Lidia Mongelli e Michele Dichio premiati a Montescaglioso.

Si sono distinti nel 2018, tenendo alto il nome di Montescaglioso. Con questa motivazione due atleti montesi, Lidia Mongelli e Michele Dichio, sono stati premiati dall’assessore comunale allo Sport, Rocco Oliva nel corso della Festa dello Sport.

Michele Dichio ha raggiunto prestigiosi traguardi nel Kickboxing: campione italiano 2017 e 2018; 1° classificato al Best Fighter Rimini dal 15 al 18 giugno 2017; 2° al World Cup Budapest 2018; 1° classificato al Best Fighter Rimini dal 15 al 17 giugno 2018. Inoltre, Dichio rappresenterà l’Italia ai Mondiali WAKO a Jesolo, dal 16 al 23 settembre. “Un grazie di cuore lo devo all’assessore Fortunato per tutto il suo impegno. Ancora grazie tutti i ragazzi del team Clemente e Tralli”, ha dichiarato Dichio.

Premiata anche Lidia Mongelli, storica marciatrice montese di livello internazionale. “Grazie a voi per avermi dato questo spazio: sono un po’ emozionata nonostante sono passati 25 anni cambiando specialità, insomma spero di aver fatto bene, spero che possiate investire anche nei ragazzi più giovani. Ci sono persone valide in questo paese che possono seguirli e agevolarli con dei mezzi, curando la sentieristica quindi per far avvicinare i bambini verso lo sport. Creando quell’attrazione in più: sappiamo bene quanta ricchezza e che impronta ci lascia lo sport, perchè ti da la possibilità di confrontarti con gli altri e quindi di crescere”.

Dichio: “Ringrazio coloro che mi seguono e mi dimostrano quotidianamente affetto, stringendomi la mano e dicendomi non cambiare. Mi danno una forza incredibile. Ringrazio i miei maestri Gino Clemente e Biagio Tralli i miei amici e la mia famiglia e tutto il popolo montese”.

Sul palco anche Clemente e Tralli, che si sono soffermati tessendo lodi alla società Athena Club del presidente Antonio Soranno, rimarcando l’importanza del gruppo costruito partendo praticamente dalle basi, con serietà e partecipazione. Parole dolci e forti quelle di Biagio Tralli, con cui ha fatto notare la forza e la testardaggine dei lucani per arrivare all’obiettivo prefissato. Gradita sorpresa anche da parte di Giuseppe Di Cuia, campione mondiale di full contact.

Oliva ha ringraziato la Mongelli: “Speriamo di coltivare altri ragazzi che possano raggiungere grandi traguardi come lei a livello sportivo e umano. Sicuramente troveranno il sostegno dell’assessorato allo Sport e dell’Amministrazione comunale”. A Dichio Oliva ha detto: “Bisogna coltivare i giovani: Michele è un esempio. Abbiamo passato questa stagione sportiva vedendo le sue vittorie in Italia e in Europa: ci svegliavamo con le notizie sui tuoi risultati, che ci davano forza d’animo con l’orgoglio e la testardaggine che caratterizza il montese in tutto quello che fa, portando la bandiera sempre in alto. Ora non sei più una scommessa, ma l’idolo delle nuove leve montesi”.

Raffaele Capobianco


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi