giovedì 14 dicembre 2017

camaleontici?

Il 21 agosto montescaglioso ha ospitato i camaleonti per il concerto di S.Rocco.

Seppur si può discutere sul richiamo che questa band possa avere a fini turistici, treenet ha pensato di provare a capire cosa i camalonti pensano della musica contemporanea e come hanno vissuto quegli anni di cambiamento che molti non conoscono.

Per superare questi limiti e far capire anche alle generazioni di oggi (ravilo compreso) cosa ha rappresentato questa band che ha portato insieme a molti altri la musica Beat in italia, ecco a voi l’intervista di treenet:

http://it.wikipedia.org/wiki/Musica_Beat

http://www.myspace.com/treenet

 

 


Commenti da Facebook

38 Commenti

  1. sweet77

    Tanto di cappello per i tuoi sforzi a far capire alla gente la grande storia dei cantanti di una volta,nessuno penso metta in dubbio il loro valore come artisti.Ma a me non piace legarmi il passato come una palla al piede,meglio guardare avanti,ed io non credo come dicono i camaleonti che i cantanti di adesso hanno un basso livello,anzi. Ce ne sono di alto e di basso livello come allora.Comunque se permetti a me una critica,le riprese sono belle e anche il montaggio ma tu o alzi la voce quando fai le interviste,o la imposti diversamente……Wink

    1. lomfra

      innanzitutto grazie per i complimenti trovo la tua critica sensata ed esatta!

      Riguardo agli sforzi che noi facciamo per far capire il passato, diciamo che non è questa la nostra mission, anzi, la maggior parte dei gruppi su treenet sono giovani ed innovativi!

       

      Hai ragione il passato non deve essere una palla al piede ma resta cmq nella memoria storica, ed il fatto che oggi dei camaleonti e di moltissimi altri resti un ricordo di “vecchi rinc” come qlk ha detto non rende giustizia alla storia della musica.

       

      Penso inoltre che ciò che i camaleonti dicono riguardo la musica contemporanea sia vero, vediamo gruppi come i Tokyo Hotel spopolare nei concerti e sugli scaffali qnd in realtà sono solo un prodotto delle case discografiche, pensare che il cantante tedesco canta in inglese e non capisce una parola di ciò che dice fà rabbrividire!

      Oggi è questo che succede con le major che promuovono e producono musica (riuscendo a vendere tantissimo proprio xkè hanno i canali adatti) quando invece gruppi come i Marta sui Tubi, i Lineaviola, i Folkstone, i Controra, gli Sborockers e per molto tempo anche i Baustelle, che pure fanno ottima musica, sicuramente innovano, ricercano e parlano di testi mai banali, restano nell’ ombra e raramente sono economicamente liberi di dar sfogo al loro estro.

       

      Il risultato oggi è mercato della musica come una semplice fabbrica di biscotti si prepara il prodotto a tavolino, si realizza il packaging, e si fà tantissima pubblicità martellante, risultato:

      I ragazzi acquistano a prezzi altissimi musica di pessima qualità perkè indotti subdolamente a farlo, dopo qlke mese hanno già dimenticato l’ album da loro comprato.

       

      … su questo cè molto da riflettere.

       

      1. sweet77

        C’e anche da riflettere sul fatto che i Camaleonti,hanno si fatto la storia della musica, insieme a tanti altri,vero anche che molti cantanti di adesso sono solo un prodotto,ma e’ vero anche che oltre ai Camaleonti ci sono tanti cantanti vecchio stampo,che continuano a fare musica che ha grande successo,anche fra i giovani,e tante volte anche affiandosi proprio a loro.ALBANO,CELENTANO,LA GRANDE MINA,NANNINI ECC.ECC

        Trovo offensivo e non giusto comunque definire i Camaleonti cosi come hanno fatto sul guest,non condivido assolutamente,pero’ l’anno prossimo si potrebbe far venire anche radio norba con battiti,una bella ventata d’aria fresca e non so ma forse con il contributo di tutti neanche troppo costoso.O NO?!

        1. RoKKo77

          Sweet sai che battiti a montescaglioso potrebbe sempre venire? ma ha un reale costo elevato come prodotto e non è detto che il comitato se lo possa permettere, anche se mi domando veramente quanto sia stato speso per un gruppo come i camaleonti cosi da poter fare un raffronto con le quotazioni di una data di battiti live qui a montescaglioso, ovvio che i prezzi oscillano da come ti svegli la mattina!se ci vuoi applicare un ricarico basso sopra puoi portare a montescaglioso un artista ottimo e quindi un prodotto ottimo se ci vuoi applicare un ricarico altissimo (ricarico = guadagno) porti un artista di seconda scelta sopravvalutato economicamente e il prodotto è pessimo ma i soldi spesi sono sempre gli stessi e la tasta del manager è piena però e sono tutti felici e contenti! perciò se proprio bisogna fare una riflessione la si deve fare su questo in realtà, poi ne discutiamo sul valore dei camaleonti ma la verità è che chi decide chi venire sta nel comitato e non tra i cittadini!

          1. ZODD

            comitato sta x : 

            Un comitato è un’associazione che persegue uno scopo di pubblica utilità, non ad opera di una sola persona ma di un gruppo di persone che, non disponendo dei mezzi patrimoniali adeguati, si fanno promotori di una pubblica sottoscrizione per raccogliere i fondi necessari a realizzarlo.

            Possono essere di soccorso o di beneficenza, promotori di opere pubbliche, monumenti, esposizioni, mostre, festeggiamenti.

            I componenti del comitato (promotori) annunciano al pubblico lo scopo da perseguire ed invitano ad effettuare offerte in denaro o di altri beni. I fondi così raccolti (oblazioni) vengono destinati allo scopo annunciato. Coloro che provvedono alla conservazione e destinazione dei fondi sono gli organizzatori, che sono responsabili personalmente e solidalmente del proprio operato. Se i fondi sono insufficienti allo scopo, o questo non sia più attuabile, o se dopo la destinazione originaria si ha un residuo, è l’autorità governativa che, con un provvedimento, può modificare la destinazione dei fondi. I fondi raccolti pubblicamente hanno un vincolo di destinazione (come per il patrimonio della fondazione).

             

            fonte:

            http://www.wikipedia.it/

            quindi è possibile interpretare cio  anche con questa mia forma:

            il comitato nel raccogliere fonti  sia prima che durante e poi dopo ci rende noto del progetto , cosi da poter decidere io se finanziare o meno lo scopo o di dire la mia su tale progetto.

            come x farla breve ci rende noti a tutti in tempi giusti ,il suo progetto , in modo da poter ricevere riflessioni , pareri o disaccordi , x poi  avventurarsi nel impresa.

            o mi sbaglio?

            ma si fa cosi a Montescaglioso?

            ma la festa che CURA il Comitato è del Comitato , o della Comunità?

             

          2. RoKKo77

            la festa che è della comunita viene organizzata dal comitato e tu puoi sbattere la testa se vuoi un altra illuminazione se non vuoi  carmina burana in piazza roma se vuoi IL CLERO SUI CAVALLI E NON I RAGAZZINI! e se non vuoi i camaleonti perchè gira e volta si fa sempre come vuole chi sa come far girare la frittata a suo piacimento!chiuso l argomento!

          3. RAVILO

            La verità è quella appena descritta da rokko77 ed è cosi’ evoglia a sbatterci la testa. Sono anni che le luminarie soprattutto l’entrata è davvero penosa , ma puntualmente il sig. Santoro e  la sua Premiata ditta si ripresenta all’apuntamneto riproponendo arcate gia’ viste(2005 e 2008) o entrate penose , quella di quest’anno o addiritture arcate , corso repubblica 2005 di una inestetica unica come la spalliera e quella entrate del 2005 che era veramente ridicola….Stesso discorso sul cantante , con quel budget speso per i camaleonti , si dice di circa 11.000 euro , si prendeva un cantante forse con meno canzoni , ma sicuramente recente e che tira di più…Come per le luminarie , noi siamo diventati il riciclo di Matera dell anno precedente , una volta ammiravamo in piazza la Cupola di San Pietro o altro ora ci tocca il riciclo…heheheh..e poi non dite che critikiamo solo , questa vuol essere una critika costruttiva…

          4. ASPIDE 65

            le critiche costruttive è giusto che si facciano, ma oltre alle critiche bisogna anche avere la determinazione di cambiare le cose, se a noi montesi non piace come viene gestita la festa da chi ora fà parte del comitato è giusto che queste persone si facciano da parte ma tutti noi che critichiamo dobbiamo avere il coraggio di prendere in mano la situazione e di portare forze nuove e persone giovani nel comitato , cosa che puntualmente ogni volta che si deve rinnovare il comitato nessuno si presenta e rimangono sempre quelle persone che per la maggior parte sono persone anziane che bisogna anche ammirare per la loro dedizione all’organizzazione della festa, non vedo nessun baldo giovane che capisce di spettacoli di gruppi musicali , di bande ,di fuochi pirotecnici, di luminarie affiancare il comitato per consigliarlo ed eventualmete impedirgli di commettere degli sbagli ( voluti o non voluti )niente ci limitimo tutti a dare dei giudizi ed a insinuare che le cose sono poco chiare. A me personalmente.S. ROCCO piace tutti gli anni ,forse  perchè non pretendo il massimo sulle cose che non non metto il mio impegno, a me và tutto bene, anche i CAMALEONTI ,come a carnevale va bene GIGI D’AGOSTINO o GABRY PONTE,io ho visto feste di S. ROCCO organizzate molto ,ma molto più brutte di queste degli ultimi anni,

            ragazzi o ci accontentiamo o ci impegnamo…….

          5. sweet77

            Gli anziani devono affiancare i giovani ,insegnargli,guidarli,non il contrario.Sono loro che devono lasciare il posto ed eventualmente affiancare i giovani sino a che non abbiano la facolta’ di farcela da soli.Poi Aspide a me va bene tutto e’ riduttivo,e’ come dire a uno che ha pochi mezzi pensa a chi muore di fame,questo tipo di rassegnazione non permette di crescere,io devo avere di piu’ da mangiare per darlo a chi non ne ha,un comitato deve ascoltare quello che vuole la gente,(nel limite del possibile,si capisce)per migliorare la citta’ stessa, per farla crescere ,per farla notare.Ti ricordo che Montescaglioso e’ una citta’,che demograficamente stenta a crescere,diecimila eravamo quando ero piccola io,e diecimila siamo adesso,e non che io non abbia contribuito,il turismo poi non ne parliamo proprio.Sono d’accordo con te sul non pretendere il massimo,ma non bisogna accontentarsi neanche del minimo…….Laughing

          6. ASPIDE 65

            già hai sbagliato veramente persona , mi descrivi come uno che non vuole la crescita del propio  paese o che si accontenta di come vanno adesso le cose a Montescaglioso, ti posso assicurare che non è cosi , solo che sono uno che cerca di rimanere con i piedi per terra, hai mai provato ad organizzare qualcosa in prima persona?qualcosa anche di piccola importanza?se lo hai fatto ti sarai resa conto di quanto difficile è far contenti tutti, se non l’hai fatto te lo posso assicurare io , questo però non toglie che bisogna sempre provarci a fare qualcosa per il proprio paese. Hai citato che Montescaglioso è un paese che non cresce demograficamente , commercialmente e turisticamente ok è giusto ,però non possiamo addossare la colpa  al comitato di s. rocco o almeno non tutta , diciamo pure che noi commercianti e imprenditori montesi ce ne laviamo le mani,perchè non organizziamo noi qualche grande evento che porti gente a Montescaglioso, che sia BATTITI di radio norba o qualche grande artista, se questo è il modo di far risorgere il paese allora siamo noi che nel paese viviamo e campiamo che ce ne dobbiamo assumere la responsabilità di farlo crescere.

            Per quanto riguarda i giovani hai ragione gli anziani devono affiancare i giovani e guidarli,certe volte purtroppo i giovani non ci sono e allora tutto diventa più difficile…….

            p.s swett ammiro il tuo modo di dire sempre quello che pensi, ciaò

          7. sweet77

            Parliamo di costi elevati,ma effettivamente non sappiamo a quanto ammonterebbe una serata con battiti,che a mio modesto parere porterebbe piu’ di un artista e sicuramente piu’ affluenza dai paesi vicini,la festa acquista valore,Monte acquista valore,poi non dimentichiamo il contributo del comune,il contributo dei commercianti.Io personalmente spenderei piu’ volentieri i miei soldi per quanto riguarda la pubblicita’ su un manifesto affiancato da una manifestazione del genere e non per una lotteria i quali biglietti non acquista nessuno dai commercianti,per diffidenza.Tra l’altro,a livello pubblicitario sarebbe sicuramente allargare gli orizzonti,nessuno si ferma a leggere un manifesto dei Camaleonti per vedere dove che vanno,ma per quanto riguarda radio norba e’ una delle piu’ grandi radio del sud italia.Il comune acquista valore con la sua estate e da una motivazione per venire nella nostra citta’,il commerciante ha investito bene,il cittadino e’ soddisfatto!COSA VUOI DI PIU’ DALLA VITA?UN LUCANO……..

  2. ASPIDE 65

    i camaleonti a me personalmente non piacciono ma fà veramente rabbia vedere che  nel guestbook qualche utente che non si è firmato ,ma si capisce benissimo chi è li definisca “quattro vecchietti mezzi rimbambiti  che si devono vergognare” vergognarsi di cosa? sicuramente ci saranno persone a cui piace la loro musica, a chi non piace basta non ascoltarli, ci vuole buona educazione anche in queste coseUndecided 

  3. vale461mito

    Denunciamoli!

    E’ questa la mia proposta. Sono vergognosi, non meritano nulla e poi che cavolo proprio noi montesi ce li dovevamo sorbire? Perché sono toccati a noi? Che abbiamo fatto di male? Non si possono definire cantanti, dai su, sembrano delle mummie, ma da dove vengono? Per piacere dovrebbero nascondersi, e tornare a cantare sotto la doccia, dove non li ascolta nessuno. Scusate ma in questo caso non posso fare a meno di dirvelo, questi qui non sono degni di fare concerti, che se ne tornino in uno di quegli stupidi programmi che fanno sulla rai in estate, quando la tv non la guarda nessuno.

    Tutti in piedi sul divano!!

    1. pilota87

      Ciao vale..allora forse dovevamo denunciare te per le cavolate che hai scritto ahahaJLaughing… ti dico una cosa, quando dici perchè sono toccati a noi,, cosa abbiamo fatto di male,, vorrei farti un invito, vale mito come presidente del comitato… con tot soldi a disposizione e una festa patronale da organizzare, credimi vale nn ti voglio offendere ma sai delle volte bisogna riflettere prima di scrivere delle cose… vuoi far venire gigi d’alessio il prossimo anno allora trova 250 mila euro e lo facciamo venire.. inoltre voglio ricordare che circa un annetto fa qui a monte è venuto un gruppo bello famoso e nn rivelo a quale cifra, ma purtroppo noi a monte siamo tutti uguali, il gruppo nn andava bene, si poteva chiamre un altro gruppo, tutto facile a dire… e  ti posso assicurare nel campo sportivo il 5% era di montescaglioso. allora capisci cosa voglio dire..non ti piace la musica dei camaleonti, nn ci andare, ma nn che li devi offendere…io la penso così.. ti ripropongo l’invito di trovare un capitale bello grosso per far venire a S.rocco 2008 un bel cantante bello famoso… allora poi mi inchinerò a te e ti chiederò scusa per questo mess.

      1. ZODD
        Mai gruppo piu azzaecato x l’ambiente montese.
        con tutto rispetto parlando sono pur sempre degli artisti , che operano e lavorano e se esistono ancora vol dire che so richiesti altrimenti avrebbero kiuso barracca.
        ma tolta sta parentesi che vogliamo fa un sondaggio sugli artisti disponibili  ,rispetto al buget ?
        ok si puo fare ma poi tutti zitti .
        pilota ha detto bene ,nel RICORDARE ai gentili cittadini montesi che l’anno scorso a Montescaglioso City , un gruppo di privati hanno fatto suonare allo statio niente popo di meno che le Vibrazioni.
        risultato ? 
        tutti portoghesi 😀
        e allora come lo fai lo fai ce sempre da ridire , sopratutto sulla critica si scrivono papiri , mai a dire Grazie Tonino oliva x gli sforzi che fai . mai a scrivere me piaciuto questo quello e qual’altro .solo poki accenni ma sulla critica tutti i peli so stati kacciati fuori.
        invito valemito a essere piu mite nel suo post a moderare i termini , e lo invito anche a organizzarsela lui la serata del 21.
        notte a tutti 
        1. RAVILO

          Forse dimenticate che il montese è insoddisfatto e soprattutto quando è gratis iungm tutt….Il 9 agosto 2007 erano tutti a passeggiare viale kennedy , tentando di sbirciare qua e la , pregando qualcuno dell’organizzazione di fargli entrare , poche centinaia di montesi si comprarono il normale biglietto oltre alle migliaia di persone venute dai paesi limitrofi. Ma il montese ha scelto bene di non spendere quei soldi e di accasarsi su terre poco consone ad un concerto o dai balconi rifioriti di gente per quella sera , quindi capendo e conoscendo il montese , bisognava non fare niente almeno per un paio di anni , ma dato che c’è gente  che fa nel ” culo” per San Rocco , per il carnevale , per l’estate montese ecc. , perchè è gente che ama il suo paese ed ha passione di quello che fa , Montescaglioso è sempre piena di eventi e che ben venga alla fine per il nostro paesello. Chiusa questa parentesi , fatto sta che ringrazio Tonino Oliva per l’organizzazione della festa ecc.. , però a mio parere non sarebbe stato difficile con quello stesso budget far venire qualche gruppo più di tendenza , i SOnhora ad esempio??? , baustelle??? e via discorrendo….Sperando vivamente di non rivedere anche nuovamente quelle arcate di Santoro rimescolate per anni , anche nel 2009 le auguro un buon lavoro , perchè alla fin fine Montescaglioso ama il suo patrono.

    2. RAVILO

      AHHA che grande vale , penso che rispecchi l’idea di tutti i giovani ma anche meno giovani che solo a sentir quel nome camaleonti si sono rizzati i capelli , saranno pure una grande bnda deglli anni 70 60 , ma siamo nel 2008 e che diamine. E poi non capisco perchè sempre Montescaglioso , incredibile , a Ripacandida qualche anno fa Max Pezzali e qui Silvia Mezzanotte , quest anno a Calciano gli sugarfree , quelli di cleptomania , e qui i camaleonti , a Matera il battiti live e qui i camaleonti , a Pomarico Mietta e Nino D’Angelo e qui i camaleonti , non stiamo parlando di Roma o Milano , ne di Ligabue o Vasco Rossi , stiamo parlando di qualcosa di più dignitoso certamente dei camaleonti , a Tolve le vibrazioni ed Eugenio Bennato e qui i camaleonti , eddai eddia , non stiamo parlando di spese folli anzi forse basterebbe scegliere meglio per avere uno spettacolo migliore…Ma lasciamoli che si facciano vedere alla vita in diretta questi qua insieme a Rita Forte , altro grande spettacolo di un San Rocco montese , ma su dai lasciamoli alle case , vogliamo qualcosa che accenda la piazza e soprattutto anche i giovani , meglio Mauro , che cantava le canzoni di Battisti dei camaleonti , sicuramente molto meglio , non chiediamo la luna ma un cantante decente…

      1. Contro2o

        Complimenti allo staff di Treenet per il servizio sui Camaleonti, ma Checco… te l’ho già detto…quando intervisti sei tristissimo! Più vitalità!!! 😉

        Ebbene concordo sul consiglio per i gruppi attuali di crederci e studiare da parte del batterista.

        Nonostante ciò prendo atto del fatto che siamo in Italia, dove le case discografiche investono su gruppetti come Finley (ahimè) studiati a tavolino solo per vendere (a discapito dell’arte musicale!), o dove le radio ci bombardano di cantanti nati in trasmissioni televisive (Ferrero… o come si chiama lei…) che cantano brani scritti da altri artisti… o di gente che crede di fare Rap (Fabri Fibra…oh my god) ma ha disconnesso la spina del proprio cervello dato che ci mette tutto il proprio impegno a scrivere un testo in cui si applaude da solo per 100 volte in una canzone… improponibile anche in Bangladesh!

        Ma perchè invece non trasmettono i rappisti intelligenti come Frankie Hi Energie o qualcosa che abbia a che fare con la parola Musica? Va beh…scusate lo sfogo… Checco ti ringrazio per il confronto con gli amici Marta sui Tubi e Linea Viola (ma il cd ce l’hai ancora tu?)… ma lì sei stato troppo buono!

        Entrando nel pieno della discussione, anche se non sono esattamente il mio gruppo preferito, ho rispetto per quello che hanno fatto gruppi come i Camaleonti, scrivendo la storia del Beat Italiano!

        Hanno dimostrato di essere dei bravi musicisti (qualche elemento ottimo!), anche se la sera del 21, per il budget investito,

         devo dire che il sound era moooolto discutibile! E che diamine… con tutti quei soldi e quella belva di impianto audio non c’era un fonico migliore?!?!? Mah…

        Nonostante disapprovi ogni forma di insulto nei loro confronti concordo sul punto che, mentre altri paesi(ni) si possano permettere cantanti o Band più attuali, il 21 Agosto montese debba sempre e per forza seguire la linea retrò!

        Per farvi un esempio, non dimenticherò mai le occasioni avute alcuni anni fa di ascoltare cantanti del calibro di Francesco Renga GRATIS, in piazze come Calciano (940 abit.) prima, e Spinazzola (7.300 abit) l’anno successivo; tra l’altro nel periodo in cui questi ha vinto San Remo!!! A questo punto mi chiedo come sia possibile che questi paesi possano ospitare tali nomi mentre a Montescaglioso (10.123 abit.) sia sempre la stessa storia.

        In ogni caso non chiedo di spendere tanto, trattandosi di un concerto gratuito in piazza, e comunque so benissimo come molti dei nostri concittadini tendano a comportarsi quando si tratta di mettere mani al portafogli, anche quando vengono gruppi come Le Vibrazioni, o come i grossi nomi che negli anni Tonino Oliva ha portato a Monte!

        Propongo solamente che si presti più attenzione ai gusti dei giovani nella scelta del gruppo del 21 Agosto… e come ho già detto, volendo, ce ne sono moltissimi a budget molto inferiore a quello dei Camaleonti.

        Basta solo allargare i propri orizzonti!

         

        http://www.myspace.com/controra

        1. lomfra

          controventi, dici che sono triste xkè sei abituato ai sorrisi di plastica dei vj di mtv, noi innoviamo e sintonizziamo l’umore dell’intervistatore sul gruppo intervistato…forse vuoi dire che qnd itnervisteremo i controra dovremo usare un naso da clown??  😉

          Cmq, skerzi a parte, v ho affiancato a gruppi come i marta e i lineaviola xkè anke voi suonate nell’  “underground” e la vostra musica porta in italia delle sonorità (alla Him) che non si sentono nei gruppi italiani, ergo innovate!

           Riguardo vale 4161mitoeccetera, 6 libero di non condividere quella musica e di essere indignato, ma l’anno prossimo spero che ti attivi portando le tue idee e le tue forze alla tavola rotonda del comitato di San Rocco!

           

          ps: il cd dei linea ce l’ho ancora io, qnd te lo restituisco?

      2. pilota87

        ravilo è vero quando dici rispecchi l’dea di tutti i giovani, ma ci vuole sempre un po di rispetto….. e probabile che anche gigi d’agostino nn è stato di gradimento ai piu grandicelli o  a qualche giovanotto (pochissimi) … cosa ne sai??? vorrei anche dire che in altri paesi forse, non hanno dei premi in palio, macchine e altro,forse non hanno bande che si esibiscono per 4 sere, (e sono euri :)) non hanno una scenografia come quest anno a noi, sono tante cose da tener presente.. faccio una proposta a tonino,per il 21 lascia trovare un bel ggruppo bello e famoso a ravilo e vale… vediamo cosa ci portano 🙂 😛Laughing

        1. vale461mito

          Forse non mi sono spiegato bene.

          Secondo me i camaleonti non possono proprio permettersi di andare a fare soldi nei paesini (come il nostro), perché sono OUT, VECCHI! E’ un gruppo che non ha più nulla da dire, ma che probabilmente si diverte a spillare soldi di qua e di la. E’ quello che mi da fastidio. Non si può che sta gente si mette a fare concerti, quando dovrebbe starsene a casa davanti alla tv, con il loro bel bicchiere di vino. Secondo me quando uno non ha molto più da dire, dovrebbe tirarsi fuori dal mercato musicale ed evitare di prendere in giro la gente che vuole ascoltare musica, emozioni, poesie con sotto delle note. Scusate ma voi veramente preferite i camaleonti a quel cantante che imita Battisti? Cioè vi accorgete che c’è un abisso? O volete continuare a fare gli ipocriti, sostenendo questi qui? Non cerco concerti grandiosi, perchè non sono alla portata nostra, ma almeno la DECENZA di chiamare gente che ha ancora qualcosa da dire, che trasmette qualcosa.

          Questi sono vecchietti che farebbero bene a ritirarsi e a non pigliare in giro la gente.

          Per quel che riguarda le vibrazioni, be io il biglietto lo comprai (15€, chiedere ai pr dello scorso anno) nonostante ebbi la possibilità di averlo gratis da una persona che sponsorizzava l’evento. Non sono un portoghese (come tanti montesi) e soprattutto se penso una cosa la dico pubblicamente, non come quelli che le cose le pensano e le dicono sottovoce per non farsi sentire dagli altri.

          Tutti in piedi sul divano!!

          1. pilota87

            caro vale mit na pic d cirviedd, naggia a te, mi stai tanto simpatico ma ora…..vengono a spillare soldi, caro mio quelli sono stati chiamati per venire nel nostro paese, no che vengono di loro spontanea volontà, continuare a fare gli ipocriti ………. anche a me in primis il concerto nn  piaceva, nn l’ho neanche visto, ero in giro per le strade del paese, ma nn faccio come te a puntare il dito,, quello è vecchio si deve ritirare. Ascolta anche a me il gruppo nn piaceva, però educazione e rispetto credo che ci voglia… detto questo nn mi riferivo prima alla singola persona per le vibrazioni ma in generale. ciao vale un saluto da pilota87

            tranquillo mi resti sempre simpatico 🙂 quando farò vecchio nn mi farò vedere in giro da te altrimenti nn mi farai uscire più di casa ahaha 🙂

        2. sweet77

          Mi trovate daccordo su fare attenzione ad esprimere certi concetti senza offendere nessuno,ma le critiche non necessariamente devono portare come conseguenza la frase:”ALLORA FALLO TU!”

          A ognuno il suo,Tonino Oliva e’ una persona che ha scelto di fare il suo lavoro per passione,per tante ragioni che comunque comportano anche responsabilita’ e critiche,il cittadino dato che il suo e’ comunque un lavoro che ci coinvolge tutti e’ libero di esprimere il proprio parere.

          Poi per quanto riguarda il concerto del campo sportivo dell’anno scorso,credo,bisogna chiedersi come mai,va bene i Montesi che sono come sono,ma da fuori perche’ non e’ venuta tanta gente?Perche’ poco dopo si sono esibiti anche a Matera,certe cose vanno studiate fin nei minimi dettagli,perche’ basta un errore di valutazione per far andare tutto per aria.

          I cantanti, per chi dice che sono prodotti solo perche’ qualcun’ altro scrive i testi, non e’ cosi’,perche’ interpretare delle canzoni con delle belle voci e’ comunque una qualita’,e poi ce ne sono tantissimi che lo fanno.Allora i Controra, se un grande della musica scrivesse un testo per loro,sarebbero meno di quello che sono ora?Non cantereste?

          1. pilota87

            sweet77 hai ragione quando dici a ognuno il suo, infatti prima stavo scherzando quando dicevo oragnizzatelo voi,, però facciamo come ha detto zodd stiliamo una classifica dei gruppi conosciuti disponibili a quel buget… vediamo cosa esce,…..sono curioso 🙂

             

             

          2. RoKKo77

            C’è qualcuno che possa dire quant è stato speso per i camaleonti? per tutte le spesse connesse alla serata intendo!cosi che tutti possiamo dare il nostro contributo alla NOSTRA FESTA!

          3. Contro2o

            Per quanto ne so io, il budget dei Camalonti si è aggirato intorno ai 13.000,00 €.

            Mi piace l’idea di lanciare proposte sui gruppi o cantanti che ci piacerebbe potessero esibirsi a Monte e, con una telefonata alle varie agenzie, non ci metteremmo molto a farci un’idea dei loro budget e di quanto realmente le nostre proposte siano fattibili.

            Ci state? Allora proponete!

             

            http://www.myspace.com/controra

          4. Contro2o

            Forse non mi sono spiegato bene, Sweet… sono il primo ad apprezzare un bel brano, anche se scritto dall’artista X e interpretato per l’occasione dall’artista Y il quale comunque scrive anche brani propri. Ma la tipa di cui parlavo… proprio oggi mi è capitato di vederla a Scalo 76 e, dopo l’ennesima tortura con quel brano di cui non se ne può più (non perchè sia brutto, ma perchè le radio quest’estate ce ne hanno gonfiato….) ha annunciato che finalmente inciderà altri brani scritti da Z, W, J, K… ma un brano suo…no? Niente da togliere a chi si limita solo ad interpretare, ma l’italia ne è piena di interpreti che pur non scrivendo brani propri si limita a cantare ai matrimoni. Non vedo tutta questa importanza che le si è dato per aver cantato un brano di altri e per non aver mai scritto due parole sensate. Tutto qui. Voglio dire che ciò accade solo in questa nazione ed è un peccato dato che, con la storia della musica che abbiamo scritto nei secoli (vedi tutta la musica classica) oggi siamo ridotti ad essere il fanalino di coda delle produzioni discografiche mondiali. Inoltre la maggior parte di quello che le Major decide di produrre in Italia, se non è estremamente Pop, non viene neanche preso in considerazione dalle radio/tv che sono quelle che promuovono o stroncano gli artisti e i generi. Di questo passo dove finiremo?

            Scusate se mi sono allontanato un pò dall’argomento iniziale, ma ci tenevo a chiarire!

            Pilota, mi hai fatto morire con la conclusione del tuo discorso relativa a quando sarai anziano… ah ah ah … bellissima! Comunque, Vale, sei buono e caro ma sono in pieno disaccordo con quello che dici.

            Checco, il CD me lo potresti portare al Festival della Filosofia a Modena (è già tappezzata di manifesti!), ma ricorda sempre che “l’azione è inutile”! 😉

             

            http://www.myspace.com/controra

  4. nemesi

    wow! vedo che come sempre lomfra riesce a smuovere gli animi dei montenettiani…bene! 😉

    dell’argomento penso che, tra noi giovani, se ne discuta ormai da anni e trovo tutte le vostre considerazioni (tranne quelle dai tono un po troppo accesi) assolutamente valide!

    il problema del gruppo è stata, per me, l’ultima nota negativa di questo san rocco ma il mio parere a riguardo l’ho espresso a suo tempo; in ogni caso credo che si debba cercare di capire il target a cui è rivolto quel tipo di spettacolo ed accettarlo come tale! penso che tonino oliva faccia bene il suo lavoro,che rappresenti la sua generazione e scelga come sceglierebbe Mike per noi quindi più che cercare di capire se lo spettacolo piace ai più grandi non possiamo fare (a meno che ognuno di noi non decida di impegnarsi in prima persona!)!!!

    spesso noi giovani (soprattutto me compresa) abbiamo la pretesa di tornare a monte poche settimana all’anno e trovare servito su un piatto d’argento il paesello dei nostri sogni! sfido chiunque a “spassarsela” qui il mese di novembre…il paese è prevalentemente popolato da over 40 che probabilmente non hanno le nostre stesse inclinazioni musicali e che soprattutto non hanno la possibilità di girare l’italia per vedere concerti!!!

    spero che nessuno fraintenda il mio commento: vorrei solo cercare di capire se uno spettacolo che a tanti di noi non piace, piace a qualcuno perchè, se cosi fosse, lascerei divertire anche i più grandi!… almeno durante le feste!

    in caso contrario…è ora di cambiare le cose!

    nemesi

  5. ciffo

    lomfra se non ti avessi visto non ci avrei mai creduto! La telecamera emoziona!
    Ad ogni modo complimenti per queste interviste. Ti lancio una proposta.
    Perchè non collaboriamo treenet/montenet e realizziamo un’intervista a Tonino Oliva (ammesso che sia disponibile)?

    1. lomfra

      grazie per i complimenti ma non mi ritengo poi così bravo, diciamo ke ad intimidirmi non è stata proprio la telecamera…

      cmq, io personalmente sono daccordo all’intervista con Tonino Oliva, per il supporto del resto di treenet ne dovrò parlare, intanto preparate le domande.

       

      1. ciffo

        Penso che le domande siano già belle e pronte…. sono i dubbi che son venuti fuori da questo post. L’organizzazione della festa con particolare riguardo al concerto, scelte musicali, budget, giovani e partecipazione…. facci sapere.

  6. lavagna2008

    Salve, volevo solo dire due cose a proposito della festa di S.Rocco di quest’anno…. sui Camaleonti stendo un velo pietoso, non è possibile che siamo ancora così arretrati e ogni anno ci ripropongono gruppi vecchi e decrepiti e poi la cose che non mi spiego è che x il 20 s’è voluto modernizzare una festa, snaturalizzandola con quelle musiche, luci e comizi, invece il 21 s’è pensato bene di ritornare al passato……ragazzi, siamo proprio messi male!!!

    Altro appunto è il fatto che sia il Comitato che Oliva non accettano critiche, e questo a parer mio è segno di ignoranza!!!…. pensano di essere nelle condizioni di dettare legge su quello che devono fare, infischiandosene del fatto che alla fine  la festa si fà soprattutto grazie al contributo dei cittadini….tra l’altro i cittadini hanno il diritto di sapere dove vanno a finire i soldi, con la pubblicazione di un bilancio….cio che il comitato non mi sembra che  faccia!!!

  7. robertoditaranto

    Caro Comitato, in particolare Tonino Oliva, dovete sapere che la popolazione montese è costituita da gente “strana”, oserei dire invidiosa, dove tutti si credono imprenditori quando in realtà non sono altro che dei falliti!!! Uso tale presunzione per i motivi che esprò da qui a poco.

     

    A montescaglioso esiste anche gente valida, gente che si sacrifica per organizzare una festa patronale (anche gente esterna al comitato MICHELE GIANNOTTA E TANTI ALTRI) mentre tutti (me compreso) sono in giro tra bar e bancarelle a bere e a divertirsi, dovremo solo immaginare le responsabilità che il comitato si addossa nel periodo di festa, per farci accapponare la pella facendoci passare ogni strano pensiero dal cervello(che chi lo possiede).

    Concordo con Aspide 65 il quale afferma che devono esserci scambi di informazioni, anzi volendo essere più precisi, l’articolo 21 della Costituzione recita “Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero…”, le critiche devono essere costruttive, ma lasciatemelo dire se provengono da ROKKO 77 = DELICIO (per chi non lo conoscesse un vero e proprio disastro per la nostra comunità), oppure da RAVILO=non conosco, ancor peggio che ha confuso la festa patronale, con uno stadio dove poter gridare e cantare liberamente cori ultrà, le critiche si trasformano in accuse e diventano “distruttive”. Perciò invito il comitato a non demordere e CHIEDO SCUSA SE QUESTA GENTE HA ORIGINI MONTESI.

     

    Dopo questa premessa arrivo al succo del discorso, I CAMALEONTI.

    A me personalmente non sono piaciuti e da persona matura non offendo il comitato,anzi lo incoraggio a fare di meglio.

    Il mio incoraggiamento, a differenza delle tante persone che criticano solamente, consiste in un aumento del contributo per la festa 2009. Quest’anno ho donato 30 euro e ho compranto 3 biglietti della lotteria, il prossimo anno aumenterò e porterò il contributo a 50 euro perchè approvo a pieni voti il lavoro di tutto il comitato.

    Ai sensi del d.lgs. del 2003 (privacy) non posso obbligare i signori che hanno mosso delle accuse nei confronti del comitato di sapere il loro contributo ma sono sicuro che hanno solo la lingua per criticare mentre la tasca è bucata, oserei dire come sempre.

     

    Concludo dicendo che sono fiero di essere montese, ma mi vergogno che nel nostro paese esistono persone incapaci che non fanno altro che criticare la gente diversa da, loro.

     

    Invito tutti i sostenitori e tutta la gente che come me è rimasta soddisfatta dall’organizzazione 2008 a esprimere i loro pareri per anientare gli insulti di gente cattiva!

     

    W SAN ROCCO!!!     W IL COMITATO!!!

     

     

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi