venerdì 27 Novembre 2020

Proposte per il bilancio di previsione 2008

Cari utenti di Montescaglioso.net, come anticipato nel mese di dicembre, in occasione del bilancio di previsione per l’anno 2008 del Comune di Montescaglioso, ritengo importante ed utile ascoltare proposte e suggerimenti che gli utenti di questo sito vorrano formulare per aiutarmi nella predisposizione del programma per l’anno in corso che, ovviamente, si baserà principalmente su quanto previsto nel nostro programma elettorale.

Leggo in continuazione numerose critiche, alcune totalmente incomprensibili, ed adesso è arrivato il momento di leggere proposte.

Per questo motivo, chiedo a tutti voi di farmi pervenire le vostre idee e le vostre proposte che io, compatibilmente con le risorse finanziarie a disposizione, farò mie e porterò in Giunta e successivamente in Consiglio Comunale per l’approvazione.

Alcune precisazioni.

1) Il mio impegno riguarderà i settori del turismo e delle attività produttive mentre, relativamente ad altri settori, mi limiterò a sottoporre le vostre proposte ai colleghi assessori competenti.

2) Le proposte, come detto, è indispensabile che siano sostenibili, vale a dire compatibili con le risorse finanziarie che, per definizione, sono sempre scarse.

3) Il consiglio comunale, salvo proroghe, dovrà approvare il bilancio entro il 31 marzo p. v. mentre, in Giunta, dovremmo approvarlo probabilmente non oltre la fine di febbraio.

Spero vivamente che dal sito possano venire idee migliorative e costruttive e resto a disposizione, nei limiti del tempo a disposizione, per eventuali chiarimenti.

Vi ringrazio, Fabio Disabato.


Commenti da Facebook

14 Commenti

  1. michela

    Ciao Fabio,
    la mia prima proposta riguarda sia il settore di tua competenza sia quello “cultura” quindi è da rigirare anche a Michele Zaccaro.
    come forse ricorderai l’anno scorso ho organizzato, come vicepresidente della proloco, la prima tappa a Montescaglioso del “Lucania Buskers” Festival Internazionale delle arti di strada curato dall’associazione “Mananderr” con cui mantengo i contatti.
    La manifestazione, come noto, è poi rientrata nel programma dell'”Estate montese”.
    L’anno scorso la proloco ha investito come tappa promozionale del Festival circa 2550 euro più spese, (in tutto intorno ai 3000 euro); quest’anno, ovviamente se si volesse ripetere l’esperienza per rientrare a pieno titolo nei comuni inseriti nell’ itinerario lucano del festival(vorrei ricordare che si tratta di un festival itinerante in Basilicata che raccoglie più comuni tra la provincia di Matera e Potenza, quindi ha una certa rilevanza a livello regionale), il budget da investire per una tappa vera e propria (che comprenderebbe più compagnie di artisti e possibilmente più giorni, come già avviene per Stigliano, sede di origine del festival, e da qualche anno per Grumentum) naturalmente sale, aggirandosi intorno ai 5000 euro.
    ora, negli altri comuni ad occuparsi dell’organizzazione e del budget sono gli assessorati; l’anno scorso l’impegno è stato preso come semplice associazione che, come credo, non avrà più la possibilità di occuparsene per quanto riguarda l’aspetto economico, troppo oneroso.
    La manifestazione, inoltre, non si ferma soltanto agli spettacoli di strada, ma ha anche un intento di promozione del territorio poichè presenta un materiale pubblicitario in cui sono presenti spazi turistici dedicati ad ogni singolo paese, quindi storia, monumenti rilevanti, luoghi da visitare, tradizioni e “dove mangiare/dove dormire” nochè la possibilità di organizzare, in piena autonomia da parte degli enti e/o gruppi preposti a tali compiti, visite guidate nelle ore precedenti l’inizio degli spettacoli.
    è una formula, secondo me, decisamente vincente per unire lo spettacolo alla conoscenza del territorio e, non secondario, visibilità per il paese e la possibilità di un ritorno economico per le attività presenti sul territorio che l’anno scorso hanno ben risposto facendo da sponsor all’iniziativa.
    Vorrei ricordare che sono stati coinvolti tutti gli agriturismi, bed and breakfast presenti in paese e nei territori limitrofi, nonchè bar e ristoranti.
    Ricordo, inoltre, che le compagnie di artisti provengono non solo da tutta Italia, ma principalmente dall’estero, così come le persone interessate a questo tipo di spettacoli che amano spostarsi proprio in piccoli centri come il nostro in cui gli spettacoli di strada riescono ad ottenere la migliore quinta scenografica.
    L’anno scorso abbiamo avuto una compagnia francese, e due della provincia di Milano:una interessante possibilità di visibilità per il paese.
    Come singola cittadina, e non come rappresentante dell’associazione, poichè credo che per l’ imminente rinnovo del consiglio della proloco mi trovo costretta a demandare l’incarico di vicepresidente, mi piacerebbe che l’esperienza, che ha ottenuto un notevole riscontro di pubblico, possa essere ripetuta la prossima estate.
    ovviamente io sono disponibilissima a impegnarmi nuovamente per l’organizzazione della tappa, purtroppo il problema è quello finanziario.
    il comune, nei corpi degli assessorati sopra citati, potrebbe essere interessato a ripetere l’iniziativa?
    aspetto una risposta.grazie.
    Michela Appio.
    topobiche_81

    1. Piero la Carona

      Carissimo ass.Disabato

      La sua iniziativa è a dir poco lodevole ed io colgo subito l’occasione:

      1. Terminare i lavori in Abbazia, credo che sia fondamentale.

      2. Organizzare un piano turistico decente per il nostro paese,magari realizzando un evento grande, che sia ripetuto nel tempo, che attiri il turista, tipo le sagre salentine. Non so se ha mai partecipato a qualcuna di queste ma sono davvero fantastiche. Al centro di tutto il loro prodotto tipico e come sfondo il centro storico, paesini di 3ooo abitanti che in tre sere toccano li10000 anche 20000 vitatori. Di prodotti tipici ne abbiamo molti e il nostro centro storico non ha nulla da invidiare a nessun altro paese (la portella e la torre).

       

       

    2. LomFrAnz

      Volevo un attimo correggere l’affermazione di michela “ho organizzato i lucania buskers” (sarà stato sicuramente un errore di battitura) volevo però precisare che seppur vero che tu e Cristina avete trovato quasi tutti gli sponsor, l’idea è partita da me e te insieme, non sminuiamo inoltre il lavoro di Franco Nicola, e nella sera dell’evento di Gianni, Vito, il sottoscritto e lo Staff dei Buskers…

       

      Inoltre riguardo la tua proposta la sottoscrivo in pieno, avendone già parlato in passato dell’opportunità di rendere il festival una tappa fissa !!!

       

      GRAZIE

  2. ciffo

    Organizzare per i giovani montesi un corso tenuto da uno o due professionisti del settore per imparare le tecniche base di riprese video e realizzazione di videofilmati da pubblicare poi sul web al fine di informare la cittadinanza.
    Il corso potrebbe essere gratuito per i partecipanti a patto che questi si impegnino durante il corso o a corso finito a fornire un certo numero di filmati inerenti Montescaglioso e i suoi eventi.
     
    Probabili spese da sostenere: il costo dei 2 professionisti e le spese di gestione per un locale in cui tenere il corso.
    Noi di montescaglioso.net possiamo impegnarci a trovare il materiale per le riprese e i PC e a fornire il supporto per la pubblicazione sul web.
    Non sarebbe male istituire anche un premio da assegnare con un mini concorso a quello tra i partecipanti che realizza il video più interessante o cose simili.
    Per ridurre ulteriormente i costi o addirittura azzerarli si potrebbero coinvolgere attività locali chiedendo un contributo per la pubblicità da inserire nei video realizzati.
     
    I vantaggi del progetto:
    socializzazione
    giovani via dalla strada
    costi bassissimi
    formazione sulla multimedialità di alcuni giovani
    informazione per tutta la cittadinanza e i montesi emigrati
     
    Il progetto si potrebbe ampliare realizzando una vera e propria redazione, prevedendo anche la figura del giornalista.

  3. ciffo

    Non sono un tecnico del settore ma mi azzardo lo stesso a fare questa proposta che credo sia da rigirare all’assessore all’ambiente.
    Uno studio per determinare l’efficienza energetica di tutti gli edifici pubblici (scuole/municipio/ecc).
    Gli edifici si possono classificare come gli elettrodomestici in base ai consumi… ci sono quindi edifici di classe A (i più convenienti), B, C… e così via a scendere.
    La mia proposta prevede di realizzare un progetto pilota su un singolo edificio pubblico montese (ad esempio un asilo) su cui realizzare quanto segue in 3 diverse fasi:
     
    1) recupero delle bollette degli ultimi anni e calcolo dei costi sostenuti per l’edificio
    2) recupero delle mappe, rilievi e informazioni su tecniche costruttive e materiali utilizzati
    3) inserimento dei dati raccolti in un apposito software che calcola il consumo medio e la classe energetica
     
    A questo punto avremmo almeno un’idea di quanto è conveniente/sconveniente l’edificio.
     
    4) In caso di edificio sconveniente proporre una o più soluzioni per diminuire la dispersione agendo ad es. su infissi, creando intercapedini…ecc
    5) Inserire queste soluzioni nello stesso software che calcolerà sulla base dei dati precedentemente raccolti come cambierebbero i consumi e la classe energetica
    6) Per ogni soluzione calcolare il costo e il tempo di ritorno dell’investimento in anni
     
    A questo punto avremmo delle soluzioni di intervento e per ognuna di esse i costi e il miglioramento in termini economici sulla gestione
     
    7) Per soluzioni teoricamente vantaggiose passare alla realizzazione pratica appena possibile, magari sfruttando contributi che vengono ultimamente concessi di frequente per ristrutturazioni di questo tipo
    8) A opere compiute ripetere i primi 3 punti per valutare la classe energetica effettivamente ottenuta dopo i lavori e verificare il di scostamento dai calcoli teorici effettuati nella seconda parte.
    9) Adeguata informazione della cittadinanza con tabelle fuori e dentro gli edifici e convegni sul tema
     
    I vantaggi di questa proposta:
    – INNOVAZIONE. Montescaglioso potrebbe vantarsi di essere il primo paese lucano ad aver certificato energeticamente tutti i propri edifici (grosso ritorno di immagine). Attualmente solo regioni “illuminate” come la Toscana o il Trentino fanno cose simili.
    – vantaggio economico. A lungo andare il costo di questo progetto per la cittadinanza sarebbe zero. Anzi, a parte i primi anni che servirebbero a recuperare i soldi spesi ci sarebbe a regime per la cittadinanza una minore spesa per i consumi.
    – sperimentazione che potrebbe in seguito applicarsi anche agli edifici privati con opportuni incentivi
    – si potrebbe partire con un solo edificio per valutare pro e contro e stimare i costi effettivi di ipotetici interventi e, se i costi risultassero troppo elevati, si potrebbe evitare di analizzare tutti gli altri. In questo modo lo sforzo economico minimo necessario sarebbe pari esclusivamente alla parcella del professionista (ingegnere/architetto) da coinvolgere.
     
    Non so quanto sia possibile ma per evitare le solite spese inutili e inefficaci si potrebbe pensare ad un pagamento minimo per il professionista almeno per la prima parte dell’intervento e somme invece in linea con i prezzi di mercato (magari legati tramiti opportuni parametri alle spese minori sostenute per i consumi grazie agli interventi progettati) se e solo se gli interventi vengono eseguiti e risultano efficaci.

    1. RogoR

      Ragazzi calma, avete già perso di vista la precisazione numero 2:
      “Le proposte, come detto, è indispensabile che siano sostenibili, vale a dire compatibili con le risorse finanziarie che, per definizione, sono sempre scarse.”

      Per una regola matematica se le risorse sono, per “definizione” scarse, anche le proposte, sempre per “definizione”, devono esserlo altrettanto.

      1. ZODD

        la matematica nn è mai un opinione… o kome disse un altro volere è potere ,.

        quindi i risultati li puoi ottenere facendo sacrifici che in futuro godrai .

        cmq sia anke il punto di piero è fattibile come lo è anche la prima ipotesi di ciffo , fare un bel corso di video grafica, e far lavoricchiare qualche giovingello …

         

  4. fdisabato

    E’ con immenso piacere, e non lo dico tanto per dire, che ho visto un inizio di suggerimenti davvero molto interessanti.

    Per maggiore chiarezza, voglio evidenziare che il giudizio sulle proposte che già ci sono e su quelle che arriveranno, lo esprimerò per gruppi di idee non avendo la possibilità di rispondere ogni volta.

    Per il momento, mi sembrano idee molto interessanti, compresa quella della certificazione degli edifici pubblici anche se, ancor più incompetente, non posso esprimere giudizi sulla fattibilità.

    Da ultimo invito tutti a fare proposte ricordando che anche con pochi soldi, molte volte, si riescono a fare buone cose: ecco perchè no a progetti scarsi, si a buone idee.

    Grazie a tutti

    1. Cambiamo Cultura

       Fare una petizione sul sito e vedere chi  e quante persone mettono il proprio tempo libero a disposizione per il benessere comune.

      Convocarli tutti, e insieme stipulare una lista delle priorità di volontariato attuabili  per Montescaglioso.

      Io ci sono.

       

  5. For Peace

    CARO ASSESSORE MI VERREBBE DA DIRLE: LODE A TE O… CHE PIACERE ACCOGLIIERE LA SUA GRANDE DISPONIBILITA’ A FARE TESORO DELLE IDEEE DEI MONTENETTIANI. PERSONALMENTE LE DICO CHE HO UNA LAUREA NEL TURISMO DA METTERE A DISPOSIZIONE. CREDO PURE CHE IL VOLONTARIATO VADA FATTO SOPRATTUTTO PER I PIU’ BISOGNOSI. LE DO’ LA MIA DISPONIBILITA’ AD INCONTRARLA QUANTO PRIMA. MI FACCIA SAPERE.

    1. Cambiamo Cultura

      -Invito il Sidaco e tutti gli Assessori a fare una passeggiata sui marciapiedi montesi.

      -Offro lezioni gratuite di come attraversare le strade.

      -Invito il Sindaco e tutti gli assessori a passeggiare dove passeggiano i nostri figli per due ore in mezzo al traffico e smog, e dopo sottoporsi a controllo dei polmoni.

      -Offro lezioni gratuite di guida e comportamento stradale europeo

       a tutti i montesi.

      -Invito il Sindaco e tutti gli assessori a chiedere la collaborazione di tutti i cittadini montesi, per migliorare la qualità di vita a Montescaglioso.

      -Offro gratuitamente la mia esperienza organizzativa nell’ambito sociale, culturale e sportivo, per migliorare la qualità di vita, ridurre il traffico, ridurre i rifiuti, e riorganizzare la viabilità montese per il benessere di tutti.

      -Invito tutti i giovani e non, a fare passeggiate quotidiane pomeridiane alla difesa s. Biagio.

      P.S. Buone passeggiate a tutti.

      By joe

       

  6. cico

    BASTA CHE SI FACCIA LACRIMARE UNA STATUA ,POCO INVESTIMENTI MASSIMO RITORNO ECONOMICO TURISTI DA TUTTA L’ITALIA ,NOTIZIA SUI GIORNALI E TV .  ( IDEA UN PO VECCHIA MA FUNZIONA SEMPRE ,SPECIALMENTE SE E SEGUITA DA QUALCHE MIRACOLO).

  7. ciffo

    Con riferimento al post di Cristoforo sui racconti dei nostri anziani si potrebbe avviare un progettino per la raccolta di contenuti multimediali. Interviste ai nostri anziani, creazione di un catalogo e di uno strumento per fruirne.
    Richiederebbe davvero poco, qualche centinaia d’euro per un volenteroso ragazzo dotato di videocamera o registratore e avremmo su digitale storie altrimenti perse per sempre.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi