Le homepage del mondo su STEVE JOBS

STEVE JOBS 1955 – 2011
“Apple ha perso un genio visionario e creativo, e il mondo ha perso una persona straordinaria. Una guida, una fonte d’ispirazione. Steve lascia un’azienda che solo lui poteva costruire, e il suo spirito resterà sempre lo spirito di Apple.”

Giù il cappello e una preghiera per un grande uomo.

Steve Jobs non ce l’ha fatta.Nella serata in California, quando in Italia è notte fonda. Lo rileva l’azienda al mondo la scomparsa di uno dei simboli dell’èra digitale. Nonostante si fosse dimesso solo poco più di un mese fa dalla Apple, per via di quel cancro che lo attanagliava ormai da anni, la notizia della sua morte è comunque terribile, inaspettata. Molti si auguravano che quella mossa di allontanarsi dalla sua creatura, la Apple, potesse significare un giorno di rivederlo di nuov0 al timone dell’azienda che è numero uno per fatturato, per tecnologia. Solo ieri si era verificato per la prima volta la presentazione di un nuovo prodotto senza di lui. Non era un uomo qualunque, lui fa parte di quegli uomini unici ed incredibili che pensano fuori dalli schemi, Isaac Newton, Albert Einstein, Leonardo da Vinci; persone che non si sono limitate a vivere la propria vita al meglio, ma che hanno semplicemente migliorato la vita di tutti noi.
E così come quei miti, Jobs verrà studiato dai nostri figli, dai nostri nipoti, dai nostri pronipoti, come l’uomo che cambiò il mondo della tecnologia


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi