Benvenuto! Accedi o Registrati

Matera - Montescaglioso, trekking.



Tema itinerario: Habitat rupestre nel Parco della Murgia Materana. 

Lunghezza: km 25 + km 7. Tempi: due giorni.

Pernottamento: strutture centro storico di Montescaglioso e/o alberghi di Matera.

Pranzo: a sacco. Contatto: ceamonte@katamail.com ( tel. 334.8360098, fax 0835.201016).

Cena: presso locali tipici di Montescaglioso o di Matera

Guida ed assistenza: operatori CEA Montescaglioso.

Cripta di S. Maria de Olivares.  Affresco a S. Maria de Olivares (sec. XI-XII).

Tratturi e sentieri percorsi fiancheggiano la Gravina di Matera fino alla ex stazione di Montescaglioso, per poi salire verso il paese utilizzando il tratto finale dell'antico Regio Tratturo Matera-Montescaglioso. La proposta è incentrata su un soggiorno di almeno due giorni, prolugabili anche a tre o quattro qualora si intendesse proseguire il percorso verso Metaponto ed il Bradano. Il primo giorno è dedicato interamente al percorso Matera - Montescaglioso ed il secondo alla visita dell'abbazia di S. Michele a Montescaglioso e eventualmente ad una escursione, molto più breve della prima, a Difesa S. Biagio. L'arrivo a Matera è previsto con mezzo proprio o con mezzi pubblici. Nel primo caso le auto si lasciano a Rione Agna e si riprendono in serata. Trasferimento dei bagagli a Montescaglioso con assistenza CEA. Rientro con mezzo proprio o pubbblico. Nel primo caso eventuale assistenza CEA per trasferimento presso stazioni FF.SS e bus.   

S. Nicola all'Ofra.   Cristo La Selva: facciata cripta.   Chiesa ed eremitaggio a Cristo La Selva.

Tappe del percorso nel primo giorno ( km 25): 

- Partenza entro le 9,30 dalla piazza antistante la chiesa di Rione Agna a Matera.

- Grotta dei pipistrelli: stazione neolitca e nei pressi grotta dedicata a S. Michele.

- Insediamento dell'Ofra: imponente nucleo rupestre pastorale con più livelli di grotte.

- Cristo la Selva: santuario e nucleo rupestre agropastorale con numerose grotte.

- Guado e masseria Passarelli: struttura agricola di secolo XIX.

- Masseria Lamacchia: centro agricolo di inizio novecento.

- S. Maria de Olivares: cripta a due navate con affreschi di sec. XI-XII e insediamento rupestre formato da più livelli di grotte.

- Masseria S. Francesco: insediamento agricolo di sec. XVIII appartenuto all'omonimo convento francescano di Matera.

- Masseria Venusio: struttura fortificata (sec. XVIII) dell'omonima famiglia materana .

- Cripta di S. Eustacchio: chiesa di sec. XII-XIII e insediamento rupestre su tre livelli. Presenza di affreschi e di accesso fortificato.

- Santuario della Madonna della Murgia: cripta (sec. X), necropoli altomedievale e due grandi camere mortuarie.

- Cripta della Scaletta: eremitaggio bizantino di sec. IX- X.

- Cripta del Canarino: cripta di sec. IX-X e insediamento neolitico.

Montescaglioso: ovile delle Pianelle.  Montescaglioso: cripta del Canarino.

- Ovile delle Pianelle: insediamento neolotico. Solo vista sulla sponda opposta.

- Tratturo MAtera - Montescaglioso: affacci panoramici sulla valle del Bradano.

- Cantine di Montescaglioso: vasto nucleo rupestre ai margini del centro storico.

- Arrivo intorno alle 17,30 nell'abbazia di S. Angelo a Montescaglioso.

Visite e tappe del secondo giorno:

- Mattina (9,00 - 10,30): centro storico e abbazia benedettina di Montescaglioso con accesso ai due chiostri, biblioteca affrescata e terrazzo panoramico sui tetti del monastero.

- Proseguimento per Difesa S. Biagio: calanco di S. Biagio.

- Cappella medievale di S. Biagio.

- Bosco demaniale di S. Biagio: macchia mediterranea ed affacci sulla valle del Bradano.

- Insediamento indigeno di Lama dell'inferno (sec. VII a.C): necropoli e resti dell'abitato.

- Conclusione entro le ore 15,30 in contrada Lama di Mille presso il Bradano e rientro.

Montescaglioso: abbazia di S. Angelo.  Montescaglioso: cantina rupestre.

Varianti (n. 3 possibilità):

1.Escursione limitata al solo tratto Matera - Montescaglioso.

2. Proseguimento nel secondo giorno verso Metaponto con attraversamento di Difesa S. Biagio e tappe lungo punti panoramici del fiume, tempio greco delle Tavole Palatine ed arrivo presso i resti della città greca di Metaponto. Da qui rientro in auto verso Montescaglioso e verso tutte le destinazioni con la ferrovia statale (Stazione di Metaponto).

3. Soggiorno con due pernottamenti. 1° giorno: tratto Matera - Montescaglioso; 2° giorno: visita abbazia e centro storico di Montescaglioso; 3° giorno: Difesa S. Biagio, Bradano e Metaponto.

Durante i percorsi sono previsti appuntamenti con gli operatori dell'assistenza per il rifornimento di acqua e vitto.






Condividi contenuti