Lombardia dipinta di nero con la scritta «Fascismo e libertà» o tra cimeli del Ventennio. Di fronte a quelle immagini il segretario provinciale della Lega Nord Christian Invernizzi aveva dichiarato che «è giusto prendersi le proprie responsabilità nei confronti degli elettori: quest’episodio è la goccia che fa traboccare il vaso». Puntuali, le dimissioni. Nelle prossime ore il Comune sarà commissariato.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_aprile_27/milesi-saluto-romano-comune-dimissionario-1602912913746.shtml 

 

Redazione online

 

27 aprile 2010 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi