giovedì 01 Dicembre 2022

PLANITALIA MONTESCAGLIOSO: LA RESA DEI CONTI….

Era venerdi’ 28 marzo, una Planitalia con il morale alle stelle, dopo l’impresa nella tana della seconda forza del campionato, svolgeva il normale allenamento prima della sfida chiave, tra le mura amiche, contro lo Spezzano, per i molti tifosi della Planitalia la luce della salvezza era a portata di mano, infatti una vittoria con la compagine calabrese voleva dire mezza salvezza, e invece … E invece, in base ad un fasullo ricorso, Boyadzhieva viene squalificata e i fantasmi diventano tanti nelle menti di chi ama la Planitalia. La compagine montese, perde per 2-3, una rocambolesca partita con lo Spezzano che rimonta i 2 set di vantaggio per le montesi. Ma a far parlare non è il risultato, a far parlare e’ il CASO – ZUZU. Settimana travagliata, con la notifica dell’annullamento dell’impresa di Siracusa, ma la Planitalia non si arrende ed il Presidente Di Grazio con una schiera di legali prepara la controffensiva. La Planitalia perde anche a Barcelona Pozzo di Gotto, per molti sarebbe spacciata, per molti ma non per i suoi tifosi e per chi crede nella giustizia sportiva. Infatti la giustizia sportiva sta facendo il suo corso, i Montesi, quelli con la M maiuscola, ci sperano e hanno fiducia, fiducia nel presidente DIGRAZIO, che è riuscito per la prima volta nella storia di Montescaglioso, a creare un bellissimo giocattolo, un campionato di livello nazionale e a lottare per la salvezza, anzi salvandosi, che è riuscito a portare in un paese dove vige l’invidia, un qualcosa di nuovo che ha portato la domenica sempre più persone ad avvicinarsi ad uno sport, prima sconosciuto quale la pallavolo, ha portato a gremire il nuovo Palawojtyla, giusto teatro di una B2 nazionale. Qualcuno pensava di distruggere il giocattolo Planitalia Montescaglioso, ma si sbagliva di grosso, in settimana c’è la resa dei conti, la Planitalia si rialzera’, salira’ di nuovo in sella con la sua leader e si salvera’, regalando a questo paese la realizzazione di un sogno… Un po’ come il pirata Marco Pantani, lo hanno tentato di buttare giu’ tante volte, ma non è forte colui che non cade, ma chi cadendo si rialza, il pirata è caduto tante volte ma poi è tornato piu’ forte di prima, lasciando il vuoto dietro e cosi’ la Planitalia e i suoi tifosi che non si arrendono anzi ora sono ancora piu’ consapevoli e piu’ forti, forti di quella forza che li pervade e che li portera’ a realizzare un sogno CHIAMATO SALVEZZA… FORZA PLANITALIA


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »