Banca staminali Matera: il mistero si infittisce

Ricordate il post sulla banca delle staminali di Matera?
https://www.montescaglioso.net/node/1912

Dopo il sole24ore anche il corriere della sera interviene sulla faccenda. Il solito Vulpio (firma del CorSera ormai nota a chi ha seguito le ultime vicende che hanno portato la Basilicata alla ribalta nazionale) si occupa anche lui del caso riportandolo nelle indagini della procura di Catanzaro sul presunto comitato d’affari in Basilicata.
Qui l’articolo del corriere:
http://archivio.corriere.it/archiveDocumentServlet.jsp?url=/documenti_globnet/corsera/2007/04/co_9_070403022.xml

Vulpio lascia intendere che ci sono forti responsabilità della politica lucana e di dirigenti delle ASL. Immancabile, qualche ora dopo l’articolo, l’ASL n.4 di Matera rilascia un comunicato stampa:
http://www.aslmt4.it/comunicati/apr07/3-04-07cellule.htm

Maroscia, direttore generale dell’ASL Matera, parla di “banca non autorizzata” e di gravi responsabilità del dott. Carlo Gaudiano, omonimo di Vito Nicola Gaudiano, direttore sanitario tirato in ballo invece da Vulpio. Carlo Gaudiano è il fondatore della “banca delle staminali” dell’ ospedale materano nonchè uno degli autori dell’ormai famoso (almeno a livello locale) libro “Consulenze d’Italia”.

Maroscia interviene anche al TG3 Basilicata rinnovando le sue accuse e scatena Rosa Viola, presidente della DOMOS Basilicata (Associazione Donatori di Midollo Osseo e di Cellule Staminali Emopoietiche) “Francesca Lombardi”. La signora Viola rilascia un documento:
http://www.domosbasilicata.it/banca_cordonale.html

L’intervento della signora Viola è del 7 aprile… ad oggi ancora nessuno sviluppo. Il mistero si infittisce. Scontro politico? Carlo Gaudiano e Vulpio contro Nicola Gaudiano, Filippo Bubbico e DS Basilicata oppure un inquietante caso di malasanità e malapolitica?
Attendiamo l’operato della magistratura.


Commenti da Facebook

3 Commenti

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi