Primarie Domenica 14 Ottobre

Cari amici,
subito dopo trovate una breve nota circa le modalità di voto per le primarie di domenica 14 ottobre. vi invito a partecipare e a far partecipare al voto. E’ chiaro che molti non condividono le scelte fatte circa le regole del voto e forse dei candidati. Sicuramente non poter esprimere preferenze ci crea difficoltà, però dobbiamo ancora una volta essere presenti e partecipare. Questa volta è andata così, ma sicuramente solo partecipando possiamo far sentire la forza e la determinazione di chi crede fermamente nel Partito Democratico come futuro punto di riferimento per CHIUNQUE ne condivida le basi.
Venerdì 5 ottobre a Montescaglioso apriamo la sede di via Garibaldi alle 17:30.
Crediamo utile avere un luogo dove incontrarci per discutere, capire e confrontarci con questo evento imporatante.
Nelle liste del collegio di Matera ci sono due montesi, si tratta di Angelo Garbellano e Lucia Capobianco. Venerdì saranno a disposizione di chiunque abbia interesse e a cuore il PD. Pertanto siamo tutti invitati e ci dobbiamo sentire coinvolti per dire io c’ero quando è nato il Partito Democratico in Italia.

Ciao,
Vincenza Abbatiello

Chi può votare

Il 14 Ottobre 2007 inizia la costituzione del Partito Democratico, si voterà per eleggere il Segretario nazionale e i segretari regionali.

Tutti coloro che abbiano compiuto 16 anni alla data del 14 ottobre 2007 e che siano:

· cittadini italiani;

· cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia;

· cittadini di altri paesi purché in possesso di regolare carta o permesso di soggiorno o documento equiparato (es: ricevuta rilasciata dagli Uffici postali attestante la regolare presentazione della richiesta di permesso o di suo rinnovo).

Occorre presentarsi al seggio con la carta d’identità e con la tessera elettorale (non è richiesta ai minorenni ed ai cittadini stranieri), dichiarare di voler partecipare alla costituzione del Partito Democratico, versare almeno 1 euro a testa quale contributo alle spese. Gli studenti universitari e i lavoratori fuori sede potranno votare nella città dove studiano o lavorano (previa preventiva iscrizione presso gli organismi competenti).

Come si vota

Agli elettori saranno consegnate due schede: una per l’elezione nazionale e una per quella regionale. Ogni scheda presenterà tanti riquadri quanti saranno le liste presentate nel collegio. [Ogni riquadro conterrà nell’ordine: il nome o logo della lista, il nome del candidato Segretario nazionale o regionale sostenuto dalla lista, i nomi dei rispettivi candidati all’Assemblea Costituente nazionale o regionale.]

Il voto si esprime apponendo un unico segno di croce in un qualsiasi punto di uno dei riquadri.

Non è possibile esprimere preferenze.

COLLEGIO di MATERA

5 Componenti per l’Assemblea Nazionale e 10 per l’Assemblea Regionale


I comuni del collegio n.3

Accettura, Calciano, Ferrandina, Garaguso, Grassano, Grottole, Irsina, Matera, Miglionico, Montescaglioso, Oliveto, Pomarico, Salandra, San Mauro, Tricarico,

I candidati all’assemblea nazionale

I democratici per Letta

Con Rosy Bindi,

democratici davvero

Generazione U

Visceglia Giovanna

Adduce Salvatore

Cifarelli Angela Maria Dolores

Fortunato Filippo

Cosimo Damiano

Mangieri Annamaria

Tralli Vito Michele

Iacovone Maria Serafina

Magnante Vito

Chietera Bruna

Stasi Rocco

Colucci Rosaria

Giancipoli Nicola

Tanzarella Rosa

Lecci Agostino

Democratici con Veltroni

Basilicata con Veltroni.

Ambiente Innovazione Lavoro

Partecipare con Veltroni

Antezza Maria

Paolicelli Mirella

Viti Vincenzo Edoardo

Corazza Michele

Cotugno Angelo

Vignola Silvia

Ferrara Anna

Capobianco Lucia

Lisanti Francesco

Soranno Geppino

Schiavone Paolo

Siggillino Filomena

Marchisella Lina

Rondinone Antonella

Amenta Domenico

I candidati all’assemblea regionale

Candidato segretario regionale Piero Lacorazza

Letta-Lacorazza

Democratici con Lacorazza

Basilicata con Lacorazza.
Ambiente Innovazione Lavoro

Bindi-Lacorazza

Giammetta Maridemo

Mazzei Wanda

Santochirico Enzo

Tinelli Teresa

Chetti Maria Rosaria

Santarsia Gaetano

Acito Angela

Piancazzi Vincenzo

Cifarelli Roberto

Marzano Nunziata

Garbellano Angelo

Pistone Maria

Radicchi Giuseppina

Dalessandro Pinuccio

Dambrosio Lucia

Latronico Andrea

Valluzzi Domenicantonio

Mongelli Maria Rosaria

Giancursio Antonio

Chietera Patrizia

Di Lecce M. Benedetta

Auletta Francesco

Moles Paola

Gallo Francesco

Raucci Nicola

Gullà Teresa

Festa Enzo

Centonze Eleonora

Morelli Graziella

Di Venosa Luca

Adduce Giulia

Mauriello F.Giovanni

Lionetti Pasquale

Gagliardi Carmela

Tedesco Pancrazio

Martinelli Marianna

Di Pede Ciriaca

Paolicelli Michele

Calamiello Roberta

Cancelliere Giuseppe

Candidato segretario regionale Carlo Chiurazzi

uniti nelle differenze

Comunità e Diritti

La spina

Nuove Partecipazioni

più territorio

Viti Valeria

Suriano Vincenzo

Tralli Vito Michele

Marsilio Raffaello

Mangieri Anna Maria

Minieri Angelo

Vignola Silvia

Cifarelli Angela M. Dolores

Amenta Anna Maria

Bonelli Nicola

Flace Giuseppina

Laterza Giovanni

Giancipoli Nicola

Giorgio Bruno

Antezza Maria Leonarda

Carlucci Nicola

Albanese Katia

Chietera Bruna

Grande Antonia Maria

Taratufolo Roberto

Nuzzolese Nicoletta

Marcosano Michelangelo

Zaccaro Eustachio

Ragone Pietro Pasquale

Billa Paola

Bocchetta Ernesto

Vaccaro Rosanna

Persia Maria

Di Lorenzo Angela

Paolicelli Antonio

Belmonte Mariarosaria

Trombetta Nicola

Festa Giuseppe

Grilli Domenico Vincenzo

Chiefa Maria Carmela

Sarra Donato Michele

Montemurro Maria Rosaria

Padula Rosanna

Di Cosmo Rosalba

Calculli Nunzio Antonio

Di Pede Antonia

Gaudiano Vito

Beatrice Raffaele

Bonanno Daniela

Olivieri Nicola

Rizzi Luciana

Ietto Lorena

Cucari Giovanni


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. viva-mente

    …. ma .. è vero che per studiare il sistema elettorale per le primarie … hanno ingaggiato CALDEROLI???? …

    … VEDO CHE IL SISTEMA DELLE VOTAZIONI … non si discosta molto dall’attuale sistema elettorale …

     devo dire che … ‘na mezza intenzione di andare a votare c’era … ma da quando ho scoperto che CALDEROLI ….. è l’anima  di sto partito “democratico” … mbè … non è cosa …

    … ma vi rendete conto … le liste bloccate … nessuna possibilità di esprimere la preferenza …. o ti pigli questo .. o nisba …

    … parenti .. figli … nipoti … riciclati … seminascosti … saltimbanchi … voltafaccia … (qualcuno pulitino c’è .. peccato che non posso sceglierlo … grazie a Calderoli)

    avete notato dove sono annidati i capibastone … tutti in prima fila … mica devono rischiare ( a prescindere dalle militanze politiche … vedi Adduce. … l’importante  è garantirsi il “posto a tavola” …)

    .. vabbè … al prossimo partito .. questo è già andato …

  2. gianni

    Tutti tra margherita e ds sono concordi nel definire l’attuale legge elettorale una schifezza. Prodi che dice che l’allontanamento dei cittadini dalla politica deriva anche dalle mancate preferenze con l’attuale legge elettorale.

    Ma allora perchè continuare ad usare lo stesso sistema? e poi perchè parlare sempre di partito nuovo, partito giovane e chiacchiere varie se poi in realtà il lista ci sono sempre i soliti? o parenti ed amici dei soliti? mah…

    Poi qualcuno mi deve spiegare perchè ad esempio una persona che non ha la vostra stessa origine politica (vedi DiPietro o Pannella) non può candidarsi mentre può andare a votare? Ma questa secondo voi è Democrazia?

    Perchè, ad esempio, non avete il coraggio di far votare solo i vostri fedeli presentandosi con le loro tessere di partito? Cos’è avete paura di non poter più dire di aver avuto un numero 4 volte maggiore di votanti rispetto alle vostre aspettative? Adesso fate votare praticamente tutti anche i minorenni e forse farete votare anche i morti vero?

    Poi scommetto che durante questa settimana si faranno vivi tante persone a sponsorizzare la vostra idea del partito unico. Magari avremo il piacere di risentire anche tutti quei sign  che dopo averci detto tante belle parole durante la campagna elettorale si sono nascosti nei loro prevedibili silenzi.

    Cara Abbatiello, caro Cristoforo e suppongo anche caro Falco voi ci invitate ad andare a votare ma forse vorremmo capire quali possono essere i motivi per farlo.

     

    1. Vincenza Abbatiello

      Caro Gianni,

      per decenni abbiamo assistito alla nascita di piccoli e grandi partiti senza alcuna partecipazione da parte del popolo, ma frutto di un consiglio tenuto da pochi eletti.

      Ora che si sta dando la possibilità al popolo di partecipare a questo importante e unico evento nella storia italiana ci si lamenta pure?

      Non sempre dietro a delle scelte politiche ci sono dei motivi loschi, poco raccomandabili.

      Forse dal mio messaggio non era ben comprensibile che quello che andremo a votare domenica 14 ottobre sono i segretari (nazionale e regionale) del partito nuovo che dal 15 ottobre in poi si costituirà.

      Il 14 ottobre voteremo non solo i segretari, ma anche coloro che faranno parte dell’assemblea costituente.

      Cos’è l’Assemblea Costituente? Si tratta di un’assemblea che avrà il compito, arduo, di redigere lo statuto del partito (nazionale e regionale. il partito avrà un impianto di tipo federalista).

      Quindi i nostri candidati (Angelo Garbellano e Lucia Capobianco) si sono assunti questa grande responsabilità nella consapevolezza che, se eletti (aiutamoli), saranno protagonisti, insieme a tanti altri giovani e meno giovani, di un avvenimento storico ed importantissimo per l’Italia intera.

      Decidere di far votare anche i sedicenni non è dipeso dalla possibilità di portare al voto il maggior numero di persone possibili, ma bensì si è voluto dare un’occasione agli adolescenti ed alle adolescenti per avvicinarsi alla politica, per iniziare un percorso nuovo, con un partito nuovo.

      Io invito tutti ad andare a votare domenica, sia coloro che si sentono vicini al centro-sinistra, sia coloro che appartengono ad altri schieramenti politici.

      Votare significa partecipare alla vita politica e non stare alla finestra a guardare, passivamente, cosa accade all’esterno.

      Ognuno di noi ha il diritto ed il dovere di fare qualcosa per se stessi e per il nostro Paese.

      Un saluto a tutti e grazie per avermi dato lo spunto per chiarire (almeno spero) la situazione.

      Vincenza Abbatiello

       

       

      1. gianni

        Cara Vincenza,

        mi dispiace dirtelo ma il tuo post sembra l’ennessimo sponsor verso il nuovo partito. Quello che apprezzo è sicuramente che 2 grossi partiti adesso si mettono insieme, questo sicuramente è un bene per la politica. Però non hai risposto alle mie domande.

        Dite di essere un partito aperto e giovane ma rileggendo i nomi dei candidati trovo comunque sempre le stesse persone. Poi, a mio avviso, più di 400 candidati per una votazione che non prevede la preferenza è un modo ulteriore per allontanare la gente dal voto.

        Cara Vincenza  non sempre con un gran numero di persone si può costruire uno statuto solido. Anzi a mio avviso ci vorrebbero poche persone e buone, così si rischia di prendere metà statuto di margherita e metà statuto di DS senza niente di nuovo o rivoluzionario.

        Infine ti rifaccio la domanda fondamentale: perchè uno di destra non può candidarsi perchè non ha origini nelle vostre fila mentre può andare a votare? A mio avviso non ha senso, non risponde a nessuna logica. Poi come fate a dire che il PD sarà qualcosa di nuovo visto che chi verrà eletto per l’assemblea costituente sarà per forza di cose un ex-Margherita o un ex-DS?

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi