Giovedì 4 ottobre: Annozero sul caso De Magistris

Non perdetevi la prossima puntata di annozero in onda giovedì 4 ottobre alle 21.00 su raidue. Si affronterà il tema del trasferimento preventivo richiesto da Mastella nei confronti del PM De Magistris. Collegamenti in diretta dalla Calabria e dalla Basilicata con Don Cozzi di “LIBERA BASILICATA, associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. Servizi anche sulla manifestazione di sabato scorso tenutasi a Matera:
http://www.trmtv.it/content/view/1356/1/
http://www.regione.basilicata.it/ufficiostampa/FPArticoliPDF/175812.pdf
Alla notizia della trasmissione Mastella si è già dato da fare per tentare di bloccarla. Per fortuna in Italia non si spara ancora sui monaci e, come dice giustamente Cristoforo, il regime è altra cosa. O forse no?
Il CSM deciderà sul trasferimento di De Magistris l’8 Ottobre. Siamo ancora in tempo a firmare la petizione a suo favore:
http://www.petitiononline.com/040407rc/petition.html
Chi è De Magistris?
Un video per conoscerlo meglio:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Commenti da Facebook

37 Commenti

  1. patty

    Mi auguro che questa battaglia non rimanga irrisolta e che come spesso accade il tempo faccia dimenticare.Dobbiamo tutti farci sentire, non temere ..

    ” non si è mai vinta alcuna battaglia, senza alleati”.. dobbiamo essere tutti compatti, perchè pochi non possono fare per molti.. altrimenti sarà la fine della dignità Lucana.. la fine delle speranze che nutrono i famigliari delle vittime dei casi irrisolti.. facciamoci sentire.. facciamoci SENTIRE !!!!!!!!!!!!!!!!

     

     

    1. Desi

      Non mi è stato possibile partecipare alla manifestazione pro De Magistris, ma da casa cercavo di tenermi informata…un silenzio totale da parte di TG regionali e nazionali: solo grazie a voi ragazzi di monte.net sono venuta a conoscienza della buona riuscita di tale manifestazione. Se la città in questione fosse stata Torino, Roma invece che Matera qualcuno  se ne sarebbe interessato? Sono davvero delusa: la situazone è gravissima.

        1. gianni

          Caro Ciffo,

          per quel TG lavorano più di 100 persone per 30 minuti di telegiornale al giorno. Forse anche quello è un esempio di clientelismo diffuso. Una volta su 15 minuti dell’edizione delle 14 hanno parlato dei primi 10 minuti solo del “pecorino di Moliterno” con tanto di collegamenti dal posto.

          Forse potrebbero anche parlare di cose più interessanti e magari dovrebbero smetterla di far credere che questa sia un’isola felice. Caro Cristoforo mi sa che anche questi del TG3 che con i loro silenzi su questioni toste possono essere considerati dei lanzichenecchi dell’informazione di entrambe le parti politiche. Spero di sbagliarmi

        2. vince_ditaranto

          Ciao Ragazzi,

          io purtroppo ero lontano il giorno della manifestazione, ed ovviamente avrei voluto esserci!!! Ringrazio alcuni amici/utenti che sono accorsi all’evento.

          Li ringrazio di essere stati presenti anche al posto mio.

          Sicuramente insieme a Drago era in prima fila anche Willianpoe!! O mi sbaglio??

          Scherzi a parte…..a mio avviso le cifre dell’evento, firme raccolte a parte, sono un pò basse. Sicuramente sono cifre significative se contestualizzate alla situazione lucana, ma in valore assoluto bisognava fare molto di più!!!

          Credo che fra gente di Monte e di Bernalda, la cui presenza è certificata, credo che alla fine è proprio la città di Matera che ha disertato l’evento in pieno!!!

          Come mai??? Cosa ne pensate a riguardo??

          cmq bisogna continuare a parlarne, bisogna far si che il tutto non si risolva in una bolla di sapone. Abbiamo la rete come strumento di informazione!!

          Usiamola il più possibile e nel modo più intelligente.

           

          Vincenzo 

  2. Willianpoe

    Premessa: Non amo molto il politico Mastella, diffido di chiunque-nell’ambito politico- abbia ricoperto due ruoli di vitale importanze per il paese, affiliato, con due schieramenti politici diversi. Il comportamento dell’inquieto Ministro sulla vicenda De Magistris è assai dubbioso, torbido, come se nascondesse una sorta di vendetta “giuridica” contro quella parte di magistratura che indaga anche su di lui. Prima  di puntare il dito, ho scelto, di aspettare la relazione del CSM in data 8 ottobre. Questo è il motivo per cui non ero presente alla manifestazione di Sabato in quel di Matera. Non vi sono dubbi sulla onestà e sull’impegno della manifestazione-che a mio parere-in termini numerici poteva riscuotere molti piu consensi. Ma, questo è un dettaglio. L’importante è pensare e decidere con la propria materia grigia, cercando di sopportare(a fatica) le continue battutine di chi -semplicemente- è abituato a vedere il mondo in maniera totalmente opposta.

    1. ant

      Caro Willianpoe la tua posizione d’attesa è certamente apprezzabile ma si basa su un fondamento sbagliato: ciò che dicono le Istituzioni è da rispettare perché rappresentano la legge. Purtroppo molte volte abbiamo riscontrato che non è proprio così. Io non avrei molta fiducia di un verdetto che proviene da un organo che dovrebbe essere terzo rispetto alle parti ma che nei fatti è collaterale alla politica, basti pensare che si compone di giudici togati e non e basti pensare che fino a qualche anno fa ne faceva parte anche Buccico (oggi indagato per i reati penali che noi tutti sappiamo) con ruoli non proprio marginali. Caro Willianpoe i fatti sono fin troppo evidenti che possiamo tutti gridare allo scandalo già oggi. Bene hanno fatto i nostri amici del sito e tutti i manifestanti di Matera a sollevare con forza il problema in nome di una giustizia giusta, a difesa dell’art.3 della nostra Costituzione che dice che la legge è uguale per tutti e che la stessa non è amministrata dal politico di turno ma in nome del popolo italiano. Quindi sono fermamente convinto che i problemi vanno sempre sollevati prima e che a giochi/verdetti fatti è difficile farsi sentire.

      1. Cinzia

        Ant, sono d’accordo con te.
        La posizione di Will è del tutto legittima, ma non mi spiego che senso ha aspettare fino al “verdetto” del CSM quando da parte del ministro di GIUSTIZIA è stata avanzata una proposta così palesemente sordida.
        Mi dispiace dirlo (non mi sognerei mai di difendere il Berlusca), ma se una cosa del genere si fosse verificata un governo fa ed una iniziativa simile fosse partita da un ministro del governo Berlusconi, apriti cielo!!!
        Perciò, non mi spiego il senso di questi “due pesi e due misure”, quando si tratta di affermare e pretendere che vengano rispettati i principi di giustizia e legalità, a prescindere dalla parte politica che li vuole affossare.
        Sarebbe interesse degli stessi indagati di De Magistris opporsi alla proposta di Mastella, perchè – se convinti della propria innocenza – non dovrebbero far altro che aspettare di vedersi riconosciuti non colpevoli…
        Altrimenti, siamo costretti a pensar male… E a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca quasi sempre.

    1. tm

      sabato scorso sono stato alla manifestazione di matera.

      è la seconda volta che torno in basilicata per manifestare, l’ho fatto per Scanzano Jonico, perchè ritenevo doveroso da parte di ogni lucano scendere in piazza per difendere il nostro territorio dall’avidità di coloro che avevano scambiato la basilicata per una pattumiera dove poter facilmente fare i propri sporchi interessi, e l’ho fatto oggi che ancora una volta la puzza che si alza con il tentativo di trasferimento del pm De Mgistris è cosi forte che anche a volersi tappare il naso si resta comunque soffocati.

      In oltre trenta anni di attività politica, non ricordo episodi di tale gravità, di attacchi diretti da parte del potere politico all’autonomia investigativa della magistratura. Berlusconi stesso, nonostante le leggi ad personam, i tentativi di trasferimento dei processi e via dicendo, non aveva mai chiesto il trasferimento di un giudice, dal momento che la legge non glielo consentiva. Ha fatto una legge ad oc per poterlo fare, e oggi ironia della sorte ne approfittano quelli che in parlamento si erano battuti fino in fondo affinchè quella legge non fosse approvata. Certo la manifestazione non basta, neanche la raccolta di firme, ma io voglio sperare ed augurarmi che in Italia ci sia ancora una classe politica di tale onestà ed integrità morale che abbiano il buon senso di impedire la sporca operazione di Mastella, anche per ridare credibilità ad una regione da sempre bistrattata e fatta oggetto dei più luridi latrocini, e anche per dare agli indagati di De Magistris la possibilità di dimostrare la loro estraneità difronte ad un giusto processo, senza rimanere in eterno con la infamante macchia di essersela cavata perchè qualcuno con manovre oscure ha aggiustato i processi.

      tonino ditaranto

      1. gianni

        Purtroppo non sono stato alla manifestazione. Sia per pigrizia sia perchè non ero convinto al 100% della valenza di quella manifestazione in termini di risulati. Sinceramente adesso mi pento di non esserci stato così come in occasione dell’incontro del 24 Agosto (anche in quella occasione assente ingiustificato). Comunque ho cercato di riparare al mio errore firmando la petizione on-line, anche se mi rendo conto che manifestare sarebbe stato più utile.

        Certo che per chi è stato disposto a venire da Faenza per quella manifestazione merita soltanto la mia stima. Inoltre,caro TM, mai come questa volta concordo con quello che dici. Complimenti questa volta hai proprio fatto centro.

  3. Willianpoe

    Ant, puo darsi che la tua sfiducia si basi su fondamenta sbagliate. Condanni il CSM e Buccico prima di qualsiasi sentenza. Io, cerco di farmi un’idea in maniera diversa aspettando quello che dice il Consiglio Superirore. Voglio capire se veramente il trasferimento di DE Magistris è lagato a cavilli burocratici o ad irregolarità. E, credetemi, sono felicissimo che ci sia gente come voi che manifesta e si fa sentire. Per fortuna, non tutti la pensano come me e non aspettano.

    1. ciffo

      Scusa WPOE ma stavolta l’hai sparata grossissima! Non ci credo che pensi davvero quello che scrivi!
      Perchè aspettare la relazione del CSM?
      E’ nostro dovere di cittadini protestare contro qualcosa che è sbagliato a priori! Esiste una legge che permette al ministro di segnalare al CSM un magistrato per un trasferimento in caso di situazioni particolari. Innanzitutto questa è una possibilità, non un dovere del ministro. In pratica il ministro può farlo, se vuole, ma non è obbligato a farlo in quanto è proprio il CSM che si occupa di magistrati. Casualmente Mastella decide che De Magistris merita il suo tempo e le sue attenzioni…. passi che situazioni ben più gravi non lo abbiano affatto interessato (vedi la procura di Matera che indaga su quella di Catanzaro o la situazione catastrofica di alcune procure meridionali)… passi che i problemi riscontrati sono praticamente formalità… quisquiglie… cavilli burocratici…. (magari non lo sono) passi tutto questo! Ma come si può permettere un tale conflitto di interessi? Un ministro di un governo chiede il trasferimento di un magistrato che indaga sul governo stesso e (pare) sullo stesso Mastella in questione. Ammesso e non concesso che il magistrato stia facendo un cattivo lavoro non è il ministro (in quanto indagato e interessato)la persona adatta a decidere di questo. Questo motivo – senza elencarne i mille di natura politica – dovrebbe scandalizzare i più! Purtroppo sembra più facile mettere la testa sotto la sabbia o fare i servi di partito piuttosto che ammettere orrori che neanche il Berlusconi più in forma si era mai sognato di tentare.
      Dovremmo aspettare? Perchè? …supponendo che il CSM stabilisca che il PM va trasferito…. il discorso cambierebbe? Forse le leggi vergogna di Berlusconi non sono vergognose solo in quanto votate dalla maggioranza di un parlamento sovrano?
      Magari se un domani un Berlusconi capo di governo decidesse di chiudere la RAI dovremmo analizzare i bilanci della tv di stato e vedere, analizzare, aspettare, decidere se è una scelta economica giusta piuttosto che indignarci per un ORRORE?

  4. Willianpoe

    E’ arrivata la cavalleria. Diamine. Indignamoci tutti a priori.  Forse, hai preso  troppo sul serio il titolo  del tuo commento, non hai letto bene quello che ho scritto. Non amo molto mastella, ho molti dubbi su quello che sta accadendo con il caso de Magistris, rispetto ed ammiro chi ha manifestato. Ho scelto IO di non partecipare alla manifestazione e non critico aspramente chi ha deciso di scendere in piazza. Spero, non immaginate quanto, di essermi sbagliato nella scelta di aspettare. Un saluto dal vostro struzzo di partito.

    1. patty

      Scusami tanto.. ma aspettare cosa? E cosa cambia proprio non riesco a capire. Non ti sei già fatto un idea della situazione? Mettiamo che  De Magistris venisse trasferito.. dovremmo scordarci tutti questo fattaccio per dirla breve? Mastella ne uscirebbe indenne? E il popolo lucano? E la gente che aspetta ancora ancora che venga fatta giustizia? che dobbiamo dir loro.. che era tutta una bufala? Assurdo!

    2. Cinzia

      Davvero non capisco come tu faccia a definirla un’indignazione a priori? Cosa dovremmo aspettare per indignarci a posteriori?
      Hai scelto, ahimè, la definizione giusta.
      Una cosa è avere delle idee politiche ben delineate e simpatizzare o essere iscritti ad un partito; altra è perdere totalmente l’obiettività in virtù di una fedeltà incondizionata… a cosa???
      Sei sicuro che questo significhi usare la propria materia grigia liberamente, senza farsi condizionare?

  5. Willianpoe

    Non sicuro cara cinzia.. ma sicurissimo. Un ulteriore sicurezza deriva dal fatto che sono convinto che l’obiettività non esista. Esiste l’imparzialità, questa sconosciuta, dato che giudicate sempre prima. Ma, evitate di leggermi, non vorrei procurare un danno hai vostri  sguardi obiettivi…

  6. Willianpoe

    http://www.agi.it/politica/notizie/200710031336-pol-rt11073-art.html

    http://www.telereggiocalabria.it/dettaglio_news.php?id=2946

    Giusto per informarvi che potrebbero esistere delle valide motivazioni per Trasferire De Magistris.

    Su queste, il dubbio non vi sorge.  Oppure sono “eresie” di qualche giornalista servo e venduto??  Sicuramente sarà cosi.Dalle vostre parole,  passa in secondo piano il giudizio del CSM che sembra fare la parte del “signor nessuno”. Non sono daccordo.  Inoltre, sulla Gazzetta di oggi c’è un articolo che parla di una lettera del Pg Tufano(inviata al ministro, al Csm, ed alla corte di Cassazione) che accusa-con tanto di intercettazioni- DE magistris, il capitano Zacheo, ed il giornalista Vulpio di aver creato una sorta di piccola associazione con lo scopo di mandare via il Pm.  Io, considero lecito il vostro dubbio, la vostra manifestazione, ma vi chiedo di essere tolleranti con chi intraprende delle strade opposte.

    1. ciffo

      E se alla fine scoprissimo che De Magistris è il peggior delinquente di tutta Italia e che il problema di Calabria e Basilicata e magari di tutta Italia è proprio lui insieme a quei 4 giornalisti :puzzled: …. cambierebbe qualcosa?
      Mastella nn avrebbe chiesto un trasferimento in conflitto di interessi?
      Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

    2. LomFra

      certo e i conigli rosa uccidono!!!

       

      Wpoe fà bene a dire la sua, evidentemente cè Asimmetria informativa in lui..

      caro wil nessuno ti ha insegnato a pesare le informazioni?? ma aspetto che ti venga fatta luce sul caso questa sera ad Anno zero, dove dal collegamento in diretta da potenza ci sarà anche drago (che purtroppo non ho raggiunto motivo febbre – Sic !!)

      ramingo errante

    1. ciffo

      Non sto cercando di semplificare…. semplicemente tu eviti di esprimerti in merito al nocciolo della questione… il fatto che un ministro rimuove qualcuno che indaga su di lui.
      Se (come me) tu pensi che questo è un pericolo per la democrazia allora affermare che è meglio aspettare è un’idiozia.
      Se invece non lo pensi… bhè… terminiamo il discorso, c’è poco da aggiungere dal mio punto di vista.

  7. gianni

    Caro WPOE,

    facciamo finta che adesso ci sia al governo ancora Berlusconi, facciamo finta che il sign De Magistris  in questo momento scopre intrecci tra Berlusconi e la mafia e che non ci sia nessun politico di sinistra indagato. Facciamo finta che l’attuale guardiasigilli sia il sign. Roberto Castelli che è intenzionato a trasferire il pm in altra sede.

    A questo punto mi chiedo se la tua reazione sarebbe stata la stessa di adesso.

    A volte la passione politica ti rende cieco e ti porta a pensare in modo totalmente diverso su questioni non molto diverse tra loro. Insomma facciamo due pesi e due misure? Spero di sbagliarmi

  8. Willianpoe

    Facciamo finta che non abbia scritto niente….Facciamo finta che io mi sia stufato di scrivere sempre le stesse cose… Facciamo finta che voi sappiate piu di me(purtroppo, l’asimmetria informativa è sempre dietro l’angolo) e facciamo finta che io sia idiota. Facciamo finta di finirla qui.

    1. LomFra

      facciamo finta ke tua abbia visto l’ottimo riassunto sulla vicenda di ANNO ZERO e ke abbia capito qualcosa??

       … ma dai perkè rifuggi?? ..

      affrona il problema.. togli il muro ke ti sei autoeretto davanti agli okki..

      mezza italia ha visto.. ed il risultato è sconcertante.. anke io vorrei la “fiducia” ke hai tu nelle istituzioni, ma dovremo forse fare in modo ke fra dieci anni la magistratura avrà ristabilito il nome di Demagistris come fanno adesso con Falcone e Borsellino??? —

      la dikiarazione del fratello di Borsellino è stata illuminante: stanno facendo con De Magistris ciò ke hanno cominciato a fare con Borsellino prima ke gli uccidessero..

       e poi il sottosegretario alla giustizia era inconsistenteee, INASCOLTABILEE!!!

       

      vi lascio tra i miei incubi notturni.. speriamo solo ke il CSM sia IMMACOLATO come vuole WIlliampoe..

       

      Cry… COME VORREI KE FOSSE TUTTO PER FINTA!!!

      Qua non cè nemmeno da essere Ramingo errante.. e se erro io…loro ke fanno

       

    2. patty

      Dopo il puntatone di stasera di annozero  faccio davvero finta di non leggere quello che scrivi. Spero che l’hai guardato pure tu.. così forse da Lucano se lo sei, perchè non ti conosco, ti indigni innanzi a tanto sporco .. e tante calunnie che hanno macchiato la nostra e non solo amata terra.

    3. ciffo

      WPOE: LA FORZA delle proprie idee non si dimostra certo scappando o evitando la discussione. Se credi in quello che dici perchè non cerchi di convincerci? Non mi sembra che stiamo negando i tuoi pensieri con frasi senza senso del tipo W JUVE o NOI SIAMO I MIGLIORI. Ti ho elencato le mie perplessità e i motivi per cui ritengo non valida la tua osservazione e non mi hai ancora confutato nulla.
      Ripeto per l’ultima volta la domanda sperando che tu voglia rispondermi piuttosto che fare sofismi o sviare. Credi o no che il ministro Mastella sia in conflitto di interessi?
      Credo che quello che hai scritto sia un’idiozia ma non per questo penso tu sia un idiota… spero tu non voglia affibbiarmi questo sillogismo e usarlo come pretesto per abbandonare una discussione che meriterebbe invece argomentazioni più valide di pungenti e ironici sfottò.

    4. gianni

      Ciao WPOE,

      ti chiedo scusa se ho ridotto la questione al semplice tifo politico. Ha ragione Ciffo quando dice che è giusto parlarne senza escludere opinioni diverse proprio per poter capire meglio la questione. Quindi ti invito a dire la tua e a non abbandonare la questione solo perchè sei solo su questa posizione.

      In precedenza tu hai parlato del procuratore generale di Potenza Vincenzo Tufano come se fosse una bandiera attendibile. Chissà forse sarà anche vero ma lo stesso Tufano è stato accusato dal gip Rocco Pavese per  aver creato un club di avvocati contro alcuni magistrati. In seguito, il 7 giugno, De Magistris ha fatto perquisire gli studi di Tufano.

      Altra cosa strana accaduta nella nostra regione ed isola felice del sud è la querela sporta da Buccico alla procura di Matera che, a sua volta, decide di intercettare il capitano dei carabinieri Pasquale Zacheo. Addirittura sulla base di queste intercettazioni il comandante viene accusato insieme a 5 giornalisti di far parte di un’associazione per delinquere molto pericolosa finalizzata alla diffamazione nei confronti di Buccico. Cosa veramente strana ed unica, infatti Il sign. Zacheo ha l’incarico da De Magistris per indagare sulla questione “Toghe Lucane”, in cui viene coinvolto anche il capo della procura di Matera Giuseppe Chieco. Durante quelle intercettazioni De Magistris e il capitano parlano delle ipotesi di reato che riquardano Chieco.  A questo punto il pm Annunziata Gazzetta leggendo il testo delle intercettazioni s’imbatte in ipotesi di reato che riguardano proprio il suo capo. A questo punto ci si attende un minimo di indagine nei confronti di Chieco. Ed invece niente, esiste solo il silenzio.

      Caro WPOE spero di essere stato chiaro e spero di sentire la tua opinione in merito.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi