Lidia Mongelli convocata in Nazionale

Dichio e Mongelli con l'olimpionica Elisa RigaudoDichio e Mongelli
con l’olimpionica Elisa Rigaudo
Lidia Mongelli – classe ’80 – Euroatletica ’96 Basilicata ASC – vice campionessa Italiana 2005 e 2006 – laureanda in Ingegneria a Matera il 17 novembre pv , il 13 ottobre pv volerà a Barcellona a difendere i colori Azzurri .
A dirla tutta la verità , l’azzurro era già stato abbondantemente conquistato “ con rigorosa puntualità storica “ – commenta Angelo Dichio – il 1 aprile scorso a Rosignano ( Livorno ) , nella 1° prova del Grand Prix nazionale 2006 . Con un magistrale colpo di mano e ingiustamente , la Federazione , non tenendo conto del risultato del campo , porta con assoluta tranquillità in Coppa del Mondo , una ragazzina che non solo , non aveva mai battuto la Mongelli , ma a cui , proprio lì a Rosignano , gara ufficiale di selezione , Lidia aveva rifilato ben 2 minuti di distacco.

A la Coruna , l’opera si completa con il ritiro della stessa nella 20 km femminile .

“ L’esclusione dalla Coppa del Mondo di maggio 2006 , “ commenta Angelo Dichio “ è stata soprattutto per Lidia , una bella batosta ma , passato lo sconforto iniziale , sia Lidia , che soprattutto il sottoscritto , che in carriera , qualche situazione simile l’ho vissuta , non ci siamo scoraggiati” .
“ se molli “
avverte Dichio a Lidia abbattuta, disorientata e scoraggiata della mancata convocazione in azzurro , nello spogliatoio del campo sportivo di viale Kennedy , “ fai esattamente il gioco di chi , molto probabilmente ti ha sottovalutato o doveva obbedire ad una politica Federale strana “ .
in questi casi “ continua il tecnico “ serve una sola risposta : quella del campo ! Allenamento , allenamento , allenamento e testa a posto – come dice Francesco De Gregori ,…. la storia dà ragione “ .

E la risposta è giunta inesorabile in Sicilia , il 10 settembre us , con Lidia che vince il Grand Prix Nazionale a Punti 2006 , battendo proprio le sue dirette concorrenti per la maglia azzurra , Anna Rita Fidanza e quella tal ragazzina che Le aveva ingiustamente soffiato il posto in Coppa del Mondo a maggio scorso .

E la risposta è giunta ancora più solenne , ieri sul sito della Fidal , con le convocazioni della squadra azzurra per il quadrangolare di Barcellona , dove a Lidia , fra le 4 azzurre convocate , è toccata la maglia n° 2 .

“ anche se già lo sapevo dal CT Visini, e ampiamente annunciato dal mio tecnico“ commenta Lidia ,” la convocazione ufficiale ha il sapore unico delle grandi emozioni “ .
“ non avrei mai immaginato “ continua Lidia “ di reindossare la maglia azzurra , addirittura quella della nazionale Assoluta , dopo ben 8 anni di digiuno. E’ una emozione grande e indescrivibile . Non ci sono parole , ma solo emozioni e sentimenti profondi . Ti passa davanti una vita fatta di lavoro quotidiano duro ma piacevole. Vedi tutti i momenti degli ultimi anni e provi una grande soddisfazione di pienezza , di qualcosa che , nonostante i mille handicap , sei riuscita a fare “ .

E’ maglia n° 13 , nella storia della Marcia Azzurra di Montescaglioso “ ribadisce felice e soddisfatto Angelo Dichio , tecnico e riferimento storico di tutta la marcia Lucana e Nazionale degli ultimi 40 anni .
8 le maglie , tutte giovanili , conquistate proprio dal sottoscritto , che ha fatto da apripista , fra il 1971 e il 1974, culminate nella storica conquista della medaglia di bronzo ai campionati Europei Juniores di Duisburg ’73 .
Poi ancora Lidia nel triennio 96- 98 con tre convocazioni , ancora giovanili , a Sparta ( Grecia ) , a Senigallia e ad Albertville ( Francia ) , che portano il Palmares Montese ad 11 convocazioni .
Infine , la dodicesima il 24 febbraio scorso , con Donato Pierri , ad Ancona , nel Triangolare Italia , Francia e Germania .
E oggi la n° 13 , la più bella perché la 1° della Nazionale assoluta .
Segno indelebile che la Marcia Montese , è diventata adulta .

Non abbiamo la pista , non abbiamo uno sponsor . Andiamo in giro con mezzi privati e panini al seguito , ma quello che importa è che abbiamo il coraggio delle nostre azioni “ .
Dopo lo scudetto di campioni d’Italia nel 2005 , dopo i 4 scudetti giovanili negli allievi e negli Juniores fra 2005 e 2006 , dopo le 10 medaglie conquistate dai nostri atleti nei vari campionati individuali Assoluti e di categoria , nel quadriennio 2003 / 2006 , dopo la nazionale di Pierri a Febbraio scorso , questa ennesima maglia azzurra , ove ce ne fosse ancora bisogno , rende Chiaro e Forte il livello Nazionale ed Internazionale della marcia Montese .

Alla Regione Basilicata – Dipartimento Formazione lavoro e Sport “ conclude Angelo Dichio “ , alla Provincia di Matera , al Comune di Montescaglioso , all’Ente Parco della Murgia Materana , al CONI Regionale e Provinciale , a quei pochi ma graditissimi e altrettanto indispensabili Sponsor Locali che credono nella nostra iniziativa e a tutti i Cittadini Montesi ( non molti per la verità ) che, nel loro piccolo ci sostengono, un sentito grazie per quello che avete fatto ed un invito deciso , chiaro e pulito a sostenerci un po’ di più , perché il bello deve ancora venire.
Infatti , se si considera che in ogni categoria abbiamo alcuni atleti fra i più Validi d’Italia , giunti ormai alle soglie della nazionale e che hanno bisogno di sostegno tecnico quotidiano , ecco che le partecipazione a rassegne nazionali , finalizzate alla loro evoluzione tecnica e alla conquista di una maglia azzurra , si susseguono con cadenza quasi settimanale e Noi , nonostante le economie e i panini , proprio non riusciamo a mantenere un ritmo divenuto ormai “ Insostenibile “ , perché fatto di oltre 20 trasferte nazionali per anno . Basti pensare che solo per domenica prossima , dove siamo impegnati su due fronti , fra Maranello e Fano , vanno via un migliaio di euro .


Commenti da Facebook

7 Commenti

  1. Amne20
    Ma ce ne rendiamo conto?

    Abbiamo nuovamente una Montese in Nazionale, che finalmente avrà la possibilità di mostrare al mondo quanto è vero il nostro amato proverbio: Sò d’mond e tegn a’capa tòst!!!

    …e con la determinazione in persona, ovvero Lidia, possiamo aspettarci grosse cose a Barcellona!

    Grazie Lidia, siamo fieri di te!

    Go, Lidia, Gooooooo!!!

    1. Francy Lomonaco

      Ho dovuto farlo. Mi è venuto spontaneo.
      E’ il refrain di “Johnny be good”…. di Chuck Berry

      E’ la musica che ti consiglio…

      Lidia se ami fare allenamenti con la musica, presto una Compilation per te.
      Musica dal ritmo “nitro” e melodia “Glicerina” vedrai che farai gare ESPLOSIVE.

      Francy Lomonaco

  2. vale461mito

    e cosi finalmente la tanto attesa chiamata da parte della NAZIONALE è arrivata…insomma chi di noi qui a monte nn ha visto questa ‘piccoletta’ correre su e giu per le nostre strade??chi di noi nn la vista ?? scagli la prima pietra chi di noi, di tt noi nn la vista sudare e lottare per un obbiettivo concreto?!? nessuno, perche qui a monte siamo pochi e si sa tt di tutti…io come tanti altri provo una grande soddisfazione perche qst ragazza prima o poi doveva andare in ALTO ed ora che ci è arrivata sicuramente nn mollerà…ho avuto la possibilità nemmeno tanto remota di conoscerla e posso dire che è una che ci crede e tanto.
    forza lidia e ricordati del fatto che sei MONTESE…rappresenterai l’italia ma anche e soprattutto noi montesi…dajeeeeeeeeeee!!!!

  3. anycamy

    grande Lidia! sei un esempio per tutti noi! non ti conosco ma le tue imprese e la tua determinazione si!
    Un grande anche al MAESTRO Angelo Dichio che ho sempre stimato ed approvato, mi raccomanto Maestro continua così sei stato un grande insegnante per me e per molti che come me hanno avuto l’onore di apprendere il tuo entusiasmo!

  4. cicciopasticcio

    vai Lidia anche Gioia del Colle e con te…….facci vedere di che pasta sei fatta……mi raccontano che sei molto brava e dai risultati si capisce molto…..io tifo Lidi Mongelli…..e tanti saluti dal tuo fratellino Massimo che dalla Sicilia mi racconta molto delle tue imprese e ti descrive come il suo riferimento agonistico….sei forte corri per tutti noi..

  5. pilota87

    mamma mia che traguardo che hai raggiunto!forse era il tuo sogno ki lo sa… ma di sicuro sai che li rappresenti una nazione e non più una piccola regione!!vai lidia devi vincere.. dopo tutti i tuoi sacrifici.. ad entrambi piace correre!a te per le strade del paese a me in pista!vai lidia fai vedere di che stoffa sei fatta;)

  6. nada

    In tutte le nostre avventure agonistiche non ti ho visto una sola volta arrenderti..dura come la pietra, tenace come pochi,lì, a conquistarti un posto tra i migliori. In questi giorni vorrei essere a tifare per te in prima linea come le tante volte per sognare ancora attraverso i tuoi successi!!
    Per poter gioire di te e del tuo allenatore che ti ha resa quello che sei! Continua come sai fare, Lidia, dimostra a tutti i nostri compaesani, che solo ora si rendono conto davvero di che prodigio non hanno sostenuto come avrebbero dovuto, che l’atletica leggera a Montescaglioso esiste ed l’unico sport che porta alto lo stendardo dei tre colli ora non più solo per L’Italia da nord a sud ma per tutto il mondo! Il posto che ti stai guadagnando fa da lezione a tutti quelli che non credevano nei progetti ideati dal tuo allenatore Dichio e messi in pratica da te.
    Lidia, come concludere se non con il più sentito in bocca al lupo!!!! Giusi

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi