INAUGURAZIONE UFFICIALE SEDE LIBERTA’

Montescaglioso

DOMENICA 22 APRILE ORE 11.00 INAUGURAZIONE UFFICIALE DELLA SEDE DEL CIRCOLO DELLA LIBERTA’ NON MANCATE


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. aleph zero

    apprezzabile iniziative… ma lo sapevate che il fondatore del circolo delle libertà è stato un certo Marcello Dell’utri… ??

    chi è?

    Nel 1999 viene condannato definitivamente – sentenza passata in giudicato – per frode fiscale e false fatture con una pena di 2 anni e 3 mesi di reclusione. Nello stesso anno viene eletto parlamentare europeo e nel 2001 Senatore della Repubblica. Come senatore ha ricoperto, tra le altre, la carica di membro della Commissione per la Biblioteca del Senato.

    In data 11 dicembre 2004, il tribunale di Palermo, ha condannato Marcello Dell’Utri a nove anni di reclusione con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Il senatore è stato anche condannato a due anni di libertà vigilata, oltre all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e il risarcimento dei danni (per un totale di 70.000 euro) alle parti civili, il Comune e la Provincia di Palermo.

    La pluralità dell’attività posta in essere da Dell’Utri, per la rilevanza causale espressa, ha costituito un concreto, volontario, consapevole, specifico e prezioso contributo al mantenimento, consolidamento e rafforzamento di Cosa nostra, alla quale è stata, tra l’altro offerta l’opportunità, sempre con la mediazione di Dell’Utri, di entrare in contatto con importanti ambienti dell’economia e della finanza, così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti, sia meramente economici che politici

    Il 9 ottobre 2006 è stato assolto dal tribunale di Palermo dall’accusa di calunnia aggravata nei confronti dei pentiti che lo avevano accusato. Permane ancora la condanna in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa, per la quale è tutt’ora in corso il giudizio d’appello.L’11 febbraio 2007 Dell’Utri annuncia di aver ricevuto dai figli di un partigiano deceduto (di cui si rifiuta di rivelare il nome) cinque presunti diari manoscritti da Benito Mussolini, contenenti appunti dal 1935 al 1939. Gli storici Francesco Perfetti, Giovanni Sabatucci, Valerio Castronovo e Denis Mack Smith si esprimono al riguardo con scetticismo. Pochi giorni più tardi l’Espresso annuncia che uno studio smentirebbe l’autenticità dei diari

     

    che uomo simpatico non trovate?bè in bocca al lupo e non prendete esempio da lui…

    Homo Sapiens nello spazio

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi