mercoledì 25 aprile 2018

Italia (Nord e Centro)

EMILIA ROMAGNA.

CASTELNUOVO NE’ MONTI (RE). Eremo della Madonna della ” Pietra di Bismantova “. Piccola chiesa che ingloba una cavità naturale rimaneggiata dall’uomo, aperta lungo la vasta parete rocciosa della ” Pietra ” .  Culto attestato fin dal secolo XVI. http://reggioemiliaturismo.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=914&IDSezione=0&ID=96375

CATTOLICA (RN). Complesso sistema di gallerie scavate nel centro storico nel banco di argille e sedimenti alluvionali. Tipologia analoga ai limitrofi aggregati ipogei di Santarcangelo, Gradara ed Osimo. Funzione delle cavità i nstretto rapporto alla produzione di vino e alla necessità di conservazione delle produzioni agricole. http://www.duepassinelmistero.com/le_misteriose_gallerie_ipogee_di.htm

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN). Vasta ed articolata rete di gallerie scavate nel centro storico, nel banco compatto di materiali alluvionali su cui sorge la città. Le cavità sono attestate nelle fonti per la prima volta a partire dallla fine del secolo XV ed appaiono destinate, secondo una tipologia di scavo molto diffusa, alla conservazione del vino e di altri prodotti agricoli. I singoli segmenti degli scavi sono collegati alla residenze patrizie più importanti segnalando, così l’uso utilitaristico delle cavità, in rapporto alle esigenze di stoccare la produzione delle tenute rurali. http://www.santarcangelodiromagna.info/le-grotte-la-storia.html 

SASSO MARCONI (BO). Santuario Madonna del Sasso: luogo di culto di origine medievale originariamente limitato ad un piccola grotta, attualmente inglobata nell’edificio eretto a partire dal secolo XVI. http://lnx.divusthomas.it/parrocchiadisassomarconi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=46%3Ail-santuario-della-b-v-del-sasso&catid=34%3Aoggi&Itemid=67&lang=it

LAZIO.

Numerosi siti collegati alla complessa stratificazione della Regione. Siti rupestri preistorici, etruschi romani  e medievali.  I santuari cristiani http://www.oocities.com/felici_cappa/santuari_rup.htm

Approfondimenti su Roma. http://www.romasotterranea.it/index.php?option=com_content&task=view&id=215&Itemid=273&lang=it

La civiltà rupestre nella Tuscia laziale http://www.persee.fr/web/revues/home/prescript/article/mefr_0223-5110_1976_num_88_1_2344

AFFILE (Roma) Cisterna romana. http://www.affile.org/storia_e_cultura/cisterna.htm

ALBANO (RM). Catacombe di S. Senatore. http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

BAGNOREGIO (VT). Necropoli ed ipogei etruschi. Tra uesti la grotta frequentata da S. Bonaventura. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Bagnoregio.html

BARBARANO ROMANO. Necropoli etrusche http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Barbarano%20Romano.html Particolarmente importante l’insediamento di S. Giuliano http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/San%20Giuliano.html

BLERA Necropoli etrusca. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Blera.html Necropoli etrusca di SAN GIOVENALE http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/San%20Giovenale.html Insediamento etrusco di LUNI SUL MIGNONE e necropoli riutilizzata successivamente per ricoveri di animali e uomini. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Tarquinia.html  

BOLSENA.  Necropoili etrusca e catacombe di S. Cristina e Gratte. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Bolsena.html

BOMARZO (VT). Necropoli etrusca di Monte Casoli http://www.canino.info/inserti/monografie/etruschi/etruschi_tuscia/bomarzo/index.htm 

CASTEL SANT’ELIA (VT). Necropoli etrusche riutilizate in fase medievale per attività produttive agricole ed abitazioni rurali temporanee. http://www.comunecastelsantelia.it/basilica/castel_santelia.htm

CERVETERI 

CORCHIANO(VT). Necropoli e vie cave dell’insediamento etrusco. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Corchiano.html 

GRECCIO. Ipogei e grotte del santuario di S. Francesco. http://tracks.vagabondo.net/lazio/greccio/

GROTTAFERRATA (RM). Catacombe ” Ad Decimum “. http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

GROTTE DI CASTRO (VT). necropoli ed ipogei estruschi. Antiche catacombe. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Grotte%20di%20Castro.html

MANZIANA (Roma). Acquedotto di Traiano. http://www.antikitera.net/news.asp?numnews=3151&T=0

MONTALTO DI CASTRO (VT). Insediamento etrusco di Vulci http://www.vulci.it/  http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Vulci.html

NEPI (VT). Necropoli etrusca e catacombe di S. Savillina. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Nepi.html

MONTELEONE SABINO (RI). Catacomba d S. Vittoria. http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

NORCHIA

POGGIO BUSTONE. Grotta di S. Francesco nel santuario francescano. http://tracks.vagabondo.net/lazio/santuario-di-poggio-bustone/

POZZAGLIA SABINO (RI). Eremo di S. Michele. http://www.naturainviaggio.it/stradedeiparchi/home.cfm?nomepagina=archeologia_arte&id=57&oldp=tappa&extra&id_tappa=3 

RIETI. Eremo e grotta di S. Francesco nel santuario di Fonte Colombo. http://tracks.vagabondo.net/lazio/santuario-di-fonte-colombo/ Grotta di S. rancessco nel Santuario della Foresta. http://tracks.vagabondo.net/lazio/santuario-la-foresta/

RIGNANO FLAMINIO (RM). Catacombe di S. Teodora http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma 

ROCCANTICA. Eremo di S. Leonardo. http://tracks.vagabondo.net/lazio/roccantica/

ROMA. Santuario Grotta della Madonna a Tre Fontane. http://trefontane.altervista.org/storia.html

ROMA. L’imponente rete delle catacombe cristiane. Catacombe di: S. Callisto; S. Sebastiano; Domitilla; Priscilla; S. Agnese; 

SORIANO SUL CIMINO (VT) Catacombe di S. Eutizio.  http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

SUBIACO (Roma). Grotte del Sacro speco di S. Scolastica. http://www.medioevo.org/artemedievale/Pages/Lazio/Subiaco.html

SUTRI. Necropoli etrusca; mitreo; anfiteatro romano scavato nella roccia. http://tracks.vagabondo.net/lazio/sutri/ http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Sutri.html

TARQUINIA (RM). Uno dei più grandi centri estruschi. Gllerie ed ipogei nella città ntica. necropoli e tumuli nel territorio. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Tarquinia.html

TUSCANIA (RM). Necropoli etrusche: Calcarello, Peschiera, Pian di Mola, Castelluccio, Ara del Tufo, Madonna dell’Olivo, Scalette, Sasso Pizzuto, S. Lazaro, S. Giusto, Doganella, Sughereto, S. Giuliano, Rosavecchia e ValVidone. Tra l tombe piùimponenti quella detta della ” Regina “.

VALLEPIETRA (RI). Santuario della SS. Trinità. http://tracks.vagabondo.net/lazio/ss-trinita-vallepietra/

VALLERANO http://www.afs.enea.it/protprev/www/cases/vallerano/testo.htm  

VALMONTONE (RM). Catacomba di S. Ilario ad Bivium. http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

VEIO Insediamento etrusco. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Veio.html

VEJANO (VT). Ipogei e grotte del borgo medievale. http://www.comune.vejano.vt.it/Pagine%20del%20Menu/Visita_Virtuale.htm

VITERBO Necropoli etrusca di Castel d’Asso. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Viterbo-asso.html Ipoei della città etruscaa di erento http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Viterbo-ferento.html Necropoli etrusca di Grotte S. Stefano riutilizzate ina fase romana e medievale com ricoveri per animali. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Viterbo-grotte.html

VITORCHIANO (VT). Cavità ed ipogei del centro storico medievale eretto su una rupe formata da peperino. http://www.comune.vitorchiano.vt.it/

LIGURIA.

PIGNA e TRIORA (IM). Complesso fortificato sotterraneo di Balcone di Marta. http://valloalpino.altervista.org/bunker/mroj/bdm/bdm-home.htm  

TOIRANO (Savona). Grotte di S. Lucia, della Basura e del Colombo. Complesso di grotte carsiche con ampia frequentazione preistorica. La grotta di S. Lucia superiore, si apre dietro l’altare del santuario annesso alle cavità.

http://www.vacanzeitinerari.it/schede/grotte_di_toirano_sc_4575.htm

FRIULI VENEZIA GIULIA

CIVIDALE. Santuario di S. Giovanni dell’Antro. http://www.lintver.it/storia-grottadantro.html http://www.dom.it/index.php?pag=art&p=1&cat=5&f=int&id=295 Ipogeo celtico: cavità co funzioi ancora sconnoscte tradionalmente riteuto luogo di culto precrstiano. http://www.terredelmediterraneo.org/itinerari/mottola.htm

LIGURIA

CEVA. Santuario del Ponte. Caverna delle Arene Candide.

FINALE LIGURE (SV). Grotta ed eremitaggio di S. Antonio. http://www.openspeleo.org/openspeleo/index.php?mod=caves&opmod=view&unirecid=132 http://www.speleosial.it/core.php?setPAGE=576  Cverne delle Arene Bianche: imponente giacimento paleolitico rintracciato ed indagato sistmticamente in una caverna naturale. La stratigrafia giunge fino al periodo bizantino. http://www.genovagando.it/turismo_liguria/itinerari_preistorici/caverne_arene_candide.htm Grotte ” Arma delle Manie “: sto preistorico in in sistema di ampie caverne con frequentazione documentata soprattutto per il paleolitico http://www.genovagando.it/turismo_liguria/itinerari_preistorici/armadellemanie.htm . Riparo ” Piano del Ciliegio: complesso neolitico con utilizzazione della cavità, protetta da muri a secco, fino all’epoca moderna. http://www.genovagando.it/turismo_liguria/itinerari_preistorici/armadellemanie.htm Grotta della Pollera: cavità naturale con insediamento nolitico e dell’età del bronzo http://www.genovagando.it/turismo_liguria/itinerari_preistorici/grottadellapollera.htm

SANREMO (IM). Eremo di S. Romolo. http://www.parrocchiasansiro.it/site/12409/default.aspx 

SAVONA. Val Pennavaira: valle delle Alpi Marittime con imponenti formazioni calcaree all’interno delle quali su varie quotte sono presenti numerose caverne frequentate nella preistoria http://www.genovagando.it/turismo_liguria/itinerari_preistorici/valpennavaira.htm

SESTRI PONENTE (GE). Santuario con la grotta di S. Alberto. http://www.eremosantalberto.it/Html/VisitaCSA_00.htm

TAGGIA. Santuario in grotta di S. Mria Annunziata ad Arma. Santuario in grotta di S. MAria Maddalen del Bosco.    

TOIRANO (SV). Vasto complesso grottale su più livelli. Aggregato formato da grandi cavità naturali di origine carsica: grotta del Colombo, grotta della Basura, grotta di S. Lucia Inferiore, nelle quali lunghe campagne di ricerche archeologiche hanno attestato una frequentazione umana che giunge fino a circa 300.000 anni orsono. L’ultima grotta, S. Lucia superiore, ospita un suggestivo santuario rupestre edificato nel secolo XVI dalla popolazione locale. http://www.toiranogrotte.it/grotte/index_grotte.html   

TRIORA (IM). Gallerie e cantine scavate nel perimetro del borgo medievale, probilmente in rapporto alla struttura difensiva dell’abitato o alla necessità di stoccare le produzioni agricole. http://www.scintilena.com/a-triora-scoperto-un-passaggio-segreto-e-un-mosaico/09/08/ 

VAGLI. Eremo di S. Viano.

VENTIMIGLIA (IM). Santuario-grotta Madonna della Virtù. Luogo di culto ricavato in una grotta naturale preceduta da una cappella in muratura. Grotte dei Balzi Rossi. 

VERGEMOLI. Santuario MAdonna di Calomini.

VILLANOVA. Santuario di S. Lucia.

LOMBARDIA

ALBAVILLA (CO). ” I Crotti “: un vasto sistema di cantine utilizzate per conservare, vino, salumi e formaggi, formato da piccole cavità artificiali realizzate nel banco calcareo oppure ottenute chiudendo piccoli ripari e grotte naturali già esistenti. L’aggregazione più ampia è situata nell sommità del paese. http://www.comune.albavilla.co.it/sito/index.php?option=com_content&task=view&id=288&Itemid=1064 

ERBA (CO). Grotta fortificata ” Buco del Piombo “. Imponnte cavità naturale con una lunga fase di frequentazione. Rintracciato un vasto deposito di scheletri di ursus, testimonianze significative della frequentaziione preistorica. Nel mdioevo, la grotta diviene rifugio delle popolazioni locali ed è fortificata con una imponente muratura e torrazzi che chiudono l’ingresso verso valle. La cinta è realizzata su arcivolti in maniera tale da consentire lo scorrere del torrentello che scaturisce dalla grotta. http://it.wikipedia.org/wiki/Buco_del_piombo

GRIANTE (CO). Grotta della Madonna di La Caldirola. http://spazioinwind.libero.it/folkgrotte/lombardia.htm  

LEGGIUNO (VA). Eremo di S. Caterina di Sasso Balaro. http://www.chiesadimilano.it/or4/or?uid=ADMIesy.main.index&oid=505989

LODI. Vasta ed articolata rete di gallerie e cavità, scavate e realizzate in stretto rapporto con il complesso sistema delle fortificazioni cittadine. http://www.lodimurata.it/index.php

OLIVETO LARIO (LC). Grotta della MAdonna delle selve. 

. OMOBONO TERME (BG). Santuario in grotta Madonna della Cornabusa. http://www.chiesadimilano.it/or4/or?uid=ADMIesy.main.index&oid=75648   

VARENNA (LC). Grotta della Madonna di Fiume Latte. http://www.fiumelatte.it/sommario.htm 

MARCHE.

AMANDOLA (FM). Ipogeo dell’abbazia di S. Ruffino e Vitale. Annesso alla cripta della chiesa abbaziale e decorato con dipinti altomedievali. Probabile origine collegato ad un lugo di culto o di sepoltura paleocristiano. http://www.abbaziasanruffino.it/  

ANCONA. Grotte dei pescatori al Passetto. Nella località marina, una serie di piccole cavità artificiali scavate dai pescatori della zona ed utilizzate come rifugio ed approdo di piccole barche. http://www.naturamediterraneo.com/forum/topic.asp?whichpage=1&TOPIC_ID=65408&#696283  

ANCONA. Imponente e vasta rete di gallerie, cisterne e cunicoli di captazione dell’acqua. Un sistema in fase di riscoperta e valorizzazione ma nato nella metà del secolo XV con l’espansione urbana della città. Non sipuò, però, escludere la preesistenza di alcune opere già in epoca romana. L’intero sistema sarà ulteriormente ampliato e perfezionato nel secolo XIX e soprattutto dopo l’Unità d’Italia. http://ww1.comune.ancona.it/ancona/anconasotterranea/HTM/progetto.htm

ASCOLI PICENO. Eremo di San Marco. http://www.itisap.com/Eremo/ricerca.html http://www.webalice.it/ennio_marinari/gli_eremi_del_colle_san_marco.htm Santuario di S. Emidio alle Grotte: cavità ritenute luogo di sepoltura del Santo Patrono. L’ingresso è chiuso da una sontuosa facciata in travertino. http://it.wikipedia.org/wiki/Tempietto_di_Sant%27Emidio_alle_Grotte

Grotta ed eremitaggio del Beato Corrado. http://classeperlambiente.blogspot.com/2010/03/grotta-del-beato-corrado-convento-di.html

CAMERANO (AN). vasto complesso di grotte e cunicoli su più livvelli scavate nell’area del centro storico. Sistemi di cavità collegate ai principali palazzi della cittadina ed usate anticamente come cantine e per òo stoccaggio di altri prodotti agricoli. Non è da escludersi anche l’uso come cave per materiale da costruzione. http://www.turismocamerano.it/grotte_new.php?lingua=it 

FERMO. Grandiosa rete di gallerie e cisterne scavate nella collina già in epoca romana ed ancora pienamente funzionanti nel medioevo. Sistema di captazione e conservazione delle acque superficili e di falda ma anche di drenaggio degli strati alluvionali su cui sorge la città. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/altro/Fermo.html 

FIASTRA (MC). ” Grotta dei Frati “: eremitaggio lungola gola del Fiastra. In una caverna naturale, presenza di una sacello dedicata alla Vergine. Nell’area circostante e ll’interno della grotta, resti di murature attribuite ad una piccola comunità di ” Clareni “, ovvero frati francescani che già nel secolo XIII predicano un ritorno agli elementi più puri della  ” Regola “. http://www.sibillini.net/IL_PARCO/Cultura_Territorio/Edifici_di_Culto/fiastra.htm    

GRADARA (PU). Articolato sistema di cavità artificiali utilizzate come cantine ed in stretto rapporto con i palazzi più importanti della città. Ipogei scavati negli strati alluvionali che caratterizzano il sito. http://www.duepassinelmistero.com/Gradara.htm 

OSIMO (AN). Vasta rete di gallerie e cunicoli presente in tutta l’area del centro storico. Gli iopogei sono in genere collegati ai palazzi delle famiglie più ricche. Sono probabilmente cantine per la conservazione del vino e di altre produzioni agricole, annessi ai principali edifici residenziali. presenza di numerose decorazioni scolpite o dipinte. http://www.osimosotterranea.it/default.asp?id=8&mnu=8

RIPATRANSONE (AP). Grotte di Santità. Complessa e poco conosciuta rete di gallerie sottostante il centro antico. Ritenuta di epoca romana o picena, è probabilmente un sistema di captazione delle acque di falda o se individuate come cantine per la conservazione del vino e di altre derrate alimentare, potrebbe risultare tipologicamente affine ad altri analoghi impianti presenti nelle Marche ed in Romagna. Le gallerie sono in gran parte ancora non esplorate. http://it.wikipedia.org/wiki/Ripatransone 

PIEMONTE

Un elenco sommario di siti sotterranei inerente varie città della Regione: http://www.musmuris.it/attivita_1.htm 

CAVOUR (TO). Ripari rupestri nel Parco della Rocca; acquedotto interrato per l’alimentazione della fontana pubblica; http://www.comune.gambolo.pv.it/museo/sites/default/files/BRA%20POLLENZO%20E%20CAVOUR%20presentazione.pdf

MONCALIERI (TO). La ” Grotta di Gino ” galleria di drenaggio scavata nel secolo XIX e successivamente trasformata in cantina con allestimenti costituiti da raccolte di statue. http://www.travelblog.it/post/9276/moncalieri-alla-scoperta-della-grotta-di-gino

ORMEA (CN). Grotta del Saraceno: Caverna naturle fortificata. http://it.wikipedia.org/wiki/Balma_del_Messere

OSSOLA. Le Balme: caratteristici rifugi rupestre utilizzati da apstori, carbonai, boscaioli e contrabbandieri in molte località dell’arco alpino piemontese. Sporti rocciosi chiusi da murature a secco o in legno con piccoli incavi nel terreno. http://www.in-valgrande.it/index.html 

SUSA. Gran Pertus di Chiomonte: lunga galleria scavata nel secolo XVI per convogliare nella valle di Susa acque provenienti dalla valle parallela. http://www.archivoltogallery.com/photogallery/montagne/Granpertus/index.asp Fortficazioi prima Guerra Mondile: cannoniera n. 18. http://www.archivoltogallery.com/photogallery/moncenisio/bunker/Ospizio/Centro18/index.asp

TORINO Come in ogni grande capitale del passato, presenza di grandi cavità artificiali nel sottosuolo: gallerie delle fortificazioni eretta tra i secoli XVI e XVIII; le ghiacciaie o neviere reali di Porta Palazzo; gli ipogei con cantine, carceri e depositi dei palazzi barocchi; i rifugi antiaerei della II guerra mondiale. http://www.somewhere.it/IT/Torino-Sotterranea/ItinerariView.aspx?lng=IT&azn=V&cit=2 I cunicoli di contromina della cittadella ed il cisternone dello stesso fortilizio http://it.wikipedia.org/wiki/Cisternone  http://it.wikipedia.org/wiki/Cittadella_di_Torino Le gallerie di contromina del forte di Pastiss http://it.wikipedia.org/wiki/Forte_Pastiss Il rifugio antiaereo di Mirafiori sotto la chiesa della Consolazione http://www.comune.torino.it/circ10/ecomuseo/archivio/rifugioantiaereosanbarnaba/scheda.pdf La rete dei cunicoli scavati per la difesa della città dall’assedio francese del 1706, oggi trasformati in museo dedicato a Pietro Micca http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_Pietro_Micca

VILLANOVA MONDOVI’ (CN). Santuario di S. Lucia al Monte Calvario. Ingloba una cavità naturale ove sgorga acqua ritenuta miracolosa. http://www.piemontesacro.it/santuari/s_lucia.htm

SAN MARINO (Repubblica di).

BALDASSERONA. Sacello di San Marino, grotta naturale nella quale, secondo la tradizione, ha vissuto il Santo eremita. Trasformata in santuario è un luogo di culto strettamente legato al mito della fondazione della Repubblica. http://www.terradisanmarino.com/terradisanmarino_/giornali/novembre2008.pdf

SARDEGNA

BONORVA (SS). Tombe dipinte della tenuta Mariani. http://www.antikitera.net/news.asp?numnews=3054&T=0 

CAGLIARI. Imponente e suggestivo sistema di ipogei e cavità artificiali scavato nel sottosuolo della città nell’arco della sua millenaria storia. Sistemi per la raccolta dell’acqua, chiese, necropoli, fortificazioni, depositi, cave: nella collina di cagliari è presente l’intera tipologia delle cavità artificiali. http://web.tiscali.it/gcc/

SANT’ANTIOCO (CI). Catacombe della Basilica di S. Antioco http://www.comune.santantioco.ca.it/cms/catacombe.html Necropoli punica e villaggio ipogeo http://www.comune.santantioco.ca.it/cms/villaggio-ipegeo.html

TOSCANA

ARCIDOSSO(GR)  Grotte di Davide Lazzaretti http://www.comune.arcidosso.gr.it/uffici/i-luoghi-sacri-del-lazzarettismo  

CHIUSI (Siena). Rete delle cavità etrusche. Successivo ampliamento ed utilizzo delgi ipogei per necropili, cantine e carceri. http://www.eutoscana.it/chiusi/musei/museo-civico-di-chiusi-la-citta-sotterranea-p-40_vis_2_257.html 

CHIUSI DELLA VERNA (AR). Santuario della Verna con la grotta delle stimmate di S. Francesco. Uno dei principali luoghi di culto legato alla igura di S. Francesco. http://www.ilbelcasentino.it/la_verna.html 

CHIUSI (SI). Imponente rete di cavità e cunicoli appartenentialla fase etrusca e romana della città caratterizzata da un sistematico riuso in fase medievale. Tra gli ipogei più suggestivi il cosiddetto ” Labirinto di Porsenna “, ovvero un grande  bottino ” per la captazione delle acque di falda e le catacombe di S. Mustiola e di S. Caterina d’Alessandria http://it.wikipedia.org/wiki/Chiusi#Architetture_religiose 

FIRENZE. La città sotterranea: vasta rete di cavità artificiali per gli usi più svariati esistente tra chiese, omoansteri, palazzi e fortificazioni. Significtaive i resti del teatro romano ormai a diversi metri sottoterra. http://www.firenze-online.com/visitare/informazioni-firenze.php?id=183

GALLICANO (LU). Grotta di Castelvenere: sito rupestre con frequentazione compresa tra preistoria e medioevo.http://www.vallico.net/tti/publications/castelvenere/cave_of_castelvenere.pdf 

MAGLIANO (GR). Necropoli etrusca dell’insediamento di Heba. La più important a S. Maria in Borracia. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Magliano.html

MANCIANO (GR). Necropoli etrusca di Poggio Buco. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Manciano.html 

MONTEPULCIANO. Cantine e grotte per la conservazione del vino. http://tracks.vagabondo.net/toscana/montepulciano/

ORBETELLO (GR). Necropoli dell’insediamento etrusco. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Orbetello.html Tagliata del porto di Cosa http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Cosa.html

PORTOFERRAIO (LI). Isola di Montescristo: grotta ed eremo di S. Mamiliano. Cavità naturale, rimaneggiata dai monaci nella quale si ritira S. Mamiliano fondatore del monastero bendettino di S. Salvatore che, ormai ridotto a ruderi, domina l’isola. http://www.mondosegreto.eu/Meraviglie%20Italia/09%20Toscana/LI%20Isola%20di%20Montecristo/LI%20IsolaMontecristo.html http://it.wikipedia.org/wiki/Grotta_di_San_Mamiliano

PITIGLIANO. Necropoli e vie cave etrusche. Ipogei e cavità nel tessuto urbano medievale del paese. http://tracks.vagabondo.net/toscana/pitigliano/  http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Pitigliano.html

SORANO (GR).Insediamenti rupestri di S. Rocco e Vitozza: sepolture etrusche, una via cava etrusca ed una chiesa rupestre. Vasta ete di cantine in grotta nel centro storico. http://tracks.vagabondo.net/toscana/sorano/ http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Sorano.html

SIENA. I ” Bottini “, una rete di circa 25 km di gallerie e camere per la racccolta, conservazione e distribuxione dell’acqua. http://www.comune.siena.it/news.asp?id=2679

VAGLI (LU). Eremo di S. Viano. http://ripadiversilia.uoei.it/abbiamo-fatto/anno%202010/relazioni%202010/vagli.htm

VERGEMOLI. (LU). Eremo di S. Mria di Calomini. http://www.paesiapuani.it/eremo%20di%20calomini.htm 

TRENTINO – ALTO ADIGE.

BRAIES – PRAGS (TN). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: orte di Prato Piazza. 

DOBBIACO – TOBLACH (BZ). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte di Landro.

SAN CASSIANO (BZ). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte tra i Sassi.

SESTO (BZ). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte Mitterberrg e Chiusa di Sesto.

TRAMBILENO (TN).Presso Rovereto, eremo di S. Colombano. Luogo diculto già attestato nel secolo VIII, scavato nella roccia e inglobto in un edificio eretto successivamente. Secondo la tradizione locale, l’eremo sarebbe stato fondato da monaci benedettini dell’abbazia di Bobbio in Emilia-Romagna. http://it.wikipedia.org/wiki/Eremo_di_San_Colombano 

VENETO.

AGORDo (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Tagliata del Sassodi San Martino e Fortza del Cordevale.

AURONZO DI CADORE (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Fort Tudaio e ridotto Cadorino.

CAMOSILVANO (VR). ” Covolo “: cavità con frequetazione preistorica e medievale. http://www.magicoveneto.it/Lessini/Camposilvan/CovoloF01.htm 

CASTEGNERO. Grotta o ” covolo ” fortificata. http://www.magicoveneto.it/Berici/Castegnero/Castegnero_Covolo-Murato.htm

CHIAMPO (VI). Grotta di Lourdes: grandiosa replica del celebre santuario francese. http://www.fraclaudio.it/Itinerario/Grotta_Lourdes.htm

CISMON DEL GRAPPA (VI). Caverna fortificata. http://www.montagnando.it/fortificazioni/CovoloDiButistone/CovoloDiButistone.php http://www.magicoveneto.it/Valsugan/Cismon/Butistone.htm http://www.gggmodon.it/grotte-1.html

FONZASO (BL). Santuario e grotta di S. Michele Arcangelo. http://www.magicoveneto.it/Feltrino/Fonzaso/Fonzaso.htm

FORNO DI ZOLDO (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte di Col Pradamio.

FUMANE. Grotta della Madonna de La Salette. http://www.magicoveneto.it/Lessini/Fumane/Fumane_Santuario-Salette-1.htm  

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Strassensperr, tagliata di Ruaz e Forte di La Corte.

LORENZAGO DI CADORE (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte di Monte Miaron e Ridotto Cadorino.  

LOZZO DI CADORE (BL). Forte Col Vidal e Ridotto Cadorino.

LUMIGNANO (VI). Eremo di S. Cassiano. http://www.magicoveneto.it/Berici/Lumignano/Eremo01.htm

MONTECCHIO MAGGIORE (VI). Cave sotterranee delle ” Priare ” utilizzate per l’estrazione della cosiddetta pietra di Vicenza. http://www.comune.montecchio-maggiore.vi.it/content/view/503/291/ 

MONTE GRAPPA. Fortificazioni della prima Guerra Mondiale: trincee, depositi, casematte, comandi, cannonniere, sanità, strade sentiri e mulattiere protette, gallerie di collegamento. Sistemi di: Col Andreon, Col Campeggia, Col della Beretta, Monte Asolone, Cima Grappa, Boccaor, Pian di Bala, Archeso, Meatta.  http://www.magicoveneto.it/Grappa/index.htm 

MOSSANO. Eremo di S. Bernardino. http://www.magicoveneto.it/Berici/Mossano/Grotta_SanBernardino-1.htm

PIEVE DI CADORE (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Forte di Monte Ricco, Batteria Cstello, Forte Col Vaccher e Ridotto Cadorino. 

PRALONGO. Miniere medievali metallifere. http://www.magicoveneto.it/Lagorai/ValleDelVanoi/MinierePralongo-1.htm 

ROTZO. Ripari dell’Alta Kugela. Siti preistorici e rifugi della prima Guerra mondiale. http://www.magicoveneto.it/Altipian/Knotto/AltaKugela-1.htm 

SPIAZZI (VR). Santuario dlla Mdonna di Monte Baldo. Imponnte luogo di culto eretto nel secolo XVI intorno ad un eremitaggio in grotta dedicato alla Madonna. http://www.madonnadellacorona.it/ http://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_Madonna_della_Corona http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.magicoveneto.it/Baldo/SMCorona/Santuario101.jpg&imgrefurl=http://www.magicoveneto.it/Baldo/SMCorona/Santuario1.htm&h=375&w=500&sz=46&tbnid=Gkny2h7jKAXfdM:&tbnh=98&tbnw=130&prev=/images%3Fq%3Dspiazzi&hl=it&usg=__uYL9FZ0mWy38fWc1bum6ZyjcCXo=&sa=X&ei=IvlYTNiFLNKROKzj-IUJ&ved=0CDcQ9QEwBw

TEOLO (PD). Eremo di S. Antonio Abate. http://www.magicoveneto.it/Euganei/Teolo/PassoFiorine_Eremo-SantAntonioAbate.htm 

TREVISO. Gallerie e cunicoli della città medievale ed in particolare del sistema difensivo. http://www.garattieditore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15&Itemid=17

VALLE DI CADORE (BL). Fortificazioni della Prima Guerra Mondiale: Tagliata di Venas,  Forte di Pian dell’Antro, caserma di Col Sant’Anna e Ridotto Cadorino.

VICENZA. Strada ortifcata di Monte Pasubio. http://www.magicoveneto.it/Pasubio/Pasubio/StradaGallerie-1.htm 

VIGO DI CADORE (BL). Forte del Col Piccolo e Ridotto Cadorino.

ZOVENCEDO (VI). ” Cave, ” priare ” sotterranee di ietra di Vicenza. http://www.magicoveneto.it/Berici/Zovencedo/Priare-di-Zovencedo.htm

UMBRIA.

AMELIA. Sistema e rete delle cisterne romane ipogee. http://www.comune.amelia.tr.it/itinerari/cisterna.php

COSTACCIARO (PG). Eremo di Sant’Agnese. http://www.montecucco.pg.it/Notizie_prima_pag_costac/Escursione_guidata_alla_Grotta_di_Sant’Agnese.htm

MASSA MARTANA (PG). Catacombe di Villa S. Faustino. http://benedettoxvi.va/roman_curia/pontifical_commissions/archeo/documents/rc_com_archeo_doc_20011010_catacroma_it.html#Roma

NARNI. Sistema di cunicoli e gallerie esistenti sotto le principali chiese. Cisterne ed acquedotto romano (aperto al pubblico) noto come ” La Formina “. http://www.narnisotterranea.it/

ORVIETO. Vasta rete di cavità artificiali risalente alla fase etrusca ed ulteriormente sviluppata ed ampliata durante le fasi romane e medievali. Cavità per la raccolta dell’acqua, necropoli, cantine e impianti produttivi. Celebre il grande ” pozzo di S. Patrizio “. http://www.orvietounderground.it/ http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Volsinii-storia.html

ORTE (PE). Necropoli, ipogei dell’insediamennto etrusco. Cantine e piccionaie dell’insediamento medievale. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Orte.html 

PERUGIA. Ipogeo ei Volumni http://tracks.vagabondo.net/umbria/ipogeo-dei-volumni/

PRECI. Ipogei dell’abbazia di S. Eutizio. http://tracks.vagabondo.net/umbria/san-eutizio-abbey/  

TODI. Rete di cunicoli e gallerie per il drenaggio della collina e cisterne di origine romana. http://www.umbriaearte.it/archeologia_todi.htm


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi